Come Tosare il Cavallo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Scegliere la TosaturaPreparare il CavalloPreparare i RasoiTosare il CavalloRiferimenti

Tosare un cavallo vuol dire rasarlo tutto o solo una parte del suo mantello. Si fa solitamente sui cavalli in movimento anche in inverno, per evitare che si surriscaldino troppo. Il tipo di tosatura (ossia quanto crine togliere) dipende da quanto intensa sarà l'attività del cavallo e da quanto spesso diventa il suo mantello. Tosandolo, il cavallo ci impiegherà meno tempo ad abbassare la propria temperatura e la strigliatura sarà più semplice.


La tosatura è spesso parte di un'esposizione. Mette in luce l'eleganza dell'animale e ne migliora l'aspetto durante lo show. In questo caso, viene praticata sia in estate che in inverno.

1
Scegliere la Tosatura

  1. 1
    Tosatura della Pancia. Per questa tipologia, rimuoverai i crini dalla parte anteriore di collo e pancia. Di solito si fa sui pony che vivono all'aperto e vengono montati solo nei fine settimana. Quelli più resistenti possono non aver bisogno di venire tosati a meno che il tempo non sia davvero pessimo.
  2. 2
    Tosatura a traccia alta o bassa. Il mantello viene tosato nella parte inferiore di collo e pancia. Come suggerisce la definizione, quella alta rimuove il mantello fino ad una linea più alta. A volte si tosa anche la metà inferiore del muso. Le zampe restano intatte. Questo taglio è adatto ai cavalli che si muovono regolarmente ma con moderazione e che stanno all'esterno durante il giorno.
  3. 3
    Tosatura Irlandese. Si disegna una linea dalla parte alta del muso fino alla pancia, creando un triangolo. Spesso viene tosato anche metà muso. Le gambe rimangono intonse. Si esegue su cavalli che fanno un lavoro leggero e rimangono all'esterno durante il giorno.
  4. 4
    Tosatura a Coperta. È simile a quella a traccia, ma il collo viene rasato completamente mentre la testa può esserlo anche solo a metà. Le zampe restano intonse. Va bene per cavalli che lavorano molto, perché rimuove i crini proprio dove suda ma ne lascia a sufficienza per tenerlo caldo.
  5. 5
    Tosatura da Caccia. Si rimuove tutto tranne il crine dalle zampe per lasciare un minimo di protezione. A volte se ne lascia una parte sulla schiena, meno di frequente nel sottopancia, per proteggere dallo sfregamento della sella. Poiché la maggior parte dei crini viene rimosso, bisogna prestare particolare attenzione per evitare che in questo caso, il cavallo non prenda troppo freddo.
  6. 6
    Tosatura Completa. Il cavallo viene rasato del tutto. Si esegue sui cavalli da mostra e da gara, per dare al mantello liscio la possibilità di far evaporare in fretta e facilmente il sudore. Andrebbe fatta solo a quei cavalli che non rimangono all'esterno anche la notte in inverno.[1]

2
Preparare il Cavallo

  1. 1
    Striglia il tuo cavallo. Sporco e detriti ostacolerebbero la rasatura, perciò meglio spazzolarlo bene prima. Quando è possibile, fagli un bagno la sera prima di tosarlo per rimuovere più sporco possibile.
  2. 2
    Traccia le aree che vuoi tosare. Usa del gesso o del nastro da imbianchino per delimitare le sezioni dove intendi procedere. Assicurati di fare linee dritte e ben delineate.
  3. 3
    Accertati che il tuo cavallo non abbia paura del suono del rasoio. Essendo un ronzio, potrebbe spaventarlo, specie se il cavallo non è ancora mai stato tosato. Lasciagli vedere la macchina, accendila e spegnila un paio di volte mentre la tieni davanti (ma lontano) al suo muso. Lascia che capisca da dove viene quel ronzio.
  4. 4
    Fai in modo che il tuo cavallo si abitui alle vibrazioni. Insieme al suono, anche la sensazione della macchinetta sulla pelle potrebbe spaventarlo. Testa il cavallo accendendola e sistemandola con la parte del manico contro il suo fianco. In questo modo sentirà le vibrazioni senza venire tosato.
    • Se il tuo cavallo ha particolarmente paura mettigli una mano sul fianco mentre tieni il manico della macchinetta. Le vibrazioni viaggeranno attraverso la mano e potrà sentirle indirettamente sulla pelle.

3
Preparare i Rasoi

  1. 1
    Prepara almeno due rasoi. In genere, se ne raccomandano almeno due. Te ne servirà uno per le aree più ampie e uno piccolo per le zone più sensibili come attorno al muso.
  2. 2
    Affila le lame. Quando tosi, una lama affilata rende il processo più semplice. Se utilizzi delle macchinette nuove probabilmente non dovrai affilare le lame. Se invece sono vecchie, accertati che le lame siano a posto, eventualmente portale ad affilare o fallo tu.
  3. 3
    Pulisci e olia le lame. Controlla che non ci sia niente impigliato che rallenti o impedisca il taglio: sporcizia e fango renderebbero l'operazione più lenta e difficoltosa. Quando le lame sono pulite, rivestile di olio e lasciale andare a vuoto per 10-20 secondi. Così quando toserai, tutto filerà liscio.
  4. 4
    Attento alla temperatura che raggiungono le macchinette. Devono rimanere a quella ambiente: se si surriscaldano non funzionano bene. In questo caso, spegnile e lasciale raffreddare per qualche minuto prima di usarle di nuovo.[2]

4
Tosare il Cavallo

  1. 1
    Parti dalle zone meno sensibili. Tosa per prima una parte del corpo dove il cavallo non sente il solletico. Ad esempio il collo o i fianchi.
  2. 2
    Inizia a tosare. Accendi la macchinetta tenendola lontano dal corpo del cavallo e lasciala andare per qualche secondo. Poi inizia a tosarlo muovendola in direzione opposta al senso di crescita del crine. Cerca di mantenere delle linee dritte e di rimuovere intere parti prima di spostarti in altre sezioni. Controlla di non irritare il cavallo con gli angoli del rasoio.
  3. 3
    Continua a tagliare delle strisce. Fai sezioni strette e lunghe per avere risultati migliori. Ad ogni passaggio, ripercorri parte della striscia precedente, in modo da non averne di discontinue. Quando raggiungi un punto in cui i crini crescono in direzione opposta, cambia l'angolazione per tagliarli correttamente.
  4. 4
    Attento quando sei in prossimità di coda e criniera. Quando arrivi vicino a queste due zone, scosta i crini per evitare di tagliarli incidentalmente. Se hai bisogno, fatti aiutare da un amico che ti tenga i lati dei crini per semplificarti il lavoro.
  5. 5
    Tosa la testa per ultimo. Se lo stile che hai scelto richiede anche la tosatura della testa, tienila per ultimo. In questo modo anche l'ansia dell'animale non crescerà. Ricordati di cambiare rasoio per questa e altre parti sensibili.
  6. 6
    Taglia i crini rimanenti. Se non fai la tosatura completa, ci saranno aree in cui il cavallo ha ancora il mantello e quindi dove il crine sarà un po' lungo. Usando un paio di cesoie da tosatura, taglia quelli troppo lunghi, solitamente attorno alle zampe.
  7. 7
    Ripulisci. I crini a terra vanno raccolti e rimossi. Poiché non si depongono in fretta quindi non andrebbero buttati nel compost o nel concime. Gettali nell'indifferenziato.
  8. 8
    Copri il cavallo. Poiché non sarà abituato al cambio repentino di temperatura ora che ha meno crine, dovrà essere coperto quando lo porti all'esterno. In genere, basterà un piccola coperta. Se è molto freddo tuttavia ne servirà una pesante tipicamente invernale.[3]

Consigli

  • Se intendi tosare del tutto il cavallo in una sola volta, cosa non raccomandabile specie per la prima tosatura, tieni a portata di mano delle lame in più, in caso le prime che usi si spuntassero.
  • Le macchinette per tosare si surriscaldano. Accertati di raffreddarle con il fluido apposito. Spegnile e aspetta se necessario.
  • Parti tosando solo la pancia, poi fai una traccia bassa, una alta, una coperta, una caccia e infine la tosatura completa, fermandoti quando trovi quella adatta al tuo cavallo. Andando per gradi, se il tuo cavallo si spazientisse, tu ti stancassi, le lame si spuntassero, ecc. potresti terminare in un secondo momento e il cavallo sarebbe comunque presentabile.
  • Non tosare il cavallo il giorno prima di una mostra, fallo una settimana prima.
  • Evita la tosatura fuori stagione, verso inizio o a metà primavera, perché interferirebbe con la crescita del manto estivo.
  • Se usi delle lame da poco potrebbero servirtene più di una perché si spunteranno in fretta.
  • Non tosare la prima volta proprio prima di un evento o mostra importante. Se vuoi che il tuo cavallo appaia al meglio, chiedi a chi ha più esperienza di fare il lavoro per te. La tua prima volta probabilmente sarà un po' un pastrocchio.

Avvertenze

  • Attento a non tagliare il cavallo.
  • Usa sempre un interruttore automatico quando usi qualcosa di elettrico vicino ad un cavallo.
  • Alcuni cavalli temono o non amano essere tosati ma, a meno che non sia essenziale per la sua salute e il suo benessere, la sedazione non è giustificabile.
  • Anche se rasoi e macchinette per tosare sembrano uguali, i rasoi classici non sono sufficientemente potenti per un cavallo. Dovresti scegliere una macchinetta di leggera o media potenza a seconda di quanto vuoi tagliare. Quelle molto potenti sono per professionisti o per chi deve tosare molti cavalli.

Cose che ti Serviranno

  • Macchinette adatte per tosare i cavalli
  • Interruttore automatico
  • Un set di lame affilato
  • Un secondo set di lame di riserva (se tosa una zona vasta o usi lame da poco)
  • Almeno due rasoi (optional)
  • Olio minerale
  • Fluido per raffreddare
  • Una morsa (solo se necessaria)
  • Rasoi per il muso
  • Cesoie per sistemare gli errori
  • Un aiuto
  • Una sacca di fieno o altro per distrarre il cavallo
  • Coperte

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Cavalli

In altre lingue:

English: Clip Your Horse, Français: tondre votre cheval, 中文: 修剪马毛, Русский: подстричь вашу лошадь, Deutsch: Ein Pferd scheren, Español: esquilar a un caballo, Português: Tosar seu Cavalo, Nederlands: Een paard scheren

Questa pagina è stata letta 10 941 volte.
Hai trovato utile questo articolo?