Come Trasportare da Solo una Persona Ferita

Durante un'emergenza può succedere di dover trasportare da soli una persona infortunata. Forse quella persona è vicina ad un incendio o si trova in un posto dove possono cadere dei detriti, e deve essere portata in un posto sicuro; oppure si è fatta male in mezzo ai boschi o in una zona isolata e deve essere spostata per poter ricevere aiuto. Questo articolo ti insegnerà a trasportare una persona ferita da solo e in modo sicuro durante il primo soccorso.

Metodo 1 di 6:
Trascinare afferrando le caviglie (distanze brevi)

  1. 1
    Afferra entrambe le caviglie o i risvolti dei pantaloni del ferito. Assicurati di muovere la persona usando la forza delle tue gambe, non la schiena. Per evitare di farti male anche tu tieni la schiena più dritta possibile.
  2. 2
    Cerca di trascinare la persona in linea retta. Tieni presente che questo metodo non sostiene né la testa né il collo.
    • Questo metodo è il modo più veloce di spostare una persona su una superficie abbastanza liscia. Si deve usare solo se il soccorritore non può piegare la schiena o se la vittima si trova in forte pericolo.
    Pubblicità

Metodo 2 di 6:
Trascinare afferrando le spalle (distanze brevi)

  1. 1
    Afferra i vestiti della vittima sotto le spalle. Dovrai chinarti per poter trascinare via la persona.
  2. 2
    Sostieni la testa del ferito bloccandola in mezzo alle tue braccia distese. Tira, tenendo il corpo del ferito il più allineato possibile.
    • Questo metodo è da preferire al precedente perché consente si sostenere la testa della vittima, tuttavia non è adatto a un soccorritore con problemi alla schiena.
    Pubblicità

Metodo 3 di 6:
Trascinare con una coperta (distanze brevi o medie)

  1. 1
    Stendi una coperta sul suolo, vicinissima al ferito.
  2. 2
    Fai ruotare il ferito sulla coperta. Mentre lo fai devi cercare di tenergli la testa e il collo in allineamento.
    • La testa del ferito si deve trovare a circa 60 cm da un angolo della coperta.
  3. 3
    Raccogli gli angoli attorno alla testa del ferito e tira. Devi tenere la tua schiena più dritta possibile.
    Pubblicità

Metodo 4 di 6:
Un solo soccorritore (per trasportare un bambino o un adulto leggero, qualsiasi distanza)

  1. 1
    Metti un braccio attorno alla schiena del ferito e l'altro intorno alle sue ginocchia, e solleva la persona.
  2. 2
    Dirigiti verso un luogo sicuro. Se possibile, fai in modo che il ferito metta un braccio attorno alle tue spalle mentre cammini.
    Pubblicità

Metodo 5 di 6:
Metodo da vigile del fuoco (distanze lunghe)

  1. 1
    Accovacciati e metti dietro il collo il braccio del ferito che si trova dal tuo lato, in modo da caricarti la persona sulle spalle. Metti poi il tuo braccio attorno alle gambe del ferito e tieni l'altro suo braccio vicino al tuo petto.
  2. 2
    Sollevalo usando le tue gambe e trasportalo verso un luogo sicuro.
    • Questo metodo va bene per distanze più lunghe; tuttavia, il soccorritore deve essere forte per riuscire a mettere il ferito in questa posizione, e non è un metodo adatto per chi ha subito un danno alla spina dorsale.
    Pubblicità

Metodo 6 di 6:
Trasporto sulle spalle (distanze più lunghe)

  1. 1
    Accovacciati e metti entrambe le braccia del ferito attorno alle tue spalle,.
  2. 2
    Incrocia le braccia del ferito e prendigli le mani, in modo che la tua mano destra prenda la sua sinistra e viceversa.
  3. 3
    Tieni le braccia del ferito strette al tuo petto e piega leggermente le ginocchia.
  4. 4
    Spingi le tue anche verso il ferito mentre di pieghi leggermente in avanti. Tieni in equilibrio la persona con i fianchi mentre cammini.
    • Questo metodo è adatto quando si deve trasportare un adulto pesante per lunghe distanze. Va bene per vittime le cui ferite rendono sconsigliabile il metodo da vigile del fuoco.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando soccorri una persona ferita o incosciente, chiama il 118 il prima possibile.

Pubblicità

Avvertenze

  • Quando sposti una persona ferita devi essere conscio delle tue capacità. Alcuni di questi metodi di trasporto sono adatti a soccorritori forti e che non abbiano problemi alla schiena. Ricorda: se ti fai male anche tu non potrai aiutare la persona che stai cercando di soccorrere.
Pubblicità

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità