Come Trattare l'Eruzione Cutanea da Funghi

Scritto in collaborazione con: Chris M. Matsko, MD

Un'eruzione cutanea da funghi può essere molto pruriginosa e contagiosa. Viene trasmessa facilmente da una persona all'altra attraverso la condivisione di oggetti personali, come gli asciugamani, ma anche attraverso il contatto fisico. Il fungo prospera negli ambienti caldi e umidi del corpo. Di solito si nutre di cheratina, una proteina presente nella pelle, nelle unghie e nei capelli. Tieni conto comunque che un'eruzione fungina può essere trattata con rimedi casalinghi e farmaci.

Metodo 1 di 3:
Trattare l'Eruzione Fungina in Casa

  1. 1
    Individua quale tipo di fungo hai contratto. I funghi che causano eruzioni cutanee sono comunemente chiamati dermatofiti. Possono infettare pelle, bocca, capelli e unghie. Esistono diversi tipi di dermatofiti che si manifestano in varie aree del corpo e che causano differenti tipi di infezioni cutanee.[1]
    • Presta attenzione alle eruzioni cutanee a forma di anello, rosse e pruriginose. Si tratta della tigna, una micosi che si può localizzare sulle zone più esposte del corpo, come braccia, gambe e viso. È altamente contagiosa.
    • Controlla se ci sono bolle, desquamazioni o screpolature della pelle. Se si trovano sui piedi, si tratta del cosiddetto "piede d'atleta", che può essere accompagnato da una sensazione di bruciore. Se invece si formano vesciche ed eruzioni cutanee sull'inguine o sull'interno della coscia si tratta dell'eczema marginato, che è simile alla tigna, ma compare in altre parti del corpo.
    • Controlla le unghie. L'onicomicosi ingiallisce e indebolisce le unghie. Possono anche ispessirsi e procurarti dolore quando indossi le scarpe.
    • Osserva se sono presenti zone in cui la pelle è depigmentata. Se sono marroni, rosa o bianche e localizzate sulla schiena, sul collo e sulla parte superiore delle braccia, allora soffri di pitiriasi. Se sono piccole macchie bianche limitate in punti quali bocca e vagina, si tratta di mughetto (di solito quest'ultimo comporta dei rischi solo se si ha un sistema immunitario indebolito).[2]
  2. 2
    Lava la zona interessata prima di trattarla. Per pulire l'area ed eliminare lo sporco e i germi circostanti, utilizza un sapone antisettico. Asciugala con un panno asciutto o un asciugacapelli. È una buona abitudine per evitare anche che si formino funghi, ma dovresti pulire la zona prima di applicare qualsiasi tipo di trattamento.[3]
  3. 3
    Applica l'olio di malaleuca sulle zone colpite. Ha proprietà antimicotiche ed è efficace nel trattamento delle infezioni fungine. Puoi acquistarlo presso qualsiasi farmacia. Applicalo sulle aree interessate 2-3 volte al giorno.
    • Puoi diluirlo oppure usarlo puro. Se preferisci diluirlo, prova una miscela composta da 1 cucchiaio e mezzo di olio in 250 ml di acqua calda.
    • Sii molto cauta quando utilizzi l'olio di malaleuca durante la gravidanza, l'allattamento al seno o quando stai per partorire. Secondo alcuni studi, riduce la forza delle contrazioni, anche se non c'è molta chiarezza su questo argomento a causa della mancanza di una significativa informazione scientifica.[4]
    • È sconsigliata l'applicazione di questo prodotto sulla pelle degli adolescenti maschi, in quanto è risaputo che può aumentare la crescita del seno (ginecomastia).[5]
  4. 4
    Prova l'aceto di mele. È noto per le sue proprietà antimicotiche, antibatteriche e antisettiche. Può contribuire a trattare le eruzioni cutanee fungine perché contiene sostanze acide ed enzimi che creano una reazione chimica capace di uccidere i funghi della pelle. Esistono diversi modi per impiegare l'aceto di mele nel trattamento di questo problema cutaneo.
    • Puoi diluirlo in un rapporto di 50:50 (ad esempio 1 tazza di aceto di mele e 1 tazza di acqua). Prova a versarne una piccola quantità su un batuffolo di cotone e strofinarlo sulle zone colpite 2-3 volte al giorno. Puoi anche immergere le aree colpite in una soluzione composta al 50% di acqua e al 50% di aceto di mele per 10-15 minuti. Assicurati di asciugarle completamente dopo il trattamento.
    • Puoi immergerti con tutto il corpo in una vasca di acqua tiepida. Aggiungi 1 litro o poco più di aceto di mele, a seconda della concentrazione che desideri. Puoi restare immerso con tutto il corpo per circa 10-20 minuti.
  5. 5
    Schiaccia l'aglio crudo e applicalo direttamente sulle eruzioni cutanee fungine. L'estratto di aglio inibisce la crescita dei microrganismi grazie all'allicina, un principio attivo che si attiva solo quando viene schiacciato. Inoltre l'ajoene, un altro composto presente nell'aglio crudo, è molto efficace nel trattamento delle infezioni fungine. Distrugge i funghi della pelle e accelera la guarigione.
    • Puoi applicare l'aglio schiacciato sulle aree interessate 2 volte al giorno. Per ottenere un migliore assorbimento, copri la zona con una garza.
    • Prova un impasto di aglio, schiacciando uno spicchio d'aglio in piccoli pezzi e mescolandolo con un cucchiaio di olio d'oliva. Applica il composto sulle eruzioni cutanee fungine più volte al giorno per favorirne la guarigione.
    • Puoi anche mangiare uno spicchio di aglio crudo al giorno per disintossicare l'organismo, eliminando il fungo dall'interno.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Trattare le Eruzioni Cutanee con i Farmaci

  1. 1
    Consulta il medico sul tuo problema. In commercio vi sono numerosi trattamenti per diversi tipi di eruzioni cutanee di natura fungina. Alcuni si vendono anche senza ricetta medica (farmaci da banco) e possono costituire un'alternativa più economica rispetto ai medicinali soggetti a prescrizione. Il medico può consigliarti se questi trattamenti sono un valido aiuto o, se necessario, ti prescriverà una ricetta.
  2. 2
    Applica una polvere antifungina sulle aree più umide del corpo. Quando l'infezione fungina è già presente in una zona costantemente calda e umida, può peggiorare e aggravare i sintomi. Pertanto, acquista una polvere antifungina da usare tutti i giorni: impedisce l'aumento dell'umidità, assorbendola e mantenendo la superficie della pelle asciutta per tutto il tempo.
    • Puoi mettere nelle scarpe il talco per bambini in modo da mantenere i piedi asciutti durante il giorno, soprattutto se lavori in ambienti umidi o se i piedi sudano molto.
  3. 3
    Applica una crema antimicotica sulle eruzioni cutanee da funghi. Le pomate contenenti ketoconazolo vengono ampiamente usate per il trattamento di tutte le forme di eruzioni cutanee di natura fungina. Agiscono rallentando la crescita dei funghi che infettano la pelle. Puoi applicare la crema una volta al giorno, da 2 a 6 settimane, finché lo sfogo non scompare completamente.[6] Tra gli altri principi attivi che hanno proprietà antimicotiche considera:
    • Il clotrimazolo, contenuto in Canesten. È un altro farmaco da banco, usato per il trattamento di una vasta gamma di infezioni fungine, specialmente le infezioni da lieviti. Può essere applicato 2-3 volte al giorno per 4 settimane.
    • La terbinafina, contenuto nel Lamisil. Si tratta di un altro farmaco non soggetto a prescrizione. Può essere acquistato sotto forma di crema o polvere contro le infezioni cutanee. Sotto forma di compresse, invece, combatte le infezioni fungine che attaccano le unghie. L'applicazione del Lasimil dura 2-3 giorni.
  4. 4
    Prendi i farmaci come prescritto. In alcuni casi gravi, l'eruzione cutanea da funghi può peggiorare anche dopo avere provato tutti i rimedi e i medicinali finora menzionati. In tali circostanze, il medico può indicarti un farmaco soggetto a prescrizione. Oltre ai prodotti in crema e polvere, esistono farmaci da assumere per via orale e altri da iniettare per via endovenosa che entrano direttamente nel torrente ematico.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Prevenire le Eruzioni Cutanee da Funghi

  1. 1
    Prenditi cura della tua igiene per evitare che si sviluppi una micosi. L'igiene personale svolge un ruolo importante nella diffusione dei funghi. Se non lavi regolarmente le zone del corpo particolarmente soggette a umidità e calore, è probabile che i funghi le attacchino più facilmente. Abbi cura di lavarti regolarmente e mantenere asciutta ogni parte del corpo.[7]
    • Dovresti sempre assicurarti che tutto il corpo sia fresco, asciutto e privo di zone umide.
    • Tieni asciutte e pulite le aree infette, soprattutto quelle in cui la pelle si piega.
    • Asciuga sempre i piedi dopo averli lavati.
    • Assicurati che le unghie siano sempre tagliate e curate.
  2. 2
    Evita di condividere oggetti personali come asciugamani, spazzolino da denti, calze e biancheria intima, altrimenti corri il rischio di trasmettere il fungo. Per assicurarti di non contrarre un'infezione fungina da altre persone, evita di usare oggetti che entrano regolarmente in contatto con il corpo.
    • Adopera le ciabatte quando cammini in una sauna e nelle docce di uso pubblico, per evitare di calpestare superfici da cui potresti contrarre un fungo.
  3. 3
    Lava sempre i vestiti e la biancheria intima. Facendo regolarmente il bucato, soprattutto dei capi intimi, potrai eliminare i funghi dagli indumenti. Inoltre, mantenendo gli abiti puliti e privi di sudore, eviterai di creare un ambiente favorevole al loro sviluppo.
    • Cambia i calzini ogni giorno. Indossa quelli in cotone, in quanto questa fibra è più traspirante e contribuisce a mantenere i piedi asciutti.
  4. 4
    Tieni pulita la casa. La pulizia è importante soprattutto nelle stanze come la camera da letto o il bagno, nelle quali si passa più tempo senza vestiti. Utilizza un disinfettante per lavare il bagno e cerca di mantenere i lavandini, la vasca e la doccia asciutti quando non sono in funzione. Per quanto riguarda la camera da letto, lava regolarmente lenzuola e coperte.
  5. 5
    Presta attenzione a ulteriori fattori di rischio. Se sei in sovrappeso, diabetico, incontinente o soffri di un'eccessiva sudorazione, è più probabile contrarre una micosi. Anche alcuni cambiamenti nello stile di vita possono aumentare il rischio di eruzioni cutanee di natura fungina. Chi assume alte dosi di antibiotici o segue una terapia antibiotica a lungo termine, chi ha iniziato a utilizzare un nuovo prodotto per la cura della pelle o chi ha subito una perdita della mobilità rischia di contrarre un fungo a causa di questi problemi.[8]
    Pubblicità

Consigli

  • Alcuni trattamenti possono impiegare tempo prima di produrre gli effetti desiderati. Non essere impaziente se non sono efficaci fin da subito. Se, dopo il periodo di trattamento consigliato non riscontri alcun risultato, rivolgiti al medico per ottenere una terapia farmacologica più forte.
  • Leggi con molta attenzione il foglietto illustrativo dei farmaci prima di assumerli. Informati su eventuali restrizioni o sugli effetti collaterali che possono procurare.
  • Non mischiare i farmaci; possono interagire in modo inappropriato ed essere pericolosi per la salute.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Medico di Medicina Generale
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007.
Questa pagina è stata letta 20 540 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità