Come Tingere i Tessuti con il Tè

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 11 Riferimenti

In questo Articolo:Mettere il Tè in InfusioneImmergere la StoffaRisciacquare e Asciugare il Tessuto

Tingendo i tessuti col tè, puoi cambiare l'aspetto della biancheria da cucina, delle magliette o di qualsiasi articolo in stoffa in modo semplice e senza spendere troppi soldi. Anche se è un metodo che non apporta cambiamenti drastici ai tessuti bianchi, può aiutarti a camuffare le macchie più chiare e conferire ai tuoi capi un look un po' vintage. Oltretutto, se fai bollire l'acqua, ti consentirà di colorare qualsiasi tipo di stoffa.

Parte 1
Mettere il Tè in Infusione

  1. 1
    Togli le bustine di tè dalla confezione e taglia i cordini. Per preparare il tè, scarta le bustine e butta gli involucri. Utilizza un paio di forbici per rimuovere i cordini attaccati al filtro e getta via anche quelli.[1]
    • Il tè nero è più indicato per tingere i tessuti, poiché conferisce un colore più intenso. Le varietà più chiare, come il tè bianco o quello verde, non sono altrettanto efficaci.
    • Se preferisci, puoi anche utilizzare il tè sfuso. Tuttavia, tieni presente che il procedimento è meno disordinato se adoperi quello in bustine.
    • La quantità necessaria di bustine dipenderà da quanto è grande la stoffa che devi tingere e da quanto vuoi scurirla. Tieni presente che l'acqua dovrà impregnare tutto il tessuto, quindi più ne usi, più bustine di tè dovrai immergere.
    • In media, avrai bisogno di una bustina di tè ogni 250 ml di acqua. Considera che dovrai aggiungerne altre se vuoi che il tessuto diventi più scuro.[2]
  2. 2
    Metti sul fuoco una pentola di grosse dimensioni piena d'acqua salata. Riempila con l'acqua che ti serve per impregnare il tessuto, badando a non comprimerlo troppo. Versa il sale da tavola e mettila sul fuoco. Alza la fiamma al massimo e porta l'acqua a ebollizione.[3]
    • In genere, avrai bisogno di 1 l d'acqua ogni metro di stoffa da tingere.[4]
    • Aggiungendo il sale nell'acqua, potrai fissare il colore nelle fibre in modo che non il tessuto stinga facilmente quando dovrai lavarlo.
    • Versa 2 cucchiai di sale ogni litro di acqua.
  3. 3
    Metti il tè in infusione. Una volta giunta a bollore l'acqua, togli la pentola dal fuoco e disponi le bustine all'interno. Fai in modo che il tè abbia il tempo di diffondere il colore. Nella maggior parte dei casi è preferibile lasciarle per almeno 15 minuti.[5]
    • Più le lasci in infusione, più l'acqua si colorerà e, quindi, più scuro sarà il tessuto una volta tinto. Continua a controllare per vedere se sei soddisfatto della gradazione di colore prima di immergere il tessuto.

Parte 2
Immergere la Stoffa

  1. 1
    Lava o bagna il tessuto. La stoffa da tingere andrebbe preventivamente bagnata. Se l'hai già usata, lavala per rimuovere lo sporco o eventuali macchie. Se invece è nuova, bagnala prima di procedere alla tintura. Assicurati di strizzarla prima di andare avanti.[6]
    • La tintura con il tè è efficace solo sulle fibre naturali, come il cotone, la seta, il lino e la lana. Non funziona sui tessuti sintetici, come il poliestere.
    • Anche se devi eliminare l'acqua in eccesso, bada a non far asciugare completamente la stoffa.
  2. 2
    Rimuovi le bustine di tè e aggiungi il tessuto. Quando l'acqua avrà raggiunto il colore desiderato, elimina con attenzione tutte le bustine e buttale. Introduci la stoffa bagnata nell'acqua colorata, assicurandoti di immergerla tutta.[7]
    • Sarebbe utile girare con un cucchiaio di legno o un altro utensile idoneo per avere la certezza che la stoffa scenda sul fondo della pentola, in modo che l'acqua penetri completamente nelle fibre.
    • Alcune parti di tessuto potrebbero iniziare a gonfiarsi. Utilizza un altro cucchiaio o utensile da cucina per abbassarle.
  3. 3
    Lascia la stoffa nel tè almeno per un'ora. Una volta che l'avrai messa in ammollo, lasciala per almeno 60 minuti. Tieni presente che più a lungo ci resterà, più diventerà scura.[8]
    • Per assicurarti che la tonalità finale sia ben visibile, ti conviene lasciare immerso il tessuto tutta la notte.
    • Ogni tanto prova a mescolare o girare delicatamente la stoffa mentre assorbe il colore. In questo modo la tinta si distribuirà uniformemente.
    • Solleva il tessuto a intervalli regolari per valutare quanto è diventato scuro. Tuttavia, tieni presente che, una volta asciutto, l'effetto finale sarà più chiaro di quello che apparirà quando la stoffa è bagnata, perciò ti conviene lasciarla in ammollo più di quanto pensi.

Parte 3
Risciacquare e Asciugare il Tessuto

  1. 1
    Risciacqua e immergi la stoffa in acqua fredda e aceto. Una volta che il tessuto ha raggiunto la tonalità che desideri, toglilo dal tè. Risciacqualo rapidamente sotto l'acqua fredda e poi immergilo per 10 minuti in un recipiente pieno di altra acqua fredda. Aggiungi un po' di aceto per fissare il colore.[9]
    • Se l'odore del tè ti disturba, potresti lavare a mano la stoffa con un detersivo per capi delicati in modo da neutralizzarlo.
  2. 2
    Strizza il tessuto per eliminare l'acqua in eccesso e mettilo ad asciugare. Una volta immerso in acqua fredda e aceto, toglilo dal recipiente e strizzalo per rimuovere l'acqua in eccesso. Stendilo all'aria aperta, in un luogo caldo e soleggiato, e lascialo asciugare per bene.[10]
    • A seconda del tipo di tessuto, potresti mettere la stoffa nell'asciugabiancheria anziché farla asciugare all'aria.
  3. 3
    Stiralo. La stoffa potrebbe stropicciarsi facilmente durante l'ammollo e, dal momento che l'hai stesa ad asciugare, conserverà grinze e pieghe. Pertanto, sarebbe una buona idea stirarla in modo che abbia un aspetto più curato.[11]
    • Considera la qualità del tessuto prima di stirarlo. Anche se i tessuti più resistenti, come il cotone e il lino, sopportano il calore, quelli più delicati come la seta vanno trattati con maggiore attenzione. La lana pesante va stirata a vapore. Consulta il manuale d'uso del ferro da stiro per scegliere il programma adatto alla stoffa che hai appena tinto.

Consigli

  • Tra i tessuti che si possono tingere col tè, solitamente il cotone assorbe meglio il colore.
  • Puoi creare un effetto batik se annodi la stoffa con dei lacci prima di metterla in ammollo. Scioglili una volta che sarà completamente asciutta.
  • Crea un effetto maculato spargendo dei granelli di sale quando stendi ad asciugare la stoffa. Assorbiranno parte del colore creando dei pois.
  • Dopo aver tenuto in ammollo il tessuto per un'ora, non buttare subito il tè. Potrebbe servirti ancora se non sei soddisfatto del colore.

Cose che ti Serviranno

  • Pentola di grosse dimensioni
  • 1 litro di acqua ogni metro di stoffa
  • Bustine di tè
  • Forbici
  • Sale
  • Stoffa bianca
  • Cucchiaio di legno
  • Acqua fredda
  • Aceto

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Fai da Te

In altre lingue:

English: Dye Fabric With Tea, Русский: покрасить ткань чаем, Español: teñir telas con té, Português: Tingir Tecidos com Chá, Français: teindre du tissu avec du thé, Deutsch: Stoff mit Tee färben, Bahasa Indonesia: Mewarnai Kain dengan Teh, Nederlands: Stof verven met thee, العربية: صبغ الأقمشة بالشاي

Questa pagina è stata letta 11 224 volte.
Hai trovato utile questo articolo?