Scarica PDF Scarica PDF

Le formiche che generalmente entrano in casa sono lunghe meno di 3,2 mm e si possono uccidere schiacciandole o spruzzando un insetticida. Tuttavia, per sbarazzarsi di un'intera colonia, è preferibile posizionare apposite trappole e aspettare che le operaie introducano l'esca avvelenata all'interno del nido, distruggendolo. Se la casa è invasa da formiche carpentiere, lunghe 6,5-13 mm, che hanno nidificato nel legno umido o marcio, è importante eliminare subito l'insediamento. Scopri la zona danneggiata, stermina il nido con un insetticida e termina il lavoro effettuando le dovute riparazioni oppure contatta una ditta specializzata in disinfestazione.

Parte 1 di 3:
Uccidere un Piccolo Gruppo di Formiche

  1. 1
    Schiacciale con la scarpa o un tovagliolo di carta. È la soluzione meno tecnologica, ma più efficace per uccidere una formica! Tuttavia, anche se ne vedi una sola, tieni sempre conto che ce ne saranno altre nei paraggi.[1]
    • Le formiche esploratrici lasciano scie di feromoni affinché le compagne possano seguirle, quindi pur schiacciandone una, non fermerai l'infestazione. Pertanto, dovresti scoprire il nido ed eliminarlo con un insetticida oppure posizionare delle esche in casa in modo che le esploratrici portino il veleno nel formicaio.
  2. 2
    Usa l'acqua saponata se non vuoi schiacciarle. Versa un po' di detersivo liquido per piatti e acqua del rubinetto in un flacone spray, quindi agita la miscela prima di nebulizzarla. Una volta applicata su una formica, l'acqua saponata blocca il suo sistema respiratorio soffocandola generalmente nel giro di un minuto. Puoi adoperare nello stesso modo anche l'aceto bianco.[2]
    • Tieni a portata di mano il flacone spray perché sicuramente circoleranno molti di questi ospiti indesiderati finché non sterminerai tutta la colonia. Agita ogni volta il flacone prima dell'uso.
  3. 3
    Compra un insetticida per formiche se non hai problemi a usare sostanze chimiche. In genere, gli spray insetticidi per contatto agiscono danneggiando il sistema respiratorio delle formiche, quindi hanno grossomodo lo stesso effetto dell'acqua saponata e dell'aceto bianco. Probabilmente le sterminano più rapidamente, ma contengono sostanze chimiche che in casa vanno utilizzate con prudenza.[3]
    • Se devi uccidere solo qualche formica, ti conviene usare l'acqua saponata o schiacciarla sotto le scarpe, soprattutto se circola in cucina o se in casa ci sono bambini e animali domestici.
  4. 4
    Adopera la farina fossile nei punti maggiormente infestati. Se noti una scia di formiche lungo un battiscopa o vicino una fessura, spargi un po' di farina fossile. È in grado di uccidere tutte le formiche con cui entra in contatto o che la ingeriscono.[4]
    • La farina fossile è costituita da residui fossili di minuscoli organismi acquatici. La sua consistenza farinosa può ferire mortalmente questi insetti quando l'attraversano, mentre se la ingeriscono agisce lacerandone gli organi interni.
    • Non comporta controindicazioni se usata in presenza di persone e animali domestici. Tuttavia, siccome è una polvere molto fine, fai attenzione a non inalarla perché può irritare le vie respiratorie.[5]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Eliminare una Colonia di Formiche in Casa

  1. 1
    Prepara vari bocconcini per vedere quale esca preferiscono. Diverse specie di formiche, comprese quelle più comuni che entrano in casa, sono attratte da svariati alimenti a seconda dei momenti. Per conoscere le preferenze alimentari della colonia che ha invaso la tua abitazione, metti su un pezzo di cartone una goccia di miele, una cucchiaiata di burro di arachidi e 1-2 patatine fritte. Posizionalo in un'area piuttosto trafficata e aspetta un paio di giorni per capire quale cibo gradiscono maggiormente.[6]
    • Ad esempio, se preferiscono il miele, sai che al momento sono interessate alle pietanze dolci. Tienine conto quando devi comprare l'esca.
  2. 2
    Compra un'esca per formiche conforme alle preferenze alimentari che hai appena scoperto. Alcune esche sono composte da sostanze generiche, che in alcuni casi possono dimostrarsi efficaci, ma altre sono formulate appositamente con l'impiego di sostanze dolci o grasse. Se riesci a trovare questo tipo di trappole nei negozi di ferramenta o per il giardinaggio, compra il genere corrispondente ai risultati del tuo "test alimentare".[7]
    • La forma dell'esca varia in base all'azienda che la produce, ma spesso somiglia a un minuscolo igloo di plastica con 4 aperture, poggiato sopra un pezzo di plastica o cartone di circa 5 cm quadrati.
    • In alternativa, puoi preparare l'esca da solo producendo una pasta composta da 350 ml di acqua, 120 g di zucchero e 2 cucchiai (30 g) di borace, distribuita su piccoli pezzi di cartone. Tuttavia, siccome il borace è tossico se viene ingerito, è preferibile non utilizzarlo quando in casa ci sono bambini o animali domestici.[8]
  3. 3
    Posiziona le esche nelle zone più frequentate. Le esploratrici lasciano una scia di feromoni affinché le compagne abbiano una pista da seguire, quindi il gruppo tende a spostarsi lungo gli stessi percorsi. Individua i punti più trafficati in modo da posizionarci le esche. Le formiche faranno il resto![9]
    • Le operaie raccolgono il veleno solido, liquido o gelatinoso contenuto nell'esca, convinte che sia qualcosa di delizioso da mangiare, e lo portano fin dentro il nido per condividerlo con le altre. Dopodiché la sostanza tossica si diffonderà rapidamente decimando tutta la colonia.
    • Generalmente le esche comprate in negozio non comportano rischi quando in casa vi sono bambini e animali domestici, a condizione che non accedano al contenuto. Segui le istruzioni riportate sulla confezione se un bambino o un animale domestico ingerisce il veleno oppure chiama il medico o i servizi di emergenza.
  4. 4
    Lascia le esche al loro posto finché non sei sicuro di avere sterminato i tuoi ospiti indesiderati. Non toglierle finché non noti nessun movimento per 2-3 giorni. In base al prodotto che utilizzi, probabilmente dovrai sostituirlo dopo un determinato periodo di tempo, ad esempio un paio di settimane. In questo caso, continua a cambiarlo finché le formiche non spariscono.[10]
    • Se necessario, lascia le esche più del dovuto. Devi assicurarti che ogni singola formica sia stata uccisa dal veleno. Se ne muoiono solo alcune, la colonia potrebbe rifiorire.
  5. 5
    Prendi qualche semplice precauzione per prevenire ulteriori infestazioni. Ti risparmierai un'altra invasione di formiche se mantieni la casa pulita, ti abitui a riporre correttamente il cibo e blocchi tutti i punti di accesso più facili. Prova a:
    • Spazzare il pavimento per raccogliere le briciole e gli avanzi di cibo dopo ogni pasto;
    • Portare fuori la spazzatura tutti i giorni e non lasciare i piatti sporchi nel lavandino durante la notte;
    • Chiudere ermeticamente i contenitori per alimenti;
    • Sigillare con lo stucco eventuali fessure o crepe nei muri, nel telaio delle finestre, negli stipiti delle porte e così via. Puoi anche riempire con lo stucco i tunnel scavati dalle formiche.[11]
    • Distribuire fondi di caffè, cannella e peperoncino in polvere nei punti di accesso.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Trovare e Sterminare una Colonia di Formiche Carpentiere

  1. 1
    Controlla l'eventuale presenza di legno umido o marcio nei punti di maggiore attività di questi insetti. Le formiche carpentiere preferiscono nidificare nel legno in decomposizione, ammorbidito dall'umidità. Osserva le parti adiacenti il punto in cui le hai individuate e vedi se c'è un tubo che perde, una guarnizione rotta intorno a una finestra o altri problemi di umidità in qualche struttura in legno della casa.[12]
    • Concentra la tua attenzione su finestre, porte e tubi dell'acqua, perché rischiano di esporre il legno all'umidità tanto amata dalle formiche carpentiere.
    • Di solito, questa specie nidifica all'aperto tra la legna accatastata, tronchi umidi e piattaforme di legno. Tuttavia, se si insedia in casa, agisci immediatamente prima che causi danni piuttosto gravi.
  2. 2
    Scopri la zona in cui sospetti la presenza di un nido. Ad esempio, se vedi le formiche carpentiere entrare e uscire da un pezzo marcio del battiscopa, staccalo dal muro. Quindi, se necessario, rimuovi parte dell'intonaco o del cartongesso per esaminare il danno più a fondo. Se vedi un'enorme massa di formiche in un punto del legno molto rovinato, vuol dire che hai trovato il nido.[13]
    • Una volta distrutto il nido, dovrai comunque effettuare una riparazione, quindi non temere di scavare. In alternativa, contatta una dita specializzata in disinfestazioni.
  3. 3
    Nebulizza una quantità generosa di insetticida. Scegli uno spray formulato appositamente contro le formiche carpentiere, a base di bifentrin, permetrina o deltametrina. Applicalo abbondantemente sul nido fino a impregnarlo. Se segui le istruzioni riportate nella confezione, dovresti sbarazzarti della colonia in pochissimo tempo.[14]
    • Tieni i bambini e gli animali domestici lontani dalla zona che stai trattando e adotta tutte le misure di sicurezza riportate nelle istruzioni del prodotto.
    • Anche se le esche avvelenate sterminano la colonia, dovrai comunque riparare il legno marcio e danneggiato in casa. Quindi, in caso di un'infestazione di formiche carpentiere è meglio distruggere direttamente il nido.
  4. 4
    Ripara la zona danneggiata per evitare che il problema si ripresenti. Se necessario, applica nuovamente lo spray (seguendo sempre le istruzioni) finché non vedi più nessun segno di vita per 2-3 giorni. Quindi, aggiusta i tubi che perdono, sigilla le fessure da cui entra l'acqua, sostituisci il legno marcio e sistema la parete lesionata. Contatta un muratore se non sei in grado di provvedere da solo a queste riparazioni.[15]
    • Se non aggiusti immediatamente il danno, nel tempo potrebbe peggiorare e causare problemi più gravi. Potrebbe anche attirare un'altra colonia di formiche carpentiere.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Far Uscire un Topo da CasaFar Uscire un Topo da Casa
Uccidere una CimiceUccidere una Cimice
Sbarazzarti degli ScorpioniSbarazzarti degli Scorpioni
Uccidere una Zanzara
Liberarti dei CalabroniLiberarti dei Calabroni
Liberarsi dei Pesciolini d'ArgentoLiberarsi dei Pesciolini d'Argento
Tenere Lontani gli Scorpioni con Metodi NaturaliTenere Lontani gli Scorpioni con Metodi Naturali
Liberarsi dei Moscerini in CucinaLiberarsi dei Moscerini in Cucina
Liberarsi delle Vespe ScavatriciLiberarsi delle Vespe Scavatrici
Identificare un Ragno ViolinoIdentificare un Ragno Violino
Liberarsi delle Tarme del CiboLiberarsi delle Tarme del Cibo
Uccidere le Formiche CarpentiereUccidere le Formiche Carpentiere
Liberarsi Naturalmente delle CimiciLiberarsi Naturalmente delle Cimici
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kevin Carrillo
Co-redatto da:
Esperto in Disinfestazione
Questo articolo è stato co-redatto da Kevin Carrillo. Kevin Carrillo è uno specialista nel settore della disinfestazione e Senior Project Manager presso MMPC, un'impresa gestita da un gruppo di minoranza (MBE) nella zona di New York che offre servizi di disinfestazione. La MMPC è stata certificata dai principali enti regolatori del settore, tra cui National Pest Management Association (NPMA), QualityPro, GreenPro e The New York Pest Management Association (NYPMA). Del lavoro della MMPC si è parlato sulle emittenti CNN, NPR e ABC News. Questo articolo è stato visualizzato 5 917 volte
Categorie: Disinfestazione
Questa pagina è stata letta 5 917 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità