Come Trattare il Morso della Formica di Fuoco

Scritto in collaborazione con: Sarah Gehrke, RN

In questo Articolo:Gestire la SituazioneValutare un'Eventuale Reazione AllergicaTrattare la PunturaRimedi Casalinghi (Non Verificati)12 Riferimenti

Il morso della formica di fuoco può essere doloroso, ma anche grave se scatena una reazione allergica. Fortunatamente esistono rimedi da adottare per alleviare il dolore e il prurito e accelerare la guarigione.

Parte 1
Gestire la Situazione

  1. 1
    Allontanati dal formicaio. Nella maggior parte dei casi, questo insetto punge se cammini o ti siedi accidentalmente su un formicaio, disturbando miriadi di formiche pronte a difendere la propria tana. Se senti che ti stanno pungendo, la prima cosa da fare è alzarti e lasciare immediatamente la zona.[1]
  2. 2
    Toglile di dosso. Con le loro fauci sferrano morsi sul corpo senza lasciare la vittima, quindi sono difficili da rimuovere. Sfregati velocemente usando le mani o uno straccio.[2]
    • Se ti hanno già morso, non le scaccerai immergendoti nell'acqua o mettendoti sotto il rubinetto.[3]
    • Se esiste la possibilità che altre formiche siano entrate nei vestiti, spogliati subito.

Parte 2
Valutare un'Eventuale Reazione Allergica

  1. 1
    Osserva i sintomi. È raro essere allergici alle punture della formica di fuoco, ma in questi casi è necessario ricorrere a cure mediche immediate. Il gonfiore e il dolore sono reazioni normali, ma se manifesti i seguenti sintomi, vai subito al pronto soccorso:[4]
    • Orticaria, prurito e gonfiore in punti diversi dalla zona in cui sei stato punto.
    • Nausea, vomito e diarrea.
    • Oppressione al torace e difficoltà respiratorie.
    • Gonfiore a carico di gola, lingua e labbra, difficoltà nella deglutizione.
    • Shock anafilattico, che si verifica nei casi più gravi; può causare vertigini, svenimento e arresto cardiaco se non viene trattato subito.
  2. 2
    Fatti curare. La reazione allergica deve essere trattata in ospedale con la somministrazione di epinefrina, antistaminici o steroidi per stabilizzare il quadro sintomatologico.
    • Se sai di essere allergico alla puntura di questi insetti puoi sempre portare con te una dose di epinefrina, comunemente chiamata EpiPen (autoiniettore di epinefrina). Puoi somministrartela da solo o farti aiutare da un amico, dopodiché recati subito in ospedale.[5]

Parte 3
Trattare la Puntura

  1. 1
    Solleva la parte interessata. Mentre stai tornando verso casa per ricevere le cure adeguate, tieni il braccio in posizione alzata per ridurre il gonfiore.[6]
  2. 2
    Bagna la puntura con acqua e sapone. Lava delicatamente la zona in modo da rimuovere lo sporco e qualsiasi detrito rimasto. In questo modo preverrai l'insorgere di un'infezione.
  3. 3
    Metti un impacco freddo sulla zona interessata. Contribuirà ad alleviare il prurito riducendo il gonfiore e anestetizzando la parte affetta. Ripetilo a intervalli di 20 minuti: applicalo per 20 minuti, quindi lascia riposare la pelle per altri 20.[7]
    • Puoi anche usare il ghiaccio. Assicurati soltanto di proteggerti dal gelo mettendo un panno o un tovagliolo di carta tra l'impacco e la pelle.
  4. 4
    Prendi un antistaminico oppure applica una crema a base di idrocortisone. Questi farmaci, acquistabili senza prescrizione medica, ti aiuteranno ad alleviare dolore e prurito.[8]
  5. 5
    Non schiacciare la vescicola. Dopo poche ore il gonfiore diminuirà e si formerà una vescicola. Se non la schiacci, l'area non si infetterà. Evita di grattarla perché potrebbe lacerarsi.
    • Se si rompe, pulisci la zona con acqua e sapone e tieni sotto controllo eventuali segni di infezione. Puoi anche applicare una pomata antibiotica su tutte le ferite da puntura aperte; la trovi in farmacia e non c'è bisogno di prescrizione medica.[9]
    • Se la zona cambia colore o comincia a produrre pus vuol dire che si è infettata. In questo caso, consulta immediatamente il medico.

Parte 4
Rimedi Casalinghi (Non Verificati)

I seguenti rimedi sono stati provati con successo da vari lettori. Non è detto che funzionino allo stesso modo su altre persone, quindi prova a farti una tua opinione sulla loro efficacia. In caso di dubbi, non esitare a consultare il tuo medico.

  1. 1
    Fai un bagno d'avena. Aggiungi l'equivalente di 1-2 tazze di fiocchi o farina d'avena in un bagno caldo e immergiti nella vasca per almeno 15 minuti. L'avena contribuisce a lenire il prurito e ridurre l'infiammazione.[10]
  2. 2
    Utilizza l'alcol denaturato e l'addolcitore per carne. Dopo aver tolto le formiche, versa immediatamente l'alcol denaturato e lascia la zona bagnata. Tuttavia, tieni conto che l'alcol potrebbe anche peggiorare la puntura.[11]
    • Solleva l'area interessata e spargi una quantità generosa di addolcitore per carni.
  3. 3
    Usa un disinfettante per le mani. A volte i giocatori di golf della Florida usano questo metodo.
    • Porta con te una confezione di disinfettante liquido per le mani.
    • Applicalo sulla zona punta dopo aver scacciato le formiche.
    • Lascialo agire.
    • Prendi un antistaminico quando torni a casa.
  4. 4
    Prova a strofinare accuratamente l'area colpita dalla puntura con una pasta fatta in casa a base di acqua e bicarbonato di sodio.[12] Può aiutarti ad alleviare prurito e rossore.
    • Può essere altrettanto efficace un composto a base di bicarbonato e aceto, o anche l'aceto puro.
  5. 5
    Adopera l'ammoniaca. Versala sull'area appena vieni punto. Aiuta ridurre gli effetti del morso della formica di fuoco.

Consigli

  • Non grattarti, altrimenti potresti procurarti un'infezione.
  • Non schiacciare la vescicola: potrebbe infettarsi e irritare la pelle.
  • Puoi scongiurare il rischio di punture se fai attenzione ai cumuli di terra che indicano la presenza di un formicaio. Tieni lontani da loro persone e animali domestici.
  • Guarda bene prima di sederti, quando cammini o dove metti le borse, pianti il tee, picchetti una tenda e così via. La prudenza è il primo metodo di prevenzione dalle punture della formica di fuoco.
  • L'aloe vera può lenire parzialmente il dolore provocato dal morso di questo insetto. Prova a utilizzare l'aloe vera fresca estraendola da una foglia: dividila in modo che si apra come un libro. Tagliala longitudinalmente lungo il bordo (uno spelucchino è perfetto per questo scopo). Se preferisci, rimuovi prima le spine sui bordi. Applica il gel che gocciola sull'area colpita dalla puntura.

Avvertenze

  • Il modo migliore per prevenire le ferite causate dalla formica di fuoco consiste nel trattare le zone infestate con un insetticida, come il fipronil.
  • Le reazioni allergiche possono essere lievi o gravi. Se sono anomale, vanno subito segnalate al medico.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Sarah Gehrke, RN. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013.

Categorie: Punture, Morsi e Bruciature

In altre lingue:

English: Treat a Fire Ant Sting, Español: curar picaduras de hormigas rojas, Deutsch: Einen Feuerameisenbiss behandeln, Português: Tratar Picadas de Formiga Doceira, Français: traiter une piqûre de fourmi de feu, Русский: лечить укус огненного муравья, Nederlands: Een steek van een vuurmier behandelen, Bahasa Indonesia: Mengobati Sengatan Semut Api, Tiếng Việt: Xử lý khi bị kiến lửa đốt, العربية: علاج لدغات النمل الناري, 한국어: 불개미에게 물렸을 때 대처법, 日本語: ヒアリに刺された時の対処, ไทย: ดูแลตัวเองเมื่อมดคันไฟกัด, Türkçe: Ateş Karıncası Isırığı Nasıl Tedavi Edilir

Questa pagina è stata letta 42 610 volte.
Hai trovato utile questo articolo?