Come Trattare l'Ipoglicemia Connessa al Diabete

In questo Articolo:Usare il Glucometro per Controllare l'IpoglicemiaReagire di Fronte a un Individuo Ipoglicemico IncoscienteTrattamento Medico dell'IpoglicemiaApportare Cambiamenti nell'AlimentazioneEvitare di Commettere Errori durante gli Episodi IpoglicemiciRiconoscere e Prevenire gli Episodi

Il diabete è una malattia metabolica in cui l'organismo ha difficoltà a controllare i livelli di zucchero nel sangue. Un'elevata quantità di zuccheri nel sangue è nota come iperglicemia, invece quando i valori sono troppo bassi, si parla di ipoglicemia. Se non curata, l'ipoglicemia può portare alla perdita di coscienza e, nei casi più gravi, persino al coma. Per fortuna, si può facilmente trattare con cure mediche e facendo cambiamenti nell'alimentazione e nello stile di vita.

1
Usare il Glucometro per Controllare l'Ipoglicemia

  1. 1
    Procurati un glucometro. Il glucometro è un piccolo dispositivo medico alimentato a batteria, utilizzato per controllare il livello di glucosio nel sangue.
    • Se in casa non hai un glucometro, puoi controllare il livello di glucosio nel sangue in ospedale.
    • Ogni glucometro è dotato di strisce reattive. Puoi acquistarne altre in qualsiasi farmacia.
  2. 2
    Utilizza la lancetta pungidito fornita insieme con il glucometro per pungere un polpastrello in modo da ottenere un campione di sangue. Si tratta di una puntura piuttosto rapida che richiede solo un secondo.
    • Non crea molto dolore e il pizzico scompare nel giro di un minuto.
  3. 3
    Metti una goccia di sangue sulla striscia in dotazione del glucometro. La lancetta dovrebbe far fuoriuscire una goccia di sangue.
    • Puoi far cadere una goccia o mettere il sangue delicatamente sulla striscia reattiva, affinché venga letta dal glucometro.
  4. 4
    Leggi e prendi nota del risultato. Il glucometro impiegherà qualche minuto per dare i valori.
    • Per confermare l'ipoglicemia, il livello di zucchero nel sangue dovrà avere un risultato inferiore a 70 mg/dl.
    • Il normale livello di glucosio nel sangue va dai 70 mg/dl (grammi per litro) ai 110 mg/dl.
    • Un altro valore determinante corrisponde al mmol (millimoli per litro). Un normale livello di zucchero nel sangue equivale a 4,4-6,1 mmol.
    • Quando il livello di zucchero è superiore a 6,1 mmol, il paziente è iperglicemico. Quando è inferiore a 4,1 mmol, è ipoglicemico.

2
Reagire di Fronte a un Individuo Ipoglicemico Incosciente

  1. 1
    Chiama il pronto soccorso e fai in modo che la persona venga portata in ospedale. Lo stato di incoscienza dovuto all'ipoglicemia richiede un intervento medico immediato, in quanto i livelli di zucchero continuano a diminuire.
    • Se i livelli di zucchero si abbassano troppo, l'individuo può andare in coma.
    • A sua volta, il coma può causare danni cerebrali e altri effetti collaterali a lungo termine.
  2. 2
    Inginocchiati affianco alla persona. È il primo passo per preparare il paziente al "recupero", in modo da facilitargli la respirazione.
    • Inginocchiandoti, potrai fare leva per manovrare la persona senza movimenti bruschi.
  3. 3
    Metti gli arti della persona in posizione laterale di sicurezza. Metti il braccio più vicino a te in modo che formi un angolo retto con il corpo del paziente.
    • La mano deve essere rivolta verso l'alto in direzione della testa.
    • Metti l'altra mano sul lato della testa.
    • In questo modo, il dorso della mano toccherà la guancia.
    • Piega il ginocchio destro ad angolo retto. Fallo delicatamente con entrambe le mani.
    • Stendi delicatamente il paziente su un fianco.
    • Fallo piegando delicatamente il ginocchio.
    • Metti la parte superiore del braccio in modo che sostenga la testa e quella inferiore in modo che impedisca al corpo di rotolare.
  4. 4
    Libera le vie respiratorie della persona. Fallo inclinando delicatamente la testa indietro e sollevando il mento.
    • Il paziente non dovrà avere nulla che blocchi le vie respiratorie.
    • In stato di incoscienza, non somministrare né liquidi né cibi, in quanto potrebbero causare il soffocamento del paziente.
    • Non bisogna somministrare l'insulina, perché potrebbe abbassare ulteriormente i livelli di zucchero.
  5. 5
    Tieni la persona sotto stretto controllo finché non raggiungi l'ospedale. Assicurati che respiri ancora e che nulla ostruisca le vie respiratorie.
    • Questi sono momenti critici, perché la persona non ha coscienza dell'ambiente circostante e potrebbe farsi ulteriormente male.
    • Assicurati che venga curata adeguatamente.

3
Trattamento Medico dell'Ipoglicemia

  1. 1
    Fai un'iniezione di glucagone. Se lo zucchero nel sangue continua a diminuire accompagnato da uno stato di confusione e grave debolezza del corpo, dovresti somministrare un'iniezione di glucagone.
    • Il glucagone è un ormone che stimola il fegato a rilasciare nel sangue lo zucchero immagazzinato.
    • Questo intervento si effettua anche se il paziente ha già perso conoscenza a causa di una grave ipoglicemia.
    • Il glucagone è generalmente venduto in un kit. Si inietta 1 mg di glucagone in glutei, braccia o cosce. Può essere iniettato per via intramuscolare (IM) o sottocutanea (SC).
    • Segui le istruzioni riportate sul libretto delle istruzioni perché i tempi del dosaggio possono essere diversi, oppure consulta un medico.
    • È importante istruire i membri della famiglia su come somministrare il glucagone in situazioni di emergenza, in quanto un episodio di ipoglicemia prolungata può portare al coma.
  2. 2
    Procurati un farmaco contro la nausea in caso di svenimento. Il paziente deve riuscire a riprendere coscienza entro 15 minuti dall'iniezione, ma potrebbe avere nausea a causa del brusco aumento di zucchero nel sangue.
    • Somministra 10 mg di metoclopramide per via orale in modo da ridurre la nausea e prevenire il vomito.
  3. 3
    Fai un'iniezione endovenosa di glucosio, se necessario. In questo modo si alzeranno i livelli di zucchero nel sangue entro 5-15 minuti.
    • Solitamente si iniettano 50 ml di una soluzione al 50% di glucosio.
    • Nota anche come soluzione di destrosio, si tratta di un'iniezione che generalmente viene somministrata da un medico tramite un catetere inserito in una grossa vena centrale.
  4. 4
    Controlla il livello di zucchero nel sangue. È necessario continuare a controllare il livello di zucchero nel sangue ogni 15 minuti, finché non si normalizza.
    • È possibile eseguire questa operazione con il glucometro.

4
Apportare Cambiamenti nell'Alimentazione

  1. 1
    Mangia 15-20 mg di carboidrati semplici o qualsiasi prodotto zuccherato. Durante lo stato ipoglicemico, uno degli interventi più veloci e più efficaci è aumentare i livelli di zucchero nel sangue, consumando cibi a base di carboidrati e alimenti zuccherati.
    • I carboidrati semplici sono facilmente digeribili e contengono grandi quantità di glucosio, che possono rialzare efficacemente i livelli di zucchero nel sangue.
    • Esempi di carboidrati semplici e alimenti zuccherati sono: crackers, un cucchiaio di uvetta, una tazza di latte, un cucchiaio di miele, un cucchiaio di sciroppo di mais, una tazza di succo di frutta, una lattina di bevanda gassata (non dietetica), tre compresse di glucosio, una porzione di gel di glucosio, dodici cucchiaini di sciroppo di mais o miele, caramelle dure o gommose.
  2. 2
    Ricorri al gel di glucosio o al miele. Può essere applicato nella parte interna delle guance.
    • Dopo l'applicazione è necessario massaggiare delicatamente la parte esterna delle guance.
    • Probabilmente il gel impiegherà circa 10-15 minuti perché faccia effetto.
    • Non applicare il gel in caso di sonnolenza.
  3. 3
    Controlla il livello di zucchero nel sangue. È opportuno effettuare il controllo del livello di zucchero nel sangue 20 minuti dopo che il paziente ha consumato i 15-20 mg di carboidrati semplici.
    • È possibile eseguire questa operazione con il glucometro.
  4. 4
    Consuma un altro po' di carboidrati semplici, se il livello di zucchero nel sangue è ancora inferiore a 70 mg/dl.
    • Assumi altri 15-20 mg di carboidrati semplici.
    • Per esempio, mangia altri quattro crackers o due cucchiai di uva passa.
  5. 5
    Consuma carboidrati complessi, se il livello di zucchero nel sangue è normale. Questo tipo di alimenti aiuta a mantenere e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue. Esempi di carboidrati complessi sono:
    • Una tazza di farina d'avena
    • Un panino
    • 1 o 2 porzioni di frutta
    • Un bicchiere di latte di soia
    • 1 confezione di yogurt magro
    • 6 biscotti e formaggio

5
Evitare di Commettere Errori durante gli Episodi Ipoglicemici

  1. 1
    Non iniettare l'insulina. I diabetici usano l'insulina per ridurre i livelli di zucchero nel sangue.
    • L'iniezione di insulina può solo diminuire i livelli di zucchero nel sangue, perciò aumenta la gravità dell'episodio ipoglicemico.
    • Quindi, in questi casi, è molto pericolosa.
  2. 2
    Evita di mangiare carboidrati complessi, mentre i livelli di zucchero nel sangue sono bassi. Quello che ti serve sono carboidrati semplici, come menzionato.
    • I carboidrati complessi hanno un'azione lenta, perciò non forniscono immediatamente il glucosio necessario, in quanto necessitano di più tempo per essere digeriti.
    • È necessario fare in modo che lo zucchero nel sangue si alzi rapidamente, per evitare ulteriori complicazioni.
  3. 3
    Non somministrare cibo o bevande se la persona ha convulsioni, debolezza fisica o sviene. Mangiando, il paziente corre il rischio di soffocarsi a causa dell'incapacità di deglutire.
    • Se la persona ha perso i sensi, necessita di cure mediche immediate. Pertanto, dovresti portarla presso la struttura medica più vicina.

6
Riconoscere e Prevenire gli Episodi

  1. 1
    Riconosci i sintomi. Anche se la maggior parte dei pazienti che hanno il diabete da tempo sono in grado di capire quando i livelli di zucchero nel sangue sono bassi, è comunque importante riconoscere i sintomi dell'ipoglicemia correlata al diabete, in modo da poter prevenire episodi gravi, inclusa la perdita di coscienza e altre fatali complicazioni. Alcuni sintomi più frequenti sono indicati di seguito:
    • Vertigini: Si verificano perché si riduce il livello di zuccheri nelle cellule cerebrali. Il cervello ha bisogno di nutrienti per poter funzionare correttamente. Quando gli zuccheri diminuiscono, si avverte la sensazione di vertigini.
    • Tremore: È causato dai ridotti livelli di energia nell'organismo, dovuti alla carenza di zucchero nel sangue. Lo zucchero presente nel sangue viene assimilato dalle cellule preposte alla produzione di energia.
    • Fame: Anche questo sintomo è causato dalle ridotte quantità di energia. Quando si entra in uno stato di ipoglicemia associata al diabete, tutto il cibo presente nel corpo viene scomposto in zuccheri. Questo processo svuota l'addome del cibo, causando appetito.
    • Aumento della frequenza cardiaca: È causato dalla carenza di sostanze nutritive nelle cellule, che portano il cuore a lavorare di più, cercando di soddisfare le esigenze dell'organismo.
    • Confusione: Si verifica a causa dell'insufficienza di sostanze nutritive nelle cellule cerebrali, che arriva a compromettere le funzioni cerebrali.
    • Mal di testa: È causato dall'indebolimento delle funzioni cerebrali.
    • Scarsa coordinazione: È dovuta alla riduzione dei livelli di energia nel corpo.
    • Scarsa concentrazione: È prodotta dall'indebolimento delle funzioni cerebrali.
    • Svenimento: È provocato dall'indebolimento delle funzioni cerebrali e dalla riduzione dei livelli di energia nel corpo.
    • Coma: Si verifica nei casi gravi, quando vi è un periodo prolungato di ipoglicemia.
  2. 2
    Conosci i fattori di rischio. Le persone affette da diabete, che sono in grado di comprendere i fattori di rischio relativi all'ipoglicemia, possono imparare a prevenire gli episodi ipoglicemici.
    • L'ipoglicemia è comune nei pazienti diabetici che si iniettano una dose eccessiva di insulina. L'insulina abbassa il livello di zucchero nel sangue, perciò, ad alte dosi, i livelli si arrestano, causando ipoglicemia.
    • L'ipoglicemia è comune nei pazienti diabetici che saltano i pasti. Si consiglia, quindi, di fare tutti i pasti per garantire che i livelli di zucchero rimangano nella norma. Il cibo ingerito viene scomposto in zuccheri, il quale viene utilizzato dal corpo per produrre energia. Quando si salta un pasto, il corpo non ha a disposizione livelli di zucchero sufficienti.
    • L'ipoglicemia è comune nei pazienti diabetici che fanno un'intensa attività fisica. Gli alimenti vengono scomposti in zuccheri, che sono poi usati dalle cellule per produrre energia. Durante l'allenamento, vengono consumate molte energie e, pertanto, il livello degli zuccheri si abbassa.
  3. 3
    Previeni gli episodi di ipoglicemia legata al diabete. Sapendo che l'ipoglicemia correlata al diabete è rischiosa, è importante essere informati su come prevenire questi episodi. Di seguito troverai alcuni semplici suggerimenti per migliorare lo stile di vita:
    • Sgranocchiare carboidrati complessi all'ora dello spuntino. In questo modo potrai mantenere e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.
    • Porta con te spuntini di carboidrati sia semplici che complessi in ogni momento.
    • Mangia a orari regolari durante il giorno.
    • Quando fai attività fisica, è importante rimpiazzare i carboidrati e il glucosio utilizzati dall'organismo.
    • Fai in modo di avere a disposizione in ogni momento un kit di emergenza contenente glucagone.

Avvertenze

  • In caso di convulsioni, confusione e svenimento, cerca immediatamente un medico.

Riferimenti

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Treat Diabetes Related Hypoglycemia, Español: tratar la diabetes relacionada con la hipoglucemia, Deutsch: Eine diabetesbedingte Hypoglykämie behandeln, Русский: справиться с гипогликемией при диабете

Questa pagina è stata letta 855 volte.
Hai trovato utile questo articolo?