Come Trattare l'Infezione da Virus Zika

Scritto in collaborazione con: Victor Catania, MD

In questo Articolo:Trattare l'InfezioneTrattare le Potenziali Complicazioni12 Riferimenti

In tutto il mondo ci sono numerose e continue epidemie di febbre Zika. Se ti è stata diagnosticata quest'infezione virale, puoi utilizzare dei rimedi casalinghi e dei farmaci da banco per gestirne i sintomi. Non esiste alcuna cura, ma le condizioni di salute dovrebbero migliorare nel giro di una settimana.[1] Ci sono diverse cose che puoi fare per alleviare il disagio finché non ti senti meglio, oltre a essere consapevole delle possibili complicazioni. Dato che le organizzazioni sanitarie stanno ancora raccogliendo i dati di incidenza, una persona che ha viaggiato nei Paesi a rischio e mostra i sintomi dell'infezione dovrebbe recarsi dal medico per sottoporsi a degli accertamenti.

1
Trattare l'Infezione

  1. 1
    Prendi il paracetamolo. La zika causa dolore muscolare e cefalea, prendi quindi un antidolorifico da banco come questo; la dose consigliata è in genere di 500-1000 mg ogni 4-6 ore.[2] Il dosaggio massimo del paracetamolo è di 4000 mg in 24 ore; puoi acquistare questo farmaco in qualsiasi farmacia senza prescrizione medica. Ricorda di leggere e rispettare le indicazioni del bugiardino.
    • Evita gli antinfiammatori non steroidei come l'ibuprofene (Brufen) o l'aspirina finché non ottieni una diagnosi certa di febbre Zika. I sintomi sono simili a quelli della dengue e, nel caso avessi contratto questa seconda infezione, i FANS aumenterebbero il rischio di emorragia.[3]
  2. 2
    Riposa quanto più possibile.[4] Non esiste alcun farmaco antivirale per questa malattia, il sistema immunitario deve quindi combatterla da solo, ma puoi aiutarlo riposando moltissimo.
    • Cerca di dormire almeno otto ore ogni notte e di fare dei sonnellini durante il giorno in base al bisogno;
    • Non andare al lavoro e prova a rilassarti a casa;
    • Non eseguire attività stressanti o faticose mentre sei malato.
  3. 3
    Bevi molti liquidi.[5] La febbre Zika causa disidratazione, devi quindi bere parecchia acqua. Cerca di raggiungere la quantità consigliata di 2 litri al giorno; puoi anche sorseggiare dei tè decaffeinati o dei succhi di frutta per ripristinare l'idratazione.
    • Valuta di consumare ogni giorno anche delle bevande sportive arricchite con elettroliti; il sale in esse contenuto permette all'organismo di trattenere più acqua.
    • Stai alla larga da caffeina e alcool durante l'infezione, perché peggiorano lo stato di disidratazione.
  4. 4
    Se sospetti di aver contratto la zika, vai dal medico. Se temi di essere stato esposto al virus o di star male, dovresti rivolgerti a un professionista, soprattutto se sei una donna incinta o stai cercando di diventarlo.
  5. 5
    Fatti vaccinare se e quando verrà distribuito il vaccino.[6] I ricercatori stanno attualmente lavorando sullo sviluppo di un vaccino contro questo virus; tuttavia, non è stato ancora creato e non c'è alcun annuncio in merito. Se dovesse rendersi disponibile, ricorda di vaccinarti quanto prima.

2
Trattare le Potenziali Complicazioni

  1. 1
    Fai attenzione alle possibili complicazioni. Esistono due patologie che sono associate al virus: la sindrome di Guillain-Barré (un disturbo autoimmune che colpisce i nervi e porta alla paralisi) e la microcefalia (i bambini nati da madri infette hanno una circonferenza cranica inferiore rispetto alla norma).[7][8] Il legame fra queste malattie e la febbre Zika non è stato ancora confermato, ma esiste il forte sospetto che siano correlate.
    • Ogni donna incinta o che sta cercando di avere un figlio e ha viaggiato in un'area a rischio dovrebbe rivolgersi al medico ai primi sintomi di infezione.
    • Dato che le complicazioni sono di per sé ben più gravi della febbre Zika, è importante esserne consapevole e sapere come trattarle se si dovessero manifestare.
  2. 2
    Vai subito al pronto soccorso, se temi di avere la sindrome di Guillain-Barré.[9] È un disturbo autoimmune che colpisce il sistema nervoso danneggiando le guaine mieliniche, genera una sensazione di intorpidimento e potrebbe portare alla paralisi. Inizialmente, si manifesta ai piedi e alle loro dita per poi spostarsi gradualmente verso l'alto.[10] I trattamenti sono:
    • Ventilazione meccanica. Nel caso la paralisi interessasse i muscoli toracici, potresti aver bisogno di aiuto per respirare;
    • Plasmaferesi. Ricevi una trasfusione di plasma nuovo per rimuovere gli anticorpi del sistema immunitario che stanno danneggiando i nervi;
    • Terapia con immunoglobuline. Combatte gli anticorpi che scatenano la sindrome;
    • Farmaci. Potresti aver bisogno di medicine per gestire il dolore e gli altri sintomi.
  3. 3
    Ottieni aiuto per tuo figlio nato con microcefalia. Si tratta di una complicazione del virus che interessa i feti delle donne incinte e infette. Un bimbo microcefalo ha una testa piccola in maniera anormale e ritardi nello sviluppo fisico e mentale; questa patologia porta anche alla morte, non ha cure ma ci sono delle strategie per aiutare i piccoli pazienti.[11][12]
    • Fra queste ci sono dei programmi clinici e della comunità, oltre al continuo appoggio da parte del pediatra.
    • Se sei incinta e ti è stata diagnosticata l'infezione, rivolgiti quanto prima al ginecologo.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Victor Catania, MD. Il Dottor Catania è un Medico di Medicina Generale Iscritto all'Albo in Pennsylvania. Si è laureato in Medicina alla Medical University of the Americas nel 2012.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Treat the Zika Virus, Português: Tratar o Vírus da Zika, Español: tratar el virus del Zika, Français: soigner la maladie du virus Zika, 中文: 治疗寨卡病毒, Deutsch: Eine Zika Infektion behandeln, Русский: лечить лихорадку Зика

Questa pagina è stata letta 742 volte.
Hai trovato utile questo articolo?