Come Trattare una Frattura del Mignolo del Piede

Scritto in collaborazione con: Jonas DeMuro, MD

In questo Articolo:Trattamenti ImmediatiCure CasalingheCure Mediche11 Riferimenti

Il mignolo è il dito più piccolo del piede, che si trova sul lato esterno e che può subire degli infortuni quando si inciampa, si cade, quando viene schiacciato da un oggetto oppure colpisce qualcosa. Un mignolo fratturato è gonfio, ricoperto da un livido e dolente quando si cammina. Nella maggior parte dei casi, il trauma si risolve spontaneamente nel giro di sei settimane e non richiede immediate cure mediche, se non un esame per assicurarsi che non si tratti di una lesione grave. Se vedi l'osso che ha trapassato la pelle o il dito è rivolto in una direzione sbagliata, devi andare immediatamente al pronto soccorso.

Parte 1
Trattamenti Immediati

  1. 1
    Togli scarpa e calza, se necessario. È molto importante riuscire a trattare la frattura entro le prime 24 ore, per evitare che possa infettarsi o gonfiarsi troppo. Rimuovi qualsiasi elemento costrittivo presente sul dito, come appunto la scarpa e il calzino.[1]
    • Una volta che il dito è ben visibile, osservalo per assicurarti che l'osso non protruda dalla pelle; guardalo attentamente per verificare che sia ancora rivolto nella direzione corretta, nonostante la frattura, che non sia bluastro e insensibile al tatto; tutti questi criteri ti assicurano che puoi curare la frattura a casa senza rischi.
  2. 2
    Solleva la gamba interessata oltre l'altezza della vita. Siediti su una superficie comoda e stabile e metti il piede su una pila di cuscini o su una sedia; questo accorgimento contribuisce a ridurre il gonfiore.[2]
    • Sollevare la gamba colpita aiuta anche ad alleviare il dolore.
    • Dovresti cercare di tenerla in questa posizione quanto più possibile, anche dopo le prime 24 ore; il riposo e l'elevazione contribuiscono infatti alla guarigione. Se senti freddo, metti una coperta leggera sopra il piede, sistemandola come se fosse una tenda, in modo da esercitare una pressione minima sul dito rotto.
  3. 3
    Applica il ghiaccio per 10-20 minuti. Durante le prime 24 ore, il ghiaccio è utile per ridurre gonfiore e dolore; avvolgi l'impacco in un asciugamano e appoggialo direttamente sul dito per 20 minuti ogni ora.[3]
    • Puoi anche avvolgere un sacchetto di piselli o di mais surgelati nel telo e usarlo come un impacco.
    • Non tenere il ghiaccio per più di 20 minuti alla volta e non applicarlo mai a diretto contatto della pelle, altrimenti può provocare ulteriori danni.
  4. 4
    Prendi gli antidolorifici. L'ibuprofene (Brufen, Moment), il paracetamolo (Tachipirina) o il naprossene (Momendol) sono efficaci per gestire il dolore; attieniti alle indicazioni del bugiardino per quanto riguarda la posologia.[4]
    • I bambini e i ragazzi che hanno meno di 18 anni non dovrebbero prendere l'aspirina.
    • Se soffri di ipertensione, diabete o altri problemi correlati al sistema sanguigno (come l'ulcera) non devi assumere gli antidolorifici.

Parte 2
Cure Casalinghe

  1. 1
    Blocca il mignolo al quarto dito usando del nastro adesivo. Trascorse le prime 24 ore, se hai sollevato il piede e applicato il ghiaccio correttamente, il gonfiore dovrebbe cominciare a ridursi. A questo punto, puoi fasciare il dito infortunato con quello adiacente per cercare di stabilizzarlo.[5]
    • Metti un batuffolo di cotone tra le due dita, fascia il mignolo con del nastro adesivo medico e poi fai passare il bendaggio attorno al quarto dito. Assicurati che il nastro sia aderente, ma che non impedisca la circolazione; deve essere abbastanza stretto da fornire supporto al dito fratturato.
    • Cambia l'ovatta una volta al giorno e fascia nuovamente le dita tra loro, in modo da mantenere l'area pulita e stabile.
  2. 2
    Non indossare le scarpe o usa solo quelle aperte in punta. Procedi in questo modo finché il gonfiore non scompare e il dito non inizia a guarire; una volta ridotto l'edema, puoi tornare a mettere le scarpe con un plantare robusto e comodo per proteggere il dito.[6]
  3. 3
    Ricomincia a camminare quando il mignolo inizia a guarire. Se indossi calzature comode che non irritano il dito fratturato, puoi provare a camminare un po'. Procedi lentamente e fai solo brevi tragitti ogni volta, per evitare di stressare o di mettere troppa pressione sul dito in via di recupero; è probabile che sia dolorante o rigido quando cammini, ma tale disagio dovrebbe ridursi una volta che inizia a rafforzarsi e a distendersi un po'.[7]
    • Dopo la passeggiata, controllalo sempre per vedere se si è gonfiato o irritato; in tal caso, metti del ghiaccio per 20 minuti ogni ora e tieni sollevato il piede.
    • La maggior parte delle fratture alle dita dei piedi guarisce con delle cure appropriate entro 4-8 settimane.

Parte 3
Cure Mediche

  1. 1
    Vai dal medico se la lesione sembra grave o causa molto dolore. Se il dito rimane intorpidito per molto tempo o senti un formicolio continuo, recati immediatamente all'ambulatorio. Devi farti visitare anche se l'osso rotto presenta un'angolazione anomala, c'è una ferita aperta sul dito o del sanguinamento.[8]
    • Cerca cure mediche anche se il dito non guarisce correttamente entro una o due settimane e continua a essere molto gonfio e dolorante.
  2. 2
    Lascia che il medico lo esamini. Potrebbe anche prescriverti una radiografia per verificare se è effettivamente rotto; potrebbe poi intorpidirlo con un anestetico locale e riallineare l'osso manipolandolo attraverso la pelle.[9]
    • Se c'è del sangue intrappolato sotto l'unghia, il dottore può drenarlo facendo un piccolo foro o rimuovendo l'unghia completamente.
  3. 3
    Valuta possibili interventi chirurgici se la lesione è grave. In base alla situazione, potrebbe essere necessario procedere chirurgicamente; a volte il chirurgo deve inserire dei perni o delle viti speciali per tenere in posizione l'osso durante la guarigione.[10]
    • Potrebbe anche essere utile sostenere il mignolo con un tutore, così come usare delle stampelle durante la deambulazione, per evitare di esercitare pressione sul dito e concedergli tutto il tempo per guarire.
  4. 4
    Prendi degli antibiotici, se necessario. Se l'osso ha perforato la pelle (in questo caso si parla di frattura esposta), ci sono gravi rischi di infezione; devi pulire regolarmente la ferita e prendere gli antibiotici che ti vengono prescritti, per prevenire complicazioni.[11]
    • Se non hai fatto i richiami dei vaccini, il medico potrebbe somministrarti l'antitetanica per evitare ulteriori rischi di infezione.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jonas DeMuro, MD. Il Dottor DeMuro lavora come Chirurgo Specializzato in Chirurgia delle Emergenze e dell’Area Critica Iscritto all’Albo degli Specialisti a New York. Si è laureato in Medicina presso la Stony Brook University School of Medicine nel 1996.

Categorie: Incidenti & Ferite

In altre lingue:

English: Treat a Broken Pinky Toe, Português: Tratar um Dedinho Quebrado, Español: tratar un dedo meñique del pie roto, Français: traiter un petit orteil cassé, Deutsch: Einen gebrochenen kleinen Zeh behandeln, Bahasa Indonesia: Merawat Jari Kelingking Kaki yang Patah, Nederlands: Een gebroken kleine teen behandelen, العربية: معالجة كسر إصبع القدم الصغير

Questa pagina è stata letta 67 956 volte.
Hai trovato utile questo articolo?