Strappare le erbacce è un compito che nessuno vuole fare, ma che deve essere fatto. Seguendo questa semplice tecnica puoi svolgere questa incombenza molto più facilmente.

Passaggi

  1. 1
    Individua le erbacce che vuoi togliere, in modo da non strappare accidentalmente, mentre lavori, le piante benefiche o quelle che vuoi tenere.
  2. 2
    Considera i rischi che puoi riscontrare quando le strappi. Qui sono elencati alcuni pericoli insiti in questa attività apparentemente sicura.
    • Fai attenzione alle piante tossiche, tra cui l’ortica, l’edera velenosa, la quercia, il sommacco e le piante a cui puoi essere allergico.
    • Verifica la presenza di insetti che possono vivere nel tuo giardino o prato. Puoi imbatterti in ragni, api, vespe, formiche e altri insetti potenzialmente pericolosi mentre svolgi questa attività.
    • Osserva attentamente il terreno per la presenza di serpenti, se vivi in una zona popolata da loro.
    • Conosci i tuoi limiti. Strappare le erbacce può essere un lavoro davvero faticoso per la schiena, quindi fai attenzione a non esagerare.
    • Indossa la protezione solare e mantieniti idratato mentre stai lavorando, se il clima è caldo e/o assolato.
  3. 3
    Scegli il momento giusto. Togliere gli infestanti è molto più facile quando il terreno è bagnato, quindi lavorare subito dopo una pioggia renderà il compito più facile.
  4. 4
    Prendi un paio di guanti da giardinaggio, se vuoi. Dovresti anche procurarti una robusta vanga a punta e un cuscino per proteggere le ginocchia.
  5. 5
    Afferra l'erba alla base del fusto principale, il più in basso possibile.
  6. 6
    Prendi la parte inferiore dell’erbaccia saldamente e strappala bruscamente dal terreno. Continua finché le hai tolte tutte, lasciando il giardino privo di erbacce.
  7. 7
    Usa uno strumento appuntito per smuovere il terreno intorno alle radici dell’infestante, se necessario, per rendere più facile la rimozione.
  8. 8
    Raccogli tutte le erbacce e smaltiscile in modo appropriato, in modo che i semi non vengano reintrodotti nel prato o giardino.
    Pubblicità

Consigli

  • Per le zone colpite da molte erbacce, puoi trovare più facile usare una pala e rimuovere tutta la vegetazione e poi semplicemente puoi ripiantare le piante che desideri.
  • Prova a togliere le erbacce quando sono giovani, per prevenire la nuova semina e per rendere più facile il lavoro.
  • Non strappare la parte superiore dello stelo, perché le radici che restano nel terreno ne producono ancora di più.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione a non danneggiare le piante che vuoi tenere.
  • Tieni presenti i rischi elencati nei passaggi precedenti, comprese le piante velenose, gli insetti, ecc.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Guanti
  • Abbigliamento comodo
  • Pala o altro strumento da giardino tagliente appuntito

wikiHow Correlati

Come

Piantare un Albero di Avocado

Come

Raccogliere il Basilico

Come

Innaffiare le Orchidee

Come

Potare l'Ortensia

Come

Favorire la Fioritura delle Orchidee

Come

Eliminare le Formiche dalle Piante in Vaso

Come

Potare e Raccogliere la Lavanda

Come

Fare un Diserbante

Come

Distinguere le Piante Femmina e Maschio di Marijuana

Come

Ottenere una Pianta di Aloe da una Foglia

Come

Piantare l'Aloe Vera

Come

Rinvigorire una Pianta di Aloe Vera Appassita

Come

Fare Talee di Rosa

Come

Fare un Irrigatore a Goccia con una Bottiglia di Plastica
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 351 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 9 351 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità