Gli stafilococchi sono batteri che si trovano normalmente sulla pelle umana e su molte superfici. Quando restano sulla cute, solitamente non sorgono problemi; se però entrano nell'organismo attraverso un taglio, un graffio o un morso di insetto, possono diventare pericolosi. Possono infettare una ferita che, se non viene trattata, può avere esiti letali.[1] Se temi di avere un'infezione da stafilococco devi recarti dal medico per stare al sicuro.

Metodo 1 di 2:
Ottenere delle Cure

  1. 1
    Cerca i segni di infezione. Lo stafilococco è un batterio che può causare arrossamento, gonfiore e innescare la formazione di pus. L'infezione può anche essere molto simile a un morso di ragno e la pelle può diventare calda al tatto. Solitamente questi sintomi appaiono nell'area vicino a un taglio o una piaga.[2]
  2. 2
    Cerca cure mediche il prima possibile. L'infezione può svilupparsi e diventare velocemente un problema più grave. Pertanto, se temi che questo sia il tuo caso, chiama subito il medico. Egli probabilmente ti inviterà a recarti nel suo ambulatorio appena possibile e ti fornirà le istruzioni per un trattamento immediato.[3]
  3. 3
    Pulisci la zona con un sapone antibatterico. Lava delicatamente l'area interessata con acqua calda e sapone. Puoi usare un asciugamano se vuoi essere ancora più delicato, ma ricorda di lavarlo prima di usarlo ancora per altri scopi. Se hai una vescica, non cercare di schiacciarla o romperla, perché non faresti altro che diffondere ulteriormente l'infezione. Se la lesione deve essere drenata (perché c'è presenza di liquido) devi rivolgerti a un medico.[4]
    • Assicurati di lavarti le mani dopo aver pulito la zona infetta.
    • Usa un panno pulito per asciugare la ferita e non utilizzarlo un'altra volta senza prima averlo lavato.[5]
  4. 4
    Valuta con il medico l'opportunità di prelevare un campione. Il medico di solito preleva un campione di tessuto per farlo analizzare. Lo scopo è quello di individuare il ceppo batterico che ti ha infettato, in modo da trovare il trattamento più efficace per il tuo caso.[6]
  5. 5
    Preparati al fatto che il medico drenerà la ferita. Se hai una brutta infezione che ha provocato una piaga o bolla, sarà necessario estrarre il liquido. Non dovrebbe essere molto doloroso, perché con ogni probabilità il medico intorpidirebbe un po' la zona prima di procedere.[7]
    • Per drenare una ferita, si usa comunemente un bisturi per incidere la zona ed estrarre quindi il liquido. Se la lesione è particolarmente grande, il medico dovrà avvolgerla in una garza che deve essere tolta in un secondo momento.[8]
  6. 6
    Informati in merito agli antibiotici. In caso di infezione da stafilococco, è quasi sempre necessario sottoporsi a un ciclo di antibiotici. Uno dei motivi per cui gli stafilococchi sono così pericolosi è perché alcuni ceppi stanno diventando resistenti ad alcuni antibiotici.[9]
    • Solitamente vengono prescritte le cefalosporine, la nafcillina o i sulfamidici. A volte, però, potrebbe risultare utile prendere la vancomicina, per la quale esiste una resistenza batterica inferiore. L'aspetto negativo di questo farmaco è che deve essere somministrato per via endovenosa.[10]
  7. 7
    Sappi quando è necessario un intervento chirurgico. In alcuni casi si sviluppa un'infezione da stafilococco intorno a un dispositivo medico o a una protesi impiantata all'interno dell'organismo. In questo caso è necessario intervenire chirurgicamente per rimuovere il dispositivo.[11]
  8. 8
    Presta attenzione a questa complicazione nel caso di altre lesioni. Questo tipo di infezione può essere un problema in diverse situazioni, per esempio se devi sottoporti a un intervento chirurgico. Potresti anche sviluppare una grave patologia, chiamata artrite settica, che si verifica quando lo stafilococco colonizza un'articolazione, il che può avvenire quando l'infezione entra nel flusso sanguigno.[12]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Prevenire le Infezioni da Stafilococco

  1. 1
    Lavati spesso le mani. Questo batterio è presente sulla pelle, oltre che sotto le unghie. Lavando accuratamente le mani hai meno probabilità di introdurre i batteri nell'organismo attraverso graffi, abrasioni o croste.[15]
    • Quando le lavi, dovresti strofinarle per 15-30 secondi con acqua calda e sapone; se riesci a usare un asciugamano monouso al termine dell'operazione, tanto meglio. Inoltre chiudi il rubinetto con l'asciugamano in modo da non toccare con le mani pulite i germi presenti sulla superficie.[16]
  2. 2
    Pulisci e copri la ferita. Quando hai un taglio o un graffio è importante proteggerlo con una fasciatura dopo averlo pulito. Un altro aspetto fondamentale consiste nell'applicare una pomata antibatterica, in modo da evitare in tutti i modi che gli stafilococchi possano penetrare attraverso la lesione.[17]
  3. 3
    Indossa i guanti se devi medicare un'altra persona. Se ti stai prendendo cura della ferita di un altro individuo, è meglio indossare dei guanti puliti. Se non puoi, assicurati di lavare le mani accuratamente al termine e cerca comunque di non toccare la ferita con le mani nude. Per evitare il contatto diretto, puoi trovare delle soluzioni alternative, come mettere la pomata antibiotica sulla benda e poi applicarla direttamente sulla lesione.[18]
  4. 4
    Fai la doccia dopo l'attività fisica. Potresti contrarre l'infezione da stafilococco in palestra, nella vasca idromassaggio e nella sauna, quindi assicurati di fare una doccia dopo esserti allenato, in modo da "lavare via" ogni rischio. Verifica che il box doccia sia pulito e non condividere con altri gli accessori per il bagno, come il rasoio, gli asciugamani e il sapone.[19]
  5. 5
    Cambia spesso l'assorbente interno. La sindrome da shock tossico è una forma di infezione da stafilococco che si sviluppa spesso a causa dell'uso continuativo del tampone per più di 4-8 ore. Cerca di cambiarlo almeno nell'arco di questo tempo e usa quello più leggero possibile, compatibilmente con il flusso mestruale. Se il tampone interno è troppo assorbente, aumenta il rischio di infezione da stafilococco.[20]
    • Se sei preoccupata per questa evenienza, dovresti usare altri metodi per gestire il ciclo, per esempio usando solo gli assorbenti esterni.[21]
  6. 6
    Fai il bucato ad alta temperatura. Quando lavi gli indumenti, compresi gli asciugamani e le lenzuola, imposta un lavaggio con acqua molto calda. Così facendo uccidi i batteri ed eviti il rischio di contrarre l'infezione attraverso la biancheria.[22]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Liberarsi di un'Unghia Incarnita

Come

Liberarsi Velocemente delle Emorroidi

Come

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena

Come

Trattare una Cisti Sebacea infetta

Come

Controllare i Linfonodi

Come

Capire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool

Come

Rimuovere una Cisti Sebacea

Come

Riconoscere i Sintomi dell'HIV

Come

Alleviare il Dolore delle Unghie Incarnite del Piede

Come

Migliorare la Postura

Come

Trattenere la Pipì

Come

Trattare uno Strappo Inguinale

Come

Capire se Hai una Neuropatia ai Piedi

Come

Trattare le Scottature alla Bocca
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 24 658 volte
Questa pagina è stata letta 24 658 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità