Scarica PDF Scarica PDF

Le foglie cadute sul terreno, se non vengono rastrellate o spezzettate con un tosaerba, possono soffocare il prato privandolo di luce e aria. Triturandole con un tosaerba otterrai una pacciamatura protettiva e nutriente per l'erba, pulendo al tempo stesso il prato. Considerala una buona pratica colturale.

Parte 1 di 2:
Triturare le Foglie

  1. 1
    Usa un tosaerba con lame rotanti. Vanno bene tutti, specialmente quelli ad alta potenza e quelli che scaricano il triturato da un lato.[1]
  2. 2
    Sparpaglia le foglie triturate. Se vuoi lasciarle come pacciamatura sul terreno, distribuiscile uniformemente su tutta l'area con un rastrello. Se sei fortunato, gli alberi avranno già fatto da soli questo lavoro.
  3. 3
    Regola le lame a un'altezza di 7,5 cm e passa sul fogliame. Dovrai spezzettare le foglie finché non saranno ridotte in pezzi della dimensione di una monetina.[2] Potresti dover passare il tosaerba diverse volte per riuscirci. Nelle passate successive alterna la direzione di taglio. Se la prima volta sei andato su e giù, la seconda andrai da destra a sinistra.
  4. 4
  5. 5
    Aggiungi il concime alla pacciamatura. È bene concimare contestualmente alla pacciamatura, noterai la differenza in primavera. Un fertilizzante invernale è adatto al periodo autunnale. Questi fertilizzanti sono particolarmente ricchi di potassio.[3]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Come Usare la Pacciamatura

  1. 1
    Perché le foglie sono un'ottima pacciamatura. Le foglie sono adatte allo scopo perché si trovano in abbondanza e sono facili da spezzettare, oltre a offrire tutte le caratteristiche delle pacciamature in commercio: fermano le erbacce, proteggono le radici delle piante durante l'inverno e tengono umido il suolo.
  2. 2
    Scegli come usare le tue foglie. Ci sono due possibilità: puoi lasciarle sul prato per arricchirlo, oppure puoi rastrellarle o raccoglierle con il tosaerba per usarle altrove nel tuo giardino. Puoi metterle sotto qualunque pianta, sotto le siepi o i cespugli.
  3. 3
    Per arricchire il prato. Se lasci le foglie a terra dopo averle triturate farai un favore al tuo prato. Le foglie rilasceranno nutrienti nel suolo.
    • Anche se le foglie si decompongono da sole sul terreno, triturandole velocizzerai il processo, specialmente se sono mischiate a sfalci d'erba. È quello che succede quando usi un tosaerba.
    • L'autunno è il momento giusto per fare questo lavoro. In questo modo le foglie proteggeranno anche le radici degli alberi durante l'inverno.
  4. 4
    Altri usi in giardino. Le foglie vanno bene anche sotto le piante del giardino. Spargi uno strato di 7-10 cm sotto le piante, innaffiando prima se il tempo è stato asciutto di recente.
    • Se stai rimpiazzando la vecchia pacciamatura, togli prima tutti i rimasugli dell'anno precedente prima di metterne dell'altra.
    • Puoi anche mettere le foglie nella compostiera.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Se togli il sacco dal tosaerba, foglie ed erba possono schizzare dappertutto! Indossa abiti vecchi e occhiali protettivi.
  • Se hai degli animali ti conviene pulire prima il prato, altrimenti rischi di spargere anche i loro escrementi.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 238 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 5 238 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità