Come Tosare un Cavallo Seguendo i Consigli di Horse & Hound (Cavalli e Segugi)

In questo Articolo:Preparazione alla TosaturaTosare il Cavallo

Tosare il pelo del cavallo è una parte molto importante della strigliatura. Conferirà all’animale un aspetto più ordinato ed eviterà che sporco e altre sostanze irritanti rimangano attaccate al suo mantello. Può essere, tuttavia, un lavoro piuttosto impegnativo, dato che alcuni cavalli tendono ad essere nervosi a causa della giovane età, o perché non hanno ancora fatto la conoscenza delle tosatrici elettriche nel modo giusto. Oltre ad essere un lavoro noioso, è un’operazione che può essere molto pericolosa sia per il cavallo che per gli esseri umani, dato che un cavallo nervoso ha più probabilità di scalciare e ferire chi gli sta vicino, nonché di muoversi in modo violento e farsi del male. “Horse and Hound” (“Cavalli e Segugi”) è una delle più antiche riviste che si occupano di equitazione in Gran Bretagna, e offre spesso delle utilissime guide a proposito della tosatura dei cavalli.

1
Preparazione alla Tosatura

  1. 1
    Indossa gli indumenti giusti. È importante indossare delle calzature adatte, come un paio di stivali o altri tipi di scarpe che ti proteggeranno dai movimenti improvvisi del cavallo.
    • In termini di abbigliamento, evita di indossare vestiti di pile, dato che i peli del cavallo tenderanno a rimanere attaccati e potrebbero darti fastidio durante il processo di tosatura.
    • Indossa anche un cappello, in modo da evitare che i capelli ti finiscano in faccia o, peggio, rimangano incastrati nella tosatrice.
  2. 2
    Scegli il luogo adatto. Scegli il posto adatto dove effettuare la tosatura, possibilmente uno con una buona illuminazione.
    • Tempo permettendo, sarebbe meglio effettuare la tosatura all’esterno, in modo da assicurarsi che ci sia abbastanza luce da avere una visione chiara di quello che si taglia.
    • Se ti trovi all’interno, assicurati che ci sia comunque luce a sufficienza.
  3. 3
    Blocca il cavallo usando un supporto e una corda piombata, che dovrai tenere in mano. Nel corso della tosatura, garantisci la sicurezza tua e del cavallo immobilizzandolo.
    • Fai passare la corda intorno al collo del cavallo e tieni l'estremità per immobilizzare temporaneamente l’animale, mentre attacchi il supporto.
    • Posiziona la fascia per il naso del supporto sul naso del cavallo. Copri le orecchie dell’animale con il cappuccio.
    • Fai passare il cinturino del cappuccio sotto la mascella e chiudilo usando l’anello che si trova sulla parte sinistra. Attacca la corda piombata all’anello che si trova sulla parte del mento del supporto.
    • Porta quindi il cavallo nel luogo dove eseguirai la tosatura, tenendo la corda piombata o il supporto e tirandola mentre cammini insieme all’animale.
    • Per immobilizzare il cavallo, fai in modo che il tuo assistente leghi la corda piombata a un palo e fagli reggere il supporto in modo che, qualora il cavallo dovesse muoversi, una leggera tirata basti a immobilizzare l’animale.
    • Se stai lavorando da solo, puoi immobilizzare il cavallo usando delle traverse da attaccare a ciascun lato del supporto e da fissare quindi a due pali opposti.
  4. 4
    Striglia il cavallo, in modo da prepararlo alla tosatura. Il cavallo dovrà essere pulito e privo di polvere e sporco per essere tosato in modo corretto.
    • Un manto pulito assicurerà che la tosatrice non si inceppi nel corso dell’operazione, e che non faccia male al cavallo.
    • In ogni caso, probabilmente non sarà necessario un bagno completo.
  5. 5
    Prepara la tosatrice e raccogli tutto il materiale necessario. Assicurati di avere tutto ciò che ti serve a portata di mano.
    • Procurati delle prolunghe pesanti dotate di interruttori di circuito.
    • Ti serviranno almeno un paio di forbici da tosatura per tagliare le zone più ampie di pelo, nonché una forbice più piccola per tosare il pelo intorno a faccia e orecchie.
  6. 6
    Imposta correttamente la tensione della tosatrice. Prima di procedere, assicurati che la tensione della tosatrice sia corretta e sufficiente.
    • Leggi il manuale della tua tosatrice e controlla le corrette impostazioni di tensione.
    • Procurati inoltre una spugna inumidita con dell’acqua tiepida da usare dopo la tosatura, nonché delle coperte e dei teli caldi per coprire il cavallo, soprattutto se fa freddo.
    • In questo modo impedirai che l’animale soffra il freddo, dato che i cavalli appena tosati hanno bisogno di un livello maggiore di isolamento per stare più al caldo.
  7. 7
    Scegli una tosatura da caccia per i cavalli da lavoro pesante. Per questo tipo di tosatura bisogna disegnare una linea con il gessetto attorno e sopra i gomiti e le ginocchia del cavallo. Tutta la zona del cavallo sopra alla linea andrà tosata, incluso stomaco, faccia, testa e petto. Il garrese, il ciuffo e la coda non andranno tosati.
  8. 8
    Scegli una tosatura a traccia per i cavalli da lavoro leggero o medio. Esistono due tipi di tosatura a traccia, quella a traccia bassa e quella a traccia alta.
    • Tosatura a traccia bassa. Per questa tosatura è importante disegnare una linea che parte dalla gola del cavallo, passa per il punto più alto delle spalle e finisce sui fianchi. Tutto ciò che sta sotto alla linea andrà rasato, inclusa la parte inferiore del collo, lo stomaco e il petto, ma esclusa la parte al di sotto di gomiti e ginocchia e la faccia.
    • Tosatura a traccia alta. Questa tosatura è simile a quella a traccia bassa, ma la linea tratteggiata inizierà dal punto più alto sul retro della base delle orecchie, passando al di sopra del punto più alto delle spalle e finendo sui fianchi. Tutto ciò che sta al di sotto della linea andrà rasato, inclusa la parte inferiore del collo, la pancia e il petto, ma esclusa la parte al di sotto di gomiti e ginocchia e la faccia.
  9. 9
    Scegli altri tipi di tosatura a seconda delle tue esigenze. Esistono altri tipi di tosatura più specifici, che dipendono dalle circostanze specifiche dell’utilizzo del cavallo.
    • Scegli una tosatura della pancia per i pony che vengono cavalcati nei weekend. Tosa i peli al di sotto del collo e della pancia.[1]
    • Usa una tosatura completa per i cavalli da gara che sono impiegati principalmente nelle competizioni. Tosa l’intero mantello, lasciando uno strato sottile di pelo dove il sudore possa evaporare facilmente. Questa tosatura va bene solo per quei cavalli che non vengono fatti uscire in inverno o durante la notte. [2]
    • Scegli una tosatura irlandese per cavalli da lavoro leggero e per i cavalli che escono durante il giorno. Disegna una linea che parta dalla sommità della testa del cavallo e arrivi alla pancia in modo da formare un triangolo, e tosa tutto il mantello che sta sotto alla linea. Le gambe non vengono tosate, ma a volte la parte inferiore della testa può essere inclusa nella tosatura. [3]
    • Scegli una tosatura a coperta per i cavalli da lavoro pesante. Con questo tipo di tosatura, il collo viene tosato completamente, mentre la testa viene tosata o completamente o a metà. Solo le zampe non vengono tosate, rimuovendo però il pelo nelle zone che sudano di più, ma lasciandone comunque abbastanza da conferire all’animale calore a sufficienza.[4]

2
Tosare il Cavallo

  1. 1
    Procedi in modo metodico. Inizia a tosare dalle zone meno sensibili come le spalle, salendo quindi in direzione del collo.
    • Effettua la tosatura con passate lunghe e sovrapposte e procedi sempre in senso contrario alla direzione dei peli.
    • Procedi un lato alla volta.
  2. 2
    Controlla la temperatura delle lame e dell’olio delle lame ogni 5-10 minuti. Assicurati che non si surriscaldino e tienile sempre lubrificate con una quantità abbondante di olio minerale (5 o 10 gocce).
    • Se la lama diventa troppo calda, sostituiscila con una fresca o lasciala raffreddare prima di ricominciare.
  3. 3
    Evita di tosare la criniera, la coda e il ciuffo del cavallo. Puoi evitare di tagliare queste zone avvolgendo la coda con delle bende e tenendo sollevata la criniera con l'altra mano quando stai tosando le zone circostanti.
    • Tosare queste zone potrebbe irritare il cavallo.
  4. 4
    Usa una tosatrice grande per le superfici più larghe, e le forbici più piccole per le zone più strette. Tosa la maggior parte del pelo con la tosatrice, e usa poi le forbici più piccole nelle fessure e nei bordi delle orecchie.
    • Sposta la pelle del cavallo o allungala usando le dita per avere accesso alle zone più strette.
    • Tosando la zona della faccia, stai attento mentre passi intorno ai bordi delle ossa che si trovano intorno a faccia e occhi.
    • Puoi coprire gli occhi del cavallo con una mano, in modo da evitare che vi cadano i peli tagliati e che si irritino.
    • Inoltre, quando tosi questa zona, assicurati che la lama non sia calda, dato che potrebbe spaventare il cavallo.
    • Per i baffi usa delle forbici piccole e sottili.
  5. 5
    Fatti aiutare da qualcuno a tosare gomiti, cosce, pancia e tronco. Tosare dai gomiti in giù è un lavoro da due persone e ti servirà un assistente che alzi le zampe anteriori del cavallo, in modo da poterti allungare e tosare la pelle che si trova al di sotto dei gomiti.
    • Anche per tosare cosce, pancia e tronco ti servirà un assistente, per assicurarti che il cavallo sia immobilizzato nel modo corretto.
    • In queste zone il cavallo può soffrire il solletico, cosa che potrebbe farlo spaventare e scalciare.
    • Dovrebbe comunque bastare il semplice supporto discusso prima.
  6. 6
    Spazzola il cavallo per ripulirlo. Dopo averlo tosato, spazzola l’animale con una spugna inumidita con dell’acqua tiepida, per rimuovere il pelo tagliato che potrebbe causare irritazioni.
    • Eventuale pelo rimasto sul cavallo può pizzicargli la pelle e farlo scalciare e agitarsi.
  7. 7
    Pulisci e riponi tosatrice e lame. Rimuovi eventuale polvere e peli rimasti sulle lame della tosatrice.
    • Rimuovi le lame allentando le viti di tensione.
    • Pulisci le lame usando un panno inumidito con dell’olio, applicando 5-10 gocce di olio minerale e strofinandolo con un panno di flanella.
    • Pulisci l’impugnatura della tosatrice.
    • Riponila in un luogo fresco e asciutto.

Consigli

  • Il cavallo può essere tosato a partire dalla fine di settembre/inizio di ottobre, per poi essere tosato ancora diverse volte nel corso dell’inverno, ogni qualvolta i peli crescano troppo e diventino disordinati. L’ultima tosatura va eseguita intorno alla fine di gennaio/inizio di febbraio. Lo scopo della tosatura è permettere alle zone in cui si accumula molto sudore di asciugarsi prima, mettendo così il cavallo più a suo agio, soprattutto dopo il lavoro o l'allenamento.
  • Usa una tosatrice senza fili e poco rumorosa. Meno cavi e rumore significano meno distrazione e meno paura per un cavallo giovane e nervoso.
  • Fai abituare il cavallo al luogo e al suono della tosatrice, provando a tosare un cavallo tranquillo vicino a lui, in un posto dove possa osservare. In questo modo il cavallo più giovane sarà meno impaurito e non si agiterà troppo quando sarà il suo turno.
  • Fai abituare il cavallo al suono delle tosatrici tenendole in funzione mentre lo strigli. La strigliatura è un’attività quotidiana e tenerle in attività anche durante questo processo eviterà che un cavallo giovane e nervoso si spaventi.
  • Chiedi aiuto a un veterinario se il cavallo è molto nervoso e agitato, perché potrebbe essere necessario sedarlo. In questo modo potrai evitare che sia il cavallo che chi se ne prende cura si facciano del male.


Avvertenze

  • Non tosare il cavallo mentre mangia. Potrebbe irritarsi e farti passare un brutto momento.
  • Non tosarlo quando viene fatto uscire e si trova all’esterno delle stalle. L’animale sarà molto più eccitato.
  • Non immergere le lame in acqua o in paraffina durante la tosatura. Potresti prendere la scossa e farla prendere anche al cavallo.
  • Non tosare un cavallo che non conosci o un animale eccitabile o aggressivo. Sarebbe pericoloso per entrambi.
  • Stai sempre attento quando ti muovi vicino a un cavallo, soprattutto quando sei alle sue spalle: ricorda che corri il rischio di essere scalciato.
  • Se ti trovi davanti all’animale, invece, c’è la possibilità che ti morda o ti spinga.
  • Per evitare che accada, è consigliabile parlare in modo calmo e rassicurante mentre ti avvicini ed evitare di avvicinarti ai lati dell’animale.

Riferimenti

  1. How to clip your horse : HorsesmartVideos http://www.youtube.com/watch?v=NyEntcnsG9g&hd=1
  2. How to clip your horse : HorsesmartVideos http://www.youtube.com/watch?v=NyEntcnsG9g&hd=1
  3. How to clip your horse : HorsesmartVideos http://www.youtube.com/watch?v=NyEntcnsG9g&hd=1
  4. How to clip your horse : HorsesmartVideos http://www.youtube.com/watch?v=NyEntcnsG9g&hd=1
  5. How to clip a horse with H&H: expert tips http://www.youtube.com/watch?v=xa6fMrZe2PQ
  6. How to clip a horse with H&H: getting started http://www.youtube.com/watch?v=_Ckj8JbNGDo&list=PL65C621F4711D2365
  7. How to clip a horse with H&H: clipping challenges
  8. H and H http://www.horseandhound.co.uk/
  9. How to Clip by Billow Farms Livery: Hunter Clip http://www.youtube.com/watch?v=EabelUpTo5M
Mostra altro ... (3)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cavalli

In altre lingue:

English: Clip a Horse with H & H Tips, Русский: постричь лошадь, используя советы из журнала H & H, Deutsch: Ein Pferd scheren mit Horse and Hound Magazin, Español: esquilar a un caballo siguiendo los consejos de Horse and Hound UK

Questa pagina è stata letta 1 978 volte.
Hai trovato utile questo articolo?