Come Tornare alla Ribalta nella Tua Vita

In questo Articolo:Fare un Piano per Tornare in ScenaEssere Forte

Se ultimamente la fortuna non è dalla tua, puoi comunque riprendere in mano la tua vita, chiunque tu sia, l'importante è impegnartici. Nessuno ha mai detto che sarebbe stato facile, ma se realizzi un piano per correggere gli errori del passato e ti sforzi per avere la vita che desideri, sarai sulla strada giusta per diventare la persona che hai sempre voluto essere, nonostante tutto. Non lasciare che la gente che non crede in te ti faccia abbattere, e non pensare che sia impossibile avere successo considerata la tua situazione. Se hai dei dubbi su come farlo, leggi questo articolo e trasforma la tua vita. Prenderti una rivincita ti farà bene.

Parte 1
Fare un Piano per Tornare in Scena

  1. 1
    Affronta quello che è andato storto. Scrivi quello che non ha funzionato, in modo da avere sotto gli occhi le esperienze passate. Sii onesto in merito a quello che è successo davvero invece di inventare scuse. A volte è più difficile accettare una situazione che è sfuggita al tuo controllo rispetto a una che si è verificata a causa della tua pigrizia o delle cattive decisioni che hai preso. Altre persone, invece, trovano più complicato scendere a patti con il fatto di aver contribuito a un problema, o di averlo provocato. A ogni modo, non puoi tornare alla ribalta se non lo vuoi davvero.
    • Ovviamente non tutto quello che ti è andato storto è colpa tua. Certo, sei stato trascinato da una tossicodipendenza o ti sei comportato male con la tua partner, ma può anche darsi che tu non sia cresciuto in un ambiente che ti ha supportato o che sia stato vittima della pura e semplice sfortuna. Non accusarti per quello che è sfuggito al tuo controllo, impara ad accettare e a combattere gli attacchi della cattiva sorte invece di usarli come scuse per la situazione in cui ti trovi attualmente.
  2. 2
    Impara da quello che è andato storto. Sebbene sia andato tutto male a causa della tua sfortuna, ci sono dei modi per ammortizzare la caduta, nel caso dovessi ritrovarti nella stessa situazione. Sei stato bocciato a un esame: qual è stato il problema? Ti sei distratto o non hai studiato abbastanza? Hai studiato molto, ma davanti al professore ti sei bloccato e hai dimenticato tutto a causa dell'ansia? Sei stato distratto da problemi personali, come una rottura dopo una relazione durata anni?
    • Poni a te stesso queste domande, senza giudicare aspramente le risposte. Non sei in cerca di scuse per incolpare gli altri, accettalo sin dall'inizio. Questa è l'ultima opzione, ammesso che sia effettivamente colpa di qualcun altro. In tal caso, allora devi rivalutare le tue priorità e questo rapporto. Un amico, un genitore o il tuo partner ti interrompe in continuazione mentre studi perché esige la tua attenzione assoluta? Come puoi imparare a tracciare dei confini, in modo che non succeda in vista di un altro esame?
  3. 3
    Valuta se hai bisogno di riconsiderare il tuo obiettivo. Sebbene possa sembrare un'idea estrema, prima di fare un piano per tornare alla ribalta potrebbe esserti utile rivalutare la direzione che vuoi seguire nella vita. Per esempio, è importante andare all'università per inseguire la carriera che ti renderebbe felice? Preferiresti fare un corso di formazione più breve e specifico, un apprendistato o una scuola tecnica? Se sei una persona fisicamente attiva e saresti felice/soddisfatto di fare qualcosa che abbia risultati visibili, un lavoro intellettuale o di ufficio potrebbe non essere una buona scelta di vita; potresti invece optare per un impiego nel mondo dell'edilizia, dell'elettricità, dell'installazione di impianti, dell'idraulica, dell'automobilistica o delle scienze forestali.
    • Cambia il tuo approccio. La tua rivincita non deve andare nella stessa direzione di quello che non ha funzionato. Nella vita bisogna provare, e le cose potrebbero andare bene o male, ma non pensare in termini di fallimento. Questo significa che quello che hai provato e che è andato storto è stato semplicemente un tentativo. Per esempio, magari la facoltà di giurisprudenza o di medicina non faceva al caso tuo. Se ti sei iscritto alla facoltà di legge perché sei un appassionato di politica, puoi provare con l'attivismo sociale, diventare un consulente in occasione delle campagne elettorali o fare un tentativo con il lobbismo. Sono tutte scelte che possono aiutarti a conseguire i tuoi obiettivi a lungo termine.
  4. 4
    Chiedi a te stesso come puoi rimediare a quello che è andato storto. Quali cambiamenti puoi fare nella tua vita per ridurre le probabilità che tutto questo succeda di nuovo? Se sei stato vittima di una catastrofe naturale, puoi comprare delle scorte di emergenza e tenerle a portata di mano perché potrebbe ricapitare. Se hai perso il lavoro o hai rotto con la tua fidanzata, cerca di capire come fare in modo che non succeda lo stesso quando troverai un nuovo impiego o avrai una nuova relazione.
    • Forse le persone o le situazioni ti remavano contro, ed è questo uno dei motivi per cui è andato tutto male. Rivaluta le tue relazioni e cerca di capire se hai amicizie o rapporti tossici, che ti impediscono di diventare la persona che vuoi essere. In questo caso, dovresti allontanartene.
  5. 5
    Decidi le tue priorità e scegli la tua rivincita. Una volta che hai capito cosa è andato storto e perché, è il momento di fare un piano per tornare alla ribalta. Tuttavia, non deve essere definitivo. I piani possono cambiare mentre procedi, perché troverai ostacoli e ti imbatterai anche in momenti fortunati o pieni di opportunità che non ti aspettavi, verso qualunque direzione tu vada. Se sai cosa vuoi e capisci più o meno come ottenerlo, allora è più facile iniziare a determinare obiettivi a lungo termine e vedere come va.
    • Non preoccuparti se non hai un piano perfetto suddiviso in 10 passaggi esatti per diventare una persona di successo. Potrebbe essere più difficile di così, specialmente se hai intenzione di trovare la tua vera vocazione o di amare di più te stesso. Comincia con alcuni passi che sai miglioreranno la situazione. Muovendoti per tornare alla ribalta, capirai meglio cosa dovresti fare per brillare.
    • La cosa più importante è metterti all'opera. Certo, dire che le azioni valgono più delle parole è un cliché bello e buono, ma è assolutamente vero. Puoi ripetere tutte le volte che vuoi di avere intenzione di tornare alla ribalta, ma finché non farai il primo passo le tue parole non significheranno niente.
  6. 6
    Parla del tuo piano con un amico o un familiare che ti appoggia. Discuterne con qualcuno che non ha niente a che vedere con la brutta situazione che hai vissuto è preferibile. Meglio rivolgerti a una persona che ha affrontato un problema simile. Se rischi di essere bocciato, potresti recuperare. Parlane con gli studenti più grandi che hanno avuto le tue stesse difficoltà e ascolta le loro strategie. Se hai rotto con qualcuno, scopri cosa ne pensano gli altri dei comportamenti tuoi e della tua ex, potresti avere delle sorprese. I tuoi amici magari avevano notato un problema all'orizzonte, prima ancora che tu te ne rendessi conto.
    • Parlarne con una persona che ti vuole bene può aiutarti a sentirti davvero in grado di tornare alla ribalta, permettendoti di ricevere ottimi consigli.
    • Parlare del tuo piano con altre persone può darti una maggiore probabilità di portarlo a termine. Se racconti effettivamente cosa vuoi fare, sarai più propenso a impegnarti, perché vorrai rendere conto di quello che fai agli altri. In questo modo, se non rispetti il piano, ti sentirai come se avessi deluso te stesso e chi lo sapeva.
  7. 7
    Prendi delle risoluzioni. Questo passaggio dovrebbe giungere in maniera naturale se hai seguito quelli anteriori. Prenditi del tempo per rispettarle, come dedicare alcune serate in più allo studio invece di uscire. A volte le decisioni sentite e la buona volontà possono fare molto. Altre volte devi riorganizzare la tua vita per facilitare questo processo. Se ti sconnetti da Skype prima di metterti a studiare, non ti ritroverai a essere assorbito da lunghe conversazioni con i tuoi amici prima che finisca la sessione di studio. Il tuo piano per tornare alla ribalta può essere costruito facendo piccoli passi. Non sarai in grado di cambiare da un giorno all'altro, ma i cambiamenti piccoli e sostanziali ti condurranno al successo.
    • Uno dei modi migliori per sostenere la tua forza di volontà è quello di darti delle piccole ricompense per ogni successo, per quanto sia minuscolo. Ogni volta che studi, segnalo su una lavagnetta. Tenere traccia del tuo successo mediante ricompense piccole e frequenti è uno dei modi più efficaci per conseguire qualcosa. Pensa a come viene strutturato un videogioco, ovvero quanto spesso ottieni dei punti grazie al tuo sforzo e al tempo dedicato. Se strutturi le tue ricompense ispirandoti al tuo gioco preferito, questa strategia potrebbe essere efficace per cambiare le tue abitudini!
  8. 8
    Molla le cattive abitudini. Esistono delle ragioni reali per cui hai dei vizi. Capire quali esigenze e desideri soddisfano può essere la chiave per trasformarli in buone abitudini. Il tuo videogioco preferito potrebbe darti più ricompense emotive perché ti permette di ottenere qualcosa: punti, premi, ecc. Dunque, ti risulta più facile sentirti soddisfatto, perché noti dei risultati concreti (contrariamente a quanto potrebbe avvenire con lo studio). Avere una lavagnetta su cui segnare i punti mentre studi e determinare le ricompense in modo che sia leggermente più facile ottenerle rispetto al gioco può aiutarti a controbattere il problema. Se mangi troppo per consolarti e ingrassi, pensa alle altre cose che ti tranquillizzano e usale al posto del cibo.
    • Ogni cattiva abitudine soddisfa un'esigenza reale, dunque il tuo compito è quello di capire come appagare queste necessità senza fare del male a te stesso o a chiunque altro. In questo modo potrai conseguire i tuoi obiettivi invece di non progredire.
  9. 9
    Individua le persone che ti appoggeranno nel cammino. I genitori e i buoni amici solitamente possono aiutare. Tuttavia, ricorda di non rivolgerti alle persone che ti hanno messo in questa situazione. Dai meno retta alla gente che ti impedisce di andare avanti. Arrabbiarti significa regalare loro tempo e attenzioni. È meglio usare quell'energia per dimostrare di cosa sei capace che per litigarci. Ogni volta in cui ottieni qualcosa che si trova sulla tua lista, puoi parlarne con loro e spiegare che ti fa sentire bene e che ti motiva a migliorare.
    • Naturalmente avrai problemi nel tuo percorso per tornare alla ribalta. È naturale. È per questo che è utile avere qualcuno con cui parlare del tuo piano, nei momenti positivi e in quelli negativi.
  10. 10
    Tieni la testa alta e rifiutati di credere a chiunque pensi che tu non possa tornare alla ribalta. Sì che puoi. Sei l'unico a sapere come farlo. Hai avuto successo in passato, quindi hai le prove per sapere che puoi farcela di nuovo. Più onesto sei con te stesso, più semplice sarà scegliere la direzione giusta. Qual è la direzione giusta? Quella che ti farà sentire bene durante il viaggio, quando è la vera passione a carburare i tuoi sforzi e il processo è molto più divertente (infatti lo faresti anche se non fossi diretto da alcuna parte).
    • Lavorando verso i tuoi obiettivi, ricorda di apprezzare il viaggio. Non è una lotta, ma un'avventura eccitante, che sarà piena di alti e bassi. Alla fine però ti porterà nel posto in cui dovrai stare.

Parte 2
Essere Forte

  1. 1
    Cerca di avere un atteggiamento positivo. È importante essere ottimista e pieno di energie mentre cerchi di prenderti una rivincita. Sebbene sembri impossibile, specialmente se il tuo punto di partenza è orribile, avrai più probabilità di ottenere quello che vuoi se lavori ogni giorno con un sorriso stampato in volto invece di deprimerti o di lamentarti. Invece di lagnarti, parla delle cose belle della vita, quelle che non vedi l'ora di provare. Ogni tanto ti fa bene sfogarti, ma pensare solo agli aspetti negativi dell'esistenza ti renderà più difficile superarli.
    • Frequentare le persone ottimiste e solari può aiutarti ad avere un atteggiamento positivo. Se invece ti circondi di persone che vedono ovunque il peggio, sarai più propenso a sentirti nello stesso modo.
  2. 2
    Coltiva la tua autostima. Naturalmente è facile abbatterti quando devi ricostruire la tua intera esistenza, ma devi ricordare quello che ami di te stesso invece di soffermarti solo su quello che devi cambiare. Sebbene sia importante riconoscere i tuoi difetti e lavorare su quello che puoi migliorare, ha altrettanto peso ricordare tutte le ragioni per cui ti apprezzi e tutto quello che ti rende fantastico. Fai una lista dei tuoi tratti positivi e delle cose in cui eccelli. Lavora per allungare sempre di più questo elenco grazie alle tue parole e alle tue azioni.
    • Un modo per aumentare la tua autostima è quello di fare le cose che ti riescono bene. Niente ti farà sentire meglio di eccellere nelle attività in cui ti impegni.
    • Se da una parte maturare una vera sicurezza in te stesso può richiedere molto tempo, non fa mai male proiettarla all'esterno, anche quando non la senti. Stai dritto, tieni la testa alta e guarda di fronte a te invece che a terra. Tieni le mani lungo i fianchi, aprendoti alle possibilità invece di chiuderti in te stesso ed evitare nuove interazioni. Più “fingi” di essere sicuro di te, più ti sentirai in questo modo.
  3. 3
    Sii responsabile. È importante rispondere delle tue azioni e degli errori passati, che ti hanno portato nel punto in cui ti trovi oggi. Una volta che riconosci e accetti quello che è andato storto, sei in grado di voltare pagina più velocemente. Se accusi insistentemente gli altri dei tuoi problemi, allora non penserai di avere i mezzi necessari per risolverli. Se invece ti prendi la responsabilità degli aspetti che non vanno nella tua vita, ti sentirai responsabile anche dei successi e del raggiungimento degli obiettivi positivi.
  4. 4
    Non essere troppo severo con te stesso. Se da una parte è importante essere responsabile, dall'altra è rilevante trattare te stesso con cura e perdonandoti. Tutti commettono errori, e non dovresti pensare di essere un fallito o un perdente solo perché hai seguito il percorso sbagliato. Trattati con empatia, gentilezza e compassione e capirai che sarà molto più facile voltare pagina. Se ti abbatti, sarà quasi impossibile sentirti sicuro di te e ottimista, e questo ti impedirà di ottenere quello che vuoi.
    • Essere critico con te stesso non è sinonimo di incolparti. Le critiche costruttive sono utili, perché ti permettono di valutare cosa fai e di capire se sta funzionando. Ti aiutano a risolvere il problema. Incolparti significa auto-torturarti ed è inutile; già stai soffrendo, e questo non ti motiverà a fare qualcosa di diverso. Incolpare te stesso o gli altri conduce a un circolo vizioso, terreno fertile per altre cattive esperienze. Se un problema si presenta più di una volta, presta davvero attenzione al motivo.
  5. 5
    Chiedi scusa alle persone che hai ferito. È importante rimediare ai vecchi errori prima di voltare davvero pagina. Ripensa alle persone a cui hai fatto un torto o che hai ferito nei tuoi momenti no. Cerca di scusarti, di persona o scrivendo una lettera. Spiega loro che sei davvero dispiaciuto per quello che è successo. Potrebbero non perdonarti del tutto, o potrebbero non credere che cambierai davvero fino a prova contraria, ma questo è un passaggio che devi fare per migliorare.
    • Sarà più difficile andare avanti se la colpa che senti per aver fatto del male agli altri ti demoralizza. Sebbene sia dura dimenticare il passato, chiedere scusa alle persone che hai ferito è un passaggio verso la direzione giusta e ti farà sentire forte.
  6. 6
    Aiuta gli altri. Potresti pensare che questa sia l'ultima cosa di cui sei capace, perché riesci a malapena a riordinare la tua vita. Se però ti senti pronto a rialzarti e stai per tornare alla ribalta, prenditi un momento per rallentare e per aiutare una persona in difficoltà. Potrebbe essere un amico che ha più problemi di te, un vicino che si sente solo o anche una persona che non riesce a prendere un barattolo da uno scaffale alto al supermercato.
    • Aiutare gli altri non solo farà la differenza nelle loro vite, ti permetterà di capire che hai molto da offrire alla comunità e al mondo.

Consigli

  • Quello che non ti uccide ti rende più forte.
  • Ricorda che tutti commettono errori a volte. Einstein per esempio venne espulso dalla scuola!
  • Avrai dei giorni difficili, ma sono tutte esperienze per imparare.
  • Guarda dei film che ti ispirano. “Holes” per esempio può farti sentire che tutto è possibile.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Make a Comeback in Life, Español: recuperar el rumbo de tu vida, Deutsch: Ein Comeback im Leben schaffen, Português: Dar a Volta Por Cima, Français: reprendre votre vie en main, 中文: 从生活的失败中振作起来, Русский: начать жить с чистого листа, Čeština: Jak provést životní comeback, Nederlands: Een nieuw begin maken, العربية: العودة للحياة, ไทย: กลับคืนสู่ความสำเร็จ, हिन्दी: जीवन में वापसी करें, Tiếng Việt: Trở lại Cuộc sống Bình thường

Questa pagina è stata letta 8 265 volte.
Hai trovato utile questo articolo?