Le rane sono creature divertenti e interessanti. Poiché si trovano quasi in ogni parte del mondo, trovarle può essere un'attività divertente in campeggio o per i bambini. Le rane tendono a vivere in acqua, nascoste sotto i rami caduti o lungo gli argini. Potresti sporcarti un po', ma trovare una rana potrebbe essere un'emozionante ricompensa!

Parte 1 di 3:
Sapere Dove Cercare

  1. 1
    Accertati di trovarti nell'ambiente giusto. Eccetto che nell'Antartico (e in alcune delle parti più fredde del mondo, come le zone più a nord della Siberia) le rane si trovano fondamentalmente ovunque. In ogni caso, sono più numerose nelle regioni tropicali.[1]
    • In tutto il mondo esistono circa 4.740 specie di rane. Negli Stati Uniti, ad esempio, ce ne sono circa 90 specie diverse.
  2. 2
    Vai a cercare le rane durante la primavera e l'estate. Devi farlo nella stagione giusta e questi animali sono più attivi in primavera ed estate, perché è il periodo in cui vanno alla ricerca di cibo e in cui depongono le uova.[2]
    • In autunno le rane tendono a cercare un rifugio per i mesi più freddi e in inverno di solito si nascondono in un luogo protetto (come sotto un tronco) o si immergono nel fango sul fondo degli stagni.
  3. 3
    Trova una zona acquatica. Le rane assorbono l'acqua attraverso la pelle, quindi hanno bisogno di vivere nei pressi dell'acqua per evitare di disidratarsi. L'acqua dev'essere ferma o poco mossa e preferibilmente deve trovarsi in un luogo protetto in qualche modo.[3]
    • Luoghi adatti per cercare le rane sono le paludi, gli spartiacque o le rive di ruscelli, laghi e stagni.
  4. 4
    Controlla le potenziali fonti di cibo. Quando esci in cerca di rane, vai in zone ricche di insetti, vermi, pesci e ragni. Sono i tipi di cibo che piacciono alle rane.
  5. 5
    Esci durante la notte. Le rane sono tendenzialmente più attive di notte che di giorno. Di notte escono e vanno in giro in cerca di cibo e di un compagno per accoppiarsi. Di solito durante il giorno si nascondono e aspettano che il caldo e la luce del sole se ne vadano.[4]
    • Stai molto attento se esci in cerca di rane di notte, in particolare se vai nelle zone più isolate. Portati una torcia e fai un sopralluogo della zona durante il giorno prima di andarci di notte, in modo da poter valutare potenziali rischi e problemi.
  6. 6
    Cerca nei luoghi che possono fungere da nascondiglio. Non vorrai spaventare le rane o far loro del male. Molte specie di rane si stanno estinguendo rapidamente a causa di cambiamenti del loro habitat e a causa dell'uomo.[Image:Find a Frog Step 6.jpg|center]]
    • Cerca sotto i rami caduti, nei cespugli e sotto i mucchi di foglie.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Acchiappare la Rana

  1. 1
    Ascolta i tonfi in acqua. Quando ti avvicini a una zona in cui le rane vivono, queste saranno molto probabilmente messe in allerta dalla tua presenza e cercheranno di nascondersi. Potrebbero saltare in acqua, facendoti capire che in effetti sono presenti delle rane.
    • In ogni caso, non tutti i tonfi in acqua sono provocati dalle rane. Può trattarsi anche di pesci o serpenti, quindi fai molta attenzione.
  2. 2
    Usa un retino. I buchi della rete devono essere molto piccoli, in modo che le rane non riescano a infilarci la testa. Potrebbero farsi male se una zampa o la testa restassero incastrate nel retino.
    • Accertati che l'apertura del retino sia abbastanza grande da ricoprire la rana. Altrimenti rischieresti di colpirla in zone delicate con i bordi del retino.
    • Evita di usare i retini per farfalle per prendere le rane. Sono costruiti per creature più delicate e sono troppo fragili per sostenere una rana.
  3. 3
    Prendi la rana con il retino. Quando hai trovato la rana e deciso che vuoi prenderla, devi elaborare un piano, in base al fatto che la rana si trovi sul terreno o in acqua. Se è sul terreno, dovrai ricoprirla con il retino. Se è in acqua, dovrai posizionare il retino sotto la rana e tirarla fuori dall'acqua.
    • Se hai intrappolato la rana con il retino sul terreno, circondale delicatamente la schiena e le zampe con le mani. Devi afferrarla sulle anche, con le zampe puntate all'indietro. In questa posizione potrai sollevarla e metterla sulla tua mano mentre è ancora nel retino.
    • Se tiri fuori la rana dall'acqua, dovrai afferrarla delicatamente sulle anche, con le zampe puntate all'indietro.
  4. 4
    Usa le mani per prendere la rana. Abbassa le mani senza che la rana se ne accorga (ovvero lentamente e senza fare rumore). Fai presa sulle anche e sulle zampe posteriori, in modo che non possa scappare.
    • Evita di stringere troppo la rana. Devi solo evitare che scappi, ma senza farle male.
  5. 5
    Durante la notte, puoi puntare la luce sulle rane. Una luce forte durante la notte farà bloccare la rana, rendendoti più facile acchiapparla. Usare una torcia ti aiuterà anche a localizzare le rane di notte, perché il fascio di luce si rifletterà nei loro occhi.
  6. 6
    Rimetti con delicatezza la rana nel suo ambiente naturale. A meno che tu abbia un permesso per la caccia, devi rimettere la rana dove l'hai trovata. Alcune rane sono protette in quanto animali a rischio di estinzione, quindi controlla le normative della zona in cui ti trovi.
    • Se vuoi tenere una rana come animale domestico, è meglio acquistarne una presso un negozio di animali specializzato e crescerla dallo stadio di girino.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Attirare le Rane nel tuo Giardino

  1. 1
    Crea un paesaggio naturale. Più riesci a rendere l'ambiente in cui vivi simile all'habitat naturale delle rane, più è probabile riuscire ad attirarle nel tuo giardino. Non ti serve molto spazio per farlo.[5]
    • Pianta arbusti locali, cespugli e alberi per fornire fogliame, nettare, polline, bacche, semi e frutti secchi di cui gli animali selvatici necessitano per sopravvivere. Le rane sono considerate un buon indicatore della salute di un ecosistema quindi, attirando altri animali, attirerai anche le rane.
    • Accertati che ci siano buoni nascondigli per gli animali selvatici, in particolare per le rane. I nascondigli possono essere costituiti da vegetazione locale, cespugli, arbusti, sottobosco o anche rami di alberi caduti.
  2. 2
    Crea uno stagno. Le rane hanno bisogno dell'acqua per sopravvivere. Costruendo uno stagno dall'aspetto naturale in giardino puoi indurre le rane a venirci e a restare. Le dimensioni dello stagno dipendono da quanto spazio hai a disposizione.[6]
    • Ovviamente non tutti possono creare uno stagno in giardino, ma puoi creare una fonte d'acqua usando un abbeveratoio basso e ampio o un vaso per le piante.
    • Se vuoi creare uno stagno, dovrai considerare aspetti come la profondità (ad esempio se nella tua zona d'inverno gela, lo stagno dovrà essere più profondo perché le forme di vita possano sopravvivere all'inverno) o come tenere le alghe sotto controllo (la paglia d'orzo è un buon metodo naturale per eliminare le alghe).
    • Lo stagno deve avere l'aspetto di un rifugio naturale, il più possibile. Ciò significa piante locali, detriti sul fondo, magari anche un tronco o un ramo che galleggia in superficie. Uno stagno di questo tipo si bilancerà da solo in modo naturale con una crescita stagionale di alghe minima.
  3. 3
    Costruisci un rifugio per le rane. Si tratta fondamentalmente di una casetta in ceramica per rane o rospi. Puoi crearne uno facilmente per conto tuo con un un vaso per fiori di ceramica capovolto. Fai un buco su un lato, che funga da entrata. Oppure puoi metterlo sopra una roccia, in modo che la rana possa entrare e uscire.[7]
    • Mettilo in un posto all'ombra vicino all'acqua (uno stagno o un grande vassoio pieno d'acqua).
  4. 4
    Attento alle specie infestanti. Tieniti informato su quali rane sono native dell'area in cui vivi. Le specie infestanti, come la rana cubana in Florida, possono mangiare le specie locali e competere con queste per il cibo e il territorio.[8]
    Pubblicità

Consigli

  • È più probabile trovare delle rane nei luoghi meno abitati.
  • Alle rane non piace la luce solare diretta, perciò si nascondono in aree boscose o sotto qualcosa in luoghi umidi.
  • Le rane tendono a tornare allo stagno (o luoghi simili) in cui sono nate; quindi, se c'è una zona in cui molte rane hanno deposto le uova, questo è un buon posto per iniziare la ricerca.

Pubblicità

Avvertenze

  • Quando attraversi aree boscose, fai attenzione agli animali che ci vivono.
  • Se acchiappi una rana, accertati che non appartenga a una specie protetta.
  • Alcune rane possono spaventarsi e fare i bisogni nelle tue mani quando le prendi, quindi indossa dei guanti.
  • In base al luogo in cui vivi, potresti imbatterti in rane velenose. Molte di essere hanno colori brillanti, ma accertati di sapere quali evitare prima di iniziare la ricerca.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici

Come

Creare un Habitat per le Tartarughe di Terra

Come

Capire il Tuo Coniglietto

Come

Prendersi Cura di un Riccio

Come

Convincere i Tuoi Genitori a Prenderti un Cane

Come

Prenderti Cura della Tua Coccinella

Come

Accudire un Coniglio

Come

Allevare un Cucciolo di Tartaruga

Come

Identificare i Ragni

Come

Sopravvivere all'Attacco di un Lupo

Come

Insegnare a un Gatto a Non Mordere e Graffiare

Come

Nutrire una Tartaruga che si Rifiuta di Mangiare

Come

Capire se il Criceto sta Morendo

Come

Liberarsi dei Gechi Comuni in Casa
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 027 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 6 027 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità