Scarica PDF Scarica PDF

I bruchi sono adorabili e divertenti da osservare, ma possono anche infliggere punture molto dolorose. Le ferite provocate da questi insetti possono causare sintomi lievissimi o scatenare una reazione allergica potenzialmente pericolosa. Per curare le punture, devi pulire la zona colpita, gestire i sintomi e, se le tue condizioni diventano gravi, consultare un medico specialista. Alla fine, riuscirai a rimetterti completamente dalla puntura di un bruco.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Pulire la Zona Punta

  1. 1
    Rimuovi il bruco senza toccarlo. Se l'insetto si trova ancora sulla tua pelle, raccoglilo con pinze, pinzette o guanti spessi. Evita sempre di prendere un bruco a mani nude, perché potrebbe pungerti di nuovo.[1]
    • Le punture di bruco sono provocate dalle sue minuscole spine che somigliano a peli, per questo è importante evitare di toccarli con le dita.
  2. 2
    Usa il nastro adesivo per rimuovere le spine dalla pelle. Procurati del nastro isolante, per pacchi o qualcosa di simile. Mettilo sopra la zona colpita, poi strappalo rapidamente. L'adesivo raccoglierà tutti i peli e le spine velenose che sono nella pelle. Questo passaggio è importante per ridurre al minimo i sintomi delle punture e prevenirne altre.[2]
    • Puoi anche usare la parte adesiva di una benda per rimuovere i peli o le spine.
  3. 3
    Lava la zona interessata dalla puntura. Usa acqua calda e sapone per pulire bene l'area colpita e quella circostante. Infine, assicurati di lavare bene entrambe le mani, per evitare problemi nel caso fossi entrato in contatto con il veleno o le spine.[3]
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Trattare i Sintomi

  1. 1
    Applica una pasta a base di acqua e bicarbonato di sodio. Mescola un cucchiaio di bicarbonato con uno o due cucchiai di acqua tiepida. Spalma una dose abbondante della pasta così ottenuta sulla zona colpita e lasciala agire per alcuni minuti. Questo rimedio dovrebbe ridurre il prurito e altre sensazioni di disagio. Applica il trattamento ogni 2 o 3 ore.[4]
  2. 2
    Usa una crema a base di idrocortisone. Se il bicarbonato di sodio non allevia i tuoi sintomi, lava la zona colpita e applica una dose abbondante di pomata con idrocortisone. Lascia agire il trattamento, che può impiegare fino a un'ora per esercitare la propria azione lenitiva. Spalma nuovamente la crema in base alle istruzioni sulla confezione.[5]
  3. 3
    Prova una crema antistaminica. Se anche il trattamento con idrocortisone non ha successo, lava bene la zona colpita, poi spalma una dose abbondante di pomata antistaminica. Aspetta fino a 30 minuti e nota se avverti qualche differenza. In molti casi, questi prodotti si sono rilevati inefficaci per la cura dei sintomi delle punture dei bruchi, ma per te potrebbero funzionare.[6]
  4. 4
    Applica una compressa fredda. Una volta applicata la pasta di bicarbonato di sodio, puoi mettere una compressa fredda sulla zona colpita. Appoggia un impacco di ghiaccio o un sacchetto di verdure surgelate sull'area che è stata punta per 10-20 minuti alla volta. Ripeti il trattamento ogni ora o due.[7]
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Ricevere Cure Mediche

  1. 1
    Attenzione all'insorgere di eventuali sintomi gravi. Le punture di bruco possono provocare reazioni molto diverse. In base al tipo di insetto e alle tue allergie, i sintomi possono essere molto lievi o gravissimi. I più comuni includono:[8]
    • Prurito e dermatite da contatto, vesciche, verruche, piccoli pomfi rossi, dolore;
    • Congiuntivite acuta, se i peli penetrano negli occhi;
    • Irritazioni della pelle e orticaria;
    • Difficoltà di respirazione;
    • Nausea e vomito;
    • Il contatto con il bruco sudamericano Lonomia può provocare emorragie e insufficienze renali.
  2. 2
    Contatta il tuo medico se i sintomi peggiorano. Se si manifestano vesciche, grandi verruche o irritazioni che si espandono, chiama subito il medico. È molto importante ricevere cure immediate, perché alcune persone possono sviluppare reazioni allergiche potenzialmente fatali alle punture di bruco.[9]
  3. 3
    Chiama il centro antiveleni per maggiori informazioni. Puoi contattare il numero 06-3054343 a qualsiasi ora del giorno e della notte, se hai domande su come curare la puntura di un bruco. Verrai messo in contatto con uno specialista dei veleni che ti consiglierà come trattare la tua ferita.[10]
  4. 4
    Fatti somministrare il vaccino antitetanico. Se non hai ricevuto il richiamo dell'antitetanica negli ultimi 5-10 anni, dovresti richiederlo entro 72 ore dalla puntura di un bruco. Questo ti sarà utile perché la ferita è esposta a batteri e infezioni.[11]
    Pubblicità

Consigli

  • Non toccare bruchi dai colori vivaci o pelosi.
  • Non grattarti dopo essere stato punto.
  • Considera l'area geografica in cui sei stato punto e assicurati di tenere lontani da lì animali domestici e bambini. Avvisa le autorità se noti una presenza eccessiva di questi insetti.
  • Se non sei un professionista addestrato, evita di tenere in casa insetti selvatici. Se vuoi allevare i bruchi finché non diventeranno farfalle o falene, esistono siti web specializzati e cataloghi da cui ordinare uova e attrezzature.
  • Non giocare mai con animali o insetti che non conosci. Potrebbero essere pericolosi.
Pubblicità

Avvertenze

  • Evita sempre di lasciare che i bambini o gli animali domestici giochino con creature che non conosci, anche se sono piccole come i bruchi. Insegna ai tuoi figli a evitare in particolar modo bruchi dai colori vivaci e pelosi; le tonalità intense e le creste pelose sono spesso il codice della natura che indica la presenza di veleno.
  • Anche i bruchi che non pungono possono essere dannosi per il tuo giardino. Fai attenzione ai nidi bianchi e simili a ragnatele sugli alberi; i bruchi della specie Thyridopteryx ephemeraeformis e dei bombici dispari sono parassiti in grado di uccidere gli alberi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Nastro adesivo (isolante, per pacchi, eccetera) o peeling facciale
  • Pasta a base di bicarbonato di sodio e acqua
  • Impacco di ghiaccio o alimenti surgelati (qualsiasi oggetto freddo o ghiacciato andrà bene)
  • Acqua pulita e sapone
  • Antidolorifici
  • Compressa fredda
  • Crema a base di idrocortisone
  • Crema antistaminica

wikiHow Correlati

Riconoscere la Puntura di un RagnoRiconoscere la Puntura di un Ragno
Curare una Ustione da SfregamentoCurare una Ustione da Sfregamento
Alleviare una Scottatura sulla LinguaAlleviare una Scottatura sulla Lingua
Trattare il Morso di un GattoTrattare il Morso di un Gatto
Trattare un'Ustione da SigarettaTrattare un'Ustione da Sigaretta
Trattare una Vescica da Ustione sul DitoTrattare una Vescica da Ustione sul Dito
Togliere le Spine dei CactusTogliere le Spine dei Cactus
Trattare una Ustione da Acqua BollenteTrattare una Ustione da Acqua Bollente
Trattare una Vescica da UstioneTrattare una Vescica da Ustione
Uccidere una ZeccaUccidere una Zecca
Trattare il Morso di una TrombiculaTrattare il Morso di una Trombicula
Rimuovere una Zecca
Togliere il Pungiglione di un'ApeTogliere il Pungiglione di un'Ape
Trattare i Morsi delle Pulci della SabbiaTrattare i Morsi delle Pulci della Sabbia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Sarah Gehrke, RN, MS
Co-redatto da:
Infermiera Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Sarah Gehrke, RN, MS. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013. Questo articolo è stato visualizzato 22 241 volte
Questa pagina è stata letta 22 241 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità