Come Trattare i Morsi degli Acari della Quercia

Scritto in collaborazione con: Luba Lee, FNP-BC, MS

Gli acari della quercia possono provocare irritazioni pruriginose e piccoli rigonfiamenti sulla pelle, molto fastidiosi. Anche se preferiscono cibarsi di insetti e delle foglie di quercia, mordono spesso gli umani quando non hanno altre alternative.[1] Se sei stato morso da un acaro della quercia, puoi curarti a casa o con l'aiuto del medico. Fortunatamente, puoi anche prevenire questo inconveniente in futuro!

Metodo 1 di 3:
Curare i Morsi a Casa

  1. 1
    Pulisci i morsi con un disinfettante. Applica alcol o una pomata all'amamelide su un batuffolo di cotone pulito per detergere delicatamente le ferite. Per asciugarle, tamponale con un panno pulito, poi butta il cotone.
  2. 2
    Non ti grattare. Purtroppo, i morsi degli acari della polvere possono prudere molto. Possono persino causare un'irritazione! Tuttavia, grattandoti puoi lacerare la pelle, aumentando le probabilità di contrarre un'infezione batterica.[2]
    • Se arrivi a lacerarti la cute, dovresti recarti dal medico.
  3. 3
    Usa una crema alla calamina per lenire la zona colpita. Gli unguenti di questo tipo alleviano il prurito e aiutano a non grattarsi.[3] Lavati la pelle e le mani, puoi scuoti il contenitore della pomata. Applicane una piccola quantità su un dischetto di cotone e usala per bagnare la zona irritata. Continua a usare la lozione fino a coprire tutta la parte interessata. Lasciala asciugare prima di rivestirti.[4]
    • Chiedi consiglio al medico prima di usare una pomata alla calamina sui bambini di meno di 12 anni. Dovresti consultarlo anche se sei incinta o in allattamento.
    • Assicurati di seguire tutte le indicazioni sulla confezione, inclusi i dosaggi. Se necessario, puoi applicare di nuovo la pomata dopo qualche ora.[5]
  4. 4
    Applica una crema a base di cortisone sui morsi. Puoi acquistare creme con l'1% di cortisone senza bisogno di una prescrizione.[6] Questo rimedio ti aiuterà con il prurito. Lavati le mani e pulisci la zona colpita, poi spalma una piccola quantità di crema sui morsi e sull'irritazione.
    • Usa la dose più piccola possibile e attendi almeno 4 ore prima di riapplicare la crema.[7]
    • Se la crema non allevia il prurito, può servirti un rimedio più forte. Chiedi consiglio al medico per i trattamenti più efficaci.
    • Non applicare la crema sui bambini di meno di 12 anni senza l'autorizzazione del medico.
    • Assicurati di seguire tutte le indicazioni sulla confezione.
  5. 5
    Prendi un antistaminico dopo aver parlato con il medico. Questi farmaci sono in grado di limitare la reazione dell'organismo ai morsi. Di conseguenza, possono alleviare il prurito, l'arrossamento e le possibili irritazioni. Puoi utilizzare prodotti da banco, come difenidramina (Benadryl) o alternative che non danno sonnolenza, come cetirizina o loratadina.[8]
    • Segui la posologia indicata sul foglietto illustrativo, perché le dosi consigliate possono variare. Per esempio, alcuni antistaminici possono essere assunti ogni 4 ore, mentre altri una volta al giorno.
    • Parla con il medico prima di assumere un antistaminico, soprattutto se segui già una terapia farmacologica.
  6. 6
    Se la zona interessata è molto grande, fai un bagno con la farina d'avena. Questo rimedio può alleviare il prurito e darti sollievo generale. Riempi la vasca con acqua tiepida, poi aggiungi 85 g di farina d'avena colloidale. Resta immerso per 10-15 minuti per ottenere i risultati sperati. Al termine del bagno, risciacquati.
    • È meglio fare solo un bagno d'avena al giorno, perché questo trattamento può seccarti la pelle se resti in acqua troppo a lungo o troppo spesso. La pelle secca prude ancora di più.[9]
    • La farina d'avena colloidale è macinata finemente e pensata per la detersione. Puoi trovarla su internet o in farmacia.
    • In alternativa all'avena puoi usare il bicarbonato di sodio. Ti basta versare circa 125 g di bicarbonato nell'acqua tiepida.[10]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Ricevere Cure Mediche

  1. 1
    Consulta il medico se il prurito persiste o se la pelle è rovinata. Puoi curare da solo quasi tutti i casi di morsi degli acari della quercia, ma se il prurito è forte, può servirti una prescrizione. Inoltre, dovresti recarti dal medico se la pelle si è aperta, perché questo può provocare un'infezione.
    • Se i morsi non migliorano in una settimana, consulta il medico, anche se il prurito non ti infastidisce eccessivamente.[11]
    • Il tuo medico può fornirti trattamenti non disponibili senza una prescrizione.
    • I segnali di una possibile infezione includono infiammazione della pelle, perdite di pus o l'aumento della temperatura della zona interessata.
  2. 2
    Chiedi al tuo medico una prescrizione per una crema steroidea che allevi il prurito. Queste creme possono combattere anche il prurito intenso. Lavati le mani e pulisci la zona colpita, poi applica un sottile strato di crema sopra i morsi o l'irritazione. In seguito, lavati bene le mani con acqua e sapone.
    • Segui tutte le istruzioni sul farmaco, inclusi i dosaggi. Potresti applicare la crema più volte al giorno, ma segui i consigli del medico.
    • Se sei incinta o in allattamento, il tuo medico può sconsigliarti l'uso di creme steroidee.
    • Se la crema è per un bambino sotto i 12 anni, chiedi al medico di specificare i dosaggi corretti e con quale frequenza applicarla. Il dottore può suggerirti una crema da banco in questo caso.
    • Usa meno crema possibile. Inoltre, non dovresti applicarla sulla pelle che circonda il morso.[12]
  3. 3
    Prendi un antibiotico se il medico ti diagnostica un'infezione. I morsi di acaro della quercia danno molto prurito e se ti gratterai spesso, puoi contrarre un'infezione batterica. In questo caso, il tuo medico probabilmente ti prescriverà un antibiotico.
    • Assicurati di seguire la terapia per tutto il tempo indicato, anche se inizi a sentirti meglio dopo pochi giorni.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prevenire i Morsi degli Acari della Quercia

  1. 1
    Tieni le porte e le finestre chiuse. Gli acari danno più problemi a tarda estate e durante l'autunno, i periodi in cui questi insetti sono più diffusi. Con più acari presenti, è maggiore la probabilità di incontrarli e di ricevere un morso, perché cercano cibo. Dato che vengono trasportati dal vento, possono facilmente entrare in casa attraverso porte o finestre.
    • Dato che sono abbastanza piccoli da passare attraverso le zanzariere, tenere le finestre chiuse è il modo migliore per evitare che si introducano in casa.[13]
  2. 2
    Indossi abiti protettivi quando lavori in giardino. Anche se fa caldo, con maniche e pantaloni lunghi, guanti e un cappello grande puoi limitare l'esposizione agli acari. Lavorando in giardino richiami questi insetti, quindi è meglio coprirti il più possibile per evitare che raggiungano la pelle.
    • Rastrellare le foglie ti espone a un rischio maggiore di incontrare gli acari, che spesso vivono sulle foglie di quercia.[14]
    • I guanti di gomma proteggono le mani meglio di quelli di pelle.[15]
  3. 3
    Quando sei all'aperto, usa un repellente con DEET. Molti repellenti non sono efficaci contro gli acari della quercia, ma il DEET sì. Spruzzati il prodotto addosso prima di uscire.[16]
    • Dato che non è sempre efficace, è una buona idea usare il DEET insieme ad altre misure preventive, come abiti che coprono la pelle.
    • Assicurati di seguire tutte le istruzioni e le avvertenze. Come tutti gli insetticidi, il DEET può essere pericoloso se non viene usato correttamente.
  4. 4
    Fai la doccia subito dopo essere stato all'aperto. In questo modo rimuoverai tutti gli acari rimasti sulla pelle o nei capelli. Non guarirai dai morsi che hai già ricevuto, ma eviterai di subirne altri.[17]
  5. 5
    Lava in acqua calda gli abiti che indossavi all'aperto appena torni a casa. Dopo aver lavorato o giocato all'aperto, sui tuoi vestiti possono nascondersi gli acari della quercia. Lavandoli appena rientrato, puoi eliminare gli insetti. È meglio usare l'impostazione più calda, in modo che gli acari non sopravvivano al lavaggio.[18]
  6. 6
    Fai il bagno ai tuoi animali domestici se sono usciti all'aperto. Anche gli animali possono raccogliere gli acari e portarli in casa. Questo vale soprattutto se amano rotolarsi nelle foglie, che spesso ospitano quegli insetti. Lavali con acqua tiepida o usa uno shampoo per animali appropriato.
    • Usa sempre uno shampoo formulato specificamente per il tuo animale domestico. Non usare i prodotti pensati per l'uomo, che possono essere nocivi per gli animali.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006.
Questa pagina è stata letta 1 093 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità