Scarica PDF Scarica PDF

A volte abrasioni e lacerazioni cutanee sono lesioni piuttosto spiacevoli e dolorose. A seconda della loro gravità, può risultare necessario l'intervento del medico o una semplice cura domiciliare. In caso di abrasione, lava le mani prima di pulire e medicare la ferita. Se hai a che fare con un'escoriazione con lembo cutaneo, la pelle staccata non deve essere rimossa. Arresta delicatamente l'emorragia, pulisci la ferita e quindi cerca assistenza medica.

Parte 1
Parte 1 di 2:
Pulire la Ferita

  1. 1
    Lava le mani. Prima di prenderti cura di un'abrasione o una lacerazione con lembo cutaneo, devi assicurarti di non correre alcun rischio di infezione. È improbabile che la lesione sia grave di per sé, ma se si infetta, le sue condizioni possono peggiorare. Lava accuratamente le mani con acqua e sapone prima di occupartene.[1]
    • Se hai a disposizione un paio di guanti di lattice sterili, indossali.
  2. 2
    Ferma l'emorragia. Una volta lavate le mani, puoi dedicarti alla ferita. A seconda della gravità, potrebbe sanguinare e, quindi, dovrai arrestare l'emorragia. In genere, se si tratta di una piccola escoriazione, non è molto difficile perché normalmente le ferite di entità modesta smettono di sanguinare da sole. Se, però, continua a perdere sangue, prendi una garza o una medicazione sterile e tienila premuta sulla lesione in maniera decisa e regolare.
    • Utilizza una medicazione o una garza antiaderente per evitare che si attacchi alla superficie della ferita a causa della coagulazione del sangue.
    • Se il sangue inizia a filtrare attraverso la medicazione, prendi altre garze e tienile premute.
    • Non togliere la medicazione finché non sei sicuro che l'emorragia si sia arrestata.
    • Se la lesione è localizzata su un arto, sollevalo in modo da limitare l'afflusso di sangue verso la ferita.
    • Ad esempio, se si trova sul braccio, tienilo sollevato mentre eserciti pressione sulla ferita.[2]
    • Se non smette di sanguinare, cerca immediatamente assistenza medica.[3]
  3. 3
    Pulisci. Una volta che l'emorragia è sotto controllo, pulisci accuratamente la ferita per evitare l'insorgere di infezioni. Inizia sciacquando le zone circostanti con acqua fredda in modo da rimuovere eventuali detriti. Fai attenzione a non aggravare le sue condizioni facendola sanguinare di nuovo.
    • Se hai a disposizione a una soluzione salina, usala per pulire la parte che circonda l'escoriazione. Ti aiuterà non solo a pulire il lembo cutaneo e l'area della ferita, ma anche a mantenere la pelle elastica e quindi sarà più facile che il segmento di cute si riattacchi sulla zona lacerata. In mancanza della soluzione salina, usa acqua e sapone, ma fai attenzione a non far penetrare il sapone all'interno della ferita.
    • Se si tratta di una ferita di poco conto, non è necessario utilizzare il perossido di idrogeno, lo iodio o un disinfettante simile. Questi prodotti possono irritare il tessuto escoriato. Il perossido di idrogeno non va applicato su una ferita aperta.
    • Utilizza un paio di pinzette per rimuovere attentamente eventuali detriti intrappolati nella lesione. Sterilizzale prima con l'alcol denaturato.[4]
  4. 4
    Determina se tagliare o meno il lembo cutaneo. Se c'è una porzione di pelle che si è staccata, cerca di capire se è il caso di tagliarla prima di medicare la ferita. Il lembo cutaneo si forma quando gli strati superficiali dell'epidermide si separano. Può essere di due tipi: il primo coinvolge tutti gli strati del derma, mentre il secondo riguarda solo parzialmente il derma. Il primo si verifica generalmente quando la pelle è fragile e sottile, quindi è più comune nelle persone anziane.[5]
    • Quando il derma si distacca completamente, il segmento di pelle che resta separato non deve essere tagliato, ma necessita dell'intervento del medico.
    • In genere, quando la lesione non pregiudica totalmente il derma, interessa le aree in cui la pelle è più spessa, come il palmo. Comporta solo la perdita dello strato superficiale dell'epidermide.
    • Se la ferita coinvolge parzialmente il derma, è possibile vedere le linee delle impronte digitali nella parte sottostante il lembo.
    • In caso di dubbi, cura la lesione come se avesse compromesso totalmente il derma consultando un medico o un infermiere.[6]
  5. 5
    Sappi quando chiamare il medico. Prima di continuare a medicare, devi conoscere le situazioni in cui è necessario l'intervento del medico. In genere non serve se hai un taglio o un'abrasione di lieve gravità. Tuttavia, esistono circostanze in cui una ferita apparentemente di poco conto necessita di cure mediche, ad esempio nel caso in cui:
    • La pelle si è lacerata lasciando un lembo cutaneo staccato;
    • La ferita è ampia, profonda o aperta e potrebbe richiedere punti di sutura;
    • La ferita è sporca o trattiene un corpo estraneo;
    • È una ferita da puntura, probabilmente causata dal morso di un animale o da un chiodo calpestato;
    • La ferita è accompagnata da segni di infezione, come secrezioni purulente, cattivo odore o stato di malessere generale;
    • La ferita è grande o sporca e non ti sei sottoposto a una vaccinazione antitetanica negli ultimi cinque anni.
    • Stai assumendo farmaci che possono compromettere la guarigione.[7]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Medicare la Ferita

  1. 1
    Applica un unguento antibiotico. Quando sei pronto a medicare la ferita, puoi iniziare applicando uno strato sottile di unguento o crema antibiotica. Contribuirà a mantenere la superficie umettata, favorendo il naturale processo di guarigione e limitando il rischio di infezione.[8] Assicurati che chi esegue questa operazione abbia lavato accuratamente le mani prima di procedere.
    • Alcuni ingredienti nei trattamenti antibiotici possono provocare eruzioni cutanee intorno alla lesione.
    • Se hai fastidio e compare un'eruzione cutanea, smetti di usare l'unguento o la crema.[9]
  2. 2
    Copri la ferita. Ora puoi applicare una medicazione sulla zona interessata. Ti aiuterà a mantenerla pulita e ridurre il rischio di infezioni. Assicurati che sia sterile e fai attenzione a non irritare la ferita durante l'applicazione. Ancora una volta, è preferibile usare una garza antiaderente.
    • Se il taglio o l'abrasione non è grave, puoi anche evitare di coprirla.[10]
    • È stato dimostrato che l'uso di medicazioni morbide in silicone aumenta la probabilità che il lembo cutaneo si riattacchi al tessuto circostante con rischio basso o nullo di necrosi (morte del tessuto).
  3. 3
    Cambiala regolarmente. Devi cambiare la medicazione con una certa frequenza se vuoi curare correttamente la ferita, quindi almeno una volta al giorno, o anche subito se si sporca o si bagna. Fai attenzione quando la togli e la sostituisci evitando di irritare la ferita e ostacolare il processo di guarigione.
    • Puoi rimuoverla definitivamente quando la guarigione è in una fase che ti permette di escludere qualsiasi rischio di infezione.
    • Lasciando la ferita scoperta ed esposta all'aria, acceleri il processo di cicatrizzazione.[11]
  4. 4
    Fai attenzione ai sintomi di un'infezione. È importante osservare la ferita per individuare eventuali segni di infezione. Se non sta guarendo correttamente, dovresti contattare il medico. Se noti uno dei seguenti sintomi, non esitare a consultarlo:
    • Rossore, infiammazione e calore circostante la ferita;
    • Febbre o stato di malessere generale;
    • Pus o secrezioni purulente;
    • Strisce rossastre sulla zone circostanti ferita;
    • Dolore crescente localizzato.[12]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Guarire un Labbro SpaccatoGuarire un Labbro Spaccato
Capire se hai la Nocca FratturataCapire se hai la Nocca Fratturata
Stabilire se un Dito è FratturatoStabilire se un Dito è Fratturato
Sapere se ti Sei Rotto un Dito del Piede
Rimuovere un Cerotto Senza DoloreRimuovere un Cerotto Senza Dolore
Far Guarire un Taglio sulla LinguaFar Guarire un Taglio sulla Lingua
Capire se un Piede è RottoCapire se un Piede è Rotto
Rimarginare la Lingua MorsicataRimarginare la Lingua Morsicata
Diagnosticare un Pollice RottoDiagnosticare un Pollice Rotto
Curare un Taglio nel NasoCurare un Taglio nel Naso
Rimuovere una Scheggia ProfondaRimuovere una Scheggia Profonda
Rimuovere i Residui Adesivi di un Cerotto dalla PelleRimuovere i Residui Adesivi di un Cerotto dalla Pelle
Trattare i Tagli ProfondiTrattare i Tagli Profondi
Gestire il Dolore di un Dito Chiuso Nella PortaGestire il Dolore di un Dito Chiuso Nella Porta
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Anthony Stark, EMR
Co-redatto da:
Tecnico di Emergenza Sanitaria
Questo articolo è stato co-redatto da Anthony Stark, EMR. Anthony Stark è un Tecnico di Emergenza Sanitaria nella Columbia Britannica. Lavora attualmente per il British Columbia Ambulance Service. Questo articolo è stato visualizzato 14 257 volte
Categorie: Incidenti & Ferite
Questa pagina è stata letta 14 257 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità