Il verbo inglese "to stinck" (lett. puzzare, emanare un cattivo odore; fig. essere ripugnante, scadente) ha un paradigma in cui il passato "stank" e il participio passato "stunk" si confondono facilmente, anche per i madrelingua. Continua a leggere per diventare un esperto su questo argomento.

Passaggi

  1. 1
    Ricorda che stank è la forma del passato. Usalo quando ti riferisci a un’'azione conclusa nel passato, come la notte scorsa, ieri, ecc. Stunk è la forma del participio passato, ovvero si utilizza con have, has, o had. Ecco qualche uso corretto nelle frasi:
    • "She sure stank up the kitchen last night with that burned milk!" (Certo che le puzzava la cucina ieri sera con quel latte bruciato!).
    • "I'm sorry, but the baby's diaper really stank on the way home yesterday!" (Mi dispiace, ma ieri il pannolino del bambino puzzava davvero sulla strada per tornare a casa!).
    • "The house hasn't stunk this badly since the day we found that rat behind the dryer" (La casa non puzza così tanto dal giorno che abbiamo trovato quei topi dietro la macchina).
    • "If you hadn't stunk up the bathroom, I wouldn't have opened the window and let your orchids freeze in the snow" (Se non avessi fatto puzzare il bagno, non avrei aperto la finestra, lasciando che le tue orchidee si congelassero con la neve).
  2. 2
    Ricorda che stink (stank - stunk) è quello che si chiama verbo irregolare. Significa che non ha la desinenza -ed al passato (come live - lived - lived), ma che si comporta come drink - drank - drunk.
  3. 3
    Non preoccuparti di usare il sostantivo come in questo esempio: "You're sure making a big stink about nothing!" (È sicuro che farai un grande clamore per nulla! – stink in senso figurato significa "scalpore, rumore, clamore"). Non è un problema, perché in questo caso si tratta di un sostantivo.
  4. 4
    Non preoccuparti di usare l'aggettivo in questo modo: "I can't stand that stinking tree in front of the window anymore" (Non riesco più a sopportare quest'albero puzzolente davanti alla finestra). Non costituisce un problema, perché in questo caso si tratta di un aggettivo.
  5. 5
    Pensa al verbo quando è inserito in una frase del tipo: "You really stunk at checkers last night." (Giocato davvero male a dama ieri sera – in senso figurato il verbo significa "essere ripugnante; scadente"). È sbagliato perché dovrebbe essere stank (giocaSTI davvero male).
  6. 6
    Pensa al verbo quando è inserito in una frase del tipo: "She hasn't stank that badly since you bought her that cheap perfume". (Non sembra puzzare così tanto da quando le hai comprato quel profumo spendendo pochi soldi"). È sbagliato perché dovrebbe essere stunk.
    Pubblicità

Consigli

  • Sink-sank-sunk e shrink-shrank-shrunk funzionano esattamente come stink-stank-stunk.
  • Ricorda che stink-stank-stunk è come drink-drank-drunk. Non dire: "He drunk too much last night" (Bevve troppo ieri sera) o "Have you drank all that medicine?" (Hai bevuto tutta la medicina?) a meno non intendi esprimerti come un inglese colto.
  • Per verificare se usi il verbo correttamente, consulta gli esempi riportati nel dizionario (si spera che ne abbia) dopo la definizione e vedi se la tua frase è somigliante.
  • Nota che "ebonics" (l'inglese degli afroamericani) è considerato da alcuni linguisti un dialetto diverso dall'inglese: queste indicazioni sull'uso del paradigma stink-stank-stunk non vanno applicate se utilizzi il verbo nel gergo da strada.
  • Potresti controllare le regole usando una grammatica o un manuale della sintassi inglese e trovare eventualmente la parola nell'indice. Cerca la pagina e leggi qualche esempio applicato correttamente.
  • Utilizza un sinonimo se ti è troppo difficile ricordare quando è il momento giusto per usare "stank" al posto di "stunk" e viceversa.
    • In caso dimenticassi il paradigma, sostituisci il verbo. Ad esempio, invece di "The house hasn't stunk this badly since the day we found that rat behind the dryer" (La casa non puzza così tanto dal giorno che abbiamo scoperto quei topi dietro la macchina), puoi dire: "The house hasn't smelled this bad since the day we found that rat behind the dryer" (La casa non emana un odore così cattivo dal giorno che abbiamo scoperto quei topi dietro la macchina).
  • Potresti scrivere la frase su un documento di Microsoft Word, attivare la funzione del controllo grammaticale in lingua inglese e vedere se la sottolinea in rosso. In questo caso, vuol dire che è sbagliata.
  • Queste linee guida per l'uso del paradigma stink-stank-stunk non devono essere applicate nel gergo da strada, come ad esempio:
    • "Girl, you iz stinky (Bella, puzzi; let. sei puzzolente).
    • "Girl iz such a nasty stank-ho lately, what is her problem?" (Quella aveva un odore così disgustoso! Ehi, ma che problema aveva?).
    • "That stank bitch just cussed my mama out!" (Quella cagna puzzolente ha appena maledetto mia mamma!).
    • "Damn, Julio, that bidge is stank! Stay away from her" (Dannazione, Julio, quella tipa puzzava! Stai lontano da lei).
  • Ricorda che puoi decidere il modo in cui parlare in inglese: istruito, sofisticato, rilassato. Se non ti interessa, allora qualunque cosa usi non importa. Ma se stai scrivendo per motivi lavorativi, scolastici o professionali oppure stai semplicemente cercando di parlare in modo corretto, allora devi effettivamente imparare la differenza tra stank e stunk.
  • Puoi fare una ricerca sulla frase da usare (ad esempio, "she stunk") su Google, con le virgolette, e vedere che cosa esce. Potresti trovare rapidamente esempi che ti dicono quando l'uso è sbagliato.
  • Assicurati che il correttore ortografico non fraintenda skank con stank.

Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 19 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 198 volte
Categorie: Lingue
Questa pagina è stata letta 2 198 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità