Scarica PDF Scarica PDF

Il lipoma è una neoformazione tumorale benigna (non cancerosa) del tessuto adiposo. È indolore, innocuo e cresce molto lentamente; si forma tra la pelle e il muscolo, muovendosi liberamente sotto lo strato cutaneo, ed è spugnoso o malleabile al tatto. Solitamente, si manifesta con maggiore frequenza su collo, spalle, addome, braccia, cosce e schiena; può ostacolare i movimenti ed è considerato un inestetismo. Esistono alcuni trattamenti naturali che puoi provare per ridurlo e migliorare in questo modo sia l'ampiezza di movimento sia l'aspetto.[1]

Metodo 1 di 3:
Piante e Oli Naturali

  1. 1
    Prepara una pomata usando oli naturali ed erbe aromatiche. Gli oli naturali, come quello di Neem e di semi di lino, sono un'ottima base per creare una crema; provali in combinazione con diverse piante.
    • L'olio di Neem ha proprietà astringenti e protegge la pelle; viene in genere usato nella medicina ayurvedica (antica cultura indiana) per trattare i lipomi.[2]
    • Quello di semi di lino è ricco di acidi grassi omega-3 e omega-6; entrambi contribuiscono a ridurre l'infiammazione.[3] Assicurati di comprarne uno con certificato di qualità e che non contenga metalli pesanti, come il piombo e il mercurio.[4]
    • Sebbene non si tratti di un olio, il tè verde raffreddato è un'ottima alternativa per creare la base per la tua pomata; ha un alto contenuto di antiossidanti che aiutano a regolare lo zucchero e i grassi nel sangue.[5]

    Suggerimento: sebbene non si tratti di un olio, il tè verde raffreddato è un'ottima alternativa per creare la base per la tua pomata; ha un alto contenuto di antiossidanti che aiutano a regolare lo zucchero e i grassi nel sangue.

  2. 2
    Unisci il centocchio a una base di olio naturale o tè. Mescola un cucchiaino di pianta aromatica con 2-3 cucchiai di olio di Neem o di semi di lino e applica l'unguento così ottenuto sul lipoma.
    • Il centocchio è utile per ridurre i grassi.[6]
    • In alternativa, puoi usare 1 o 2 cucchiai di tè freddo invece dell'olio per creare l'impasto.
  3. 3
    Crea una pomata alla curcuma. Aggiungi un cucchiaino di spezia a 2-3 cucchiai di olio di Neem o di semi di lino e spalma l'unguento sulla neoformazione. La pelle dovrebbe diventare leggermente gialla o arancione a causa alla curcuma; copri il lipoma con un cerotto per proteggere gli indumenti.[7]
    • Anche la curcuma, come l'olio di Neem, è molto usata nella medicina ayurvedica.
    • Per creare un impasto adatto al tuo scopo, aggiungi alla curcuma 1-2 cucchiai di tè verde freddo invece dell'olio.
  4. 4
    Aggiungi la salvia essiccata. Combina mezzo cucchiaino o uno intero di erba con 2-3 cucchiai di olio di Neem o di semi di lino e usa la soluzione così ottenuta per coprire l'imperfezione.
    • Se vuoi creare un impasto, sostituisci l'olio con 1-2 cucchiai di tè verde freddo.
    • La salvia viene usata nella medicina tradizionale cinese per sciogliere il tessuto adiposo.[8]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Migliorando l'Alimentazione

  1. 1
    Aumenta l'apporto di frutta e verdura. Sono entrambe ricche di antiossidanti utili per abbassare il livello ematico dei grassi.[9]
    • Scegli gli ortaggi dai colori brillanti, che contengono una quantità maggiore di antiossidanti; alcuni ottimi esempi sono: mirtilli, lamponi, mele, prugne, agrumi, verdure a foglia verde, zucca e peperoni.[10]
  2. 2
    Mangia più pesce. È una fonte perfetta di acidi grassi omega-3 e di proteine di buona qualità; i primi aiutano a ridurre l'infiammazione e limitare la crescita dei lipomi.[11]
    • Il salmone e il tonno sono eccellenti per assumere gli acidi grassi omega-3 e sono molto proteici.[12] [13]
    • Gli acidi grassi omega-3 si trovano principalmente in sgombri, aringhe e trote, che sono anche ricchi di vitamina B12.[14]
  3. 3
    Riduci la quantità di carne rossa. Se scegli di mangiarla, assicurati che gli animali siano stati allevati al pascolo e che non contenga ormoni o antibiotici aggiunti; quella che proviene da bovini allevati al pascolo è ricca di grassi sani omega-3 e omega-6.[15]
    • Il pollame, il tofu e i fagioli sono tutte ottime alternative alla carne rossa e sono altrettanto ricchi di proteine.
  4. 4
    Passa agli alimenti biologici quanto più possibile. Con questo tipo di alimentazione, riduci il consumo di conservanti e additivi, permettendo al fegato di concentrarsi sull'eliminazione delle tossine accumulate nel lipoma.

    Lo sapevi? Limitare la quantità di alimenti confezionati e lavorati industrialmente ridurrà anche la quantità di additivi e conservanti che ingerisci.

    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Quando Rivolgersi al Medico

  1. 1
    Vai dal medico se provi dolore o disagio, senti un nuovo nodulo o noti del gonfiore. A volte è possibile che un nodulo sembri un lipoma, ma poi magari si tratta di qualcos'altro. Dal momento che un lipoma non è generalmente doloroso, provare del dolore potrebbe indicare che il nodulo sia una cosa diversa. Alla stessa maniera, meglio non provare a trattare un nuovo nodulo o una zona gonfia prima di averla fatta controllare dal medico.[16]
    • Il nodulo che senti non è probabilmente qualcosa di cui preoccuparsi, ma è bene assicurarsi che sia un lipoma e non qualcos'altro.
  2. 2
     Aspettati di doverti sottoporre a una biopsia, degli esami radiografici, una risonanza magnetica o TAC. Questi esami aiuteranno il medico ad accertarsi che si tratti effettivamente di un lipoma.
    • Non dovresti sentire alcun dolore durante la biopsia, ma potresti provare un po' di fastidio. Prima di eseguire la biopsia, il medico anestetizzerà l'area intorno al lipoma. Successivamente, andrà a prelevare un piccolo campione dal nodulo utilizzando un ago sottile. Infine, procederà ad analizzare il campione al microscopio per assicurarsi che si tratti di lipoma.
    • Radiografie, risonanza magnetica e TAC sono tutti esami di diagnostica per immagini. In molti casi, il medico ne eseguirà solo uno. Una radiografia mostra un'ombra nel punto in cui il lipoma è situato, mentre la risonanza o la TAC possono mostrare un'immagine più dettagliata del lipoma.[17]
  3. 3
    Chiedi al medico se la liposuzione può risolvere il fastidio del tuo lipoma. Se hai un piccolo lipoma che interferisce con la tua vita quotidiana, potrebbe essere rimosso con un intervento di liposuzione. Per eseguire questa procedura, il medico anestetizzerà la zona intorno al lipoma in modo che tu non senta alcun dolore. Successivamente, procederà a risucchiare il tessuto adiposo nel lipoma con un ago.[18]
    • Questo semplice intervento è rapido e non richiede tempi interruzioni. Tuttavia, potrebbe causare dolore, disagio e lividi.
  4. 4
    Considera l'intervento chirurgico se il lipoma limita il tuo movimento. Se il dottore crede che la chirurgia sia la soluzione più appropriata, procederà generalmente con l'anestesia totale prima dell'operazione. Per rimuovere il lipoma farà una piccola incisione e quindi andrà a estrarre il lipoma dal tuo corpo. Una volta terminato, ricucirà il taglio con dei punti di sutura.[19]
    • Dopo l'intervento potresti avere una cicatrice intorno all'area. La cicatrice non sarà comunque molto evidente. Nei giorni successivi all'operazione potresti avere dei lividi e un po' di disagio.
    • Potresti anche considerare l'intervento chirurgico se il lipoma influenza negativamente il modo in cui pensi al tuo aspetto.

    Suggerimento: se il lipoma viene rimosso chirurgicamente, le recidive sono molto improbabili.

    Pubblicità

Consigli

  • Devi sempre consultare il medico prima di provare dei trattamenti naturali.
  • Per ottenere i migliori risultati, applica una generosa quantità di unguento alle erbe ogni giorno.
  • Non cercare mai di schiacciare o irritare un lipoma.
Pubblicità

Avvertenze

  • Nessuno dei trattamenti erboristici descritti in questo articolo è stato studiato scientificamente; le prove sono solo di natura aneddotica, non devono quindi sostituire la valutazione e le cure mediche.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Sentirsi Meglio Dopo il VomitoSentirsi Meglio Dopo il Vomito
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Trattare una Cisti Sebacea infettaTrattare una Cisti Sebacea infetta
Liberarsi Velocemente delle EmorroidiLiberarsi Velocemente delle Emorroidi
Evitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli AntibioticiEvitare il Mal di Stomaco quando si Assumono gli Antibiotici
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/lipoma/basics/symptoms/con-20024646
  2. http://www.drugs.com/npc/neem.html
  3. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/flaxseed-oil
  4. http://umm.edu/health/medical/altmed/supplement/flaxseed-oil
  5. http://umm.edu/health/medical-reference-guide/complementary-and-alternative-medicine-guide/herb/green-tea
  6. Rani, N., Vasudeva, N., & Sharma, S. K. (2012). Quality assessment and anti-obesity activity of Stellaria media (Linn.) Vill. BMC Complementary And Alternative Medicine, 12145. doi:10.1186/1472-6882-12-145.
  7. http://www.earthclinic.com/cures/lipoma.html
  8. Wood, M. The Earthwise Herbal: A Complete Guide to Old World Medicinal Plants, 2008
  9. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9216565

Informazioni su questo wikiHow

Zora Degrandpre, ND
Co-redatto da:
Medico Naturopata
Questo articolo è stato co-redatto da Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 44 840 volte
Questa pagina è stata letta 44 840 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità