Come Trasferirsi nei Paesi Bassi

Hai deciso di trasferirti nella meravigliosa Olanda ma non sai esattamente come fare? È un posto fantastico dove vivere, una volta che ti sarai ambientato, ma può essere un’esperienza difficile da affrontare. Tuttavia, leggendo questo articolo potrai rendere il trasferimento nella terra dei mulini a vento un po’ più agevole.

Passaggi

  1. 1
    Fai un po’ di ricerche sui Paesi Bassi. Avrai bisogno di sapere il più possibile su questo Paese. Cultura, storia e legislazione sono un ottimo punto di partenza. Poi amplia le ricerche a temi tipo la cucina e la lingua.
    • Controlla il mercato olandese del lavoro per scoprire quali aziende e settori hanno bisogno di lavoratori. Anche se può essere difficile trovare lavoro in questo Paese, ci sono compagnie che cercano disperatamente lavoratori stranieri qualificati. Ricordati che questi potrebbero essere lavori che gli olandesi non vogliono fare e quindi potrebbero essere poco piacevoli o poco interessanti.
    • Se hai figli, cerca scuole di buona qualità e informati sugli istituti che offrono assistenza ai bambini.
  2. 2
    Procurati tutti i documenti necessari. Questa parte è fondamentale per evitare di essere respinti alla frontiera. Come cittadino europeo, ti servirà prima di tutto passaporto o carta d’identità in corso di validità. Dovresti portare con te anche copie di documenti importanti come il certificato di nascita e quello di matrimonio.
    • Visita l’ambasciata o il consolato olandese per avere informazioni riguardo la tua specifica situazione.
  3. 3
    Visita il tuo dottore e fatti fare tutte le vaccinazioni e i certificati medici di cui potresti aver bisogno.
  4. 4
    Fissa un budget. Ora che hai deciso di trasferirti, è tempo di mettere da parte un po’ di soldi. Assicurati di avere abbastanza risparmi per il tipo di casa che ti interessa. Pensa molto bene a questo aspetto. Ecco alcuni esempi di prezzi:
    • Villette a schiera (anche vecchie) – 320000-380000 euro
    • Case di città – 160000-190000 euro
    • Appartamenti – 60000-70000 euro
    • Ville indipendenti – 220000-250000 euro [1]
  5. 5
    Prenota il tuo mezzo di trasporto per arrivare in Olanda. Il più semplice ma non sempre il più economico è l’aereo. In alternativa puoi pensare di arrivarci in pullman o in barca. Per fare in modo che il tuo viaggio sia facile e privo di inconvenienti, prendi nota di tutti i dettagli relativi al mezzo di trasporto scelto, come numero di volo, aeroporto e orario del check-in.
  6. 6
    Prepara le valigie. Gli oggetti più grandi possono essere spediti separatamente, quindi prendi con te sono ciò che sta in una borsa! Cose come l’iPod o i libri possono essere messi nel bagaglio a mano per intrattenerti durante il viaggio. Fondamentali sono i vestiti, gli articoli per il bagno, un po’ di cibo e acqua per cominciare e, la cosa più importante, i soldi. Se non conosci la lingua, porta con te un dizionario. Ci vorrà parecchio tempo prima che tu impari a parlare fluentemente l’olandese.
    • Se porti con te dei piccoli elettrodomestici come rasoi o asciugacapelli, porta anche degli adattatori perché le prese olandesi hanno solo due spinotti.[2] In alternativa potresti portare apparecchi alimentati a batteria.
    • Secondo la Netherlands Board of Tourism and Conventions, l’organizzazione che si occupa della promozione turistica del Paese, gli olandesi sono molto flessibili riguardo l’abbigliamento, quindi puoi indossare ciò con cui ti senti più a tuo agio. Per esempio, Amsterdam è un posto dove le persone vanno all’opera anche in jeans e maglietta.[3] Ma se dovrai fare dei colloqui di lavoro o andare a mangiare in un ristorante elegante, dovresti portare un completo con cravatta (per gli uomini) o una gonna (per le donne). Inoltre, dovrai portare abiti adatti alle varie stagioni: metti in valigia pantaloncini e un impermeabile leggero per l’estate e abiti caldi per affrontare i 2°C di gennaio e febbraio.
  7. 7
    Moneta unica. Ecco uno dei vantaggi di far parte dell’Europa unita: in quanto cittadino europeo non avrai bisogno di convertire i soldi perché, ovviamente, anche nei Paesi Bassi la moneta corrente è l’euro.
  8. 8
    Trasferisci i tuoi risparmi su una banca olandese. Puoi farlo online oppure presso uno sportello bancario. La banca ti offrirà l’assistenza di un esperto, che ti aiuterà a rendere più semplice la procedura. Alcune banche olandesi sono: la ABN AMRO[4] e la SNS bank[5]
  9. 9
    Informati a proposito della copertura delle spese sanitarie. Chi vive o lavora nei Paesi Bassi è tenuto per legge a stipulare da sé un’assicurazione olandese per le spese sanitarie. L’assicurazione copre parte delle spese del medico di base, dei medicinali e dell’ospedale. La lunghezza della tua permanenza in Olanda è importante per determinare l'obbligo o meno di comprare un'assicurazione sanitaria. Se non sei assicurato, riceverai comunque le prestazioni di base, ma dovrai anche aspettarti un conto piuttosto salato. Tuttavia, ogni ospedale ha un fondo per le persone non assicurate: non ti verranno mai negate le prestazioni di emergenza. Dal primo gennaio 2006, tutti gli olandesi sono obbligati a pagare un’assicurazione sanitaria di base che costa dai 900 ai 1000 euro all’anno. Puoi scegliere tu la compagnia con la quale stipulare l’assicurazione e integrare il pacchetto base con altre opzioni che coprono anche spese non comprese nella quota base.[6]
    • I Paesi Bassi hanno accordi bilaterali in materia di cure sanitarie con i Paesi dell’Unione Europea, l’Australia, le isole di Capo Verde, la Croazia, il Marocco, la Tunisia, la Turchia, il Kosovo, il Montenegro, la Serbia, la Bosnia e l’Erzegovina e la Macedonia.[7] Ai cittadini non appartenenti a questi Paesi, vengono concessi solo i trattamenti sanitari che non possono essere rimandati finché il visitatore non ritorna nel suo Paese di origine.
    • Se hai domande sul sistema sanitario olandese e sull’assicurazione medica, puoi chiamare l’Agis Health Insurance International Section al numero + 31 (0) 33 445 68 70.
  10. 10
    Impara la lingua. Comprare libri e cd è un ottimo punto di partenza. Oppure, se hai un po’ di soldi da investire, puoi iscriverti a un corso. L’olandese può essere difficile da imparare, ma sei agevolato se conosci già un po’ di tedesco o di inglese.[8]
  11. 11
    Cerca una casa. Visitare il Paese è un’ottima opportunità per capire come si vive in Olanda. L’altra soluzione ottimale è rivolgersi a un agente immobiliare: saprà darti i consigli migliori. Un’altra via è cercare casa attraverso le risorse a tua disposizione, come internet e riviste specializzate.
  12. 12
    Pensa anche ai tuoi animali domestici. Se provieni da un altro Paese europeo, il tuo animale avrà bisogno di un passaporto europeo. Puoi informarti su come ottenerlo presso il tuo veterinario. L’animale avrà bisogno anche di un tatuaggio leggibile o del microchip. Assicurati di fare richiesta per il passaporto almeno due settimane prima della partenza perché ci vorrà un po’ di tempo per ottenerlo. Se non ha un passaporto europeo, all’arrivo in Olanda il tuo animale dovrà essere vaccinato contro la rabbia. Poi dovrà rimanere in quarantena per 30 giorni. Per alcuni animali, servirà un certificato di buona salute (uccelli, cavalli, mucche e volpi). Per altri non avrai bisogno né di certificato né di passaporto (conigli, lepri e pesci possono essere portati in Olanda senza problemi). Per maggiori informazioni contatta il Dutch Tax & Customs Department.[9]
  13. 13
    Saluta le persone care, se queste non si trasferiscono insieme a te. Questa parte sarà davvero emozionante, quindi non dimenticare di portarti dei fazzolettini! Abbracciali e dimostra loro il tuo affetto e di’ loro che sono i benvenuti qualora volessero venire a trovarti. Prometti che vi sentirete spesso.
  14. 14
    Arriva all’aeroporto/porto/stazione dei treni/stazione degli autobus in anticipo. Non vorrai perdere la corsa! Se sei all’aeroporto, puoi fare un giro tra i negozi e fermarti in un bar per un caffè.
  15. 15
    Fai il check-in. Assicurati di avere con te il passaporto o la carta d’identità, altrimenti potresti trovarti nei guai. È importantissimo avere con sé questi documenti.
  16. 16
    Sali a bordo, e parti per l’Olanda. Rilassati durante il viaggio e pensa a quanto è eccitante iniziare una nuova vita, in un nuovo Paese. Sarà una bellissima avventura! Non ti preoccupare troppo per amici e parenti, potranno venire a trovarti spesso. E, in ogni caso, stai per farti un sacco di nuovi amici!
  17. 17
    Preparati allo shock culturale. Ci vorrà tempo per abituarsi ad alcune cose, ma non ti scoraggiare, e facci sopra una risata. Certe cose arriveranno con il tempo.
  18. 18
    Incontra persone nuove. Anche se gli olandesi sono noti per essere molto diretti e abbastanza estroversi, in generale non ti inviteranno a casa loro a meno che tu ti sia fatto strada nella loro cerchia di amici intimi e familiari. Questa è l’Olanda, non la Spagna o l’Italia.
    • Farai nuove conoscenze al lavoro, al pub, in palestra, a scuola o mentre pratichi il tuo hobby preferito. Una volta che sarai invitato a casa di qualcuno, sarai passato dallo status di “conoscente” a quello di “amico”. Tieni presente che ora dovrai partecipare a ogni festa di compleanno della famiglia.
    • Quando avrai mosso i primi passi nella società olandese, potresti entrare in contatto con tuoi connazionali che vivono vicino a te. Una delle risorse più ricche per espatriati in Olanda è Expatica.[10]
  19. 19
    Ottenere la cittadinanza. Ci sono 3 modi per diventare cittadino olandese:
    • Per nascita, se almeno uno dei tuoi genitori è olandese. Se i genitori non sono sposati, il figlio può avere la cittadinanza olandese se la madre è olandese. Se i genitori non sono sposati e solo il padre è olandese, deve riconoscere il figlio prima che nasca.
    • Tramite la “optieprocedure” i figli degli immigrati possono ottenere la cittadinanza olandese se sono nati o hanno trascorso la maggior parte della loro vita nei Paesi Bassi.
    • Tramite la procedura di naturalizzazione, chiunque può fare richiesta per diventare cittadino olandese.
      • Per ottenere la cittadinanza attraverso questa via, devono essere soddisfatte tutte le seguenti condizioni:
        • Devi avere almeno 18 anni
        • Devi aver vissuto (legalmente) in Olanda, nelle Antille olandesi o ad Aruba per almeno 5 anni. Se sei il partner (riconosciuto legalmente) o il coniuge di un olandese, puoi fare richiesta di naturalizzazione dopo 3 anni di matrimonio o di convivenza, a secondo della zona di residenza. L’unico requisito è che viviate insieme da almeno 3 anni.
        • Hai un permesso di residenza non temporaneo (per esempio quelli concessi per lavoro o per ricongiungimento familiare). Un permesso di residenza temporaneo (tipo quelli per studio o per motivi di salute) non è sufficienti.
        • Ti sei sufficientemente integrato nella società olandese e sei in grado di parlare, leggere, scrivere e capire l’olandese. Questo verrà verificato durante un apposito test.
        • Negli ultimi 4 anni non hai subito pene detentive o ricevuto ammende finanziarie di importo superiore a € 2,453.78.
        • Sei disposto a rinunciare alla tua cittadinanza attuale. In alcuni casi è concesso mantenere doppia cittadinanza.
        • Sei in grado di sostenere i costi della procedura. L’intero processo può durare anche un anno e costare circa 1250 euro (dati 2012), a seconda del tuo reddito.

Consigli

  • Non prendere decisioni affrettate; questo è un momento molto importante della tua vita e solo tu puoi decidere cosa fare. Ti stai lasciando molto alle spalle quindi hai tutto il diritto di prenderti del tempo.
  • Dovresti conoscere abbastanza bene l’olandese prima di partire. Molti datori di lavoro non assumono persone che parlano la lingua a stento. Se nella tua famiglia c’è un olandese, chiedigli di insegnarti qualcosa.
  • Farti degli amici in Olanda ha i suoi vantaggi. Anche avere un solo amico in un’altra nazione è grandioso. Ma averne diversi è ancora meglio, perché potranno aiutarti ad ambientarti e a fare cose semplici come comprare un caffè o ordinare una pizza.
  • Non ti far prendere dalla nostalgia di casa. Pian piano ti abituerai a stare lontano da famiglia e amici. Attraverso internet, il telefono e le email puoi rimanere in stretto contatto con loro.
  • Fai domanda per ottenere la naturalizzazione. Dovrai andare presso il municipio della città dove vivi. Lì la tua identità verrà verificata e verrà controllata la tua fedina penale. Poi il tuo file verrà inviato all’IND (l’ufficio che si occupa dei servizi di immigrazione e naturalizzazione) insieme a un parere riguardo l’opportunità o meno di concederti la cittadinanza. Se l’IND decide che hai diritto a diventare un cittadino olandese, i documenti verranno firmati dalla regina e tu diventerai a tutti gli effetti cittadino dei Paesi Bassi.
  • Se sei indeciso se portare o meno un po’ di soldi in più, beh portali! Ti aiuteranno a iniziare meglio. Se questo non è possibile, non ti preoccupare, i Paesi Bassi sono un posto abbastanza economico dove vivere e i soldi in più ti servirebbero solo per concederti qualche lusso.

Avvertenze

  • Riguardo le droghe i Paesi Bassi sono molto liberali. Ma ci sono falsi miti e alcune limitazioni. Uno di questi è che ogni olandese usa cannabis e sa dove trovare il rivenditore più vicino. La tolleranza alle droghe è una questione di scelta e la maggior parte degli olandesi sceglie di non farne uso. Ci sono comunque dei limiti per quanto riguarda la tolleranza agli stupefacenti. Vendere droghe pesanti è illegale e perseguibile. Due turisti italiani l’hanno scoperto a proprie spese quando sono andati alla polizia olandese chiedendo di testare la qualità di alcune droghe pesanti. Sono stati immediatamente arrestati e incarcerati.
  • La maggior parte degli olandesi capisce e parla l’inglese, alcuni benissimo altri meno. Se ti sembra che qualcuno non ti capisca, usa parole semplici, per esempio usa “house” (casa) invece di “condominium” (condominio).
  • Le differenze culturali all’interno dei Paesi Bassi sono piuttosto evidenti. Le persone che provengono dal sud del Paese sono simili ai francesi, mentre quelli del nord assomigliano di più agli scandinavi. Ma soprattutto: gli olandesi non sono tutti uguali. Anche quando pensi di conoscerli sono capaci di stupirti.
  • Se l’Olanda ti attira, bene. Ma per favore non andare impreparato. Per l’IND devi avere una valida ragione per trasferirti in Olanda: per lavoro, dovrai presentare un contratto; per creare una famiglia, la tua fidanzata dovrà dimostrare di avere abbastanza mezzi per mantenere entrambi; per ricongiungimento familiare. Oggi esiste anche un test di ingresso obbligatorio che, per la maggior parte dei Paesi, deve essere compilato PRIMA di arrivare in Olanda. Contatta l’ambasciata olandese o il consolato per avere informazioni su queste norme e regolamenti.
  • Molte persone finiscono con il voler tornare a casa e si ricoprono di debiti. Assicurati che questa è la mossa che vuoi fare, perché andrà a influenzare la tua vita in modo drastico.
  • Gli olandesi sono persone molto aperte e dirette. Potrebbero criticare la politica del tuo Paese. Non offenderti ma rispondi educatamente e spiega le tue ragioni.
  • Gli olandesi imparano l’inglese britannico a scuola ma guardano un sacco di programmi tv americani. A seconda della tua scelta di parole, potrebbero non capire alcune espressioni tipiche dell’uno o dell’altro inglese.
  • Potresti essere insultato perché straniero. È difficile che succeda ma se dovesse accadere la cosa migliore e lasciar perdere. Probabilmente sarà solo uno scherzo.
  • È facile perdersi in una grande città. Presta particolare attenzione in posti come Amsterdam, dove ci sono quartieri che è meglio non visitare, anche se vorresti.

Cose che ti Serviranno

  • Passaporto o carta d’identità
  • Soldi
  • Una nuova casa
  • Telefono (facoltativo, per contattare i tuoi cari a casa)
  • Biglietti per il mezzo di trasporto scelto
  • Arredamento (se stai portando i mobili con te)
  • Mappa
  • Macchina (o bici)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Viaggiare

In altre lingue:

English: Move to the Netherlands, Français: déménager aux Pays‐Bas, Español: mudarte a los países bajos, Русский: переехать в Нидерланды, Deutsch: In die Niederlande auswandern, Nederlands: Verhuizen naar Nederland, Bahasa Indonesia: Pindah ke Belanda

Questa pagina è stata letta 2 472 volte.
Hai trovato utile questo articolo?