Come Urinare Dopo un Intervento Chirurgico

Scritto in collaborazione con: Jurdy Dugdale, RN

In questo Articolo:Gestire i Problemi PreoperatoriFavorire la Minzione Dopo l'InterventoGestire i Problemi alla Vescica Dopo l'Intervento14 Riferimenti

È importante urinare dopo un intervento chirurgico, anche se non è sempre facile. L'anestesia può rilassare talmente i muscoli della vescica da causare difficoltà nella minzione e favorire una serie di problemi conosciuti con la definizione medica di “ritenzione urinaria”. Pertanto, se non sei in grado di espletare questa funzione, ti verrà inserito un catetere che ti aiuterà a svuotare la vescica. Per essere sicuro di non andare incontro a questa complicazione, consulta il medico prima di operarti, muoviti e cerca di rilassare la vescica dopo l'intervento chirurgico e informalo di eventuali problemi postoperatori.

Parte 1
Gestire i Problemi Preoperatori

  1. 1
    Svuota completamente la vescica prima dell'intervento. Può essere utile liberarla prima di andare sotto anestesia, ma dovresti farlo immediatamente prima. Qualsiasi residuo trattenuto durante l'operazione può rendere più complicata la minzione in seguito.[1]
    • Anche se la vescica non sarà piena dopo l'intervento, urinerai comunque. Dovresti espellere almeno 250 cc di urina nel giro di 4 ore dall'intervento, anche se alcuni pazienti possono produrne da 1000 a 2000 cc.
  2. 2
    Riconosci se sei a rischio. Alcune persone tendono più di altre a non urinare dopo un intervento chirurgico. Alcuni farmaci aumentano questo rischio, quindi dovresti parlarne con il medico prima che ti operi. Altri fattori di rischio includono:[2]
    • Età superiore ai 50 anni.
    • Paziente di sesso maschile, soprattutto se affetto da ipertrofia prostatica.
    • Somministrazione prolungata di anestetici.
    • Aumento della nutrizione parenterale.
    • Assunzione di determinati farmaci, come antidepressivi triciclici, beta-bloccanti, miorilassanti, farmaci per l'incontinenza urinaria o a base di efedrina.[3]
  3. 3
    Esegui gli esercizi per il pavimento pelvico. Se sei una donna, puoi trarre beneficio praticando gli esercizi di Kegel. Ti aiutano a rinforzare i muscoli che si attivano durante la minzione favorendo il controllo della vescica e, possibilmente, anche la capacità di urinare.[4]
  4. 4
    Modifica l'alimentazione prima dell'intervento, se soffri di stitichezza. Le persone affette da stipsi possono soffrire di ritenzione urinaria. Per ridurre leggermente il rischio o la gravità di questo problema, assicurati di bere molta acqua nelle settimane precedenti l'operazione. Dovresti anche consumare molti cibi ricchi di fibre, mangiare più prugne ed evitare le pietanze elaborate. Inoltre, mantieniti attivo e muoviti il più possibile.[5]
    • Frutta e verdura contengono molte fibre, quindi includile nella tua dieta quotidiana. Puoi provare le mele, i frutti di bosco, le verdure a foglia verde, i broccoli, le carote e i fagioli.

Parte 2
Favorire la Minzione Dopo l'Intervento

  1. 1
    Muoviti. Più ti muovi, più riuscirai a urinare. Siediti, alzati e cammina ogni volta che puoi. In questo modo stimolerai la vescica e spronerai il corpo a urinare spostando questo organo nella posizione giusta.[6]
  2. 2
    Vai in bagno con maggiore frequenza. Se resti per più di 4 ore senza urinare, potrebbero insorgere problemi alla vescica o difficoltà nella minzione. Dopo l'intervento, prova a svuotarla ogni 2-3 ore.[7]
  3. 3
    Apri il rubinetto. Se hai difficoltà, prova ad aprire il rubinetto del lavandino e lascia scorrere l'acqua. A volte questo rumore può stimolare il cervello e la vescica. Se non funziona, passa un po' di acqua sull'addome.[8]
  4. 4
    Siediti, se sei un uomo. Se fai fatica a urinare dopo un intervento, siediti sul gabinetto. Così facendo, potrai rilassare la vescica inducendola a svuotarsi. Prova questo espediente un paio di volte invece di stare in piedi.[9]
  5. 5
    Fai un bagno caldo. Non esitare se puoi. In questo modo, sarai in grado di rilassare il cervello, il corpo e la vescica, favorendo la minzione. A volte è più facile urinare nella vasca dopo un'operazione, ma non sentirti a disagio. In queste circostanze non bisogna precludersi nessuna possibilità.[10]
    • Mentre fai il bagno, prova a usare l'olio alla menta versandolo in un diffusore o un altro dispositivo per l'aromaterapia. L'odore può aiutarti a urinare.
    • Questa opzione non è sempre realizzabile. Probabilmente non avrai la possibilità di fare il bagno dopo l'intervento, se il personale medico vuole che urini prima di dimetterti dall'ospedale.
  6. 6
    Evita di bere troppo nel tentativo di urinare. Anche se è necessario consumare liquidi e mantenersi idratati dopo un'operazione, non dovresti assumerli in quantità eccessive nella speranza che ti inducano a urinare. C'è il rischio che sovraccarichino la vescica, tendano i tessuti o causino altri problemi. Piuttosto, sorseggia un po' d'acqua o bevila in quantità normali e lascia che lo stimolo sopraggiunga spontaneamente.[11]

Parte 3
Gestire i Problemi alla Vescica Dopo l'Intervento

  1. 1
    Individua i sintomi. Potresti avere difficoltà nella minzione a causa dell'anestesia. Probabilmente non sarai in grado di urinare, ti sentirai come se non riuscissi a svuotare la vescica o cercherai di sforzarti. Magari sentirai la necessità di urinare frequentemente, ma senza successo. Tieni conto che possono essere tutti sintomi di un'infezione alla vescica o di un altro problema di salute.[12]
    • In caso di infezione alla vescica, potresti espellere piccole quantità di urina, ma comunque sentire il bisogno di andare in bagno. In genere, ha un aspetto torbido ed è maleodorante.
    • Se soffri di ritenzione urinaria, potresti avvertire una sensazione di dolore nella parte inferiore dell'addome o una certa tensione quando eserciti pressione. Anche se senti il bisogno di svuotarti, non riesci a urinare.
  2. 2
    Comunica all'infermiere o al medico che non riesci a urinare. Se non sei in grado di svuotare la vescica dopo un intervento, informa l'infermiere o il medico. Probabilmente ti visiteranno toccandola per vedere se senti dolore. Potrebbero anche sottoporti a un'ecografia. Se pensano che hai bisogno di un aiuto, ti applicheranno un catetere per aiutare a liberarla finché non sarai in grado di urinare da solo.[13]
    • Se vieni dimesso subito dopo l'intervento, dovresti urinare nel giro di 4 ore per eliminare i liquidi che ti sono stati somministrati durante l'operazione. Se hai ancora difficoltà dopo 4-6 ore, contatta il medico o recati al pronto soccorso.
    • Probabilmente ti basterà utilizzare il catetere una sola volta. Nei casi più gravi di ritenzione urinaria potrebbe essere necessario un uso più prolungato.
  3. 3
    Tieni traccia delle tue abitudini urinarie. Dopo l'intervento, annota la frequenza con cui vai in bagno per alcuni giorni. Segna l'ora e la quantità di urina che riesci a espellere. Registra quanti liquidi assumi e confronta questi dati con le quantità in uscita. Dovresti anche monitorare come ti senti quando urini. Ad esempio, avverti la necessità di liberarti, ma hai difficoltà? Devi sforzarti? Hai l'impressione di non esserti svuotato del tutto? L'odore è cattivo? Questi particolari possono aiutarti a capire se c'è un'infezione a carico della vescica o un altro problema.
  4. 4
    Segui una terapia farmacologica. Il medico potrebbe prescriverti un farmaco per aiutarti a urinare dopo l'intervento. Agirà sull'area del cervello che controlla la minzione neutralizzando l'effetto dell'anestesia e aiutandoti a liberarti più facilmente.[14]
    • Potrebbe prescriverti un alfa-bloccante o un inibitore della 5-alfa reduttasi.

Avvertenze

  • Se la vescica è piena e non riesci a urinare entro 4 ore dall'intervento, consulta immediatamente il medico. Se aspetti troppo a lungo, potresti sviluppare un'insufficienza cardiaca congestizia di forma moderata.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jurdy Dugdale, RN. Jurdy Dugdale lavora come Infermiera Registrata in Florida. Ha ricevuto la Licenza Infermieristica dal Florida Board Nursing nel 1989.

Categorie: Disturbi & Trattamenti

In altre lingue:

English: Urinate After Surgery, Español: miccionar después de una cirugía, Português: Urinar Depois de uma Cirurgia, Français: uriner après une intervention chirurgicale, Deutsch: Nach einer Operation urinieren, Bahasa Indonesia: Buang Air Kecil Pascaoperasi, Русский: помочиться после операции, Nederlands: Plassen na een operatie, العربية: التبول بعد الخضوع لجراحة

Questa pagina è stata letta 5 851 volte.
Hai trovato utile questo articolo?