Come Trattare il Glaucoma

2 Parti:Trattamenti CasalinghiTrattamenti Medici

Il trattamento del glaucoma è focalizzato sulla riduzione della pressione nel bulbo oculare, detta anche pressione intraoculare (IOP), e si può attuare attraverso cambiamenti nello stile di vita e cure mediche. Anche se questa non è l'unica causa del glaucoma, è attualmente l'obiettivo principale per il trattamento. La terapia, però, è diversa per il glaucoma ad angolo aperto o chiuso. Continua a leggere per conoscere i trattamenti a casa e con l'aiuto del medico.

Parte 1
Trattamenti Casalinghi

  1. 1
    Scegli alcuni esercizi e tecniche di rilassamento. Alcuni esercizi possono alleviare lo stress e aiutare a rilassare e rinforzare gli occhi. Per la maggior parte sono esercizi che si possono fare a casa o dovunque ci si trovi, finché sono confortevoli. Ecco alcuni esempi:
    • Ammiccare. Le persone concentrate in un’attività tendono a non battere mai gli occhi senza neppure rendersene conto, soprattutto se stanno guardando la TV o sono al computer, entrambi elementi che causano affaticamento degli occhi. Prova ad ammiccare nei prossimi due minuti, ogni 3 o 4 secondi. Questo fa bene per rilassare gli occhi, rinfrescarli e prepararli a ricevere nuove informazioni.
    • Appoggiare i palmi. Questo esercizio può aiutare ad alleviare lo stress attorno agli occhi, semplicemente coprendoli con le mani disposte a coppa, le dita appoggiate sulla fronte e i palmi rilassati sugli zigomi. In questo modo puoi ammiccarli liberamente e sei certo di non mettere troppa pressione sugli occhi. Così non solo riposi gli occhi, ma anche la mente.
    • Tracciare figure a otto. Questo esercizio aiuta i muscoli degli occhi e aumenta la flessibilità. Basta chiuderli e immaginare un gran numero 8 di fronte a te, ora immaginalo sdraiato in orizzontale, inizia a muovere gli occhi tracciandone la sua silhouette. Esegui questo esercizio per pochi minuti.
  2. 2
    Prova la "messa a fuoco" o la "convergenza". Ci sono altri due metodi che puoi seguire per mantenere gli occhi sani e senza stress. Ecco i dettagli:
    • Messa a fuoco. Trova un luogo rilassante dove sederti. Metti il pollice di fronte a te, distante circa 30 cm, prova a focalizzare gli occhi su di esso e dopo pochi secondi cerca di concentrarti su un altro oggetto, a circa 3-6 metri di distanza. Non dimenticare di fare un respiro profondo prima di cambiare la messa a fuoco degli occhi!
    • Convergenza. Questo esercizio migliora le tue capacità di messa a fuoco e rafforza anche i muscoli degli occhi. Prova a lavorare di nuovo con il pollice. Mettilo di fronte a te tendendo il braccio e dopo pochi secondi avvicinalo, a circa 7-8 centimetri dall’occhio. Esegui questo esercizio per qualche minuto.
  3. 3
    Segui una dieta equilibrata. Un’alimentazione sana non cura il glaucoma, ma alcuni nutrienti e vitamine che puoi assumere attraverso il cibo possono aiutarti a migliorare la vista. Qui sono elencati alcuni alimenti indicati per gli occhi:
    • Le carote sono ricche di beta-carotene, indicato per una funzione regolare degli occhi.
    • Le verdure a foglia verde e i tuorli d'uovo sono ricchi di luteina e zeaxantina, due potenti antiossidanti.
    • Gli agrumi e i frutti di bosco sono ricchi di vitamina C.
    • Le mandorle sono ricche di vitamina E, che è tra le più importanti.
    • Il pesce grasso è ricco di DHA e omega-3, ottimi per la salute generale degli occhi.
  4. 4
    Limita l'assunzione di liquidi, soprattutto di caffeina. Dal momento che si tratta di pressione oculare, bere molti liquidi concentrati in un solo momento può aumentare temporaneamente l’accumulo di liquidi nell’occhio, con conseguente innalzamento della pressione. Mantieni un’idratazione costante con acqua, per un maggiore benessere.
    • Limita le bevande che contengono caffeina, perché possono contribuire ad aumentare la pressione oculare. Ciò significa niente bibite, caffè e tè solo decaffeinati. Leggi l'etichetta prima, per essere sicuro!
    • Una tazza di caffè al giorno è ritenuta una quantità sicura. Non è chiaro quanto, o perché, il caffè può aumentare la pressione intraoculare; tuttavia, ha un effetto sul flusso di sangue e sui vasi che alimentano il bulbo oculare. Pertanto, molti operatori sanitari consigliano di limitarlo a una tazza al giorno.
  5. 5
    Usa il collirio. Questo è il metodo più comune per trattare il glaucoma. Si abbassa la pressione oculare lentamente migliorando il drenaggio dei fluidi negli occhi. Di solito viene messo ogni giorno, ovviamente sotto il controllo di un oculista. Se questa ti sembra una soluzione fattibile per te, rivolgiti al medico. Egli sarà in grado di indicarti il collirio più adatto alle tue necessità.
    • Parleremo dei tre principali tipi di collirio nella prossima sessione. In ogni caso il medico potrà darti ulteriori informazioni.

Parte 2
Trattamenti Medici

  1. 1
    Valuta l’uso di beta-bloccanti. Questo tipo di collirio viene usato per ridurre l'umore acqueo (termine medico per indicare il liquido negli occhi). Esempi di questo farmaco sono Betimol, Betoptic e Optipranolol; di solito viene somministrata una goccia, una o due volte al giorno.
    • Gli effetti collaterali possono includere problemi respiratori, perdita di capelli, stanchezza, depressione, perdita di memoria, un calo della pressione sanguigna e impotenza. Per questi motivi, alle persone con malattie polmonari, patologie cardiache e il diabete viene dato un farmaco alternativo chiamato betaxololo.
  2. 2
    Parla con il tuo medico in merito agli analoghi delle prostaglandine. Questo collirio ha sostituito i beta-bloccanti come farmaco più comunemente usato, perché ha meno effetti collaterali. Una goccia, di solito una al giorno, aumenta il flusso di fluido nell'occhio e riduce la pressione oculare.
    • I suoi possibili effetti collaterali includono arrossamento e sensazione di bruciore agli occhi, un piccolo rigonfiamento nella parte esterna dell'occhio e l'iride diventa scura. Anche il colore delle palpebre può cambiare.
  3. 3
    Sappi che anche gli agenti colinergici sono un’alternativa. Questi sono anche chiamati miotici perché restringono le dimensioni delle pupille. D'altra parte, aiutano nei casi di glaucoma aumentando il flusso di fluido nell'occhio. Esempi comuni sono pilocarpina e xalatan.
    • Alcuni effetti collaterali possono essere le pupille più piccole (meno luce che entra nell’occhio), visione offuscata, mal di testa frontale e un aumento del rischio di distacco di retina.
    • Raramente queste gocce oculari vengono usate come trattamento per il glaucoma, perché di solito richiedono una goccia, 3-4 volte al giorno. Piuttosto vengono somministrate più facilmente per restringere le pupille più piccole prima dell’iridotomia laser, a prescindere dal glaucoma.
  4. 4
    Valuta di prendere un agonista adrenergico. Questo collirio riduce la produzione di umor acqueo e nel contempo ne aumenta il drenaggio. Solitamente è necessaria una goccia al giorno. Esempi di questo farmaco sono Alphagan, Propine e Iopidine. Purtroppo, questi non sono molto comuni, perché il 12% dei pazienti può avere reazioni allergiche agli occhi.
    • I possibili effetti collaterali possono includere frequenza cardiaca irregolare, pressione arteriosa alta, stanchezza, occhi rossi, prurito o gonfiore e secchezza delle fauci.
  5. 5
    In alternativa, prendi in considerazione gli inibitori dell'anidrasi carbonica. Queste gocce oculari sono usate raramente, ma anche queste riducono la produzione di liquido negli occhi. Esempi di questi farmaci sono Trusopt e Azopt, la dose indicata è una goccia instillata 2-3 volte al giorno. Possono essere anche somministrati in compresse per eliminare i fluidi corporei, compresi quelli negli occhi.
    • Possibili effetti collaterali possono includere nausea, irritazione agli occhi, secchezza delle fauci, minzione frequente, formicolio alle dita delle mani/piedi e uno strano sapore in bocca.
  6. 6
    Se la situazione peggiora, valuta di sottoporti a un intervento chirurgico. Viene fatto solitamente se i colliri o i farmaci non portano risultati o se la persona non può tollerare gli effetti collaterali. Il motivo principale della chirurgia è, ovviamente, migliorare il flusso di fluido nell'occhio per abbassare la pressione oculare.
    • A volte, l'intervento iniziale non riesce ad abbassare completamente la pressione oculare, ed è necessario un secondo intervento chirurgico oppure continuare a mettere il collirio. I diversi tipi di chirurgia oculare sono i seguenti:
    • Impianti di drenaggio. Di solito vengono fatti per i bambini e per chi soffre di glaucoma avanzato e secondario.
    • Chirurgia laser. La trabeculoplastica è una procedura che usa un raggio laser ad alta energia per aprire i canali di scolo ostruiti e lasciare che il liquido scorra facilmente negli occhi.
    • Iridotomia laser. Questo viene eseguito sulle persone con gli angoli di drenaggio molto stretti. Viene creato un piccolo foro sulla parte superiore dell'iride per migliorare il flusso di fluido.
    • Chirurgia di filtraggio. In questa procedura, un chirurgo crea un'apertura nella sclera, la parte bianca dell'occhio, e rimuove un piccolo pezzo di tessuto nella base della cornea attraverso cui il fluido esce per farlo scorrere più facilmente.

Consigli

  • Il glaucoma ad angolo aperto viene gestito più spesso con i colliri; quello ad angolo chiuso richiede spesso la chirurgia.


Informazioni sull'Articolo

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Treat Glaucoma, Русский: вылечить глаукому, Português: Tratar Glaucoma, Deutsch: Ein Glaukom behandeln, Español: tratar el glaucoma

Questa pagina è stata letta 2 794 volte.

Hai trovato utile questo articolo?