Avere di tanto in tanto le urine lievemente schiumose di solito non è un grosso problema. Tuttavia, se capita di continuo, è importante rivolgersi al medico per assicurarsi che non ci sia qualcosa che non va nei reni.

Question 1 di 6:
Contesto

  1. 1
    In condizioni normali le urine dovrebbero essere limpide e di color giallo paglierino. La tonalità può andare dal giallo paglierino all'ambra scuro, in base a quanto le urine sono diluite o concentrate. Alcuni farmaci possono alterare il colore delle urine come effetto collaterale, ma in generale in un corpo sano le urine non dovrebbero contenere sangue o schiuma.[1]
  2. 2
    Se di tanto in tanto le urine sono lievemente schiumose, non devi preoccuparti troppo. La velocità nella minzione e altri fattori, come detergenti, saponi o minerali presenti nel water, possono far formare schiuma o bolle. Se succede solo occasionalmente e non con regolarità, non dovrebbe rappresentare un problema.[2]
    • Il motivo per cui si forma la schiuma potrebbe essere che tu o qualcun altro avete pulito il water da poco. In certi casi i residui di sapone o detersivo possono rimanere attaccati alla ceramica anche per alcuni giorni.
    Pubblicità

Question 2 di 6:
Cause

  1. 1
    Potresti semplicemente avere una minzione ultra rapida. La velocità di espulsione e il percorso che devono fare le urine prima di toccare il water possono influenzare la consistenza finale e provocare la schiuma. Se le urine sembrano leggermente più schiumose del solito, può darsi che tu le abbia semplicemente espulse più rapidamente del normale.[3]
  2. 2
    Le urine schiumose possono essere indice di una parziale disidratazione. Più sei disidratato e più le urine risultano concentrate. Le urine possono essere schiumose perché stai espellendo le tossine in poco liquido.[4]
  3. 3
    Se il problema delle urine schiumose persiste, significa che hanno un alto contenuto di proteine. I reni filtrano le proteine del sangue, ma se funzionano correttamente le proteine rimangono nel corpo. Se hai un problema ai reni, le proteine potrebbero venire rilasciate e causare la presenza di schiuma nelle urine.[5] La presenza di una quantità di proteine nelle urine superiore alla media si definisce proteinuria. La proteinuria può essere un segnale che anticipa un problema ai reni o un disturbo che ne impedisce il corretto funzionamento.[6]
    • Le infezioni croniche, come l'epatite o l'HIV, possono causare un rilascio di proteine nelle urine.
    • La causa del rilascio di proteine potrebbe essere imputabile anche a un abuso di farmaci antidolorifici da banco, in special modo quelli che appartengono alla categoria degli antinfiammatori non steroidei (o FANS), come l'ibuprofene e il paracetamolo.
    • Alcune malattie autoimmuni possono influenzare il modo in cui funzionano i reni, causando di conseguenza un eccessivo rilascio di proteine nelle urine.
    • Anche il mieloma, un tipo di tumore che colpisce le cellule del sangue, può causare un rilascio di proteine nelle urine superiore alla media.
  4. 4
    Diabete e ipertensione possono determinare la presenza di proteine nelle urine. La pressione arteriosa alta, che può essere causata dal diabete o dall'ipertensione, può influenzare il flusso di sangue verso i reni. Di conseguenza i reni possono danneggiarsi e rilasciare le proteine nelle urine, che si manifestano attraverso la presenza della schiuma.[7]
    • L'ipertensione o pressione arteriosa alta prevede un valore della pressione sistolica uguale o superiore a 130 o della pressione diastolica uguale o superiore a 80.
    Pubblicità

Question 3 di 6:
Sintomi

  1. 1
    Potresti notare una schiuma bianca che rimane nel water anche dopo aver tirato lo sciacquone. È normale che ci siano delle bolle nel water quando urini. Tuttavia, le bolle dovrebbero essere grandi, trasparenti e scomparire quando scarichi lo sciacquone. Se la schiuma è densa, bianca e rimane nel water, significa che hai le urine schiumose.[8]
  2. 2
    Potresti aver notato che hai le mani, i piedi, l'addome o il viso gonfi. Molte patologie renali possono provocare gonfiore in diverse aree del corpo. Se oltre alle urine schiumose noti degli strani gonfiori, rivolgiti al medico il prima possibile.[9]
    Pubblicità

Question 4 di 6:
Diagnosi

  1. 1
    Fai analizzare le urine per controllare i livelli di proteine. L'esame delle urine ti dirà se hanno un contenuto di proteine più alto del normale e di quanto. I risultati aiuteranno il medico a capire quale potrebbe essere la causa della presenza di proteine nelle urine e a valutarne la gravità.[10]
  2. 2
    Se non soffri di diabete o ipertensione, il problema potrebbe essere attribuibile ai reni. Il medico si darà da fare per escludere le potenziali cause delle urine schiumose. Se hai la pressione arteriosa alta o il diabete, potrebbe variare le cure che stai seguendo per vedere se le urine migliorano e la presenza di proteine si riduce. Se apparentemente non sei affetto da nessuna patologia che può causare le urine schiumose, il problema potrebbe essere attribuibile a una malattia renale allo stadio iniziale.[11]
    Pubblicità

Question 5 di 6:
Cure

  1. 1
    Prova ad assumere una maggior quantità di liquidi trasparenti se il problema è la disidratazione. Se andando in bagno ti sei accorto che le tue urine sono schiumose, un buon primo passo da compiere è quello di bere un bicchierone d'acqua. Se le urine schiumose derivano da una leggera disidratazione, il problema potrebbe risolversi.[12] Gli esperti della "US National Academies of Sciences, Engineering, and Medicine" statunitense raccomandano di assumere circa 3,5 litri di liquidi al giorno per gli uomini e circa 2,5 litri al giorno per le donne.[13]
  2. 2
    Le malattie renali si possono curare con i farmaci e uno stile di vita più sano. Se le urine schiumose sono dovute a un mal funzionamento dei reni, dovrai collaborare con il medico per individuare una terapia efficace. Potresti dover assumere dei farmaci che ti aiutino a risanare i reni. Inoltre il medico potrebbe raccomandarti di perdere peso grazie a una dieta più sana e a un programma di esercizio fisico che contribuisca a migliorare la salute dei tuoi reni. È molto importante seguire nel dettaglio le istruzioni del medico, dato che conosce bene le tue condizioni di salute e può indicarti una cura sicura ed efficace.[14]
  3. 3
    Gli ACE-inibitori o gli ARB possono aiutarti a proteggere i reni. Sono farmaci che rilassano i vasi sanguigni e consentono al sangue di fluire più facilmente attraverso il corpo. Generalmente vengono prescritti ai pazienti che soffrono di pressione arteriosa alta. Il medico potrebbe prescriverteli per aiutare il sangue a scorrere attraverso i reni, alleggerendo così il loro lavoro e proteggendoli da ulteriori danni.[15]
  4. 4
    Cura il diabete o l'ipertensione per prevenire le urine schiumose. Se soffri di diabete, ipertensione o di un'altra patologia che sta impattando sulla salute dei tuoi reni, è fondamentale seguire una cura. I danni ai reni possono essere permanenti e causare altri problemi di salute altrettanto gravi. Impegnati a tenere sotto controllo le patologie che possono mettere i reni sotto sforzo.[16]
    Pubblicità

Question 6 di 6:
Prognosi

  1. 1
    Se i sintomi sono lievi, potresti non avere bisogno di seguire una terapia. Il medico potrebbe suggerirti di aspettare e vedere se il problema si risolve autonomamente prima di prescriverti dei farmaci o altre cure. Alcuni pazienti affetti da proteinuria lieve o temporanea possono non aver bisogno di alcun trattamento.[17]
  2. 2
    Tenere sotto controllo le patologie responsabili del problema può aiutarti a normalizzare le urine. Se hai una patologia come il diabete o l'ipertensione che può essere tenuta sotto controllo, potresti riuscire a bloccare il rilascio di proteine da parte dei reni e le urine potrebbero tornare normali. Segui le indicazioni del medico e le cure che ti sono state prescritte per gestire le patologie responsabili delle urine schiumose.[18]
  3. 3
    Se il problema deriva dai reni, segui la terapia che ti è stata prescritta. Assumi i farmaci necessari e segui le raccomandazioni del medico relative alla dieta e a uno stile di vita più sano. Trattando la patologia che causa la presenza della schiuma, puoi fare in modo che le urine tornino normali.[19]
    Pubblicità

Consigli

  • Se noti che le urine sono giallo scuro, aumenta il consumo di liquidi per assicurare la giusta idratazione al corpo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se oltre alle urine schiumose hai le gambe e il contorno occhi gonfi, fatti visitare subito da un medico. Potrebbe essere un segnale che indica un grave problema ai reni o un'insufficienza renale.[20]
  • Non assumere nessun farmaco che richiede la prescrizione del medico senza il suo consenso.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Riconoscere i Sintomi della LeucemiaRiconoscere i Sintomi della Leucemia
Curare un Dito Insaccato
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Liberarsi Velocemente delle EmorroidiLiberarsi Velocemente delle Emorroidi
Camminare con una StampellaCamminare con una Stampella
Trattare il Mal di Gola dopo aver VomitatoTrattare il Mal di Gola dopo aver Vomitato
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Robert Dhir, MD
Co-redatto da:
Urologo e Chirurgo Iscritto all'Albo
Questo articolo è stato co-redatto da Robert Dhir, MD. Il Dottor Robert Dhir è un urologo e chirurgo iscritto all’albo. È il fondatore del centro HTX Urology a Houston, Texas. Con oltre 10 anni di esperienza, la competenza del Dottor Dhir comprende trattamenti minimamente invasivi per l'ingrossamento della prostata (UroLift), calcoli renali, chirurgia dei tumori urologici e salute maschile (disfunzione erettile, basso livello di testosterone e infertilità). "HTX Urology" è stato nominato "Centro di Eccellenza" per la procedura UroLift e, utilizzando la sua "Wave Therapy" brevettata, il Dottor Dhir è un pioniere nell’ambito delle procedure non chirurgiche per il trattamento della disfunzione erettile. Si è laureato in Medicina alla Georgetown University e ha ricevuto riconoscimenti nei suoi studi di preparazione alla facoltà di medicina, urologia, ortopedia e oftalmologia. Oltre a completare un internato in chirurgia generale, è stato capo degli specializzandi durante il suo internato come urologo e chirurgo alla University of Texas di Houston/MD Anderson Cancer Center. È stato votato "Top Doctor" in Urologia nel 2018 e nel 2019 e uno dei tre migliori urologi di Houston nel 2019 e nel 2020. La rivista "Texas Monthly" lo ha inserito nella lista dei "Texas Super Doctors Rising Stars" nel 2019 e nel 2020. Questo articolo è stato visualizzato 5 146 volte
Questa pagina è stata letta 5 146 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità