Come Uccidere una Vespa

Le vespe sono insetti comuni piuttosto fastidiosi. Dato che spesso possono provocare delle allergie ad alcune persone, risultano molto pericolose se si insediano nella tua proprietà. Sia che tu voglia sbarazzarti di una singola vespa o distruggere un intero nido, la cosa importante è restare al sicuro e proteggerti mentre elimini questi parassiti in modo efficace. Ci sono diversi modi e tecniche per riuscire a mantenere la casa libera dalle vespe. Continua a leggere.

Metodo 1 di 3:
Affrontare una Singola Vespa

  1. 1
    Prima di tutto assicurati che non si tratti di un’ape. Non tutti gli insetti di colore giallo-nero con un pungiglione sono vespe. C'è una grande differenza tra le vespe, i calabroni e le api e, dato che non c'è mai alcun motivo per uccidere un’ape, è importante imparare presto a distinguere i diversi insetti in modo da non commette un errore e uccidere un buon impollinatore.
    • Le vespe e i calabroni di solito hanno un corpo magro e liscio e costruiscono piccoli nidi a forma di cono dall’aspetto simile alla carta. Le vespe non sono insetti impollinatori e sono piuttosto fastidiose, quindi solitamente è consentito colpirle quando entrano nel tuo spazio.
    • Le api sono pelose, più corte e più arrotondate rispetto alle vespe. Se lasciate indisturbate sono innocue e, dato che svolgono una funzione fondamentale nell’ecosistema, non devono essere uccise, in quanto sono già in via di estinzione.
  2. 2
    Apri tutte le finestre e le porte della stanza. Se una vespa è rimasta intrappolata in casa, il modo più semplice per sbarazzarsene non è quello di schiacciarla, ma di fornirle una via di uscita, dato che è lei stessa la prima a non volere essere lì. Apri le finestre e la porta che danno all’esterno, chiudi l'accesso alle altre stanze della casa e aspetta che la vespa esca da sola. Questo non dovrebbe richiedere più di qualche minuto.
    • Prima di aprire la finestra, assicurati che non si trovi proprio accanto a un nido di vespe esterno.
    • Se sei all’aperto e vedi la vespa, lasciala semplicemente tranquilla. Schiacciare una singola vespa potrebbe attirarne altre e la cosa diventerebbe molto pericolosa.
  3. 3
    Prova a intrappolare l’insetto in un vaso. Usa un vasetto con coperchio per catturare la vespa e rilasciarla all'esterno. Aspetta che si appoggi su una superficie e poi cautamente appoggiala sopra un vaso aperto. Fai quindi scorrere un pezzo di carta sotto il vasetto per intrappolarla all’interno.
    • Attendi sempre che l’insetto si sia appoggiato su una superficie facilmente accessibile prima di tentare questo metodo. Se ti agiti e cerchi di prenderlo al “volo”, irriti l’insetto che tenterà di pungerti più volte per difendersi.
    • Se sei allergico non tentare questo tipo di cattura da solo. Chiedi a un’altra persona di intrappolare la vespa o semplicemente apri le finestre e aspetta che esca. Se però non hai altra scelta, assicurati almeno di indossare un paio di guanti spessi e copri tutte le zone esposte del corpo prima di provare.
    • La maniera più facile e non violenta di liberarti della vespa è di rilasciarla. Se usi un pezzo di carta, è sufficiente girare il vasetto tenendo la carta ancora appoggiata sull’apertura e allontanarti. Il vento soffierà via la carta e alla fine la vespa potrà fuggire.
  4. 4
    Crea una trappola con una bottiglia di plastica. Questa è un po’ come un imbuto con il fondo scivoloso a base di acqua e sapone in cui le vespe restano bloccate. Puoi trovarne di simili, in genere in vetro, anche nei negozi specializzati, ma puoi costruirne una tu stesso usando semplicemente una bottiglia di plastica.
    • Con un taglierino taglia la parte superiore conica di una bottiglia vuota da due litri in plastica. Va bene quella dell'acqua o delle bibite. A questo punto capovolgi la parte tagliata e inserisci il collo della bottiglia all’interno della sezione inferiore. Sigilla le due parti con del nastro adesivo. Riempi per metà la bottiglia con acqua.
    • Aggiungi qualche goccia di detersivo per i piatti e scuoti il contenitore per creare la schiuma, quindi ricopri il collo della bottiglia con miele, marmellata o qualche altro prodotto dolce ma vischioso per attirare le vespe. Queste dovrebbero scivolare all’interno della bottiglia e cadere nell'acqua. Con le ali bagnate di detersivo non riusciranno più a volare e a uscire.
  5. 5
    Schiaccia la vespa, se necessario. Tutto ciò che vola può essere colpito con una paletta scacciamosche. Si tratta di uno strumento in plastica molto economico ed è uno degli strumenti più diffusi per uccidere ogni tipo di insetto volante. È facile da usare e molto efficace, se lo sai utilizzare correttamente.
    • Rimani fermo con la paletta sollevata e aspetta che l’insetto si appoggi in qualche punto vicino e comodo. Le vespe tendono a ronzare e muoversi un po’ di più rispetto alle mosche, ma alla fine si fermano su qualche superficie e puoi schiacciarle.
    • Muovi rapidamente il polso per far scattare la paletta sulla vespa. A questo punto l’insetto solitamente è piuttosto stordito, quindi puoi raccoglierlo con lo scacciamosche e liberarlo all’aperto, dove può riprendersi e volare via o morire. Non continuare a colpirla insistentemente con la paletta.
    • Se non hai uno scacciamosche, una scarpa, un libro pesante, una rivista o anche un guanto sono tutte alternative efficaci per questa tecnica.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Affrontare un Nido

  1. 1
    Distruggi i nidi nei primi mesi dell'anno. I nidi vengono progettati dalle vespe regine e costruiti dalle vespe operaie in primavera, mentre le colonie crescono durante tutta la tarda primavera e l'inizio dell'estate fino a raggiungere le massime dimensioni nel mese di agosto. Alla fine dell'estate le vespe diventano più aggressive e protettive, pertanto è il momento più pericoloso per cercare di sbarazzartene.
    • All'inizio dell'anno i nidi sono più piccoli e più gestibili. Prendi l'abitudine di ispezionare tutta l'area intorno alla casa alla ricerca di nidi di vespe prima che inizi la stagione del loro sviluppo e prima che la colonia assuma dimensioni pericolose. Se riesci a uccidere la regina, è molto probabile che per quell’anno il nido non venga più ricostruito.
    • Se ti trovi ormai in tarda stagione, forse è meglio aspettare e lasciare che sia il gelo a uccidere gli insetti nei prossimi 30-60 giorni. A quel punto puoi distruggere i nidi vuoti per essere certo che non verranno ripopolati l’anno successivo.
  2. 2
    Indossa degli indumenti protettivi. Ogni volta che vuoi affrontare le vespe, devi proteggere accuratamente il corpo. Probabilmente non è necessaria una tuta completa per la protezione chimica, ma qualche precauzione può risparmiarti brutte e pericolose punture se le vespe dovessero aggredirti.
    • Devi indossare degli indumenti a maniche lunghe e dei pantaloni spessi, guanti pesanti, un cappuccio che copra il più possibile il viso e una maschera per proteggere gli occhi. Anche se fa un caldo terribile, non devi lesinare sugli strati e lo spessore dei vestiti.
    • Se vieni assalito dalle vespe, non pensarci troppo: corri lontano il più velocemente possibile. Anche se alcune persone affermano che scuotere dei capi di abbigliamento o girare bruscamente dietro l’angolo possa essere efficace per allontanare uno sciame, il modo migliore per liberartene è quello di correre il più velocemente possibile e rientrare in casa.
  3. 3
    Trova l'alveare. Se hai un problema costante di vespe nella tua zona, può essere piuttosto frustrante. Ma non cercare di schiacciarne una alla volta. Il modo migliore è di sbarazzarti di loro alla fonte e allontanarle da casa. Individua il nido e distruggilo, il problema si risolverà da solo. I nidi dei calabroni sono piuttosto piccoli, ma quelli delle vespe sono un po' più grandi e fatti a bulbo, come un pallone di carta.
    • Le vespe tendono a costruire i loro nidi nel legname accatastato, lungo le travi o nei bidoni della spazzatura che vengono usati raramente. Controlla sotto gli spazi aperti del portico e in qualunque altra zona della casa dove vi sia un ampio spazio vuoto o in costruzione.
    • A volte, i nidi possono essere nascosti all’interno delle pareti, il che rende molto difficile riuscire a raggiungerli. Usa uno stetoscopio o un bicchiere d'acqua da appoggiare al muro per ascoltare il ronzio. Potrebbe essere necessario forare il muro per spruzzare degli insetticidi.
  4. 4
    Spruzza un insetticida sul nido. Una volta individuato, devi liberartene nel modo più rapido e sicuro possibile e la tecnica più efficace consiste nell’usare uno spray insetticida per uccidere le vespe alla fonte.
    • Esistono alcuni spray in commercio che possono essere applicati anche a 6 metri di distanza, mantenendo così uno spazio di sicurezza dal nido. La linea di insetticidi spray ecoPCO è composta principalmente di elementi naturali ed è un po' più sicura degli altri prodotti a base di sostanze chimiche.
    • In alternativa, puoi trovare altri spray in commercio che possono essere applicati nell’area immediatamente circostante il nido, uccidendo le vespe indirettamente a distanza di sicurezza.
    • Assicurati di seguire sempre le indicazioni riportate sulla confezione quando applichi qualunque tipo di prodotto spray.
  5. 5
    Usa un repellente in polvere. L’insetticida in polvere è una soluzione efficace nel lungo periodo, dato che rimane attivo per un massimo di sei mesi e in alcuni casi è in grado di scoraggiare le vespe ancora più a lungo. È facile da usare e facilmente disponibile sul mercato.
    • Puoi cercare diversi prodotti nei supermercati o nei negozi specializzati di animali. Cerca soprattutto quelli più indicati per i nidi di vespe.
    • Per prima cosa al mattino applica la polvere intorno all'apertura del nido, distribuendone circa 60 g. Non bloccare l'apertura, però, in modo che le vespe possano muoversi liberamente e diffondere la polvere.
    • Uno dei pericoli connessi all'uso degli insetticidi in polvere è proprio ciò che li rende efficaci: sono pericolosi per un lungo periodo. Se hai animali domestici o bambini piccoli, potrebbe essere un rischio mettere questa polvere chimica attorno a un nido vicino a casa. Sii molto cauto.
  6. 6
    Usa acqua e sapone. Può sembrare un metodo un po’ antiquato ma, in certi casi, l’uso di acqua e un semplice sapone è abbastanza efficace per distruggere un nido e uccidere le vespe.
    • Mescola circa 80 ml di sapone per i piatti in 2 litri d'acqua e metti la soluzione in un flacone spray dalla maggiore potenza e pressione possibile. Devi cercare di essere piuttosto lontano dal nido quando spruzzi la miscela.
    • Agita la soluzione per amalgamare gli ingredienti e caricare l’acqua di detersivo, quindi spruzzala liberamente e abbondantemente tutto intorno all'apertura del nido e poi vattene. Riapplica la miscela più volte nel corso dei giorni successivi.
  7. 7
    Usa il fumo e l’acqua. Un modo naturale ed efficace per allontanare le vespe è di combinare il fumo di legna naturale e l’acqua. Quando le vespe percepiscono il pericolo del fuoco, abbandonano spontaneamente il nido permettendoti di distruggerlo in modo sicuro.
    • Usa un barbecue per accendere sotto il nido un falò piccolo e contenuto usando tutte le precauzioni possibili. Lascia salire il fumo costantemente per un'ora o due, in modo che le vespe si allontanino.
    • Torna più tardi con un tubo da giardino e spruzza l’acqua facendo cadere il nido, oppure colpendolo con un bastone, se necessario, per distruggerlo.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Rendere la Casa Inospitale per le Vespe

  1. 1
    Distruggi i nidi abbandonati durante l’inverno. Una volta che hai ucciso le vespe o durante l’inverno, quando il gelo lo ha fatto in modo naturale al posto tuo, puoi raccogliere in tutta sicurezza i resti dei nidi abbandonati indossando indumenti spessi e guanti pesanti di gomma.
    • Se hai spruzzato l’insetticida sul nido, è importante smaltirlo nella spazzatura, in modo corretto. Usa un martello o un’asse per abbattere i nidi e rimuoverli dall’area. È importante distruggerli, perché se li lasci intatti, possono essere ripopolati la primavera successiva.
    • È sempre una buona idea indossare indumenti protettivi, giusto per essere totalmente sicuro. Anche se è molto probabile che la maggior parte delle vespe si sia allontanata o sia stata distrutta, devi comunque proteggerti dai residui dei prodotti chimici, oltre che da eventuali insetti sopravvissuti.
  2. 2
    Sigilla le crepe e le fessure della casa. Le vespe spesso costruiscono il nido in piccoli anfratti e zone esposte verso l'esterno in cui si sentono sicure. Controlla attentamente queste aree man mano che si formano e chiudile per evitare che possano insediarsi delle colonie, così risolvi il problema a monte, prima ancora che si crei.
    • Usa un mastice sigillante e applicane una piccola goccia lungo tutte le crepe che trovi, poi liscia il prodotto con un raschietto o un dito. Lascia asciugare seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.
  3. 3
    Elimina le cataste di legno e i residui di erba o altri elementi organici dal giardino. Le vespe amano costruire i nidi proprio in questi materiali che vengono accumulati all'aperto. Se tendi ad ammucchiare le attrezzature e gli strumenti da giardinaggio, altri oggetti o diversi materiali sulla tua proprietà, cerca di cambiare abitudini e di tenere il cortile il più pulito possibile, altrimenti le vespe si insedieranno facilmente.
  4. 4
    Elimina la frutta marcia caduta dagli alberi. Le vespe sono più propense a popolare le zone dove trovano molto cibo. Se hai degli alberi da frutto nel tuo giardino, è una buona idea togliere il più rapidamente possibile tutta la frutta caduta e marcita, per evitare di attirare questi insetti fastidiosi.
    • A dire il vero le vespe sono attratte dagli alberi da frutto in genere, a prescindere dal fatto che siano curati o meno. Resta comunque sicuramente di aiuto ripulire la zona per mantenere le vespe sotto controllo.
  5. 5
    Tieni la spazzatura fuori casa chiusa ermeticamente in bidoni. Anche gli avanzi di cibo in via di decomposizione attirano le vespe, pertanto è di fondamentale importanza tenere i bidoni della spazzatura all'aperto ermeticamente chiusi per evitare che gli insetti possano farvi un nido. Se necessario, sostituisci regolarmente i bidoni, se noti che attirano le vespe.
    Pubblicità

Consigli

  • Non farti prendere dal panico.
  • Attento a non farti pungere.
  • Muoviti velocemente!

Pubblicità

Avvertenze

  • Presta attenzione per non farti pungere.
  • Prendi in considerazione anche l'alternativa di lasciare tranquille le vespe e dimenticarti di ucciderle.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 26 518 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità