Come Tinteggiare una Parete

3 Parti:Preparare l'Area di LavoroApplicare l'AggrappanteTinteggiare la Parete

Quando le pareti di casa hanno un disperato bisogno di una rinfrescata, potresti essere tentato di afferrare un pennello e iniziare a imbiancarle. Tuttavia, prima di procedere dovresti conoscere le basi di questo lavoro per risparmiare tempo prezioso e fatica. Il segreto per ottenere una superficie liscia e priva di imperfezioni è una preparazione adeguata: dopo aver pulito la parete e passato la prima mano di aggrappante, devi occuparti dei bordi esterni e procedere gradualmente verso l'interno applicando un colore che rende la stanza irresistibile!

Parte 1
Preparare l'Area di Lavoro

  1. 1
    Togli tutti gli accessori dalla parete. Individua tutti i pomelli, le placche delle prese, degli interruttori, il termostato e ogni altro elemento che si trova sul muro e rimuovilo. Lavorare su una superficie liscia e senza ostacoli ti permette di procedere in maniera più efficiente.[1]
    • Nella maggioranza dei casi, ti basta svitare questi elementi e sollevarli; ricorda di etichettare le varie placche e distanziatori e di mettere le viti insieme ai componenti a cui appartengono.[2]
    • In seguito, devi coprire ogni elemento che non puoi smontare con del nastro adesivo di carta.
  2. 2
    Sposta i mobili. Trova un'area in cui riporre gli arredi, gli elettrodomestici e gli altri effetti personali finché non avrai organizzato il lavoro; se hai problemi di spazio, ti basta allontanare tali oggetti dalla parete che stai per imbiancare. Ricorda di coprire tutto il resto con un telo o dei fogli di plastica come protezione dagli schizzi.[3]
    • È quasi impossibile togliere la vernice dalla tappezzeria, dovresti quindi coprire i mobili anche se pensi che si trovino a una distanza di sicurezza dal muro.
    • Togli la spina a tutti i dispositivi elettronici e riponili in un luogo in cui non possano subire danni.
  3. 3
    Stendi un telo. Disponine uno di plastica o di iuta sul pavimento per evitare che gli schizzi e le gocce di colore sporchino la superficie. Per ottenere il massimo della protezione, i teli dovrebbero raggiungere la base del muro.[4]
    • Non utilizzare delle coperture inconsistenti, come i fogli di giornale o le lenzuola, per proteggere il pavimento; questi materiali sono in genere troppo sottili per impedire il passaggio della vernice.[5]
    • Non c'è bisogno di coprire tutto il pavimento; ti basta far scorrere il telo sulle zone che via via devi proteggere mentre passi da un'estremità all'altra del muro.
  4. 4
    Pulisci delicatamente la parete. Bagna uno straccio pulito o una spugna con acqua calda e sapone liquido delicato. Strizzalo per eliminare l'umidità in eccesso e usalo per strofinare i muri dall'alto verso il basso, eliminando in questa maniera la polvere e gli altri residui che possono interferire con la capacità di adesione della vernice.[6]
    • Usa un tocco leggero, devi solo pulire la parete e non impregnarla d'acqua.
    • Può rivelarsi utile una piccola dose di fosfato di sodio diluito in acqua per staccare le incrostazioni dalle aree più sporche come quelle della cucina o del seminterrato.[7]
  5. 5
    Proteggi le superfici adiacenti con del nastro adesivo di carta. Puoi applicarlo sul bordo del battiscopa, sulla modanatura superiore e attorno allo stipite delle porte; si rivela molto utile anche per riparare dagli schizzi di colore quegli elementi che non sei riuscito a smontare, come l'interruttore per ridurre l'intensità delle luci. Fai attenzione ad allineare il nastro in maniera precisa, altrimenti otterrai un risultato incerto.[8]
    • Puoi acquistare questo nastro adesivo presso qualsiasi centro per il bricolage, nei supermercati e nelle cartolerie.
    • Prendine alcuni di diverse larghezze per avere una maggiore flessibilità durante la fase di copertura e garantire maggiore protezione alle parti che potrebbero sporcarsi accidentalmente.

Parte 2
Applicare l'Aggrappante

  1. 1
    Acquista un secchio di aggrappante. Per la maggior parte dei lavori va benissimo un normale primer bianco che mette in risalto il colore definitivo; in genere, sono sufficienti quattro litri di aggrappante.[9]
    • Quando tinteggi le pareti interne devi sempre applicare questo prodotto di base; non solo permette alla vernice di aderire, ma riduce anche il numero di strati necessari per ottenere un colore intenso e uniforme.[10]
    • Il primer si rivela particolarmente importante quando vuoi coprire un colore scuro con uno più chiaro.
  2. 2
    Stendi l'aggrappante con un rullo da imbianchino. Diffondine uno strato uniforme dal pavimento al soffitto coprendo l'area più ampia al centro della parete. Questo strato non deve essere troppo spesso, la vernice aderirà facilmente purché sia liscio e omogeneo.[11]
    • Fai attenzione a non tralasciare alcune zone, perché in caso di irregolarità il colore finale della vernice sarebbe alterato.
  3. 3
    Prendi un pennello per coprire le zone che non sei riuscito a raggiungere. Usa la punta delle setole per stendere l'aggrappante negli angoli stretti e negli altri punti difficili da raggiungere. Presta particolare attenzione agli angoli, alle nicchie, agli spazi attorno agli stipiti e agli accessori fissati alla parete. Cerca di ottenere uno spessore simile a quello dello strato applicato con il rullo.[12]
    • Esegui movimenti lunghi, costanti e liscia poi il primer con delle passate in diverse direzioni.
    • Ricorda di sfruttare il nastro adesivo di carta per ottenere linee e angoli netti.
  4. 4
    Aspetta che si asciughi. Concedi allo strato di base di stabilizzarsi per quattro ore. Dovrebbe essere asciutto al tatto prima di iniziare a ricoprirlo con le mani di vernice; è meglio stendere l'aggrappante durante il pomeriggio o la sera e attendere il giorno dopo per applicare il colore.
    • Verniciare sopra il primer bagnato macchia il colore e lo rende opaco, rovinando quindi il lavoro finale.
    • Puoi accelerare il processo di asciugatura mantenendo l'area di lavoro ben ventilata aprendo le finestre, accendendo un ventilatore da soffitto oppure il condizionatore d'aria.

Parte 3
Tinteggiare la Parete

  1. 1
    Scegli il tipo giusto di vernice. Quando devi comprare il colore per gli interni, hai a disposizione molte opzioni. Non considerare solo la tonalità, ma anche il tipo di superficie e la finitura che vuoi ottenere; per esempio, i colori pastello si usano per rendere più luminosi i bagni di servizio o i salotti, mentre quelli più scuri sono perfetti per conferire spazio e dimensioni alle zone comuni, come la cucina.[13]
    • Acquista una quantità sufficiente di colore per poter concludere il progetto senza finire le scorte. Un secchio da quattro litri permette in genere di tinteggiare 38 m2.[14]
  2. 2
    Mescola accuratamente la vernice. Puoi usare un miscelatore elettrico o uno strumento manuale per conferire al prodotto una consistenza uniforme, anche se era già stato mescolato all'acquisto. Così facendo, eviti che i pigmenti e l'olio si separino, garantendo quindi una migliore copertura e una finitura più liscia; una volta che ha raggiunto una consistenza perfettamente uniforme, puoi iniziare a tinteggiare.[15]
    • Per ridurre schizzi e fuoriuscite, versa la vernice in un secchio più grande prima di mescolarla.
    • Questa fase è fondamentale, indipendentemente dal fatto che tu stia usando una latta nuova o parzialmente usata di colore.[16]
  3. 3
    Inizia a imbiancare i bordi a mano. Intingi la punta del pennello per circa 5 cm nel colore lasciando gocciolare il prodotto in eccesso; strofinalo poi sulla parete appoggiando il bordo inclinato delle setole e iniziando da un angolo superiore del muro. Segui le strisce di nastro adesivo che hai applicato in precedenza eseguendo movimenti fluidi e lineari finché non hai completato il perimetro della parete.[17]
    • Dipingere una fascia di 5-8 cm tutt'intorno ai bordi ti permette di "riempire" il resto della parete utilizzando il rullo.[18]
    • Fermati di tanto in tanto per intingere nuovamente il pennello quando il colore diventa meno intenso.
  4. 4
    Passa alla superficie interna della parete. Dopo aver imbiancato i bordi, usa un rullo grande per occuparti della zona centrale. Il metodo migliore per procedere è alternare un movimento a "M" con uno a "W", lavorando avanti e indietro sulla stessa sezione finché non è completamente tinteggiata; in seguito, puoi passare alla sezione successiva rispettando sempre il medesimo schema.[19]
    • Una prolunga telescopica per il rullo è molto utile per raggiungere le sezioni superiori del muro in prossimità del soffitto; assicurati di sovrapporre il colore ai bordi che hai imbiancato in precedenza.[20]
    • Usa solo la quantità necessaria di colore per coprire lo strato di aggrappante; se saturi troppo il rullo, si formano delle gocce che lasciano strisce sgradevoli.[21]
  5. 5
    Stendi le mani successive. In base all'intensità di colore che vuoi ottenere, puoi applicare un secondo e perfino un terzo strato di vernice; segui sempre lo stesso metodo iniziando dai bordi esterni e spostandoti verso l'interno della parete. Ricorda di attendere 2-4 ore tra una mano e l'altra per concedere alla vernice il tempo di asciugarsi.[22]
    • Nella maggior parte dei casi non sono necessari più di un paio di strati; tuttavia, le mani in più sono utili quando la finitura è granulosa o si deve coprire un colore scuro.[23]
    • Per evitare che si notino le "passate" del rullo, assicurati di verniciare tutta la superficie della parete, incluse le zone circostanti il perimetro.
  6. 6
    Lascia che la vernice si stabilizzi per tutta la notte. Dai un'ultima occhiata per verificare che non ci siano piccole imperfezioni, grumi di colore, gocce o altri difetti prima di porre termine al lavoro. Sappi che per lo strato finale potrebbero essere necessari dei tempi di asciugatura doppi rispetto a quelli dell'aggrappante; nel frattempo, resisti alla tentazione di toccare la superficie per evitare macchie accidentali.[24]
    • In genere, una parete interna ha bisogno di 24-48 ore prima che la vernice si stabilizzi completamente.
    • Non dimenticare di togliere il nastro adesivo di carta quando sei soddisfatto del lavoro.[25]

Consigli

  • Tra applicare l'aggrappante, verniciare e rispettare i tempi di asciugatura, la tinteggiatura delle pareti interne può rivelarsi un lavoro lungo; programmalo per il fine settimana o nei giorni in cui sei libero dal lavoro, per avere abbastanza tempo e non dover procedere di fretta.
  • Riempi i fori e liscia le imperfezioni attorno agli angoli, agli infissi e alle zone stuccate usando della carta vetrata a grana fine prima di applicare l'aggrappante.
  • Moltiplica la lunghezza della stanza per la sua larghezza espresse in metri per calcolare esattamente la quantità di vernice che ti serve per un grande progetto di imbiancatura.
  • Per abbinare meglio i colori, miscela l'aggrappante con una piccola dose della vernice che vuoi usare per la mano finale.
  • Togli il nastro adesivo di carta quando il colore è ancora umido per evitare che si crepi o sfogli.

Avvertenze

  • Fai attenzione quando sali su scale e sgabelli; gli incidenti accadono spesso per sbadataggine.
  • Tieni i bambini piccoli e gli animali lontano dalle pareti appena verniciate finché non sono asciutte.

Cose che ti Serviranno

  • Vernice per interni
  • Aggrappante
  • Rullo
  • Pennello a setole morbide
  • Teli protettivi di plastica o iuta
  • Nastro adesivo di carta
  • Acqua
  • Detergente liquido neutro
  • Panno o spugna pulita
  • Fosfato di sodio (facoltativo)
  • Prolunga telescopica per rullo (facoltativa)
  • Coperture in plastica per mobili (facoltative)

Fonti e Citazioni

  1. http://www.homedepot.com/c/painting_techniques_for_interior_walls_HT_PG_PA
  2. http://www.bhg.com/decorating/paint/how-tos/how-to-ready-a-room/
  3. https://www.lowes.com/projects/paint-stain-and-wallpaper/prep-for-paint/project
Mostra altro ... (22)

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Paint a Wall, Deutsch: Wie man eine Wand streicht, Português: Pintar uma Parede, Español: pintar una pared, Русский: покрасить стену, Français: peindre un mur, Bahasa Indonesia: Mengecat Dinding, Nederlands: Een muur schilderen, العربية: دهن حائط, Tiếng Việt: Sơn tường

Questa pagina è stata letta 58 292 volte.

Hai trovato utile questo articolo?