Scarica PDF Scarica PDF

La pododermatite è un'infezione ulcerativa potenzialmente mortale che colpisce le zampe e/o le dita dei porcellini d'India. Può essere causata da diversi fattori, tra cui il sovrappeso, le unghie troppo lunghe, la scarsa igiene o il pavimento della gabbia di filo metallico. Una volta colpito dalla malattia, il porcellino d'India deve essere visitato dal veterinario. Tuttavia, ci sono anche alcuni trattamenti che puoi fare a casa per gestire il problema.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Trattare la Pododermatite con un'Accurata Gestione della Gabbia

  1. 1
    Crea una base morbida. Dato che le superfici ruvide possono provocare delle lesioni, dovresti predisporre un pavimento liscio, per aiutare il tuo piccolo roditore a superare l'infezione. Le gabbie con la base in rete metallica o di plastica che hanno elementi sporgenti e altri pavimenti ruvidi sono tutti pericolosi per le zampe del tuo animale da compagnia. In particolare, quelli di rete metallica sono i principali responsabili di questa malattia.[1]
    • Il pavimento migliore è quello massiccio, composto da un unico pezzo. Cerca una nuova gabbia che abbia un pavimento appropriato oppure trova una base o una tavola da poter inserire in quella che hai già.
    • I materiali migliori sono la tela, la plastica o anche una lastra metallica. Puoi anche trovare una base specificamente designata per la gabbia del tuo porcellino d'India.[2]
  2. 2
    Pulisci la gabbia con maggiore frequenza. La proliferazione dei batteri può provocare più infezioni. Pertanto, pulire più spesso la casetta del tuo piccolo amico può ridurre le probabilità che contragga la pododermatite, oltre ad aiutarlo a guarire, se è già malato.[3] Cerca di igienizzare la gabbia almeno una volta a settimana.[4] Per procedere in maniera accurata devi togliere l'animale.
    • Togli il porcellino d'India e getta in un sacchetto il vecchio substrato. Tieni a portata di mano un disinfettante sicuro per gli animali piccoli,[5] che puoi trovare in vendita nei negozi specializzati. In alternativa, puoi usare una miscela di aceto bianco e acqua in parti uguali.[6]
    • Lava accuratamente con acqua e sapone. Puoi usare il detersivo per i piatti, ma dovresti tenere una bottiglia dedicata specificamente a questo scopo. Puoi lasciare le zone particolarmente difficili in ammollo nell'aceto e strofinarle con uno spazzolino da denti.[7]
    • Disinfetta. Spruzza un prodotto disinfettante, assicurandoti di trattare tutta la gabbia. Lascialo agire per ottimizzare l'effetto igienizzante.[8] Al termine, risciacqua bene, facendo attenzione a togliere tutto il disinfettante.
    • Usa una soluzione molto diluita di candeggina per disinfettare la gabbia una volta al mese (una parte di candeggina e venti di acqua).[9] Assicurati di risciacquare sempre con grande scrupolo, per non lasciare alcuna traccia di prodotto chimico.
  3. 3
    Scegli un substrato più morbido. A volte, la pododermatite può essere causata da un materiale troppo duro. Un'opzione è VetBed, che puoi trovare online o nei migliori negozi di animali.[10]
    • Può capitare che il porcellino d'India non apprezzi un substrato più morbido; per questo motivo dovresti prima metterne un po' in un angolo della gabbia, per capire se gli piace.
    • Cerca di disporlo in uno strato leggermente più spesso del solito.
  4. 4
    Mantieni il pavimento asciutto. Se il substrato è umido, le zampe si bagnano, la pelle diventa molle e il rischio di lesioni aumenta. I tagli sulla pelle sono una porta aperta alle infezioni.[11]
    • Dovresti cambiare il substrato più spesso, soprattutto nei punti in cui l'animale espleta i suoi bisogni fisiologici e sotto la ciotola o il beverino dell'acqua.
    • Controlla le zone bagnate una volta al giorno. Elimina il materiale umido, asciuga la base sottostante con della carta assorbente e aggiungi altro substrato pulito.[12]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Trattare la Pododermatite con i Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Taglia le unghie al porcellino d'India. Sebbene si tratti di una procedura fondamentale da svolgere una volta al mese, è ancora più importante quando l'animale è malato. Le unghie lunghe possono a volte causare l'infezione.[13]
    • Puoi utilizzare il normale tagliaunghie per uso umano, anche se dovresti procurarne un paio specifico per il tuo piccolo amico. Se lo desideri, puoi anche usare il modello a ghigliottina specifico per animali. Tuttavia, dato che questi tipi di tagliaunghie sono indicati per cani e gatti, quelli per uso umano restano forse i modelli più adatti per le unghie dei piccoli roditori.[14]
    • Per rendere più semplice la procedura, chiedi a qualcuno di tenere fermo l'animale mentre gli tagli le unghie. Se non trovi nessuno, puoi distrarre il porcellino d'India con una carota o qualche altro dolcetto.[15]
    • Un'altra possibilità è di tenere l'animaletto appoggiato al tuo petto con il suo torace rivolto all'esterno. Metti una mano sotto lo stomaco, mentre usi l'altra per immobilizzargli una zampa alla volta.[16]
    • Taglia le unghie nel senso verticale, anziché orizzontale. Fai attenzione al derma vivo presente, che fornisce sangue all'unghia. Dovresti riuscire a vederlo facilmente, quando le unghie del tuo esemplare sono di colore chiaro; se invece sono scure, punta la luce di una torcia elettrica. Assicurati che non vi sia il derma vivo. Se per errore le unghie dovessero sanguinare, usa una matita emostatica per bloccare l'emorragia.[17] Per fermare il sangue vanno bene anche l'amido di mais, la farina e il talco.[18]
  2. 2
    Aumenta l'apporto di vitamina C. In certi casi, la dieta del piccolo roditore è carente di questa preziosa vitamina. A sua volta, il corpo non produce abbastanza collagene, aggravando così il problema della pododermatite. Integrare la sua alimentazione con una quantità maggiore di vitamina C può contribuire a debellare l'infezione.[19]
    • Controlla il suo cibo. Dovresti fornirgli almeno 10 mg di vitamina C al giorno.[20]
    • Integra la sua dieta con frutta fresca e verdura. Dovresti aggiungere questi alimenti nel suo cibo, compresi gli ortaggi come le cime di rapa, il prezzemolo e il cavolo riccio, oltre ad altre verdure come i peperoni verdi, i broccoli e le verze. Puoi anche dargli della frutta ricca di vitamina C, come le arance o le fragole.[21]
    • Se il porcellino d'India è carente di vitamina C, puoi somministrargli un quarto di compressa masticabile e aromatizzata di vitamina C. Scegli gli integratori da 100 mg, che puoi spezzare in quattro parti da 25 mg. Somministragli una dose da 25 mg due volte al giorno per una settimana.[22]
  3. 3
    Metti a dieta il piccolo roditore. Il sovrappeso può essere un fattore responsabile della pododermatite. Se anche il tuo piccolo amico è troppo grasso, devi ridurgli un po' i pasti. Diminuendo l'assunzione di calorie, dovrebbe riuscire a perdere peso.[23]
  4. 4
    Valuta di fargli dei "pediluvi" casalinghi. Alcune persone affermano che immergere le zampe del porcellino d'India in una soluzione emolliente, può alleviare il problema. Devi monitorare l'animale durante il trattamento, perché la soluzione medicinale potrebbe entrargli negli occhi. Chiedi al veterinario che prescriva una pomata oculare protettiva.[24]
    • Per preparare il pediluvio, versa la soluzione lenitiva in una piccola tazza e tieni il porcellino d'India mentre gli immergi le zampe.[25]
    • Prepara una miscela con 120 ml di acqua e un pizzico di sale di Epsom. Versane una piccola quantità in una tazza e procedi con il trattamento due o tre volte al giorno.[26]
    • Prova una soluzione di iodopovidone, come Betadine. Il veterinario può fornirti questo medicamento, indicandoti la percentuale di diluizione corretta per il roditore.[27]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Andare dal Veterinario

  1. 1
    Porta l'animaletto dal veterinario. Egli è in grado di diagnosticare meglio il problema che affligge il tuo piccolo amico e può aiutarti a scegliere il trattamento migliore.[28]
    • Scegli un medico esperto in piccoli animali come il porcellino d'India.
  2. 2
    Sii preparato alla visita medica. Il veterinario esaminerà accuratamente il piccolo paziente e a questo scopo dovrà eseguire alcune procedure, ad esempio tagliargli il pelo; probabilmente gli medicherà eventuali lesioni e gli taglierà le unghie.[29]
    • Potrà anche fargli eseguire alcuni esami di laboratorio, per definire il tipo di infezione.[30]
  3. 3
    Informati presso il veterinario sulle cure antibiotiche. Il medico potrà scegliere uno tra i diversi trattamenti. Per esempio, potrà lavare le lesioni con una soluzione antibiotica oppure potrà iniettare un antibiotico direttamente nel sito infetto.[31]
    • Oltre a questi farmaci, potrà anche somministrare un antinfiammatorio.[32]
  4. 4
    Immergi le zampe del piccolo roditore in una soluzione antibiotica. Si tratta di un'altra opzione per curare l'infezione del tuo amico. Sebbene il veterinario sappia qual è il trattamento migliore per il roditore, puoi di solito usare un piccolo contenitore, come il coperchio di un flaconcino di pastiglie, e immergere le zampe del porcellino d'India nella soluzione diverse volte al giorno.[33]
    • Vigila sempre sull'animaletto durante il trattamento, per assicurarti che si tratti del rimedio più adatto e per evitare che possa accidentalmente inserire il farmaco negli occhi o in bocca.
    • Chiedi al veterinario alcuni consigli su come eseguire il "pediluvio".
  5. 5
    Applica una pomata antibiotica per uso topico e un bendaggio. Potrebbe essere necessario applicare un farmaco antibiotico, proprio come faresti con un taglio sulla tua pelle. Il veterinario ti mostrerà il modo migliore di procedere.[34]
    • Ricorda che il porcellino d'India non dovrebbe ingerire il farmaco; devi quindi usarne una quantità minima e poi coprire la ferita. Elimina il medicinale in eccesso, pulendo la pelle attorno alla lesione.[35]
    • Il medico potrebbe anche consigliarti di fasciare le zampe dell'animaletto per aiutarlo a guarire. Chiedi che ti mostri la procedura, prima di lasciare l'ambulatorio.[36]
  6. 6
    Dagli un antibiotico orale o un antidolorifico. Il tuo piccolo amico potrebbe aver bisogno di tali farmaci, anche se in genere vanno usati solo quando la pododermatite è particolarmente grave o in stadio avanzato.[37] In concomitanza alla cura antibiotica, dovresti somministrargli anche dei probiotici.[38] Il modo più semplice per dargli il farmaco per via orale è quello di usare una siringa per inserire la soluzione liquida. Tuttavia, tieni presente che non è mai una procedura semplice.
    • Prova a tenere il porcellino d'India sulle gambe, avvolgendo la mano attorno al suo stomaco. Con l'altra mano prendigli la mascella in maniera piuttosto salda e decisa. La mano deve trovarsi sotto i suoi occhi.[39]
    • Spingi la siringa dietro i denti anteriori. Per riuscire nell'intento, dovrai accedere dai lati della bocca e continuare a inserire lo strumento nel cavo orale.[40]
    • Capirai quando fermarti perché il porcellino d'India inizierà a masticare la siringa. A quel punto, puoi premere lo stantuffo, rilasciando lentamente il contenuto e controllando che l'animaletto continui a masticare. In caso contrario, muovi un po' la siringa per indurlo a masticare ancora. Il movimento masticatorio è importante, perché significa che sta ingerendo il farmaco.[41]
    • Puoi usare la stessa tecnica anche per dargli una pastiglia. Tuttavia, anziché usare una siringa, prendi una pinza emostatica, che puoi trovare facilmente nei negozi di forniture mediche. Metti la compressa nella clamp vascolare, in modo da spingere il farmaco in fondo alla gola, un po' come quando inserisci la siringa.[42]
  7. 7
    Sii consapevole dell'ultimo possibile trattamento. Se la pododermatite si è aggravata molto, il veterinario potrà raccomandare l'amputazione della zampa. Sebbene si tratti di una procedura estrema, può comunque salvare la vita all'animaletto.[43]
    Pubblicità

Consigli

  • Prevenire è meglio che curare. Tieni la gabbia accuratamente pulita e disponi un substrato morbido. Taglia regolarmente le unghie del porcellino d'India e assicurati che mangi a sufficienza per mantenere un peso sano. Fai anche in modo che svolga un'adeguata attività fisica, controllalo soprattutto quando esce dalla gabbia.
Pubblicità
  1. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  2. http://www.petmd.com/exotic/conditions/skin/c_ex_gp_pododermatitis?page=2
  3. http://jackiesguineapiggies.com/cagecleaning.html
  4. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  5. http://www.guinealynx.info/nails.html
  6. http://www.guinealynx.info/nails.html
  7. http://www.rodentswithattitude.co.uk/nailclipping.html
  8. http://www.guinealynx.info/nails.html
  9. http://www.rodentswithattitude.co.uk/nailclipping.html
  10. http://www.merckvetmanual.com/pethealth/exotic_pets/guinea_pigs/disorders_and_diseases_of_guinea_pigs.html
  11. http://www.merckvetmanual.com/pethealth/exotic_pets/guinea_pigs/disorders_and_diseases_of_guinea_pigs.html
  12. http://www.merckvetmanual.com/pethealth/exotic_pets/guinea_pigs/disorders_and_diseases_of_guinea_pigs.html
  13. http://www.guinealynx.info/scurvy.html
  14. http://www.peteducation.com/article.cfm?c=18+1800&aid=3066
  15. http://www.guinealynx.info/pododermatitis.html
  16. http://www.guinealynx.info/pododermatitis.html
  17. http://www.guinealynx.info/pododermatitis.html
  18. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  19. http://www.guinealynx.info/pododermatitis.html
  20. http://www.merckvetmanual.com/pethealth/exotic_pets/guinea_pigs/disorders_and_diseases_of_guinea_pigs.html
  21. http://www.merckvetmanual.com/pethealth/exotic_pets/guinea_pigs/disorders_and_diseases_of_guinea_pigs.html
  22. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  23. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  24. http://www.petmd.com/exotic/conditions/skin/c_ex_gp_pododermatitis?page=2
  25. http://www.petmd.com/exotic/conditions/skin/c_ex_gp_pododermatitis?page=2
  26. http://www.guinealynx.info/supplies.html
  27. http://www.guinealynx.info/pododermatitis.html
  28. http://www.petmd.com/exotic/conditions/skin/c_ex_gp_pododermatitis?page=2
  29. http://www.guineapigwelfare.org.uk/guinea-pig-care/health/pododermatitis-bumblefoot/
  30. http://www.guinealynx.info/tips.html
  31. http://www.guinealynx.info/tips.html
  32. http://www.guinealynx.info/tips.html
  33. http://www.guinealynx.info/tips.html
  34. http://www.petmd.com/exotic/conditions/skin/c_ex_gp_pododermatitis?page=2

Informazioni su questo wikiHow

Pippa Elliott, MRCVS
Co-redatto da:
Veterinaria
Questo articolo è stato co-redatto da Pippa Elliott, MRCVS. Laureata in Scienze Veterinarie e membro del Royal College of Veterinary Surgeons, la Dottoressa Elliott ha oltre 30 anni di esperienza nel settore della chirurgia veterinaria e nella pratica della medicina per animali di compagnia. Ha conseguito la laurea in medicina e chirurgia veterinaria alla University of Glasgow nel 1987. Lavora da più di 20 anni presso la stessa clinica veterinaria della sua città natale. Questo articolo è stato visualizzato 6 978 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 6 978 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità