Come Trattare un Avvelenamento

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Gli avvelenamenti dovuti a sostanze chimiche per uso domestico, bacche velenose, fumi pericolosi, e altre fonti, comportano ogni anno migliaia di ricoveri. Sapere gestire in modo rapido ed efficace la situazione può fare la differenza tra la sopravvivenza o la morte. Leggi questo articolo in modo da sapere esattamente cosa fare nel caso in cui devi aiutare qualcuno che è stato avvelenato.

Metodo 1 di 3:
Quando il Veleno è Stato Ingerito

  1. 1
    Chiama immediatamente il servizio di emergenza o un numero verde di un centro antiveleni. Ingerire un veleno può portare a complicazioni gravi che non possono essere affrontate senza un intervento medico. Se pensi che qualcuno abbia ingerito del veleno, chiedi subito aiuto. Cerca di determinare cosa ha causato l'avvelenamento e fornisci subito età e peso della persona a chi risponde al telefono.
    • Cerca delle pillole, piante o bacche, irritazioni, ustioni sulla bocca, eccetera. È essenziale conoscere la fonte dell'avvelenamento per trattarlo nel modo corretto.
    • Se la persona è incosciente o comunque presenta dei sintomi gravi, evita la chiamata al centro antiveleni e cerca aiuto medico immediatamente.
    • Se non sei sicuro di ciò che ha ingerito la persona, richiedi immediatamente assistenza medica, non importa quali sono i sintomi.
    • Se la persona ha appena ingerito la sostanza velenosa, e non sai se può essere o meno un problema serio, chiama il centro antiveleni più vicino alla tua città, oppure il 118. Il centro antiveleni è una linea telefonica che ti assiste e può dirti quali misure adottare per aiutare la persona che è stata avvelenata, e se è necessario un ricovero ospedaliero.
  2. 2
    Libera le vie respiratorie della persona. Se la persona ha ingerito un prodotto domestico, delle pillole, o un'altra sostanza, è importante assicurarsi che nulla rimanga in bocca o nelle vie aree. Avvolgiti un asciugamano pulito intorno alla mano. Apri la bocca della persona e rimuovi le tracce della sostanza usando l'asciugamano.
    • Se la persona vomita, continua a controllare le vie aeree mantenendo pulita l'area della bocca.
    • Se non sei sicuro di ciò che ha ingerito, tieni l'asciugamano sporco e portalo in ospedale per effettuare delle analisi.
  3. 3
    Controlla la respirazione e il polso della persona. Verifica se la persona sta respirando, controlla le sue vie aeree, e senti se ha polso. Se non senti il respiro o il battito esegui una RCP immediatamente.
    • Se è un bambino, fai la RCP per bambini.
    • Se è un neonato, esegui la RCP per neonati.
  4. 4
    Tieni la persona in una posizione confortevole. Il veleno entrato nel sistema nervoso può provocare crisi epilettiche, quindi è importante adottare misure per prevenire eventuali infortuni. Fai sdraiare la persona su un lato su una superficie comoda, e metti un cuscino sotto la sua testa per metterla più a suo agio. Allentale la cintura e altri indumenti stretti. Togli gioielli e altri oggetti costrittivi.
    • Assicurati che la persona non sia sdraiata sulla schiena, se ha il vomito, perché potrebbe soffocare.
    • Continua a monitorare la respirazione e il polso, ed esegui il massaggio cardiaco, se necessario, finché arriva il medico.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Quando il Veleno è Stato Inalato

  1. 1
    Richiedi un aiuto d'emergenza. L'avvelenamento per inalazione può portare a gravi problemi medici, ed è importante che intervenga una squadra di soccorso. L'inalazione può colpire anche altre persone nelle vicinanze, quindi non cercare di gestire la situazione da solo.
  2. 2
    Lascia immediatamente l'area tossica. L'avvelenamento per inalazione può verificarsi come risultato di fumi tossici, fumo o gas. Sposta la persona, e chiunque altro nelle vicinanze, in una zona al sicuro da queste sostanze. È meglio andare all'aria aperta, lontano dall'area in cui si è verificata l'esalazione.
    • Se devi salvare la persona da un edificio, trattieni il respiro quando entri e copriti la bocca e il naso con un pezzo di stoffa bagnata per filtrare l'aria.
    • Alcuni gas tossici, come il monossido di carbonio, non hanno odore e non possono essere rilevati se non con un rilevatore speciale. Non dare per scontato che una stanza o un edificio siano sicuri solo perché non si sente odore o non vedi qualcosa di tossico.
    • Se è impossibile spostare la persona, apri le porte e le finestre per fare entrare aria fresca all'interno e lasciare che i fumi o il gas escano.
    • Non accendere un fiammifero o un fuoco perché alcuni gas invisibili sono infiammabili.
  3. 3
    Controlla la respirazione della persona e il polso. Se non senti il respiro o il battito, esegui immediatamente la RCP. Continua a controllare il respiro e il polso ogni cinque minuti fino a quando interviene l'unità di emergenza.
  4. 4
    Tieni la persona in una posizione confortevole fino all'arrivo dei paramedici. Falla sdraiare su un lato, in modo che non soffochi in caso di vomito. Mettile la testa in posizione comoda con un cuscino, e toglile gli indumenti costrittivi e i gioielli.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Quando il Veleno Entra in Contatto con la Pelle o gli Occhi

  1. 1
    Chiama il centro antiveleni se la vittima è cosciente (sveglia e vigile). Questo ti permette di chiedere il parere specifico sul trattamento da seguire. Stai al telefono e segui tutte le istruzioni che ti forniscono.
    • Se la pelle o gli occhi sono stati esposti ad una sostanza corrosiva, tieni la bottiglia che la contiene a disposizione in modo da poter descrivere il contenuto al Centro Antiveleni.
    • Alcuni contenitori riportano le informazioni su cosa fare in caso di contatto con la pelle; prendi in considerazione anche quelle istruzioni.
  2. 2
    Rimuovi le tracce della sostanza. Se il veleno è corrosivo per la pelle, togli gli indumenti della vittima dalla zona lesa. Getta via l'abbigliamento, dal momento che non sarà più indossabile e potrebbe ferire qualcun altro. Assicurati che non ci sarà più nessuna possibilità per te o per la persona che è stata avvelenata di esporvi alla sostanza.
  3. 3
    Lava la zona con acqua tiepida. Metti dell'acqua tiepida sulla pelle o sugli occhi, o qualunque zona che è stata esposta, per 15-20 minuti. Se persiste la sensazione di bruciore, tieni l'area lavata finché interviene un medico.
    • Se il veleno è entrato in contatto con gli occhi della vittima, chiedile di sbattere molto gli occhi, ma di evitare di strofinarli, in quanto potrebbe provocare ulteriori danni.
    • Non usare acqua calda o fredda per risciacquare l'area.
    Pubblicità

Consigli

  • Inserisci il numero del centro antiveleni nella tua rubrica di casa e salvalo sul tuo telefono o su un numero cellulare. I numeri dei centri antiveleno sono:
  • È una buona idea avere un elenco con le foto delle piante velenose comuni nella tua regione o nel tuo giardino, in modo da potere riconoscere facilmente bacche, fiori, eccetera.
  • Non indurre il vomito se non sei invitato a farlo dai medici professionisti.
  • Ricorda, l'obiettivo, prima di tutto, è evitare che si verifichi un avvelenamento. Per evitare avvelenamenti futuri, devi tenere tutti i potenziali veleni tossici chiusi e fuori dalla portata dei bambini.
  • Quando è possibile, tieni il contenitore o l'etichetta del veleno a portata di mano quando chiami aiuto. Dovrai rispondere a domande specifiche circa il veleno.
  • Segui le istruzioni sull'etichetta se dai o prendi medicine.
  • Leggi l'etichetta prima di usare un prodotto che può essere velenoso.
  • Non somministrare lo sciroppo di ipecacuana. Questo non è più consigliato come trattamento adeguato dell'avvelenamento e può anche nascondere i sintomi o interferire con i trattamenti affidabili.Provocarti il vomito da solo non rimuove i veleni dallo stomaco.[1]

Pubblicità

Avvertenze

  • Non cercare di rimuovere le pillole dalla bocca di un bambino, potrebbe spingerle in profondità nella gola.
  • Chiama sempre l'assistenza di emergenza, non importa quale forma di avvelenamento si è verificato. Una assistenza medica rapida e corretta è fondamentale.
  • Non lasciare mai i bambini da soli con i prodotti per la casa o i farmaci. Tieni tutte le sostanze velenose e tossiche chiuse in modo sicuro fuori dalla loro portata.
  • Non mescolare mai i prodotti per la pulizia della casa con i prodotti chimici perché alcune sostanze chimiche combinate possono creare dei gas tossici.
Pubblicità

Riferimenti

  1. Wikipedia, Sciroppo di Ipecac, http:// http://it.wikipedia.org/wiki/Sciroppo_di_ipecac

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 4 998 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità