Come Trattare la Diarrea della Calopsitta

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

In questo Articolo:Rilevare i Segni di DiarreaOttenere Cure VeterinariePrevenire la Diarrea16 Riferimenti

Se la tua calopsitta è ammalata, è importante rilevare prontamente il malessere. Può essere difficile capire quando gli uccelli hanno la diarrea, perché le loro feci sono normalmente piuttosto liquide a causa del contenuto di urina; potresti pertanto non accorgerti subito che il tuo volatile non sta bene. Tuttavia, osservando regolarmente le sue feci, controllando altri segni di malessere e ottenendo le appropriate cure veterinarie, puoi trattare in modo rapido ed efficace la diarrea e le cause di fondo.[1]

Parte 1
Rilevare i Segni di Diarrea

  1. 1
    Cerca possibili segni di diarrea sul fondo della gabbia. Se hai la calopsitta già da un po' di tempo, dovresti conoscere l'aspetto normale delle feci che trovi alla base della gabbia; se ti accorgi che la consistenza cambia e diventano più liquide, è probabile che il volatile abbia la diarrea.[2]
    • Le feci di questo uccello sono in genere una combinazione di liquido chiaro – costituito da urina, urati bianchi che sono i sottoprodotti dei reni – e feci altrettanto chiare; tuttavia, il colore può variare in base all'alimentazione dell'uccello.[3]
    • Devi distinguere l'urina dalle feci; se non vedi escrementi solidi all'interno, l'uccello ha la diarrea.[4]
    • Cambia la carta sul fondo della gabbia almeno una volta a settimana, in modo da poter notare se le feci appaiono diverse; imparare a riconoscere cosa è normale può aiutarti a valutare se l'animale è ammalato.
  2. 2
    Individua i comportamenti che possono far pensare a una malattia. La calopsitta è molto brava a nascondere i problemi di salute; tuttavia, puoi rilevarne i segni se sai cosa cercare. Presta attenzione a possibili cambiamenti nel comportamento, come:[5]
    • Piume trascurate;
    • Letargia;
    • Assenza delle consuete vocalizzazioni;
    • Inappetenza;
    • Inquietudine generica.
  3. 3
    Cerca i segni relativi alla malattia. La diarrea è un sintomo di una specifica malattia, come la salmonellosi. Se il tuo volatile produce feci liquide, devi cercare altri sintomi di qualche patologia fisica, in modo da capire se è effettivamente ammalato. Ecco a cosa devi prestare attenzione:[6]
    • Vomito;
    • Rigurgiti;
    • Secrezioni dalle narici o dagli occhi;
    • Piume arruffate e trascurate;
    • Sangue nelle feci, che appaiono nere.
  4. 4
    Cerca le possibili cause di malattia nell'ambiente. In alcuni casi, la calopsitta potrebbe entrare in contatto con elementi che non dovrebbe toccare quando è fuori dalla gabbia. Se le hai permesso di girovagare per casa senza tenerla sotto controllo, osserva le zone che ha "esplorato" e verifica se è presente qualche elemento o sostanza potenzialmente nociva. Alcune sostanze pericolose o tossiche per l'uccello sono:[7]
    • Alimenti tossici, come cioccolato, bevande caffeinate e alcolici;
    • Farmaci per uso umano;
    • Metalli tossici, come piombo o zinco;
    • Prodotti per il controllo dei parassiti, come il veleno per topi;
    • Piante tossiche, come giglio, stella di Natale, colocasia e altre.

Parte 2
Ottenere Cure Veterinarie

  1. 1
    Sottoponi la sintomatologia all'attenzione del veterinario. Se hai rilevato dei segnali fisici o comportamentali nell'uccello che fanno pensare a una malattia, devi portarlo dal medico per un controllo; questi è in grado di esaminare lo stato di salute generale della calopsitta e diagnosticare eventuali problemi specifici attraverso diversi accertamenti.
    • I più frequenti sono l'analisi del sangue e la radiografia.[8]
    • Le cause più comuni di diarrea che il veterinario può individuare sono infezioni batteriche, virali, micotiche, intossicazioni, cambiamenti nell'alimentazione e ostruzione intestinale.[9]
  2. 2
    Attieniti alle indicazioni del veterinario per quanto riguarda il trattamento. A seconda della malattia di fondo che ha colpito il volatile, il medico può consigliarti una varietà di cure differenti, che possono spaziare dai cambiamenti nella dieta, alla somministrazione di farmaci, fino alle modifiche nello stile di vita o nell'ambiente.[10]
    • Se la calopsitta ha contratto una grave infezione batterica o micotica, il veterinario prescrive probabilmente dei farmaci, in genere antibiotici o antifungini.
    • Se ha un'infezione virale, tutto quello che puoi fare è offrirle sostegno e aiuto per evitare che si disidrati, in modo da supportare il suo sistema immunitario mentre combatte la malattia.
    • Il veterinario può anche consigliarti di apportare dei cambiamenti temporanei o a lungo termine nella sua alimentazione; potresti dover cambiare i semi che dai all'uccello o eliminare per un po' frutta e verdura per rendere le feci più solide.
    • Se soffre di una grave ostruzione intestinale, il medico può valutare una procedura chirurgica per rimuoverla.
  3. 3
    Fornisci del calore in più. Mentre te ne prendi cura a casa, devi garantirgli maggior calore, dato che quando è ammalato ha difficoltà a trattenerlo. Accendi una lampada riscaldante sicura per questo uso per scaldare il tuo piccolo amico.
    • Non utilizzare una normale lampada per illuminazione, perché non puoi tenerla accesa tutta notte senza alterare il ciclo del sonno dell'animale; inoltre, alcuni tipi di lampadine rilasciano gli stessi fumi tossici delle pentole antiaderenti.[11]
  4. 4
    Continua a tenere sotto controllo le condizioni di salute della calopsitta. Osservala costantemente mentre stai cercando di curarla a casa; non devi presupporre che i trattamenti consigliati dal veterinario risolvano automaticamente la sua malattia. Presta attenzione se continua ad avere la diarrea, gli altri sintomi correlati e informane subito il veterinario nel caso non scompaiano o diventino più gravi.[12]
    • Se le condizioni dell'uccello non migliorano nonostante le cure, non esitare a portarlo nuovamente dal veterinario; è un aspetto importante per garantire la sua salute e trattare in modo efficace la malattia.
  5. 5
    Garantiscigli acqua pulita e un mix di semplici semi. Cambia spesso l'acqua del beverino e assicurati che sia quanto più possibile pulita; puoi inoltre fornirgli i soliti semi che gli dai normalmente, ma evita prodotti freschi, come frutta e verdura.

Parte 3
Prevenire la Diarrea

  1. 1
    Porta regolarmente la calopsitta dal veterinario per dei controlli. Anche se non mostra alcun segno di malattia, devi sottoporla puntualmente alle visite mediche; le cure preventive possono rilevare alcuni disturbi che sono altrimenti difficili da diagnosticare, come quelli che provocano diarrea, oltre ad aumentare l'aspettativa di vita dell'animale.[13]
    • Una maniera in cui il veterinario può aiutare il volatile consiste nell'individuare e debellare le parassitosi, che sono cause tipiche di diarrea.[14]
  2. 2
    Apporta dei cambiamenti nell'alimentazione in maniera graduale. Le variazioni repentine nella dieta possono provocare diarrea, dato che creano scompensi al sistema digestivo; se devi variare la sua dieta, procedi gradatamente.[15]
    • Aggiungi solo un po' di cibo nuovo alla volta a quello che stai somministrando attualmente; aumentane la dose nell'arco di diverse settimane finché alla fine mangerà solo quello.
  3. 3
    Mantieni pulita la gabbia. La diarrea può essere sintomo di diverse malattie; limitando quindi l'esposizione del volatile ai vari agenti patogeni, puoi prevenire il malessere. La precauzione più importante per evitare che si ammali è la pulizia del suo habitat.
    • Dovresti dare una rapida pulita alla gabbia ogni giorno lavando le ciotole di acqua e cibo, sostituendone il contenuto e cambiando quotidianamente la carta sul fondo della gabbia.
    • Dovresti inoltre provvedere a un lavaggio generale a scadenza regolare; togli la calopsitta e gli elementi presenti all'interno, pulisci gli oggetti e applica un prodotto igienizzante per disinfettare tutto l'ambiente.
  4. 4
    Metti in quarantena i nuovi esemplari. Per evitare il rischio di diffondere malattie, quando porti a casa un nuovo volatile devi tenerlo separato per un po' da quello già presente. Se non vuoi che quest'ultimo possa soffrire di diarrea, è di estrema importanza assicurarti che il nuovo animale non abbia malattie contagiose.
    • Il nuovo esemplare dovrebbe rimanere in una stanza separata per un mese; durante questo periodo devi anche assicurarti di mantenere distinti e puliti tutti gli elementi e strumenti per la cura degli uccelli, come le ciotole del cibo.[16]

Riferimenti

  1. http://www.petplace.com/article/birds/general/when-your-bird-is-sick/diarrhea-in-birds
  2. https://books.google.com/books?id=tvYKBgAAQBAJ&lpg=PA39&ots=KpG7G5mdpq&dq=cockatiel%20diarrhea&pg=PA39# v=onepage&q=cockatiel%20diarrhea&f=false
  3. http://www.cockatielcottage.net/droppings.html
  4. http://www.petplace.com/article/birds/general/when-your-bird-is-sick/diarrhea-in-birds
  5. http://www.petplace.com/article/birds/general/when-your-bird-is-sick/diarrhea-in-birds
  6. http://www.petplace.com/article/birds/general/when-your-bird-is-sick/diarrhea-in-birds
  7. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/top-10-bird-dangers-lurking-in-your-home
  8. http://www.vetstreet.com/our-pet-experts/5-things-you-dont-know-about-cockatiels
  9. http://www.petplace.com/article/birds/general/when-your-bird-is-sick/diarrhea-in-birds
Mostra altro ... (7)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale.

Categorie: Uccelli

In altre lingue:

Deutsch: Durchfall bei Nymphensittichen behandeln, Español: tratar la diarrea en las cacatúas ninfas, Français: soigner la diarrhée chez les cacatoès, Tiếng Việt: Điều trị tiêu chảy cho vẹt, Português: Tratar a Diarreia em Calopsitas, العربية: علاج طائر الكوكاتيل من الإسهال, Bahasa Indonesia: Merawat Diare pada Burung Cockatiel, Nederlands: Diarree bij valkparkieten behandelen, 中文: 治疗鸡尾鹦鹉, Русский: лечить диарею у корелл, ไทย: รักษาอาการท้องเสียของนกคอกคาทีล

Questa pagina è stata letta 3 593 volte.
Hai trovato utile questo articolo?