Se ti piacerebbe trovare un lavoretto estivo, sono diversi i fattori da tenere a mente prima di candidarti. Prenditi un momento per considerare quali sono i tuoi obiettivi e cosa vuoi ricavarne, che siano nuove abilità o qualche soldo in più. Dopo aver capito verso che direzione andare, inizia la ricerca e preparati ai colloqui. Continua a leggere per saperne di più.

Metodo 1 di 3:
Capire verso che Direzione Vai

  1. 1
    Prenditi un attimo per considerare cosa cerchi in un lavoro estivo. Quello per cui ti candiderai dovrebbe basarsi su quello che speri di ottenere. Poniti domande che ti aiuteranno a determinare quale fa al caso tuo, come:

  2. 2
    Pensa alle tue esperienze passate. Quando cerchi di capire qual è il lavoro per cui dovresti candidarti, prenditi un momento per considerare quello che hai fatto finora. In particolare, esamina le capacità che hai e il tipo di professione che ti consentirà di farne buon uso [1]. Chiediti:
    • Quali capacità hai acquisito da queste esperienze passate? Come applicarle ad altri lavori?
    • Hai apprezzato un lavoro in particolare e ti piacerebbe trovarne uno simile?
    • Hai odiato un lavoro e vuoi evitarlo in futuro?
  3. 3
    Considera i tuoi obiettivi e le capacità che vuoi acquisire. Cerca di fare una lista di traguardi che vorresti raggiungere grazie a un lavoretto stagionale. Inoltre, esamina le abilità che hai intenzione di sviluppare durante l'estate. Devi disporre di un elenco chiaro di aspirazioni e capacità. Quando cominci a candidarti per i vari posti disponibili, fai riferimento alla lista. Qualora non dovessero soddisfare le tue esigenze, ti conviene puntare tutto su un altro lavoro [2].
    • Quali tipi di progetti di entusiasmerebbero davvero tanto?
    • In che tipo di ambiente professionale vuoi lavorare?
    • Quali compagnie ti interessano particolarmente?
    • Da che tipo di persone o di colleghi di lavoro vuoi imparare?
  4. 4
    Aggiungi nuove voci alla lista delle ambizioni in relazione allo sviluppo della tua esperienza. L'elenco che racchiude i tuoi traguardi e le abilità che vuoi maturare dovrebbe essere un documento in evoluzione. Se da un lato potresti vivere un'esperienza o trovare un lavoro che ti permetta di depennare uno degli obiettivi dall'elenco, dall'altro dovresti aggiungere nuove aspirazioni non appena compaiono.
  5. 5
    Se sei appena agli inizi e hai difficoltà, chiedi consiglio. Può essere difficile avviare una ricerca professionale, specialmente la prima volta. Non aver paura di rivolgerti a gente più esperta e che si è già candidata per un lavoro in passato. Potrebbero darti suggerimenti utili, i quali hanno il potenziale di cambiare completamente l'esperienza. Ecco con chi dovresti parlare:
    • I tuoi genitori e parenti.
    • Amici che si sono candidati per svolgere un lavoro in passato.
    • Il tuo consigliere accademico o un dipendente della tua scuola che offre orientamento professionale.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Avviare la Ricerca del Lavoro

  1. 1
    Inizia a cercare subito lavoro. Se possibile, comincia prima che arrivi l'estate, perché ci vorrà tempo. Farlo presto ti consentirà inoltre di essere un passo avanti rispetto agli altri tuoi compagni di scuola che hanno le stesse intenzioni.
    • Avvia la ricerca verso la fine dell'inverno o l'inizio della primavera, perché la maggior parte delle compagnie inizia ad accettare le candidature per i lavori stagionali in questo periodo.
  2. 2
    Informati sugli eventuali documenti che ti servono per lavorare. Potresti avere qualche restrizione legale, ma questo dipende dal posto in cui vivi. In particolare, se sei minorenne, è probabile che ne avrai bisogno (per esempio, potrebbero richiederti alcuni certificati) affinché tu possa essere assunto legittimamente.
    • Parla con il consigliere scolastico in merito ai documenti di cui avrai bisogno.
    • Puoi anche metterti in contatto con le autorità competenti o chiedere consiglio ai tuoi genitori. L'importante è essere sicuro sul da farsi.
  3. 3
    Procurati almeno tre referenze. Oltre al curriculum, molte imprese te le chiederanno quando ti candiderai per un lavoro. Dovresti cercare tre persone disposte a scrivere lettere che possano testimoniare la tua serietà e l'etica lavorativa, in modo che gli intervistatori ti conoscano meglio. Prepara un documento separato per le referenze, non aggiungerle al curriculum [3]. Ecco a chi chiederle:
    • Professori.
    • Consiglieri accademici.
    • Allenatori.
    • Leader di organizzazioni di volontariato.
  4. 4
    Le tue candidature dovrebbero essere mirate e personalizzate, sia per soddisfare i tuoi interessi e usare le tue capacità (come spiegato nella Parte 1) sia per rivolgerti nel modo giusto a ciascun potenziale datore di lavoro. Quando decidi di fare questa esperienza, dovresti scegliere tutti i posti che ti permetteranno di conseguire uno dei tuoi obiettivi o perfezionare un'abilità che vuoi migliorare. Gli intervistatori spesso riescono a capire se i candidati sono appassionati o entusiasti all'idea di essere assunti.
  5. 5
    Allarga la rete di conoscenze e informati sui posti vacanti. Quando disponi di un buon network professionale e specializzato, hai più opportunità di trovare velocemente un lavoro rispetto alle persone che non conoscono nessuno nel campo. Per espandere la rete e scoprire se qualcuno è a conoscenza di imprese che stanno assumendo, parla con professori, ex datori di lavoro, amici, genitori e allenatori [4].
    • Chiedi se hanno sentito di qualche impresa in cerca di candidati; altrimenti, potrebbero consigliarti una persona con cui dovresti parlare o le compagnie a cui dovresti dare un'occhiata.
  6. 6
    Cerca lavoro online. Ci sono molti siti web che pubblicano annunci. Puoi fare una ricerca specifica per il campo di tuo interesse. A dirla tutta, esistono addirittura pagine dedicate ai lavoretti estivi. Puoi anche dare un'occhiata a quelle che offrono posizioni part-time, le quali sono ideali se speri di lavorare e, allo stesso tempo, goderti la maggior parte delle vacanze.
    • Tra i siti che pubblicano annunci di lavori estivi o part-time includiamo SimplyHired e Indeed.
  7. 7
    Candidati online. La maggior parte delle compagnie lo permette. Ogni impresa ti richiederà informazioni diverse. Preparati a compilare una candidatura estesa sul web oltre a mandare i seguenti documenti:
    • Curriculum.
    • Lettera di presentazione, che ti servirà a spiegare perché vuoi il lavoro e perché saresti il candidato perfetto.
    • Referenze.
    • Campioni di lavori svolti in passato (come articoli, fotografie, ecc.).
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Candidarti di Persona

  1. 1
    Fai un salto presso le compagnie che ti interessano per scoprire se un certo posto è libero. Se preferisci candidarti personalmente o vuoi lavorare in un'impresa specifica, potresti andare in uno dei loro uffici e parlare faccia a faccia con un rappresentante. Farlo può aiutarti a emergere tra la marea di curriculum anonimi ricevuti online [5].
    • Quando vai negli uffici della compagnia, chiedi al receptionist quali sono le posizioni disponibili e se potresti parlare subito con qualcuno per fissare un colloquio.
  2. 2
    Preparati ai colloqui improvvisi. Se vai negli uffici dell'impresa per informarti sui posti liberi, potrebbero chiederti di fare un colloquio in quel preciso istante. Ciò significa che devi prepararti in tempo. Considera la tua disponibilità, al fine di indicare subito per quante ore potrai lavorare [6]. Prepara le risposte alle domande più comuni, come:
    • “Mi racconti qualcosa su di sé”.
    • “Ha esperienza in questo campo?”.
    • “Dove si vede tra cinque anni?”.
    • “Quali pensa che siano i suoi punti di forza?”.
    • “Quali pensa che siano i suoi punti deboli?”:
    • “Quando può iniziare a lavorare e per quante ore è disposto a farlo settimanalmente?”.
  3. 3
    Vestiti adeguatamente. Quando vai a un colloquio, è importante presentarti con i capi di abbigliamento giusti addosso. Prova a indossare vestiti formali, ma non troppo, ed evita gli indumenti e gli accessori visibilmente inappropriati.

  4. 4
    Ricorda di portare con te tutti i documenti necessari. Certo, magari non ti hanno detto niente al riguardo, ma dovresti disporre di una cartellina che raccolga tutto l'occorrente. In questo modo, puoi dare una copia cartacea del curriculum all'intervistatore, per farci riferimento durante il colloquio. Ecco cosa devi avere a disposizione:
    • Curriculum.
    • Lettera di presentazione.
    • Lista di referenze.
    • Certificati professionali.
    • Campioni dei tuoi lavori.
    Pubblicità

Consigli

  • Pratica le risposte che darai alle domande durante il colloquio con una persona di cui ti fidi, come un amico, un parente o un consigliere scolastico.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 9 272 volte
Categorie: Gioventù | Cercare Lavoro
Questa pagina è stata letta 9 272 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità