Come Tostare i Pinoli

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 20 Riferimenti

In questo Articolo:Tostare i Pinoli Sgusciati nel FornoTostare i Pinoli Sgusciati in PadellaTostare i Pinoli Non Sgusciati nel FornoTostare i Pinoli Non Sgusciati nel Microonde

I pinoli sono l'ingrediente ideale per aggiungere croccantezza a molti piatti. Generalmente i pinoli sono costosi e quelli già tostati possono esserlo ancora di più, ma per fortuna è semplice tostarli in casa. Se sono sgusciati, tostali nel forno o in padella finché non sviluppano una tonalità dorata uniforme. Se sono ancora nel guscio, scaldali in forno o nel microonde finché il guscio non si rompe, quindi sgusciali e usali come preferisci.

1
Tostare i Pinoli Sgusciati nel Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno a 190 °C e distribuisci i pinoli su una teglia. Usa una teglia con i bordi alti, per evitare che i pinoli cadano quando la sposti. Colloca tutti i pinoli che vuoi tostare nella teglia e attendi che il forno si scaldi.[1]
    • Sistema i pinoli in un unico strato, in modo che si tostino in maniera uniforme.
  2. 2
    Tosta i pinoli in forno per 5-10 minuti. Metti la teglia nel forno preriscaldato e tosta i pinoli finché non rilasciano nell'aria il loro caratteristico profumo. Lascia trascorrere 5 minuti e poi mescolali per ottenere una doratura uniforme.[2]
  3. 3
    Rimuovi i pinoli dal forno quando sono dorati. Presta attenzione a come cambiano tonalità e tirali fuori dal forno non appena diventano dorati e rilasciano un buon profumo di nocciola.[3]
    • Tieni a mente che i pinoli continueranno a cuocere anche dopo che li hai rimossi dal forno, per via del calore residuo rilasciato dalla teglia.
  4. 4
    Trasferisci i pinoli in una teglia fredda e lasciali raffreddare. Spostali in una teglia pulita per evitare che si brucino rimanendo a contatto con il metallo bollente.[4]

    Suggerimento: non usare una ciotola altrimenti l'umidità rimarrà intrappolata fra i pinoli, che quindi si raffredderanno più lentamente.

  5. 5
    Conserva i pinoli tostati in un contenitore ermetico e usali entro una settimana. Quando sono completamente freddi, trasferiscili in un contenitore a chiusura ermetica e conservali nella dispensa al riparo dalla luce solare. Mangiali entro una settimana per godere al massimo del loro gusto.[5]
    • Se vuoi che i pinoli durino più a lungo, metti il contenitore in frigorifero o nel congelatore; si conserveranno fino a 3-6 mesi.

2
Tostare i Pinoli Sgusciati in Padella

  1. 1
    Versa i pinoli in una padella pulita. Metti la padella sui fornelli e versaci dentro tutti i pinoli che desideri tostare. Distribuiscili in un unico strato. Se sono molti e rischiano di sovrapporsi, tostali un po' alla volta.[6]
    • Questo metodo è il più indicato per tostare pochi pinoli in modo rapido.
  2. 2
    Scalda i pinoli a fiamma medio-bassa per 3 minuti. Dovrai mescolarli spesso per evitare che si brucino. Puoi usare un cucchiaio di legno o, se preferisci, puoi far roteare dolcemente la padella.[7]

    Lo sapevi? Tostare i pinoli in padella è comodo e veloce, ma il risultato che si ottiene non è uniforme come quando si usa il forno.

  3. 3
    Rimuovi i pinoli dalla padella quando sono dorati. Dato che continueranno a cuocere anche dopo aver spento il fuoco, trasferiscili in una teglia o in un piatto; in questo modo si raffredderanno più velocemente.[8]
  4. 4
    Conserva i pinoli tostati in un contenitore ermetico e usali entro una settimana. Quando si sono raffreddati, versali in un contenitore a chiusura ermetica e conservali a temperatura ambiente. Tienili al riparo dalla luce del sole per evitare che irrancidiscano.[9]
    • Se vuoi che i pinoli durino più a lungo, metti il contenitore in frigorifero o nel congelatore; si conserveranno fino a 3-6 mesi.

3
Tostare i Pinoli Non Sgusciati nel Forno

  1. 1
    Preriscalda il forno a 175 °C e risciacqua i gusci dei pinoli. Versa tutti i pinoli che desideri tostare in un colino e lavali sotto l'acqua fredda. Scarta quelli che hanno il guscio rotto o sbiadito.[10]
    • I pinoli interi con il guscio si possono trovare online o nei negozi specializzati in alimenti biologici e naturali.
  2. 2
    Metti i pinoli in ammollo nell'acqua salata per 30 minuti per dare loro più sapore. Se desideri che siano leggermente salati, in modo analogo ai semi di girasole presenti in commercio, sciogli 60 g di sale marino in mezzo litro d'acqua, versa i pinoli nell'acqua salata e lasciali in ammollo mentre il forno si scalda.[11]
    • Salta questo passaggio se vuoi mangiare i pinoli al naturale.
  3. 3
    Rivesti una teglia con la carta da forno e aggiungi i pinoli. Strappa un pezzo di carta da forno e stendilo sul fondo di una teglia con i bordi. Scola i pinoli, se li hai messi a bagno nell'acqua salata, quindi distribuiscili all'interno della teglia senza sovrapporli fra loro.[12]
    • Se non hai la carta da forno puoi mettere i pinoli direttamente nella teglia.
  4. 4
    Tosta i pinoli in forno per 10-20 minuti. Inforna la teglia e lascia cuocere i pinoli finché il guscio non si crepa. Dopo 10 minuti mescola i pinoli e poi lasciali cuocere per altri 10 minuti, se i gusci non sono ancora scoppiati.[13]
    • Se i pinoli sono stati in ammollo nell'acqua salata dovrai lasciarli in forno una decina di minuti in più.

    Lo sapevi? Il tempo necessario per tostare i pinoli varia in base alle dimensioni e al grado di umidità.

  5. 5
    Lascia raffreddare i pinoli per 20 minuti prima di sgusciarli. Spegni il forno ed estrai la teglia con i pinoli. Trasferiscili su una teglia fredda o solleva la carta e appoggiala su una griglia in metallo. Lascia raffreddare completamente i pinoli prima di sgusciarli.[14]
    • Sistema i pinoli in un unico strato in modo che si raffreddino più velocemente.
  6. 6
    Rompi i gusci con il matterello. Trasferisci i pinoli su un panno da cucina pulito e ripiegaglielo sopra in modo che siano completamente coperti. Schiaccia i gusci con un matterello: dovresti sentire che si rompono. Dopo aver rotto i gusci potrai estrarre facilmente i pinoli con le mani.[15]
    • Usa subito i pinoli o conservali in un contenitore ermetico. Se intendi mangiarli entro una settimana puoi tenerli a temperatura ambiente, altrimenti mettili in frigorifero e usali entro 6 mesi.

4
Tostare i Pinoli Non Sgusciati nel Microonde

  1. 1
    Lava i pinoli e mettili in un contenitore adatto al microonde. Versa i pinoli che desideri tostare in un colino e risciacquali sotto l'acqua corrente fredda, dopodiché trasferiscili in un recipiente adatto a essere usato nel forno a microonde.[16]
    • Scarta gli eventuali pinoli con il guscio rotto, molle o sbiadito.
    • Non asciugare i pinoli: l'umidità si trasformerà in vapore durante la cottura nel microonde.

    Suggerimento: se ti piacciono i pinoli salati, cospargi i gusci con la quantità desiderata di sale.

  2. 2
    Tosta i pinoli nel microonde per 6 minuti. Metti il contenitore nel forno e lascialo scoperto. Tosta i pinoli per 4 minuti in maniera che diventino bollenti e comincino a cuocere, dopodiché mescolali e rimettili in forno per altri 2 minuti.[17]
    • Maneggia il contenitore bollente con i guanti da forno.
  3. 3
    Continua a tostare i pinoli a intervalli di un minuto. Prosegui finché non rilasciano nell'aria un profumo di nocciola tostata. A quel punto preleva un pinolo dal contenitore, rompi il guscio e controlla se all'interno è sufficientemente dorato e tostato.[18]
    • Se i pinoli sono ancora bianchi o color crema rimettili nel forno.
  4. 4
    Una volta pronti, trasferisci i pinoli in un piatto e lasciali raffreddare. Indossa i guanti da forno, estrai il contenitore dal microonde e versa i pinoli in un piatto. Distribuiscili in maniera uniforme, senza sovrapporli, in modo che si raffreddino più velocemente.[19]
    • Se lasci i pinoli nel contenitore si raffredderanno molto più lentamente e potrebbero diventare molli.
  5. 5
    Rompi i gusci con il matterello. Quando si sono raffreddati, trasferisci i pinoli su un panno da cucina pulito e ripiegaglielo sopra in modo che siano completamente coperti. Schiaccia i gusci con un matterello: dovresti sentire che si rompono. Dopo aver rotto i gusci potrai estrarre facilmente i pinoli con le mani.[20]
    • Usa subito i pinoli o conservali in un contenitore ermetico. Se intendi mangiarli entro una settimana puoi conservarli a temperatura ambiente, altrimenti mettili in frigorifero e usali entro 6 mesi.

Consigli

  • I pinoli crudi sgusciati si possono conservare in frigorifero fino a 6 mesi. Mettili in un contenitore ermetico e, prima di usarli, scarta quelli che hanno un odore rancido.

Cose che ti Serviranno

Tostare i Pinoli Sgusciati nel Forno

  • 2 teglie da forno
  • Contenitore ermetico

Tostare i Pinoli Sgusciati in Padella

  • Padella
  • Contenitore ermetico
  • Piatto o teglia da forno

Tostare i Pinoli Non Sgusciati nel Forno

  • Colino
  • Zuppiera
  • Bilancia e dosatore per i liquidi
  • Cucchiaio
  • Teglia da forno
  • Carta da forno
  • Panno da cucina
  • Matterello
  • Contenitore ermetico

Tostare i Pinoli Non Sgusciati nel Microonde

  • Forno a microonde
  • Contenitore adatto all'uso nel microonde
  • Colino
  • Piatto o teglia da forno
  • Matterello
  • Panno da cucina

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Noci & Semi

In altre lingue:

English: Roast Pine Nuts, Español: tostar piñones, Português: Torrar Pinhão, Русский: жарить кедровые орехи, Français: faire griller des pignons de pin

Questa pagina è stata letta 27 195 volte.
Hai trovato utile questo articolo?