Come Trattare le Unghie Danneggiate

Scritto in collaborazione con: Jurdy Dugdale, RN

In questo Articolo:Rimediare alle Lesioni ImmediateRafforzare le UnghiePrendersi Cura delle Unghie20 Riferimenti

Hai unghie fragili, ingiallite o corte? Adottando delle misure ad hoc, è possibile migliorare la situazione nel tempo. Per iniziare, esaminale per capire come si sono rovinate. In caso di lesioni gravi, fissa un appuntamento con un dermatologo. Rafforzale applicando frequentemente creme idratanti e oli naturali. Anche seguire un'alimentazione sana aiuta a fortificare il letto ungueale.

1
Rimediare alle Lesioni Immediate

  1. 1
    Valuta la gravità della situazione. Prima di decidere come procedere, analizza a fondo le unghie per capire come si sono danneggiate. Esamina la forma per determinare se ha subito alterazioni. Osserva la colorazione, in quanto un tono verde o giallo potrebbe essere sintomatico di un'infezione. Passa un dito sulla superficie dell'unghia allo scopo di percepire eventuali protuberanze o rugosità [1].
    • Esaminate a fondo le unghie, sarà più facile osservarne il miglioramento e la guarigione nel tempo.
    • Se hanno assunto una colorazione verde o gialla, è possibile che si tratti di un fungo. Rivolgiti a un dermatologo per sapere come trattarlo.
    • Le chiazze piccole e bianche possono essere dovute a un accumulo di cheratina, ma possono anche essere sintomatiche di una carenza di vitamine o minerali (come zinco o magnesio). Un dermatologo può diagnosticare un'eventuale carenza eseguendo un emocromo completo.
  2. 2
    Tratta le eventuali ferite. Se le unghie si sono spaccate o presentano dei tagli, lava accuratamente la zona interessata con acqua e sapone. Igienizzala con una salvietta imbevuta di soluzione alcolica. Applica una crema o un gel antibiotico sul letto ungueale. In caso di taglio profondo, coprilo con un cerotto. Se è minore, lascialo arieggiare e tienilo pulito [2].
  3. 3
    Fissa un appuntamento dal dermatologo. Se le unghie sono state rovinate a causa di un trauma da impatto, è bene rivolgersi a un medico per eseguire una radiografia e valutare se il danno si è esteso all'osso. Qualora ti fossi preso cura delle unghie per più di tre settimane senza assistere ad alcun miglioramento, uno specialista può rintracciare la causa che ha scatenato il problema in primo luogo, come per esempio una patologia renale [3].
    • Molte patologie possono incidere sulla salute delle unghie. Per esempio, le malattie che colpiscono i reni causano sovraccarichi di scarti di azoto sulle unghie, danneggiandole [4].
  4. 4
    Previeni la diffusione delle infezioni micotiche. Se ti è stata diagnosticata un'infezione micotica, intervieni per assicurarti che non si espanda, in quanto può arrivare a colpire unghie dei piedi e occhi, contagiando anche altre persone.
    • Indossa un paio di guanti per evitare di contagiare gli altri.
    • Evita di cucinare o servire del cibo ad altra gente fino a guarigione completa.
    • Tieni le mani pulite e tratta le spaccature cutanee nella zona dell'unghia.
    • Applica una crema antimicotica seguendo le istruzioni che ti sono state date dal medico.
  5. 5
    Vai al pronto soccorso. Se hai subito un taglio profondo nella zona del letto ungueale e l'emorragia non si ferma, oppure si è separato un grosso lembo di unghia dalla pelle, vai subito al pronto soccorso per trattare la ferita. In questo modo ridurrai il rischio di contrarre un'infezione secondaria [5].
    • Capita che le lesioni alle unghie siano sintomatiche di una frattura al dito. A meno che il danno non sia visibile, ti verrà prescritta una radiografia o una risonanza magnetica.

2
Rafforzare le Unghie

  1. 1
    Non usare lo smalto per qualche settimana. Un utilizzo costante può impedire alle unghie di respirare, causando anche un accumulo di batteri, funghi e depositi. Rimuovilo e aspetta per due o tre settimane prima di riapplicarlo. Osserva se noti eventuali miglioramenti. In futuro usa smalti fortificati con vitamina A e altri nutrienti [6].
    • Le chiazze piccole e bianche sono sintomatiche di un accumulo di cheratina, che può essere trattato interrompendo l'uso dello smalto per qualche tempo [7].
  2. 2
    Taglia le unghie e portale corte. Può sembrare controproducente, ma ciò aiuta a farle crescere forti e lunghe. Accorciale con un paio di forbicine. Assicurati di tagliarle seguendo l'arco naturale dell'unghia, anziché fare un taglio orizzontale netto. Poi, limale eseguendo un delicato movimento orizzontale sulle punte. Procedi lentamente ed esercita una pressione uniforme fino a farle accorciare [8].
    • Ripeti ogni tre o quattro giorni per fare in modo che sfiorino solo leggermente i bordi delle dita.
    • Leviga la superficie delle unghie con una lima apposita. Ciò può migliorare la circolazione del sangue e lucidarle. In seguito, applica una crema specifica per unghie per fare un trattamento completo [9].
  3. 3
    Idratale costantemente. Cerca una crema, un siero o un gel specifico per unghie. Ripeti l'applicazione nel corso della giornata, specialmente dopo avere lavato le mani. Di sera, massaggiane una quantità generosa e mettiti un paio di guanti o calzini di cotone: manterranno le unghie idratate per tutta la notte ed eviteranno che l'aria le secchi [10].
    • Lavarsi le mani può seccare pelle e unghie. Per proteggerle, tieni una confezione di crema mani accanto a ciascun lavandino in casa e al lavoro. Applicala ogni volta che le lavi.
  4. 4
    Mettile in ammollo. In una ciotola di dimensioni medie, mescola acqua tiepida e quattro cucchiaini di sale marino. Lascia le mani in ammollo per 10 minuti. Puoi anche usare del latte caldo o dell'olio d'oliva. A trattamento ultimato applica una crema idratante direttamente sulle unghie per favorirne ulteriormente la guarigione [11].
  5. 5
    Prepara un impacco a base di tè. Prendi una bustina di tè e tagliane un pezzettino. Applica una base trasparente sull'unghia danneggiata, quindi appoggia il pezzetto che hai tagliato sulla ferita. Premilo per rimuovere le eventuali bollicine che si sono formate e fai un'altra passata di smalto trasparente. È un rimedio veloce ed efficace per rimediare a una spaccatura, ma assicurati di tenerla d'occhio per vedere se si manifestano eventuali sintomi associabili a un'infezione [12].
    • Il pezzetto tagliato dalla bustina di tè va lasciato sull'unghia per una settimana circa alla volta. Se necessario, sostituiscilo con uno nuovo.
  6. 6
    Applica dell'olio di melaleuca. Possedendo proprietà antimicotiche, è ottimo per unghie ingiallite, fragili o che emanano un cattivo odore. Applicane qualche goccia sulla zona interessata due volte al giorno. Ripeti il trattamento fino a vedere dei miglioramenti.
    • Se dovesse irritare le unghie, prova ad applicare del succo di limone con un batuffolo di cotone. Le proprietà acide del succo possono aiutare a eliminare i funghi.
    • Se il tuo medico ti ha prescritto un antimicotico, evita di usare rimedi casalinghi. Le creme antimicotiche sono più efficaci per liberarsi di un'infezione.

3
Prendersi Cura delle Unghie

  1. 1
    Quando pulisci la casa o ti dedichi ad altre faccende domestiche, indossa un paio di guanti di lattice o plastica pesante per evitare di entrare a contatto con sostanze dannose. Gli ingredienti corrosivi dei detergenti possono consumare il letto ungueale: usando dei guanti preverrai possibili danni [13].
  2. 2
    Pulisci usando prodotti delicati. Le sostanze chimiche contenute in molti spray antibatterici, lucidanti per mobili e salviette detergenti possono irritare pelle e unghie. Quando vai a comprare prodotti per pulire la casa, scegli formulazioni naturali o non irritanti. Evita quelli a base di ammoniaca, acido cloridrico, ipoclorito di sodio o soda caustica [14].
  3. 3
    Cerca di non stuzzicarle, romperle o mangiarle. Se tendi a maltrattare le unghie, è possibile che sia questo uno dei motivi per cui si sono rovinate. Impegnati a toglierti il vizio. Per non cadere in tentazione, rivestile con del succo di limone o un altro prodotto dal sapore sgradevole. Esistono anche smalti che aiutano a smettere di mordersi le unghie [15].
    • Alcune persone si mangiano le unghie mentre dormono. Evitalo indossando un paio di calzini o guanti prima di andare a letto.
    • Se pensi che il vizio sia sfociato in una compulsione, rivolgiti a uno psicoterapeuta.
  4. 4
    Prendi un integratore alla biotina. Le compresse o i multivitaminici contenenti biotina si trovano in farmacia e in parafarmacia. Assumerla quotidianamente ti aiuterà a fortificare il letto ungueale. È un processo lento, ma le unghie si rafforzeranno e potranno resistere ai trattamenti più aggressivi senza spezzarsi o rovinarsi. La biotina va presa per almeno quattro-sei mesi [16].
  5. 5
    Mangia correttamente e bevi tanta acqua. Assicurati di seguire un'alimentazione ricca di cibi contenenti vitamine A, B, C ed E, che aiutano a rafforzare unghie e cuticole. Questi nutrienti si trovano in alimenti come olio d'oliva e uova, ma anche nei multivitaminici. Inoltre, assicurati di bere almeno otto bicchieri di acqua al giorno per prevenire disidratazione, fragilità del letto ungueale e cuticole secche [17].
  6. 6
    Togli lo smalto con delicatezza. L'ingrediente principale che si trova nella maggior parte dei solventi, ovvero l'acetone, può erodere con facilità il letto ungueale in caso di utilizzo improprio. Applicane solo una quantità minima per rimuovere lo smalto. Inoltre, versalo su un batuffolo di cotone piuttosto che direttamente sull'unghia [18].
  7. 7
    Rivolgiti a un'estetista. Se le unghie sono danneggiate, è bene andare in un centro estetico per applicare lo smalto o fare altri trattamenti. Spiega i tuoi problemi all'estetista e chiedile dei suggerimenti. Se ti vengono offerti, accetta anche i massaggi alle mani, in quanto favoriscono la circolazione del sangue e stimolano la guarigione delle unghie [19].
    • Un massaggio per mani e unghie effettuato con dell'olio di cocco o di altro tipo è ancora più efficace perché idrata il letto ungueale.
  8. 8
    Cerca di essere paziente. La crescita delle unghie richiede tre-sei mesi, quindi, prima di vedere dei miglioramenti, dovrai pazientare. Resisti alla tentazione di accelerare il processo provando trattamenti aggressivi: potrebbero fare più male che bene [20].

Consigli

  • Tenere le mani pulite aiuta a prevenire infezioni e a favorire la guarigione. Ricorda solo di applicare un olio o una crema idratante per le unghie dopo il lavaggio.
  • Oltre alla medicina convenzionale, potresti consultare un agopuntore o un esperto di medicina alternativa, che spesso si serve delle mani per diagnosticare altri problemi di salute.

Avvertenze

  • Assicurati che il salone sia pulito. Per tranquillizzarti, informati sulle procedure di igienizzazione degli strumenti.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jurdy Dugdale, RN. Jurdy Dugdale lavora come Infermiera Registrata in Florida. Ha ricevuto la Licenza Infermieristica dal Florida Board Nursing nel 1989.

Categorie: Cura di Mani & Piedi

In altre lingue:

English: Heal Damaged Nails, Español: reparar las uñas dañadas, Português: Tratar Unhas Frágeis, Deutsch: Drei Methoden um beschädigte Nägel zu heilen, Français: soigner des ongles abimés, Русский: восстановить поврежденные ногти, Bahasa Indonesia: Merawat Kuku yang Rusak

Questa pagina è stata letta 1 647 volte.
Hai trovato utile questo articolo?