Come Usare Windows 10

In questo Articolo:Usare il Menu StartInstallare le ApplicazioniNavigare all'Interno di Windows 10Esamina le Applicazioni Integrate in Windows 10Accedere ai FileMicrosoft EdgeImpostazioni

Windows è il sistema operativo prodotto da Microsoft che viene abitualmente utilizzato da miliardi di persone in tutto il mondo. L'ultima versione di questo prodotto, denominata Windows 10, è stata rilasciata nel luglio del 2015 e ha rivoluzionato l'esperienza degli utenti che utilizzano computer, dispositivi mobili e Xbox One introducendo diverse novità. Windows 10 offre una migliore sincronizzazione dei dati e delle informazioni, quando si passa da un dispositivo all'altro, avendo introdotto una nuova architettura universale basata sull'utilizzo delle applicazioni. L'ultima versione del sistema operativo targato Microsoft offre moltissime novità come Cortana, Microsoft Edge, il Centro Notifiche, l'app OneNote, l'integrazione con la piattaforma Xbox Live e il ritorno del menu Start. Microsoft ha concentrato tutti gli sforzi nel perfezionare il sistema operativo in modo che funzioni sempre al meglio e che risulti ottimizzato per garantire la migliore interazione possibile con l'utente, per esempio reintroducendo l'uso del comodissimo menu Start e la possibilità di eseguire contemporaneamente più desktop.

Parte 1
Usare il Menu Start

  1. 1
    Comprendi le potenzialità del nuovo menu Start. Sul lato sinistro dell'interfaccia del menu sono visibili i collegamenti per accedere rapidamente a cartelle memorizzate nel computer, l'elenco delle applicazioni più utilizzate, l'elenco di tutte le nuove app installate nel sistema e la possibilità di visualizzare la lista di quelle presenti nel dispositivo in uso.
  2. 2
    Visualizza il menu Start a schermo intero. Nell'angolo superiore destro del menu è presente il pulsante di ridimensionamento che permette di modificare la dimensione dell'interfaccia del menu Start e di espanderla su tutta la superficie dello schermo per poter prendere visione con facilità di tutte le app installate.
  3. 3
    Aggiungi al menu Start un collegamento diretto alle applicazioni che usi con più frequenza o che preferisci. Accedi alla lista completa di tutte le app installate nel sistema, quindi seleziona quella di tuo interesse con il tasto destro del mouse (oppure tienila premuta con il dito se stai utilizzando un dispositivo touch-screen) e scegli l'opzione "Aggiungi a Start" dal menu contestuale apparso.
  4. 4
    Riorganizza le app visibili all'interno del menu Start. Puoi selezionare e trascinare le varie icone dove preferisci, creare gruppi oppure raggrupparle all'interno di comode cartelle. In quest'ultimo caso sovrapponi due icone finché non vedi apparire una barra divisoria, quindi assegna un nome alla nuova cartella.
  5. 5
    Individua ciò che ti serve in modo rapido e veloce. Accedi al menu Start, quindi digita le parole chiave da ricercare. La funzionalità di ricerca di Windows 10 è gestita da Cortana: una delle nuove funzionalità introdotte dal nuovo sistema operativo di Microsoft. Le ricerche effettuate all'interno del menu Start o tramite la funzione "Cerca in Windows" sfruttano tutte questa nuova funzionalità. Cortana può essere usata anche tramite comandi vocali e le ricerche verranno eseguite contemporaneamente sia nel web sia all'interno del computer, per fornire un elenco di risultati il più attendibile possibile.
  6. 6
    Esegui l'accesso con un altro account utente oppure riavvia o spegni il computer. Il pulsante "Arresta" del menu Start è stato spostato nell'angolo inferiore sinistro della relativa interfaccia. In alternativa puoi selezionare il pulsante "Start" (posto nell'angolo inferiore sinistro del desktop) con il tasto destro del mouse e scegliere la voce "Chiudi o disconnetti" per avere accesso alle medesime opzioni indicate. Tramite questo menu è possibile scollegarsi dall'account utente in uso, attivare la sospensione o l'ibernazione del sistema oppure arrestare o riavviare il dispositivo.

Parte 2
Installare le Applicazioni

  1. 1
    Scopri come funziona il Windows Store. Le app presenti all'interno dello Store di Windows 10 sono progettate per fornire la medesima esperienza, indipendentemente dal dispositivo utilizzato (computer, smartphone, tablet o console). Hai la possibilità di scaricare migliaia di applicazioni utili per incrementare la produttività, il divertimento, l'efficienza e la comunicazione.
  2. 2
    Individua un'app da installare. Accedi allo Store di Windows dal menu Start oppure selezionando l'apposita icona presente sulla barra delle applicazioni. Puoi ricercare un'app specifica utilizzando la barra di ricerca dello Store, visualizzando l'elenco di quelle più scaricate dagli utenti, di quelle consigliate oppure consultando le varie categorie disponibili all'interno della sezione "Raccolte". Per poter accedere allo Store, dovrai utilizzare un account Microsoft attivo e un dispositivo compatibile (computer, smartphone, tablet o console).
  3. 3
    Usa le applicazioni che hai scelto. Dopo aver scaricato e installato l'app che hai scelto, la potrai trovare all'interno della sezione "Tutte le app" o "Aggiunti di recente" del menu Start. Le applicazioni installate mediante il Microsoft Store verranno aggiornate automaticamente e gratuitamente (a patto che tale funzionalità di Windows sia attiva).
  4. 4
    Sfrutta le potenzialità multitasking del sistema operativo. Trascina le applicazioni lungo i lati o gli angoli dello schermo, in modo da poter avviare più programmi contemporaneamente. Per gestire tutte le applicazioni in esecuzione, puoi anche utilizzare la funzione "Visualizzazione attività" accessibile direttamente dalla barra delle applicazioni di Windows.
  5. 5
    Personalizza le impostazioni di configurazione dell'app. Normalmente l'interfaccia grafica delle applicazioni rispetta alcune regole generali, quindi dovresti trovare un pulsante nell'angolo superiore destro o sinistro della finestra del programma, che ti darà accesso al menu principale e a quello delle impostazioni. La maggior parte delle app offre la possibilità di eseguire ricerche, condividere e stampare i relativi contenuti.
  6. 6
    Crea un desktop personalizzato. Grazie a Windows 10, l'utente può organizzare le applicazioni su desktop differenti. Non devi fare altro che selezionare l'icona "Visualizzazione attività" presente sulla barra delle applicazioni e scegliere l'opzione "Nuovo desktop".

Parte 3
Navigare all'Interno di Windows 10

  1. 1
    Impara a usare il touchpad in modo ottimale. Per spostarsi rapidamente fra le risorse, le funzionalità e i contenuti offerti da Windows 10, Microsoft ha introdotto una nuova gamma di movimenti che possono essere utilizzati sia sui dispositivi touchscreen sia su quelli dotati di touchpad.
  2. 2
    Scopri quali sono i nuovi movimenti che puoi eseguire. Per richiamare il pannello del "Centro Notifiche" scorri il dito sullo schermo dal lato destro verso sinistra (la barra degli accessi introdotta in Windows 8 è stata rimossa). Scorri il dito sullo schermo partendo dal lato sinistro e proseguendo verso destra per accedere alla schermata "Visualizzazione attività" (l'uso di questo movimento non dà più accesso alla lista delle applicazioni disponibili). Scorri il dito sullo schermo dal lato superiore verso quello inferiore per avere accesso alla barra del titolo della finestra in uso. Scorri il dito sullo schermo dal lato inferiore verso quello superiore per aprire la finestra "Gestione attività".
  3. 3
    Scopri quali sono i nuovi movimenti riservati ai dispositivi dotati di touchpad. Fai scorrere tre dita sul touchpad verso l'alto per avere accesso alla schermata "Visualizzazione attività". Fai scorrere tre dita sul touchpad verso il basso per avere accesso diretto al desktop. Oppure muovi tre dita sul touchpad verso destra o verso sinistra per scorrere l'elenco di tutti i programmi e le applicazioni attualmente in esecuzione.
  4. 4
    Scopri quali sono le nuove combinazioni di tasti di scelta rapida introdotte in Windows 10. Premi la combinazione di tasti "Ctrl + Windows + D" per creare un nuovo desktop virtuale. Premi la combinazione di tasti "Shift + Windows + Freccia direzionale destra o sinistra" per passare da un desktop virtuale all'altro. Premi la combinazione di tasti "Windows + A" per accedere al pannello "Centro Notifiche".
  5. 5
    Sfrutta al massimo le potenzialità offerte dal mouse e dallo schermo touchscreen del tuo dispositivo. Trascina le icone delle app all'interno del menu Start per organizzarle e raggrupparle. Avvia tutte le applicazioni e i programmi di cui hai bisogno poi trascina le relative finestre verso i lati o gli angoli dello schermo per affiancarle automaticamente, in base allo spazio disponibile, e poter trarre il massimo dalle funzionalità multitasking di Windows 10.

Parte 4
Esamina le Applicazioni Integrate in Windows 10

  1. 1
    Utilizza Microsoft Edge. È il nuovo browser predefinito di Windows 10 che ha sostituito il vecchio e glorioso Internet Explorer. Microsoft Edge offre un'integrazione totale con tutte le funzionalità di Cortana, OneDrive e tutti i servizi web offerti da Microsoft. Utilizzando Edge sarai in grado di accedere alle risorse, ai dati e alle informazioni di cui hai bisogno in modo più rapido e semplice. Inoltre consente di avere sempre a portata di mano tutti i propri contenuti e risorse mediante l'uso dell'Hub. Permette di disegnare o aggiungere note direttamente sulle pagine web che potranno poi essere utilizzate all'interno della nuova app OneNote. È stata anche introdotta la funzionalità "Elenco lettura" per raggruppare tutti i contenuti che potranno essere letti in un secondo momento o addirittura offline.
  2. 2
    Usa l'app Foto. Tutte le immagini presenti nel computer possono essere gestite tramite questa nuova applicazione. L'app Foto integra la possibilità di sincronizzare i dati con il servizio di clouding di Microsoft OneDrive. Inoltre offre alcune ottime funzionalità per il fotoritocco, per esempio rimuovere l'effetto del flash della fotocamera che fa apparire gli occhi rossi, modificare il colore o la luminosità oppure modificare l'inclinazione delle immagini e altro ancora.
  3. 3
    Usa l'app Xbox. Adesso l'integrazione fra i sistemi Windows e la piattaforma di gioco Xbox è totale. Tramite questa applicazione potrai trovare nuovi amici sul servizio Xbox Live, consultare l'elenco degli obiettivi, la cronologia dei giochi a cui hai giocato, le attività e i messaggi.
  4. 4
    Usa l'app Mappe. Grazie a questa nuova applicazione hai la possibilità di esplorare il mondo in 3D, consultare la mappa stradale di qualunque località, scaricare in locale le mappe di cui hai bisogno, stampare le indicazioni stradali di un itinerario, consultare le informazioni del traffico in tempo reale e scoprire nuovi luoghi da visitare.
  5. 5
    Usa l'applicazione Store. Permette l'accesso unificato a tutte le applicazioni sviluppate per sistemi Windows in modo più performante e semplice. All'interno dello Store di Microsoft è possibile trovare migliaia di applicazioni per computer, dispositivi mobili e Xbox in grado di migliorare la produttività, il divertimento, l'efficienza e la comunicazione.
  6. 6
    Personalizza la tua esperienza con Windows 10. L'app Impostazioni, accessibile direttamente dal menu Start, è stata completamente rivista e ridisegnata sia nell'aspetto sia nella denominazione delle opzioni. Tramite questo strumento è possibile personalizzare qualunque funzionalità del sistema operativo per migliorare al massimo l'esperienza dell'utente.
  7. 7
    Usa l'app di OneNote integrata in Windows 10. Hai il desiderio di creare un blocco per gli appunti virtuale senza la necessità di acquistare l'intero pacchetto di programmi contenuto nella suite di Microsoft Office? Nessun problema, Windows 10 integra al suo interno l'app OneNote: un software flessibile e leggero, perfetto per creare un raccoglitore virtuale in cui inserire tutti i tuoi preziosi appunti. Inoltre se hai creato un progetto con la versione completa di OneNote o hai sincronizzato degli appunti con OneDrive, sarai in grado di scaricarli anche nell'applicazione di Windows 10. Esistono tuttavia alcune limitazioni utilizzando la versione di OneNote integrata in Windows 10, per esempio non è possibile formattare le note create e alcune funzionalità incluse nel prodotto completo non sono presenti (come la possibilità di usare le tabelle e i grafici).
    • Se hai installato la suite completa dei prodotti inclusi in Microsoft Office, fai molta attenzione quando esegui una ricerca di questo programma all'interno del menu Start. L'app integrata in Windows 10 apparirà denominata semplicemente come "OneNote" all'interno dell'elenco dei risultati della ricerca. Invece il programma completo incluso in Microsoft Office presenta anche l'anno della versione installata all'interno del nome (anche nel caso in cui sia installata la versione demo di Microsoft Office il nome della versione completa di OneNote sarà caratterizzato dall'anno relativo alla versione di Office).

Parte 5
Accedere ai File

  1. 1
    Usa la funzione "Cerca" di Windows. È caratterizzata da un campo di testo visibile sulla parte sinistra della barra delle applicazioni (in base alle impostazioni dell'utente potrebbe essere visibile solo un'icona). Inserisci i criteri della ricerca per ottenere l'elenco dei risultati. La ricerca verrà effettuata automaticamente sia sul web sia all'interno del computer.
  2. 2
    Ricerca i tuoi file. Scegli l'opzione "Filtri" per visualizzare l'elenco dei risultati relativo ai contenuti che desideri: musica, video, app, foto, immagini, documenti e impostazioni presenti nel computer e su OneDrive.
  3. 3
    Configura un account per OneDrive. Esegui l'accesso al dispositivo in uso utilizzando il tuo account Microsoft, in modo da avere la possibilità di accedere direttamente al servizio OneDrive dalla finestra "Esplora File" di Windows 10. I dati presenti in One Drive verranno sincronizzati e aggiornati automaticamente dal sistema operativo.
  4. 4
    Salva i tuoi file personali sul cloud di Microsoft. Trascina i file e le cartelle presenti all'interno della finestra "Esplora File" sull'icona della cartella "OneDrive". In questo modo tutti i dati selezionati verranno sincronizzati con OneDrive. Avrai anche la possibilità di scegliere quale account utilizzare in modo da automatizzare i salvataggi futuri.
  5. 5
    Scegli quali dati sincronizzare. Se lo spazio libero su OneDrive è limitato o stai utilizzando una connessione dati a consumo, puoi scegliere quali cartelle sincronizzare. Seleziona l'icona "OneDrive" con il tasto destro del mouse (se stai utilizzando un dispositivo touch-screen tienila premuta con il dito), quindi scegli l'opzione "Seleziona cartelle" dal menu "Impostazioni".
  6. 6
    Usa la funzionalità "Accesso rapido". È integrata all'interno della finestra "Esplora File" e contiene l'elenco di tute le risorse che utilizzi con più frequenza. L'elenco viene aggiornato automaticamente da Windows in base alle tue abitudini. Per modificare le impostazioni della funzione "Accesso rapido", seleziona la scheda "Visualizza" della barra multifunzione della finestra "Esplora File" e premi il pulsante "Opzioni".

Parte 6
Microsoft Edge

  1. 1
    Microsoft Edge è il nuovo browser internet integrato in tutte le versioni di Windows che ha sostituito il vecchio e glorioso Internet Explorer.
    • Tuttavia Internet Explorer è ancora presente in Windows 10 ed è alla base delle nuove funzionalità offerte da Edge. Accedendo al menu "Impostazioni" di Microsoft Edge e selezionando l'opzione "Apri in Internet Explorer" sarà possibile utilizzare ancora la vecchia versione del browser internet di Microsoft.
  2. 2
    Esegui le ricerche ancora più velocemente. Quando effettuerai una ricerca, i risultati verranno generati automaticamente dalla consultazione delle informazioni presenti nel web, nella cronologia di navigazione e nei preferiti.
  3. 3
    Usa l'Hub di Edge. All'interno di questa nuova funzionalità sono raccolti i preferiti, la cronologia, l'elenco lettura e i download dell'utente. Per accedere all'Hub di Edge basta semplicemente cliccare l'icona "Hub" posta sulla destra della barra degli indirizzi.
  4. 4
    Disegna e aggiungi delle note direttamente sulle pagine web. Seleziona l'icona "Aggiungi note" posta sulla destra dell'icona "Hub" visibile nella parte superiore destra della finestra per poter accedere ad alcune funzionalità basilari per disegnare, evidenziare contenuti o aggiungere note direttamente all'interno di una pagina web.
  5. 5
    Aggiungi contenuti al tuo "Elenco di lettura". Adesso hai la possibilità di salvare delle pagine web per poterle consultare con calma in un secondo momento. Puoi anche modificare il tipo di carattere e lo stile. Ricorda che la funzionalità "Elenco di lettura" è accessibile direttamente dall'Hub di Edge.

Parte 7
Impostazioni

  1. 1
    In Windows 10 il classico "Pannello di controllo" è stato sostituito dall'app Impostazioni. Microsoft ha voluto fare in modo che Windows 10 fosse adatto a più tipologie di dispositivi e per farlo ha ideato un nuovo menu Impostazioni suddiviso in categorie, come avviene ormai da molto tempo su tutti i dispositivi mobili sia Apple sia Android. L'app Impostazioni è accessibile direttamente dal menu Start selezionando l'apposita icona "Impostazioni" a forma di ingranaggio.
  2. 2
    Personalizza le impostazioni di ogni singola applicazione. Come avviene anche per i dispositivi mobili, in Windows 10, le applicazioni hanno delle proprie impostazioni di funzionamento che possono essere modificate singolarmente. Per accedere al menu delle impostazioni di configurazione delle singole applicazioni premi l'apposito pulsante posto nell'angolo superiore sinistro della finestra del programma e scegli la voce "Impostazioni" dal menu che apparirà.
  3. 3
    Personalizza il computer. Accedi alla scheda "Personalizzazione" dell'app Impostazioni di Windows 10 per poter modificare lo sfondo del desktop, la schermata di blocco, la gamma dei colori, il tema e molto altro.
  4. 4
    Esamina il nuovo "Centro notifiche". Al suo interno vengono memorizzate tutte le notifiche dirette all'utente consentendo a quest'ultimo di poter intraprendere l'azione corretta nel più breve tempo possibile. Per accedere al "Centro notifiche" clicca l'apposita icona posta nella parte sinistra della barra delle applicazioni.
    • Esegui l'azione segnalata in base alla notifica ricevuta. Seleziona il messaggio di notifica visibile all'interno del "Centro notifiche" per avere maggiori informazioni e poter eseguire l'azione corretta senza dover aprire finestre o avviare applicazioni. Per cancellare la notifica, sposta il cursore del mouse sul relativo riquadro e clicca l'icona a forma di "X" posta nell'angolo superiore destro.
  5. 5
    Modifica alcune impostazioni del computer direttamente dal "Centro notifiche". Nella parte inferiore del riquadro del "Centro notifiche" è visibile un insieme di icone relativo alle impostazioni di sistema che vengono usate con più frequenza.
  6. 6
    Attiva la "Modalità Tablet". Se stai utilizzando un computer dotato di touch-screen, puoi attivare questa modalità di funzionamento direttamente dal pannello del "Centro notifiche", in modo da rendere l'interfaccia di Windows 10 ancora più "user-friendly" grazie alla possibilità di sfruttare direttamente lo schermo touch-screen.

Avvertenze

  • Se hai creato dei collegamenti a contenuti utilizzando Internet Explorer e una versione precedente di Windows, quando proverai ad aprirli in Windows 10 continueranno a utilizzare Internet Explorer e non Edge (la nuova versione del browser internet di Microsoft). In questo modo non potranno avvalersi delle nuove funzionalità esclusive di quest'ultimo prodotto Microsoft, che alcuni siti web potrebbero invece aver sfruttato all'interno dei propri contenuti. Dato che queste icone di collegamento non possono essere cancellate completamente (non sono visibili sulla barra delle applicazioni), rimarranno sempre visibili all'interno del menu Start finché Microsoft stessa non fornirà un metodo ufficiale per rimuoverle.
  • Microsoft ha confermato che, come è sempre accaduto, anche Windows 10 avrà una lunga vita e che per diversi anni verrà garantito il supporto tecnico per questo prodotto, quindi è bene mantenere sempre aggiornato il proprio computer. La politica di Microsoft relativa al rilascio di aggiornamenti è leggermente cambiata con l'arrivo di Windows 10. Adesso è previsto il rilascio di un corposo aggiornamento dell'intero sistema operativo ogni 5-6 mesi (rispetto al rilascio di piccole patch con frequenza giornaliera o settimanale). Si tratta di uno sforzo maggiore rispetto a quello della concorrente Apple che rilascia un aggiornamento per il sistema operativo dei Mac solo una volta all'anno.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Windows

In altre lingue:

English: Use Windows 10, Português: Usar o Windows 10, Deutsch: Windows 10 nutzen, Français: utiliser Windows 10, Español: usar Windows 10, Bahasa Indonesia: Menggunakan Windows 10

Questa pagina è stata letta 2 187 volte.
Hai trovato utile questo articolo?