Dopo l'allenamento, lo sport o semplicemente le commissioni di tutti i giorni, potresti avvertire un po' di dolore ai muscoli dell'addome. Questo indolenzimento è provocato dalla carenza di flusso sanguigno e dall'infiammazione dei muscoli. Se vuoi continuare a occuparti dei tuoi impegni nonostante questo problema, puoi promuovere la circolazione e ridurre l'infiammazione. Inoltre, puoi prendere delle precauzioni per evitare che in futuro i muscoli ti facciano male.

Metodo 1 di 3:
Favorire la Circolazione

  1. 1
    Fai una pausa. Se i muscoli ti fanno molto male, prendi un giorno di riposo dall'attività che ti provoca il dolore. Questo permette ai muscoli di rigenerarsi e di riparare i tessuti rotti durante l'attività fisica.
    • Di solito il dolore agli addominali dovuto all'allenamento eccessivo è temporaneo. Fai una pausa dagli esercizi per dare al corpo il tempo di recuperare.
  2. 2
    Riscalda gli addominali. Una borsa dell'acqua calda o una sauna possono aiutarti a rilassare i muscoli indolenziti. Fai attenzione a non applicare il calore troppo a lungo o rischi di ustionarti. Assicurati di leggere le istruzioni della borsa dell'acqua calda prima di usarla. Anche le saune e lo hot yoga possono essere utili.
    • Se hai deciso di scaldare i muscoli con una sauna, assicurati di bere molta acqua, perché il vapore ti disidrata. Quando sei disidratato i muscoli impiegano più tempo a guarire.
  3. 3
    Allunga i muscoli. In base a quanto è intenso il dolore che avverti, lo stretching è un ottimo modo per alleviare le contratture addominali. Fai allungamenti specifici per i muscoli del core. Se senti dolore, fermati e consulta un medico.
    • Sdraiati supino con le braccia e le gambe distese. Allunga il corpo quanto più possibile.
    • Porta la schiena indietro da seduto. Inarcati solo fino a sentire i muscoli addominali che si allungano. Fai attenzione a non piegarti troppo.
  4. 4
    Segui un corso di yoga. Queste lezioni prevedono molti esercizi di respirazione e allungamento. Favoriscono la circolazione, durante le lezioni e non solo. Informa l'istruttore della tua situazione prima dell'inizio dell'allenamento, in modo che dia maggiore attenzione agli allungamenti per il core.
    • Assumi la posizione del cane a testa in su. Questa posizione comune dello yoga inizia da prono. A quel punto, metti le mani sotto le spalle e spingi fino a sentire i muscoli che si allungano. Guarda verso il soffitto per ottenere un effetto maggiore.[1]
    • Assumi la posizione della locusta. Anche questa posizione dello yoga inizia da prono. Tieni le braccia lungo il corpo, alzando la testa e la parte superiore del busto dal pavimento. Resta appoggiato a terra con il bacino.[2]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Ridurre il Gonfiore

  1. 1
    Prendi l'ibuprofene. Assumi 200 mg di ibuprofene di mattina dopo la colazione. Prima di farlo, però, consulta un medico e assicurati di non avere allergie. Se questo farmaco non è disponibile, puoi ottenere lo stesso effetto con il paracetamolo. Questi antinfiammatori aiutano ad alleviare i dolori muscolari.[3]
  2. 2
    Fai il bagno con i sali di Epsom. Passa 30 minuti in una vasca con acqua calda e sali di Epsom. Questi sali aiutano i muscoli a espellere le tossine. Inoltre, alleviano le infiammazioni. Quando sei nella vasca, massaggia con decisione gli addominali in modo da favorire la circolazione in quei muscoli.[4]
    • Non ci sono prove scientifiche che i sali di Epsom aiutino a espellere le tossine. Tuttavia, molte persone testimoniano di essersi sentite meglio dopo un bagno con questi sali.
  3. 3
    Applica il ghiaccio sui muscoli. Gli impacchi ghiacciati aiutano a ridurre l'infiammazione se vengono utilizzati entro 72 ore dall'allenamento o dall'infortunio. Contribuiscono ad alleviare il dolore se vengono applicati a intervalli di 10 minuti. Non usare il ghiaccio subito prima di attività fisica intensa; se i muscoli sono freddi, il rischio di infortuni aumenta.
    • Evita di applicare il ghiaccio direttamente sulla pelle e di farlo per più di 20 minuti consecutivi.[5]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prevenire il Dolore agli Addominali

  1. 1
    Idratati bene. Mantenendo una buona idratazione, i tuoi muscoli recupereranno più rapidamente. Bevi almeno due bottiglie d'acqua prima degli allenamenti e circa 60 ml d'acqua per chilo di peso durante la giornata. Evita di bere tè e caffè, perché possono disidratarti.
  2. 2
    Solleva le gambe. Prima di svolgere attività che fanno lavorare molto gli addominali, dovresti evitare di stare seduto o in piedi troppo a lungo. Alza le gambe per 5 minuti prima dell'allenamento da sdraiato supino. In questo modo, favorisci la circolazione del sangue nella parte superiore del corpo, consentendo ai muscoli di espellere le tossine.
  3. 3
    Reintegra correttamente le energie. Le proteine sono sostanze fondamentali per il recupero muscolare. Assicurati di fare un pasto ricco di proteine (circa 20 grammi) entro 30 minuti dall'allenamento. Le barrette e i frullati proteici sono mezzi comodi per assumere questa quantità di proteine quando non sei in casa.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Volumizzare Velocemente i Glutei

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Allenarsi a Casa con i Manubri

Come

Avere un Sedere più Grande in una Settimana

Come

Ingrandire il Tuo Sedere

Come

Aumentare Velocemente la Massa Muscolare

Come

Eliminare il Grasso nell'Interno Coscia

Come

Aumentare la Massa Muscolare delle Braccia

Come

Costruire un Set di Pesi fatti in Casa

Come

Fare la Spaccata in Un Giorno

Come

Avere Braccia con Vene Sporgenti

Come

Avere un Punto Vita Stretto

Come

Allargare le Spalle

Come

Allenare i Muscoli della Schiena a Casa
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

MD
Co-redatto da:
Michele Dolan
Personal Trainer Certificato
Questo articolo è stato co-redatto da Michele Dolan. Michele Dolan lavora come Personal Trainer con certificazione BCRPA nella Columbia Britannica. Svolge la professione di personal trainer e istruttrice di fitness dal 2002. Questo articolo è stato visualizzato 19 895 volte
Categorie: Fitness Personale
Questa pagina è stata letta 19 895 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità