Come Trattare un'Infezione dell'Orecchio Esterno

Scritto in collaborazione con: Chris M. Matsko, MD

In questo Articolo:Riconoscere i SintomiRivolgersi al MedicoCurare l'Infezione a CasaPrevenire Future Infezioni

Un'otite esterna, detta anche "orecchio del nuotatore", si manifesta più spesso tra i giovani e gli adolescenti che vanno molto frequentemente in acqua o vi trascorrono periodi molto lunghi, di solito facendo immersioni o nuotando. Gli adulti, tuttavia, non ne sono immuni. L'infezione si manifesta anche quando viene danneggiata la membrana dell'orecchio esterno durante la pulizia delle orecchie con i cotton fioc, che vengono premuti in profondità nel condotto uditivo oppure quando vengono indossati i dispositivi che chiudono i timpani, come gli auricolari. Continua a leggere per sapere come trattare l'infezione, alleviare il dolore e favorire la guarigione.

Parte 1
Riconoscere i Sintomi

  1. 1
    Fai attenzione al prurito. Che sia leggero o più insistente, potrebbe indicare la presenza di un'infezione all'orecchio esterno.
    • Potresti provare prurito all'interno dell'orecchio o verso l'esterno. Tuttavia, un leggero prurito non significa automaticamente che sia presente un'otite.
  2. 2
    Verifica la fuoriuscita di secrezioni. Qualunque tipo di materiale esca dalle orecchie può essere sintomo di un'infezione in corso. Controlla comunque se è di colore giallo o grigiastro e se è maleodorante, perché potrebbe essere un altro indizio di infezione.
  3. 3
    Prendi nota del dolore. Il dolore all'interno dell'orecchio è quasi sempre associato all'otite. Se questo peggiora applicando una certa pressione, allora le probabilità che si tratti di infezione aumentano.
    • Nei casi più gravi, il dolore si irradia verso il viso; in tal caso è necessaria un'immediata visita dal medico, perché significa che l'infezione si sta diffondendo.
  4. 4
    Controlla se l'area è arrossata. Guarda attentamente l'orecchio allo specchio. Se noti che è un po' arrossato, allora potrebbe essere infetto.
  5. 5
    Verifica la perdita parziale di udito. Questo è un altro segno che indica un'infezione di grado avanzato; pertanto, se noti una riduzione delle capacità uditive associate ad altri sintomi, dovresti rivolgerti a un otorino per una visita.
    • Quando l'infezione peggiora e si aggrava, il canale uditivo è completamente bloccato.
  6. 6
    Presta attenzione ai sintomi dell'otite in fase avanzata. Se l'orecchio o i linfonodi si gonfiano e hai anche la febbre, significa che l'infezione si è aggravata.

Parte 2
Rivolgersi al Medico

  1. 1
    Rivolgiti al medico, se presenti dei sintomi di otite. Anche se l'infezione è alle prime fasi, può aggravarsi velocemente, quindi è importante andare dall'otorino nel caso riscontrassi una combinazione di questi sintomi.
  2. 2
    Vai al pronto soccorso o rivolgiti ai servizi di emergenza. Se, oltre agli altri sintomi, hai la febbre o comunque provi molto dolore, dovresti cercare immediatamente delle cure mediche.
  3. 3
    Preparati al fatto che l'otorino farà una pulizia dell'orecchio. Il trattamento a cui il medico ti sottopone permette al farmaco di raggiungere l'area infetta. Egli potrà aspirare le secrezioni o usare una curette auricolare per raccogliere delicatamente il cerume presente e pulire con cura il canale uditivo.
  4. 4
    Metti delle gocce antibiotiche. Probabilmente il medico ti prescriverà degli antibiotici sotto forma di gocce auricolari a base di neomicina da instillare nelle orecchie per ridurre l'infezione.
    • C'è un certo rischio, seppure molto raro, di perdere l'udito a causa degli aminoglicosidi presenti nella neomicina. Questo farmaco di solito viene somministrato in combinazione con una soluzione di polimixina B e idrocortisone che deve essere applicata nel canale esterno 3-4 volte al giorno in dosi di 4 gocce, per tutto il periodo che ti viene prescritto. La neomicina può anche provocare dermatite da contatto.
    • Se l'orecchio è davvero molto infetto, potrebbe essere necessario inserire all'interno uno "stoppino" speciale che aiuta le gocce auricolari a penetrare bene nel condotto uditivo.
    • Per applicare le gocce, per prima cosa scalda il flaconcino con le mani. Il modo più semplice per inserirle è di inclinare la testa su un lato o sdraiarti su un fianco. Rimani in questa posizione per 20 minuti o metti un batuffolo di cotone nell'orecchio. Evita che il contagocce o la sua punta tocchino il condotto uditivo o qualunque altra superficie, altrimenti potresti contaminare il farmaco.
    • Se hai difficoltà a inserire le gocce nel modo corretto, chiedi a qualcuno di aiutarti.
  5. 5
    Informati in merito alle gocce di acido acetico. Il medico potrebbe anche prescriverti questo medicamento, che è una specie di aceto. Tieni presente che l'acido acetico è più forte rispetto al comune aceto per uso domestico e permette di ripristinare in normale equilibrio batterico delle orecchie. Instilla il farmaco come faresti con delle normali gocce auricolari.
  6. 6
    Prendi degli antibiotici per uso orale. Se l'infezione è più grave, soprattutto se si diffonde verso l'orecchio interno, è necessaria una cura antibiotica per via orale.
    • Assicurati di portare a termine l'intero ciclo di antibiotici. Dovresti iniziare a sentirti meglio dopo 36-48 ore dall'inizio della terapia e riprenderti completamente entro 6 giorni.
    • Alcune infezioni sono causate da funghi anziché da batteri; in questo caso devi prendere dei farmaci antimicotici anziché gli antibiotici.
    • Se hai un sistema immunitario normale, i trattamenti per uso topico sono da preferire ai farmaci per uso orale.
  7. 7
    Informati circa i corticosteroidi. Se l'orecchio è infiammato, potrebbe essere necessaria una cura con questa classe di farmaci, che è di grande aiuto nei casi di intenso prurito.

Parte 3
Curare l'Infezione a Casa

  1. 1
    Prendi degli antidolorifici da banco. Quando sei a casa, puoi prendere dei farmaci contro il dolore, come il paracetamolo o l'ibuprofene.
  2. 2
    Prepara tu stesso una soluzione di gocce auricolari. Sebbene questo rimedio non sia efficace come un farmaco prescritto dal medico, puoi comunque preparare a casa una soluzione di acqua salata o una miscela in parti uguali di acqua e aceto. Qualunque liquido decidi di usare, assicurati che raggiunga la temperatura corporea e poi versalo nell'orecchio usando una siringa a bulbo; quindi fallo defluire all'esterno.
  3. 3
    Applica il calore. Una fonte di tepore, come uno scaldino elettrico impostato al minimo oppure un panno umido scaldato nel microonde, può aiutare ad alleviare il dolore; tienila appoggiata all'orecchio mentre sei seduto ben dritto.
    • Fai attenzione a non addormentarti con lo scaldino elettrico, altrimenti potresti ustionarti.
  4. 4
    Metti delle gocce auricolari in libera vendita, specifiche per l'orecchio del nuotatore. Instillale appena inizi a sentire prurito o comunque prima e dopo aver nuotato.
  5. 5
    Mantieni l'orecchio asciutto durante il processo di guarigione. Devi cercare di tenerlo il più asciutto possibile mentre cerchi di curare l'infezione. Piega la testa per evitare il contatto con l'acqua quando fai la doccia.

Parte 4
Prevenire Future Infezioni

  1. 1
    Asciuga accuratamente le orecchie dopo aver nuotato, per evitare possibili infezioni. Quando esci dalla piscina, usa un asciugamano e togli scrupolosamente ogni traccia di umidità dalle orecchie. Questo tipo di infezione si sviluppa più facilmente negli ambienti umidi e questa operazione ti aiuta a prevenirlo.
    • Non usare neppure i cotton fioc, perché aumenteresti il rischio d'infezione.
  2. 2
    Indossa i tappi per le orecchie. Prima di entrare in piscina metti questi dispositivi, che mantengono asciutte le orecchie mentre nuoti.
  3. 3
    Applica una soluzione auricolare dopo aver nuotato. Mescola una parte di aceto con una parte di alcol e versa circa un cucchiaino di questa soluzione nell'orecchio, quindi inclina la testa per far uscire il liquido.
    • Contatta il medico prima di mettere in atto questo rimedio, perché non è consigliato a coloro che hanno il timpano perforato.
    • Puoi decidere di mettere la miscela anche prima di nuotare.
    • La cosa importante è cercare di tenere l'orecchio il più possibile asciutto e privo di batteri.
  4. 4
    Non nuotare nell'acqua sporca. Se l'acqua della piscina ti sembra torbida o sporca, evita di fare il bagno. Inoltre non dovresti neppure nuotare nel lago o nel mare.
  5. 5
    Fai in modo che le orecchie non entrino in contatto con prodotti spray. Se usi uno spray per capelli o la lacca, metti prima del cotone nelle orecchie, perché si tratta di prodotti irritanti; proteggendole da queste sostanze chimiche puoi ridurre il rischio di infezioni.
  6. 6
    Non usare le candele auricolari. Anche se fossi tentato di usare questi strumenti per liberare le orecchie dal cerume o altre secrezioni, sappi che in realtà non sono di grande aiuto; inoltre potrebbero danneggiare gravemente il condotto uditivo.

Consigli

  • L'infezione dell'orecchio esterno non è contagiosa, quindi non è necessario restare lontano da amici o familiari.
  • Proteggi sempre l'orecchio durante il trattamento.
  • Metti nell'orecchio un batuffolo di cotone imbevuto di vaselina per evitare che l'acqua possa entrarvi durante il bagno.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007.

Categorie: Cura delle Orecchie

In altre lingue:

English: Treat an Outer Ear Infection, Español: tratar una infección del oído externo, Русский: вылечить инфекцию внешнего уха, Deutsch: Eine Außenohrentzündung behandeln, Français: soigner une infection de l'oreille externe, Nederlands: Een gehoorgangontsteking behandelen, ไทย: รักษาอาการหูชั้นนอกติดเชื้อ, العربية: علاج التهاب الأذن الخارجية, Bahasa Indonesia: Mengatasi Infeksi Telinga Luar, 한국어: 외이도염 치료하는 법

Questa pagina è stata letta 24 787 volte.
Hai trovato utile questo articolo?