Come Usare Rimedi Erboristici per Curare l'Acne Rosacea

La rosacea è una patologia cronica della cute caratterizzata da arrossamento, sensibilità e piccole pustole sul viso causate da vasi sanguigni infiammati che si trovano sottopelle. Questa fastidiosa dermatosi colpisce circa il 10% della popolazione e di solito inizia a manifestarsi verso la mezza età sia negli uomini sia nelle donne (le donne sono più colpite), soprattutto tra le popolazioni celtiche e del nord Europa.

La scienza medica non ha ancora riconosciuto apertamente il ruolo dei rimedi erboristici nel trattamento di questo disturbo, ma ci sono delle prove aneddotiche in merito all'efficacia di alcuni di essi. Dato che la rosacea è un problema che affetta la cute, molti trattamenti a base di erbe possono essere applicati per via topica sotto forma di creme o pomate, ma in alcune circostanze è meglio assumerli in formulazione orale.

Parte 1 di 3:

  1. 1
    Ottieni una diagnosi corretta. Ci sono molti altri disturbi della pelle che colpiscono il viso e che possono essere confusi con la rosacea, come l'acne, l'orticaria o l'eczema, quindi è importante andare da uno specialista (dermatologo) in modo da avere una diagnosi precisa. Non ha senso iniziare alcun tipo di trattamento, che sia a base di erbe o di medicina tradizionale, finché non si conosce con certezza la natura del problema.
    • Non esistono esami di laboratorio che possano confermare questa dermatosi, ma qualunque dermatologo qualificato sarà in grado di formulare una diagnosi certa.
    • Anche un estetista esperto può esserti di aiuto per cercare di capire il tuo problema di cute.
  2. 2
    Comprendi i trattamenti medici standard per la rosacea. Prima di iniziare la ricerca delle erbe curative, fatti descrivere dal dermatologo le cure tradizionali che vengono usate più spesso per combattere tale disturbo. Tra queste ci sono gli antibiotici, gli antinfiammatori, i farmaci antiacne, la microdermoabrasione e la terapia laser.
    • A tutt'oggi non ci sono cure contro la rosacea, ma esistono molte terapie che aiutano a contrastarne i sintomi.
    • Le cause di questo problema non sono ancora del tutto note, ma si ritiene che siano una combinazione di fattori genetici e ambientali.
  3. 3
    Informati circa le giuste cure fitoterapiche. Il dermatologo o l'estetista saranno in grado di darti tutte le informazioni in merito ai rimedi erboristici per la rosacea, ma dovresti fare ulteriori ricerche in internet per farti un'idea di quali siano i trattamenti migliori.
    • Durante la ricerca online, assicurati sempre di guardare siti di salute e di medicina attendibili.
    • Anche gli erboristi, i nutrizionisti, i naturopati e i chiropratici sono ottime fonti di informazioni per quanto riguarda le cure a base di erbe che siano sicure ed efficaci per il tuo problema di pelle.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Trattamenti Fitoterapici Topici

  1. 1
    Applica un gel con estratto di radice di liquirizia. Questa pianta (Glycyrrhiza glabra) riduce l'infiammazione e inibisce l'enzima 11-beta-idrossisteroide deidrogenasi. La liquirizia inoltre si è dimostrata efficace nel ridurre l'arrossamento, il gonfiore e il prurito in coloro che soffrono di dermatite.
    • La rosacea colpisce perlopiù le guance, il naso, il mento, le palpebre o la fronte.
    • Puoi applicare questo gel sull'area colpita due volte al giorno.
  2. 2
    Applica una crema contenente estratto di fiori di partenio (Tanacetum parthenium). Questa pianta ha proprietà antiflogistiche e può inibire gli enzimi 5-lipossigenasi e cicloossigenasi, riducendo l'aggregazione piastrinica nel sangue.
    • Le donne incinte, quelle che allattano e i bambini piccoli non devono usare questo prodotto.
    • I preparati a base di partenio sono più efficaci, se usati con moderazione.
  3. 3
    Applica una crema di estratto di foglie del tè verde. La pianta del tè verde (Camellia sinensis) ha proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e fotoprotettive particolarmente importanti, perché chi soffre di rosacea è sensibile al sole. Il tè verde inoltre riduce l'impoverimento della barriera protettiva della cute, un effetto molto comune di questa dermatosi.
    • Applica il prodotto sull'area interessata due volte al giorno.
    • In alternativa, puoi immergere un panno in un infuso freddo di tè verde e applicarlo sul viso per ottenere altrettanti benefici.
  4. 4
    Strofina un sapone a base di farina d'avena sulle zone sofferenti del viso. Questa sostanza pulisce, idrata e allevia l'irritazione e la sensazione di prurito; inoltre ha delle proprietà antinfiammatorie. La farina d'avena contiene proteine e polisaccaridi che si legano sulla pelle e creano una barriera protettiva.
    • È normale provare una sensazione pungente o di bruciore sul viso quando si soffre di rosacea, ma questo tipo di sapone combatte proprio tale sintomo.
  5. 5
    Applica l'olio di lavanda. Anche la lavanda officinale (Lavandula angustifolia) è in grado di alleviare il dolore e l'infiammazione della pelle. Dopo aver lavato e asciugato il viso, bagna un batuffolo di cotone con quest'olio e usalo per massaggiare delicatamente le zone affette, come il naso (è abbastanza comune con la rosacea avere un naso arrossato e bitorzoluto). Ripeti il trattamento ogni giorno.
    • Inizia con una piccola quantità di olio per verificare se sei allergico, perché alcune persone hanno manifestato reazioni avverse e irritazione della cute.
    • La rosacea è più frequente nelle donne dalla pelle chiara e i capelli rossi che hanno tra i 30 e i 50 anni, soprattutto se tendono ad arrossire spesso.
  6. 6
    Prendi in considerazione dei prodotti a base di camomilla. Puoi raffreddarla e applicarla sul viso, perché lenisce la pelle e ha delle proprietà antiflogistiche e antibatteriche. Prepara una camomilla, lasciala in frigorifero alcune ore, poi versane un po' su un piccolo asciugamano e usalo come impacco freddo per ottenere un rapido sollievo. Puoi trovare in commercio anche delle creme o pomate che contengono camomilla.
    • La camomilla è spesso presente in alcuni prodotti cosmetici.
    • In casi rari può creare reazioni allergiche, compresi degli sfoghi cutanei.
  7. 7
    Applica l'olio di melaleuca. Quest'albero (Melaleuca alternifolia) ha ottime proprietà antisettiche e antinfiammatorie, quindi si tratta di un'ennesima valida opzione per trattare i sintomi della rosacea. Intingi un cotton fioc nella bottiglietta dell'olio e applicalo delicatamente sulle zone infiammate o sulle pustole del viso.
    • All'inizio applicalo due volte al giorno e monitora i progressi.
    • Quest'olio va usato con molta cautela, perché provoca effetti collaterali come dermatiti allergiche da contatto.
  8. 8
    Applica l'olio di canfora. L'olio dell'albero della canfora (Cinnamomum camphora) viene assorbito efficacemente dalla pelle e ha proprietà calmanti, analgesiche (riduce il dolore) e antimicrobiche. Tuttavia, può irritare la pelle, quindi versane una minima quantità su un cotton fioc per verificare se manifesti delle reazioni allergiche.
    • Non applicare oli di piante diverse durante la stessa giornata. Quelli descritti in questo tutorial possono essere di aiuto per la tua dermatosi, ma potrebbero causare problemi (come irritazione e prurito) se vengono usati in combinazione tra loro.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Rimedi Fitoterapici per Via Orale

  1. 1
    Prova l'estratto di radice di curcuma. Questa pianta (Curcuma longa) contiene più di 20 sostanze antinfiammatorie, compresi gli agenti che inibiscono la cicloossigenasi 2 (un enzima che porta alla produzione delle prostaglandine, che provocano dolore, infiammazione e gonfiore). La curcuma è l'ingrediente principale dei curry indiani e rilascia un colore giallo scuro. Puoi trovare il suo estratto anche in compresse.
    • Puoi iniziare assumendone 400-600 mg tre volte al giorno.
    • Oltre agli integratori, puoi anche assumere la curcuma aggiungendola nei tuoi piatti oppure bevendone un infuso per aumentarne i benefici.
  2. 2
    Prova l'acido gamma-linolenico (GLA). È un agente antinfiammatorio efficace che favorisce la salute della pelle. Quando viene ingerito, il GLA si converte in acido dihomogamma-linolenico (DGLA), che si ritiene sia il responsabile della maggior parte degli effetti benefici di questa sostanza. L'olio di semi di ribes nero e l'olio di enotera, che vengono venduti sia in forma liquida sia in capsule, sono ottime fonti di GLA.
    • Per iniziare, prendi 500 mg di entrambi gli oli due volte al giorno.
    • Alcuni elementi nutritivi, come lo zinco, il magnesio e la vitamina C, favoriscono la conversione del GLA in DGLA.
  3. 3
    Prova la radice di zenzero. Lo zenzero (Zingiber officinale) è una pianta che contiene fitonutrienti attivi, come il gingerolo e lo shogaolo, che sono ritenuti i componenti responsabili dei suoi potenti effetti antinfiammatori. Si può mangiare la radice pura, la versione sottaceto (tipica nei ristoranti sushi), come spezia o anche assumere gli integratori.
    • In alternativa, puoi preparare un infuso facendo macerare alcuni pezzetti di radice fresca in una grande tazza di acqua bollente; lasciala riposare almeno 5 minuti prima di sorseggiarla.
    • Puoi aggiungere un po' di zenzero alle verdure o alla carne saltata in padella per conferire loro un tocco speziato.
  4. 4
    Prendi degli integratori di estratto di vinaccioli. Questo prodotto aiuta a formare il collagene, la componente elastica della pelle. Inoltre è un discreto antiossidante e antinfiammatorio, quindi è adatto anche per essere applicato direttamente sul viso.
    • All'inizio prendi 50 mg di estratto di vinaccioli per uso orale tre volte al giorno.
    • Lo stress cronico spesso si manifesta con vari disturbi della pelle.
    Pubblicità

Consigli

  • Bevi molta acqua per aiutare la pelle a rimanere ben idratata e in salute.
  • Evita i tipici fattori scatenanti della rosacea: l'alcool, le bevande a base di caffeina, il cioccolato, l'esposizione al freddo, il sole, lo stress eccessivo, troppa attività fisica, lunghe docce calde, i cibi piccanti e le creme topiche a base di corticosteroidi.
  • Spalma la crema solare se pensi di esporti al sole.
  • Usa solo detergenti, prodotti idratanti e cosmetici ipoallergenici, non comedogeni e che non irritino in qualche modo la pelle.

Pubblicità

Avvertenze

  • Sebbene alcuni di questi rimedi fitoterapici possano aiutarti nel trattamento della rosacea, nessuno è considerato una cura efficace e c'è ancora poca chiarezza tra le normative italiane ed europee che regolamentano questo settore. Se stai pensando di usare dei prodotti a base di erbe per trattare i sintomi della rosacea, rivolgiti a un medico per dei consigli.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 13 802 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità