La polmonite atipica è una forma meno grave di polmonite - un'infezione polmonare. Si sviluppa più facilmente tra le persone con meno di 40 anni ed è spesso anticipata da mal di testa e dolenzia generalizzata. In genere, è causata da batteri (inclusi Mycoplasma pneumoniae, Legionella pneumophila e C. pneumoniae), diversi virus, funghi e anche da cibo o bevande inalati per errore. Si tratta di una patologia contagiosa e si diffonde attraverso il contatto con goccioline provenienti da naso o gola di una persona infetta quando questa starnutisce o tossisce. La malattia si sviluppa gradualmente, con una tosse non produttiva, febbre leggera, dolori muscolari e cefalea. Se inizi a manifestare i sintomi della polmonite atipica, è importante andare dal medico quanto prima.

Metodo 1 di 3:
Trattamenti Medici

  1. 1
    Fatti prescrivere gli antibiotici. Se ti è stata diagnosticata la polmonite atipica, questi sono i farmaci necessari per debellarla. Il medico può scegliere la terapia farmacologica in base alla tua storia clinica e alla manifestazione dei sintomi. Potrebbe anche procedere con una coltura dell'espettorato, per determinare il tipo di batterio presente nei polmoni e trovare così l'antibiotico più adatto. Esistono diversi tipi di farmaci per questa patologia, compresi i macrolidi, che vengono spesso prescritti per adulti e bambini. I fluorochinoloni vengono in genere riservati agli adulti e non sono consigliati per i bambini piccoli, mentre le tetracicline possono essere somministrate ai pazienti adulti e ai bimbi più grandi.
    • Consulta il medico per trovare il farmaco più adatto alla tua situazione specifica; iniziare presto una cura antibiotica può prevenire lo sviluppo di complicazioni potenzialmente mortali.
    • Il medico potrebbe consigliarti di mangiare yogurt o di prendere degli integratori di probiotici per garantire il ripristino della flora batterica intestinale che viene decimata con l'assunzione degli antibiotici.
    • Usa un inalatore o un broncodilatatore. Sono farmaci usati da coloro che hanno difficoltà respiratorie, costrizione toracica o dispnea, in quanto aiutano ad aprire gli alveoli polmonari, facilitando l'ossigenazione e l'espulsione del catarro pieno di batteri.
  2. 2
    Prendi dei farmaci da banco per ridurre la febbre e la cefalea. Sono in libera vendita e hanno proprio lo scopo di alleviare questi malesseri, ma ricorda che non curano l'infezione; puoi prendere l'aspirina, l'ibuprofene (come Brufen) e il paracetamolo (Tachipirina).[1]
    • Per favorire lo scioglimento e l'espulsione delle secrezioni infette, puoi prendere un mucolitico disponibile senza bisogno di ricetta; assicurati di bere un intero bicchiere d'acqua mentre lo assumi.
    • Alcuni medicinali da banco possono interagire negativamente con quelli su prescrizione, ad esempio gli ipotensivi. Se sei in terapia farmacologica, consulta il dottore prima di scegliere qualche principio attivo in libera vendita per trattare la polmonite atipica.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Cure Casalinghe

  1. 1
    Bevi almeno 10-12 bicchieri di acqua o liquidi caldi ogni giorno. L'assunzione di parecchi fluidi permette di diluire le secrezioni, espettorare il muco e di conseguenza eliminare l'infezione. Puoi aggiungere il miele e il limone all'acqua molto calda per "fare il pieno" di vitamina C, soprattutto se soffri anche di mal di gola.
    • Puoi sorseggiare del tè verde, che contiene antiossidanti, e dei succhi di frutta ricchi di vitamine e minerali.
  2. 2
    Concedi all'organismo un po' di riposo. È essenziale per riprendersi dalla polmonite atipica, in modo che il corpo possa concentrare le energie per difendersi dalla malattia; cerca di stare a letto o sdraiato sul divano, anche se questo significa mancare a un appuntamento di lavoro o a lezione.
  3. 3
    Mangia alimenti nutrienti e facili da digerire. Impegnati a consumare delle zuppe, come quella di pollo o a base di brodo di verdure, e piccoli pasti ricchi di sostanze nutritive durante tutto l'arco della giornata. Devi evitare di affaticare l'organismo con pranzi abbondanti, ma devi nel contempo garantire al sistema immunitario tutti i principi nutritivi necessari per debellare l'agente patogeno.[2]
    • Fai colazione con una omelette di uova e funghi. Le uova sono un'ottima fonte di zinco che sostiene le difese immunitarie e sono inoltre facili da metabolizzare; i funghi sono invece ricchi di glucani. Aggiungi un pizzico di pepe di Cayenna per sciogliere il muco presente nei polmoni e favorirne l'espulsione.
    • Prepara uno yogurt con frutta per pranzo o come spuntino; i fermenti lattici vivi aiutano la flora batterica a rigenerarsi e rafforzano il sistema immunitario.
    • A cena mangia alimenti ricchi di vitamina C e antiossidanti, come i peperoni rossi, le arance, i frutti di bosco e le verdure a foglia verde. Dovresti includere anche cibi che contengono una quantità abbondante di betacarotene e vitamina A, come carote, zucca e patate dolci; scegli ortaggi gialli e arancioni.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rimedi e Integratori Erboristici

  1. 1
    Prepara una tisana di echinacea o sambuco. Puoi acquistare la prima presso le erboristerie oppure prepararla tu stesso; l'echinacea ha proprietà antibatteriche e antivirali che aiutano a sconfiggere i sintomi della polmonite atipica. Metti un cucchiaino di materia vegetale essiccata in 250 ml di acqua bollente per 5-10 minuti.[3]
    • In alternativa, puoi preparare una bevanda di sambuco o comprarla in un negozio di alimenti biologici; questa pianta aiuta a liberarsi delle infezioni respiratorie e viene spesso somministrata ai bambini.[4]
  2. 2
    Mangia maggiori quantità di aglio. È un potente agente antimicrobico e aiuta a rafforzare il sistema immunitario, che di conseguenza può sconfiggere la malattia.[5]
    • Trita circa 5 g di aglio e trasferiscilo in una tazza di acqua bollente per farlo macerare; puoi anche aggiungerlo nella zuppa di pollo o in altri piatti facili da consumare mentre sei malato.
  3. 3
    Usa lo zenzero. Aiuta a stabilizzare lo stomaco e possiede inoltre proprietà antibatteriche e antivirali. Puoi preparare una tisana allo zenzero mettendo in infusione un po' di radice tritata oppure puoi comprare le bustine nel negozio di alimenti naturali.[6]
    • La tisana di zenzero è sicura anche per le donne incinte e i bambini.
  4. 4
    Fai un trattamento al vapore. Inalare quello prodotto da un infuso di erbe aiuta a liberare i polmoni e la gola dai virus.
    • Fai bollire 5 cm di acqua in una pentola sul fornello; spegni il fuoco quando raggiunge il bollore. Aggiungi mezzo cucchiaino di timo, origano e una o due gocce di olio essenziale di eucalipto.
    • Copri la testa con un asciugamano e chinati sulla pentola a 30-35 cm dal vapore; disponi il telo in modo da formare una "tenda" che intrappola il vapore e inala quest'ultimo attraverso il naso e la bocca.
  5. 5
    Assumi degli integratori vitaminici. Aumenta l'apporto di minerali e di queste preziose sostanze attraverso i supplementi allimentari (ad esempio quelli di vitamina C).[7]
    • Puoi anche prendere degli integratori di zinco, ma solo il quantitativo consigliato dal bugiardino, dato che questo minerale si rivela tossico ad alte concentrazioni.
    • Valuta di assumere il selenio, un minerale essenziale che facilita le reazioni antiossidanti. Alcune persone ne sono carenti perché i terreni in cui vengono coltivate frutta e verdura ne sono poveri; tuttavia, non devi esagerare: non superare il dosaggio massimo giornaliero di 100 mcg al giorno.
    • Prendi dei probiotici, in quanto gli antibiotici distruggono la flora batterica intestinale.
    Pubblicità

Consigli

  • Accendi un umidificatore in camera da letto per sciogliere le secrezioni.
  • Smetti di fumare.
  • Sfrutta le tecniche di respirazione profonda e lenta per espandere e ossigenare i polmoni con lo scopo di sbarazzarti del muco; questo metodo può stimolare la tosse.
  • Mantieni una buona idratazione e prendi dei mucolitici per rendere la tosse più produttiva e accelerare la guarigione.
  • Guarire dalla polmonite è un processo lungo e difficile; sono necessarie fino a tre o quattro settimane per recuperare le energie e ritornare alle normali attività.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Capire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede

Come

Riconoscere i Sintomi dell'HIV

Come

Trattenere la Pipì

Come

Migliorare la Postura

Come

Trattare uno Strappo Inguinale

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Trattare le Scottature alla Bocca
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Luba Lee, FNP-BC, MS
Co-redatto da:
Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato co-redatto da Luba Lee, FNP-BC, MS. Luba Lee lavora come Infermiera di Famiglia Iscritta all’Albo in Tennessee. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Tennessee nel 2006. Questo articolo è stato visualizzato 2 574 volte
Questa pagina è stata letta 2 574 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità