Ti è rimasto qualche residuo incastrato nei denti, ma non hai a disposizione uno stuzzicadenti? A volte, devi usare un po' la tua creatività e trovare qualcosa per pulire i denti senza rischiare di danneggiare le gengive. Esistono diverse soluzioni, guardati quindi intorno per trovare delle alternative. Qualunque cosa decidi di usare, fai attenzione a non pungere la gengiva, altrimenti potresti tagliarla o danneggiarla.

Metodo 1 di 2:
Usare un Dispositivo Dentale Alternativo

  1. 1
    Usa il filo interdentale. Si tratta dello strumento ideale per togliere qualunque residuo rimasto incastrato nei denti. Se ne hai un po' a portata di mano o ne tieni un rotolo nel cassetto della scrivania al lavoro, questa è la soluzione migliore. È il modo più sicuro ed efficace per sbarazzarti dei residui di cibo rimasti tra i denti; prendine un pezzo lungo circa 30 cm.[1]
    • Avvolgi ogni estremità attorno agli indici di entrambe le mani, in modo da avere circa 5 cm di filo libero tra le due dita per poter lavorare in bocca.
    • Inseriscilo nello spazio tra due denti per togliere il residuo; tienilo ben appoggiato a un dente, in modo da non rischiare di tagliare la gengiva.[2]
  2. 2
    Prova con un bastoncino interdentale. Se non hai a portata di mano il filo interdentale o se hai difficoltà a usarlo quando sei fuori casa o in generale, questo rappresenta un'alternativa valida e pratica.
    • Se hai un paio di questi bastoncini nella scrivania al lavoro, dovresti preferirli agli stuzzicadenti.[3]
    • I bastoncini permettono di pulire gli spazi interdentali in maniera rapida ed efficiente senza dover armeggiare con segmenti di filo.
  3. 3
    Valuta uno scovolino interdentale. Se non hai il filo, ma vuoi comunque usare uno strumento sicuro per rimuovere i resti di cibo dai denti, puoi usare uno scovolino. Si tratta di uno strumento più piccolo rispetto a un normale spazzolino ed è progettato per inserirsi tra dente e dente. È disponibile in diverse misure sia in farmacia sia al supermercato, rappresenta una buona alternativa al filo interdentale ed è uno strumento sicuro per liberarti dei residui incastrati tra i denti.[4]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Usare uno Stuzzicadenti Artigianale

  1. 1
    Prova a usare un pezzo di filo. Se non hai quello interdentale, puoi usarne uno da cucito in sostituzione; svolge in pratica lo stesso lavoro, ma è meno resistente ed è più propenso a spezzarsi o a restare incastrato. Il vantaggio del filo da cucito è che non è difficile da trovare; potresti perfino sfilarne uno da qualunque cosa stai indossando per realizzare un filo interdentale improvvisato.
    • Avvolgi le estremità attorno agli indici come faresti con un normale filo interdentale e inseriscilo tra un dente e l'altro; presta particolare attenzione, perché si può spezzare facilmente.
  2. 2
    Guardati attorno per trovare un'alternativa. Se non hai degli stuzzicadenti, un filo o uno scovolino, è giunta l'ora di procurarti qualcosa con una punta piatta non affilata e che puoi mettere in bocca in tutta sicurezza; se sei fortunato, puoi trovare diverse soluzioni. Prova a piegare un foglio di carta e utilizzarlo come uno stuzzicadenti artigianale oppure fai un tentativo con un biglietto da visita.
    • Se sei cauto, puoi modellare una cannuccia per inserirla tra i denti e smuovere un pezzo di cibo; corri però il rischio che qualunque oggetto utilizzi come stuzzicadenti resti a sua volta incastrato.
    • Usa solo oggetti monouso e che non sono importanti.
  3. 3
    Fai un tentativo con un'unghia. Se non riesci a risolvere la situazione in altra maniera e hai le unghie lunghe, puoi provare a smuovere un residuo di cibo inserendone una lungo il lato del dente interessato. Se opti per questa alternativa e il frammento si trova nell'arcata superiore, fai scorrere l'unghia dalla linea gengivale verso il basso; se il cibo è invece incastrato in quella inferiore, muovi l'unghia dalla gengiva verso l'alto.
    • In questo modo, sei certo di non dirigere l'unghia verso le gengive, con il rischio che il dito possa perdere aderenza e ferire di conseguenza le gengive stesse.
    • Ricordati di lavare le mani prima e dopo questa operazione.
    • Dato che c'è il rischio di ferire le gengive, molti dentisti sconsigliano completamente l'utilizzo dello stuzzicadenti.[5]
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare alcun oggetto appuntito o tagliente come le graffette, le puntine, i pennini delle biro a sfera o altri strumenti di metallo.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Lavare i Denti

Come

Rendere i Denti Più Bianchi con il Bicarbonato

Come

Rimuovere Calcoli Tonsillari

Come

Raddrizzare i Denti senza Usare l'Apparecchio

Come

Far Guarire le Gengive dopo l'Estrazione di un Dente

Come

Riconoscere i Segni del Carcinoma Orale

Come

Curare un Labbro Gonfio

Come

Fermare il Dolore dei Denti del Giudizio

Come

Sapere se i Denti del Giudizio Stanno per Spuntare

Come

Togliere un Dente in Maniera Indolore

Come

Riprendersi Dopo l'Estrazione del Dente del Giudizio

Come

Fermare la Nevralgia Dentale

Come

Tenere Sotto Controllo il Riflesso Faringeo

Come

Alleviare il Dolore Causato dall'Apparecchio Ortodontico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 16 684 volte
Categorie: Denti & Bocca
Questa pagina è stata letta 16 684 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità