La malattia parodontale è un'infezione batterica che causa infiammazione e distrugge le gengive, i legamenti e gli alveoli dentali. La gengivite è una forma lieve della malattia parodontale, e in genere può essere risolta con l’uso dello spazzolino, del filo interdentale e con regolari appuntamenti dal dentista; provoca arrossamento e gonfiore delle gengive che possono sanguinare facilmente. Se la gengivite non viene trattata può causare la parodontite. Questa provoca la retrazione gengivale, creando delle sacche che possono infettarsi facilmente. I batteri ed il sistema immunitario cominciano a consumare l'osso e il tessuto che tiene bloccati i denti, e di conseguenza c’è il rischio di perdere i denti e di danneggiare i tessuti.

Metodo 1 di 3:
Cura dei Denti

  1. 1
    Fatti visitare dal tuo dentista, che eseguirà una pulizia profonda di denti e gengive. La placca viene rimossa con la levigatura radicolare usando una curette. Questo strumento rimuove il tartaro sopra e sotto la linea della gengiva mediante una raschiatura. La levigatura radicolare rimuove i batteri dalla radice del dente e può essere fatta con un laser.
  2. 2
    Lavati i denti con uno spazzolino elettrico 2 o 3 volte al giorno. Questo spazzolino fornisce una pulizia più profonda grazie alla testina girevole, oltre al fatto che riesce a pulire anche sotto le gengive. Assicurati di usare un dentifricio contenente fluoro.
  3. 3
    Usa il filo interdentale almeno una volta al giorno. I batteri si nascondono tra i denti e se la placca non viene rimossa, si indurisce e forma il tartaro, che solo il dentista può rimuovere. Questo tartaro può portare a gengiviti e malattie parodontali.
  4. 4
    Risciacqua con un collutorio 2 o 3 volte al giorno. Anche questo aiuta a ridurre i batteri e di conseguenza l'infiammazione.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Trattamenti Casalinghi

  1. 1
    Usa un collutorio antimicrobico. Di solito viene prescritto, e combatte i batteri che causano la gengivite.
  2. 2
    Prendi gli antibiotici solo quando ti vengono prescritti dal dentista. Assunti per bocca, gli antibiotici possono curare l'infezione parodontale in poco tempo. Assicurati di completare tutto il ciclo.
  3. 3
    Usa dei chip antisettici o un gel antibiotico, che il dentista inserisce nelle tasche create dalla parodontite, per ridurre i batteri. I chip o i farmaci in gel a lento rilascio, aiutano a ridurre le dimensioni delle tasche e a guarire l'infezione parodontale.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Trattamenti Più Avanzati

  1. 1
    Può essere richiesta la chirurgia per i casi più gravi.
    • Si può eseguire un intervento chirurgico osteo-resettivo se nessun altro trattamento ha funzionato finora. Il dentista fa un'incisione nelle gengive, sollevandole e pulendo l’area per rimuovere il tartaro sottostante, quindi si riposizionano sul dente e si suturano.
    • Durante questo intervento si possono inserire degli innesti di ossa e tessuti, per promuovere la nuova crescita dell’osso o delle gengive che sono state rovinate dall’infezione.
  2. 2
    Fatti controllare dal dentista ogni 2 mesi finché l'infezione parodontale si ferma e non mostra più alcun segno di malattia. In seguito dovresti farti visitare almeno due volte l'anno.
    Pubblicità

Consigli

  • Usa un idropulsore per una profonda pulizia tra i denti.
  • Ricordati che sei tu quello che fa la maggior parte del lavoro, non il dentista; lui controlla solo se la tua bocca è in buone condizioni.
  • Trattare presto la gengivite ti dà maggiori possibilità di evitare la più grave forma di malattia parodontale e invertire il decorso.
  • Il medico potrebbe consigliarti delle procedure ortodontiche per correggere i denti storti, che possono inibire una corretta pulizia.

Pubblicità

Avvertenze

  • L'igiene orale ha un effetto diretto sul resto della tua salute; i batteri dalla bocca possono diffondersi attraverso il corpo e causare diverse malattie o addirittura infarti e ictus. Per questo motivo occorre armarsi di coraggio e determinazione, e farsi praticare la pulizia dei denti da un parodontologo almeno 2 volte l'anno in condizioni normali o più frequentemente in caso di gengiviti o parodontiti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Appuntamento dal dentista
  • Spazzolino da denti
  • Dentifricio
  • Collutorio
  • Filo interdentale
  • Antibiotici
  • Chip antisettici

wikiHow Correlati

Come

Ridurre il Gonfiore alle Gengive

Come

Rimuovere Calcoli Tonsillari

Come

Raddrizzare i Denti senza Usare l'Apparecchio

Come

Far Guarire le Gengive dopo l'Estrazione di un Dente

Come

Curare un Labbro Gonfio

Come

Fermare il Dolore dei Denti del Giudizio

Come

Riconoscere i Segni del Carcinoma Orale

Come

Sapere se i Denti del Giudizio Stanno per Spuntare

Come

Riprendersi Dopo l'Estrazione del Dente del Giudizio

Come

Togliere un Dente in Maniera Indolore

Come

Tenere Sotto Controllo il Riflesso Faringeo

Come

Fermare la Nevralgia Dentale

Come

Controllare se hai l'Alito Pesante

Come

Gestire un Espansore del Palato
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 440 volte
Categorie: Denti & Bocca
Questa pagina è stata letta 4 440 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità