Scarica PDF Scarica PDF

Hai i capelli nero corvino, ma ti piacerebbe farli biondi? Sono molti i prodotti che potresti usare per ottenere il colore che desideri. Seguire le istruzioni di ogni prodotto che scegli è una buona idea, ma ci sono anche dei passaggi generali che tutti questi prodotti hanno in comune. In questo articolo vengono illustrati quali sono.

Parte 1 di 5:
Prepararsi per la Tintura

  1. 1
    Procurati l'occorrente. È più economico acquistare quello che ti occorre separatamente, anziché in un kit. Puoi procedere con la tintura dei capelli e in seguito mischiare piccole quantità di ingredienti per la zona delle radici.
  2. 2
    Considera l'idea di tenere da parte qualche capello dalla tua spazzola e provare a tingerlo per vederne l'effetto. È meglio testare prima la tinta in questo modo, in modo da non avere sorprese da far ricrescere.
    • Puoi eseguire il test anche su qualche ciocca nascosta, dietro la testa.
  3. 3
    Lava i tuoi capelli un paio di giorni prima di tingerli e non usare prodotti per capelli che potrebbero causare una sovrapposizione. Lasciare i tuoi oli naturali sulla testa ti aiuta a proteggere cuoio capelluto e capelli.[1]
  4. 4
    Olia i capelli. La sera prima di tingerli, bagna i capelli con l'olio di cocco e lascialo riposare per tutta la notte. Di nuovo, questo aiuta a proteggere capelli e cuoio capelluto da possibili irritazioni.
  5. 5
    Raduna il materiale occorrente, qualche vecchio asciugamano e arieggia l'ambiente. Una volta iniziato il processo, dovrai lavorare velocemente per evitare bruciature, quindi avere tutto a portata di mano è davvero molto utile.
  6. 6
    Spazzola i capelli. Rimuovi con cura tutti i nodi. Comincia a spazzolare le punte e procedi gradualmente verso le radici. Se i tuoi capelli sono delicati, usa una spazzola dalle setole morbide, un pettine a denti larghi o le dita per districare i nodi.
  7. 7
    Proteggi occhi, pelle e vestiti. Indossa occhialini e guanti protettivi! Aggiungi del nastro adesivo sui bordi per proteggere i tuoi occhi. Indossa una camicia abbottonata o un top largo in modo da poterlo togliere prima di risciacquare i capelli senza correre il rischio di spargere candeggina su tutti i vestiti.
    • Puoi proteggere i vestiti anche indossando un telo da parrucchiere o mettendo un asciugamano intorno alle spalle.
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Applicare la Tinta

  1. 1
    Proteggi la pelle con la vaselina. Distribuiscila liberamente intorno all'attaccatura dei capelli, alle orecchie e al collo, in modo da creare una barriera tra la tinta e la tua pelle.[2]
  2. 2
    Dividi i tuoi capelli in quattro sezioni. Inizia dividendo i capelli nel mezzo dal davanti verso il retro in due sezioni uguali. Quindi, dividi ciascuna sezione a metà, creando una nuova ciocca sulle orecchie da entrambi i lati. Attorciglia ogni sezione e assicurale con delle clip di plastica.[3]
  3. 3
    Mischia colore e tinta. Versa circa 100 ml di miscela ossigenata in una ciotola di plastica insieme a due cucchiai di colore in una stanza con le finestre. Ricorda che otterrai un colore più chiaro se usi un volume 30 o 40. C'è però anche un rischio maggiore di bruciare il cuoio capelluto.[4]
    • Il bagno è probabilmente il posto migliore per tingere i capelli, dal momento che avrai facile accesso al lavandino e alla doccia. Lascia la porta aperta e apri la finestra oppure accendi la ventola del bagno, se ne hai una.
  4. 4
    Imposta un timer per sapere quando hai iniziato il processo. Poi incomincia a mescolare la tinta e la miscela ossigenata. Preparati ad applicare la mistura sui capelli.
  5. 5
    Inizia ad applicare la tinta nella zona posteriore con un pennello. NON iniziare dalle radici, a meno di non volerti ritrovare con le radici più chiare delle punte.
    • Puoi mettere della carta stagnola sotto una sezione di capelli, spennellare e quindi avvolgerla nel foglio di alluminio. Assicurati che sia stagnola speciale per parrucchieri e non quella tradizionale da cucina, altrimenti rischi di danneggiare i capelli.
  6. 6
    Passa la tinta su tutta la testa, tenendoti inizialmente a distanza dalle radici di circa 3-4 cm. Una volta terminato con le punte, applica la tintura alle radici, facendo attenzione a non massaggiare troppo il cuoio capelluto.[5]
    • Evita di applicare direttamente la tintura sulla cute. Se lo fai, potrebbe bruciare un po' e farti male. Se il dolore inizia a essere molto forte, si tratta di un'ustione chimica e dovresti risciacquare subito la testa.
  7. 7
    Modifica il processo per i punti più scuri, se lo desideri. Potresti anche scegliere di applicare più decolorante, prima, dove i capelli sono più scuri. Quindi se le radici sono scure e il resto dei capelli è stato decolorato in precedenza, applica il decolorante alle radici per 15-30 minuti in più rispetto al resto dei capelli. Se le radici sono chiare o bionde e il resto dei capelli è più scuro, prima decolora le ciocche scure.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Aspettare e Risciacquare

  1. 1
    Copri la testa. Metti una cuffia per la doccia o una busta di plastica trasparente o bianca sui capelli. Assicurati di non coprire la faccia, ma di coprire tutti i capelli. Legala quindi sulla nuca, assicurandoti che tutti i capelli siano rimboccati sotto di essa.
    • Se vuoi una colorazione più chiara, utilizza dei fogli di alluminio invece di una busta di plastica.
    • Se utilizzi una sportina del supermercato, assicurati che il lato con le stampe NON sia quello rivolto verso la testa, altrimenti rischi che il colore della sporta intacchi la colorazione dei tuoi capelli.
  2. 2
    Lasciali così per 40 minuti da quando hai iniziato ad applicare la tinta (controlla il timer). Lasciarla agire per più tempo, non schiarirà ulteriormente, ma non farà altro che danneggiare i tuoi capelli.
  3. 3
    Risciacqua i capelli quando hanno raggiunto un tono sufficientemente chiaro. Usa uno shampoo a PH neutro. Questo fermerà qualsiasi eventuale reazione chimica acida o basica. Questo processo termina formalmente la colorazione.
    • Devi lavare via completamente la tinta, oppure i tuoi capelli potrebbero risultarne danneggiati. Dopo un po' il processo di colorazione smette di reagire e i tuoi capelli non si tingono più, ma si rovinano e basta. Se esageri i tempi, i tuoi capelli potrebbero apparire increspati e fragili; nel dubbio, risciacqua.
    • Assicurati di usare uno shampoo e un balsamo specifici per capelli biondi tinti per eliminare ogni traccia di giallo e rendere i tuoi capelli di un bel color platino brillante. Ogni shampoo viola va bene: ricorda, il viola scolorisce il giallo ed elimina i toni bronzo.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Terminare il Processo

  1. 1
    Aggiungi la tinta. Una volta che i capelli sono decolorati color giallo pallido è ora di procedere con la tintura.
    • Per un look naturale color platino, tingili con L'Oreal Livello 10 Biondo Naturale con lo schiarente numero 20 dato che i capelli sono già schiariti. Lascia agire per 25 minuti.
    • Per ottenere un platino argento pallido usa Clairol 323D Extra Light Platinum con lo schiarente numero 20, e lascia agire per 25 minuti.
    • Per ottenere un biondo-bianco lascia i capelli come sono una volta che avrai eliminato tutto il colore con il decolorante. Utilizza uno shampoo scuro per eliminare o attenuare il giallo oppure tingi con una gradazione numero 12. È consigliata la marca Green Light, livello 12, Pacific Platinum Blonde. Lascia agire per 25 minuti.
    • Per ottenere un biondo-bianco oppure bianco, utilizza il colore Manic Panic Virgin Snow White e lascia agire per 25 minuti. Questa colorazione è semi permanente, quindi il colore svanirà e dovrai applicarlo nuovamente la settimana successiva.
  2. 2
    Balsamo, balsamo, balsamo. Assicurati che i tuoi capelli ricevano un trattamento adeguato contro la rottura, alle proteine di keratina e un trattamento per ammorbidirli. Esegui un trattamento profondo almeno una volta alla settimana.
  3. 3
    Utilizza un trattamento alle proteine per rinforzare i capelli. Tingere i capelli li indebolisce parecchio e aggiungere proteine li rinforzerà, rendendoli meno suscettibili alla rottura. Questo trattamento impiega qualche ora per rinforzare i capelli e ci vuole circa mezz'ora per risciacquarlo, quindi assicurati di avere abbastanza tempo per farlo come si deve se intendi applicarlo.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Proseguire con altre Tinture

  1. 1
    Non fare subito un'altra tintura. Se sbagli la decolorazione, e i capelli diventano color arancione, devi aspettare comunque un mese per evitare danni e poter quindi applicare nuovamente il decolorante.[6]
    • Mentre aspetti, potresti usare uno shampoo blu per bilanciare le sfumature arancioni dei capelli. Segui le istruzioni riportate sul flacone per determinare quanto spesso dovresti usare lo shampoo e per quanto tempo lasciarlo in posa.
  2. 2
    Ripeti il processo di tintura dopo un mese per schiarire ulteriormente i capelli. Applicalo una o due volte, finché i tuoi capelli non saranno di un colore giallo chiaro.
    • Dopo 40 minuti (leggi le istruzioni del toner), sciacqua, applica il balsamo e asciuga.
  3. 3
    Presta sempre attenzione durante l'intero processo. Non tingere i capelli per più di un'ora alla volta e lascia sempre passare un mese tra una tintura e l'altra per lasciar sfiammare i capelli ed il cuoio capelluto. Altrimenti, i tuoi capelli si danneggeranno, diventeranno opachi e crespi. I capelli diventeranno fragili e tenderanno a rompersi e ci sarà la possibilità che il cuoio capelluto si riempia di croste, che diventeranno poi punti senza capelli. Applica sempre il balsamo! E cerca di essere paziente.
  4. 4
    Mostra le tue nuove ciocche bionde. Assicurati di mantenere buona cura dei tuoi capelli, dal momento che la tintura può essere un processo aggressivo. Usa spesso il balsamo e trattamenti di proteine per rafforzare i capelli e prevenire la rottura.
    Pubblicità

Consigli

  • Balsamo, balsamo, balsamo, balsamo.
  • Si consiglia di acquistare un siero/prodotto per rendere i capelli lucidi per trattare i capelli biondi secchi.
  • Inoltre, acquista un'altra tinta per capelli, più scura, o lo stesso colore dei tuoi capelli naturali. In questo modo, se non ti piace, puoi tornare al colore di prima. In ogni caso, non trattare i capelli con ulteriori prodotti chimici, inclusa la tintura, almeno per le 24 ore successive alla decolorazione.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non utilizzare mai mollette di metallo o una ciotola metallica.
  • Non utilizzare decoloranti a base di cloro per colorare i capelli. Il termine “decolorante” fa riferimento a specifici prodotti per capelli che si possono acquistare nei negozi di prodotti di bellezza.
  • Usa i guanti! Non ci sono "Se", "E" o "Ma" che tengano!!
  • Se inali troppo decolorante mentre lo stai applicando ai capelli, e senti i sintomi della nausea, consulta immediatamente un medico.
  • Decolorare troppo spesso danneggia i capelli.
  • Non lasciar agire il decolorante per più di un'ora! I prodotti chimici bruceranno e i capelli saranno danneggiati irreparabilmente!
  • Evita il contatto del decolorante con la pelle e con i vestiti.
  • Se massaggi il decolorante sul cuoio capelluto, ti causerà bruciature chimiche, che sono come piccole croste: oltre ad essere disgustose, ti faranno anche male! È facile che questo accada se durante il procedimento non lascerai respirare il cuoio capelluto.
  • Evita il contatto con gli occhi.
  • Capelli che non sono mai stati sottoposti a trattamenti chimici sono molto più semplici da trattare!! Se i tuoi capelli hanno già subito trattamenti, procurati del decolorante blu che agirà come decolorante e toner insieme, in modo da eliminare le sfumature rossastre che tutti odiamo tanto.
  • Bruciature derivate da prodotti chimici possono causare la perdita di capelli in alcuni punti.
  • Se applicata in modo sbagliato, la decolorazione può farti diventare i capelli arancioni. Puoi rimuovere il colore arancione con un toner, acquistabile in qualsiasi negozio di prodotti di bellezza (Il toner schiarisce l'arancione o il giallo per farlo apparire più naturale).
  • Decolorare i capelli con tinture rossastre li farà diventare arancioni.
  • Indossa gli occhialini protettivi o rischi danni permanenti alla vista.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Olio di cocco
  • Una vecchia maglietta
  • Guanti di lattice
  • Vecchi asciugamani
  • Vaselina
  • Prodotto schiarente di tua scelta.
  • Pennello per colorare i capelli.
  • Shampoo e balsamo specifici per capelli tinti.
  • Miscela schiarente/ossigenante volume 30-40 (più alto è il numero, più forte sarà l'effetto schiarente).
  • Tintura, se desiderata.
  • Occhialini protettivi per gli occhi.
  • Ciotola di plastica o di vetro. NON utilizzare ciotole di METALLO!
  • Qualcosa per coprire i capelli: una cuffia per la doccia, una bandana o una busta di plastica trasparente o di colore bianco. Non utilizzare una sporta colorata o i tuoi capelli diventeranno di quel colore.
  • Un trattamento alle proteine
  • Mollette per capelli che si aprano e chiudano facilmente (non di metallo).
  • Fogli di alluminio (opzionale/utilizzato soprattutto per le meches)

wikiHow Correlati

Tingere i Capelli con il Kool AidTingere i Capelli con il Kool Aid
Schiarire i Capelli con il Succo di LimoneSchiarire i Capelli con il Succo di Limone
Tingere i Capelli di BiancoTingere i Capelli di Bianco
Rendere i Capelli più ChiariRendere i Capelli più Chiari
Rimediare a una Tinta SbagliataRimediare a una Tinta Sbagliata
Fare un Taglio ScalatoFare un Taglio Scalato
Far Crescere i Capelli in una SettimanaFar Crescere i Capelli in una Settimana
Fare la Doppia Treccia Francese
Fare la Treccia alla Francese
Applicare l'Olio di Ricino sui CapelliApplicare l'Olio di Ricino sui Capelli
Schiarirsi i Capelli con l'Acqua OssigenataSchiarirsi i Capelli con l'Acqua Ossigenata
Scegliere lo Stile di Capelli più AdattoScegliere lo Stile di Capelli più Adatto
Togliere le Uova dei Pidocchi dai CapelliTogliere le Uova dei Pidocchi dai Capelli
Tenere a Bada i Capelli GonfiTenere a Bada i Capelli Gonfi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ashley Adams
Co-redatto da:
Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato co-redatto da Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016. Questo articolo è stato visualizzato 147 770 volte
Categorie: Cura dei Capelli
Questa pagina è stata letta 147 770 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità