Scarica PDF Scarica PDF

È notoriamente molto difficile togliere le macchie del forno, per il fatto che si sono indurite e fissate sulla superficie a causa delle alte temperature; oltretutto, più a lungo rimangono e più diventano ostinate. Molte persone usano dei prodotti detergenti specifici nel tentativo di eliminarle, ma puoi anche usare una sostanza che hai quasi sicuramente in cucina: il bicarbonato di sodio. Impara a rimuovere le macchie in maniera efficace seguendo questo metodo.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Applicarlo sulle Superfici del Forno

  1. 1
    Diffondi un po' di bicarbonato nel forno freddo. Togli la griglia, il termometro e ogni altro elemento estraibile quando l'elettrodomestico è freddo e distribuisci un po' di bicarbonato sulle superfici interne macchiate, concentrandoti soprattutto sulle zone di sporcizia grassa e incrostata.
    • Se hai usato il forno da poco, assicurati che sia spento e completamente freddo prima di iniziare.
    • Applica una dose generosa di bicarbonato, distribuendone uno strato spesso anche 6 mm sulle zone più sporche.[1]
    • Per trattare le pareti e il "soffitto" del forno, su cui non riesci a diffondere il bicarbonato, crea un impasto denso con acqua e bicarbonato che puoi "spalmare".[2]
  2. 2
    Aggiungi dell'acqua. Versane un po' o diffondila con una bottiglia a spruzzo sulle superfici ricoperte di bicarbonato; usane una quantità sufficiente per impregnare completamente la sostanza.[3]
    • Una spruzzata d'acqua dovrebbe essere sufficiente per uno strato sottile di bicarbonato, ma se ne hai diffuso parecchio, è probabilmente necessario versarne di più. Lo scopo è ottenere un composto dalla consistenza simile a un impasto, senza zone asciutte ma senza pozze d'acqua.
    • Puoi anche spruzzare un po' di aceto bianco sul bicarbonato utilizzando una bottiglietta spray. Fai però attenzione quando usi questo metodo, perché se sono in grandi quantità, queste due sostanze generano una reazione potenzialmente esplosiva; in tal caso, limitati a spruzzare l'aceto con una bottiglia spray.[4]
    Consiglio dell'Esperto
    Bridgett Price

    Bridgett Price

    Guru del Pulito e Contitolare di Maid Easy
    Bridgett è la contitolare di Maid Easy, un'impresa di pulizie residenziali con sede a Phoenix, nell'Arizona (Stati Uniti). Dirige e gestisce le iniziative mirate alla crescita dell'impresa e si occupa delle operazioni quotidiane della ditta.
    Bridgett Price
    Bridgett Price
    Guru del Pulito e Contitolare di Maid Easy

    Il nostro esperto concorda: "Se hai macchie incrostate nel tuo forno, mescola acqua calda e bicarbonato di sodio, applica la miscela sulla macchia e lasciala agire per 10-20 minuti. Quindi prendi un panno in microfibra e pulisci lo sportello, assicurandoti di rimuovere eventuali residui e sporcizia".

  3. 3
    Lascia agire il bicarbonato umido per tutta la notte. Lascialo indisturbato nel forno e aspetta almeno 12 ore o tutta la notte prima di toglierlo.
    • Se ti accorgi che il bicarbonato si è asciugato, puoi spruzzarlo ancora con dell'acqua, ma puoi anche decidere di aspettare fino al giorno successivo prima di intervenire.
    • Quando il bicarbonato bagnato assorbe il grasso e le macchie del forno, diventa nero o marrone. Se hai spruzzato anche dell'aceto, la miscela frizza; si tratta di una reazione del tutto normale e mostra l'effetto del bicarbonato quando "cattura" i residui di cibo.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Togliere il Bicarbonato e la Sporcizia

  1. 1
    Rimuovi i residui con un panno umido. Trascorse 12 ore, elimina l'impasto di bicarbonato e sporcizia dalle superfici del forno; usa un canovaccio inumidito per togliere al meglio i residui solidi.
    • Puoi anche utilizzare una spatola di silicone o di plastica per grattare delicatamente l'impasto che si è indurito o attaccato nei punti difficili da raggiungere.[5]
    • In questa fase non devi preoccuparti di dover pulire e asciugare perfettamente le superfici; concentrati solo sull'eliminare la sporcizia e i residui di cibo accumulati, oltre alla maggior quantità possibile di bicarbonato.
  2. 2
    Spruzza e lava le superfici ancora una volta. Versa altra acqua e strofina via ogni traccia di cibo, macchie o residui di bicarbonato con un panno umido o asciutto; a questo punto, puoi anche diffondere un po' di aceto bianco prima di procedere con la pulizia finale.
    • Se opti per l'aceto, limitati a una piccola quantità su tutte le aree su cui è rimasto del bicarbonato; l'unione dei due prodotti sviluppa una reazione chimica leggermente schiumogena.
    • Assicurati di eliminare quanto più possibile ogni traccia di bicarbonato prima di utilizzare nuovamente il forno; se questa sostanza entra in contatto con la serpentina riscaldante, tende a produrre molto fumo quando accendi il forno.[6]
  3. 3
    Ripeti la procedura se necessario. Applica altro bicarbonato e acqua/aceto sulle macchie ostinate che non sono scomparse dopo il primo trattamento; puoi diffonderlo in maniera localizzata, se è il caso.
    • In alternativa, mettilo direttamente su una spugna bagnata o su un altro elemento abrasivo e strofinalo sulla macchia; se non ottieni risultati soddisfacenti, ripeti l'intera procedura creando un impasto con il bicarbonato e lasciandolo agire tutta la notte.
    • Se lo desideri, usa un altro prodotto detergente per il forno, ma l'azione di acqua e bicarbonato per 12 ore è in genere efficace per rimuovere quasi tutte le macchie ostinate.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Pulire gli Altri Elementi del Forno

  1. 1
    Applica il bicarbonato sullo sportello del forno. Rimuovi le macchie dal vetro interno usando una miscela di bicarbonato e acqua/aceto nella stessa maniera in cui hai pulito le altre superfici; anche in questo caso, lasciala agire per 12 ore.
    • Lascia lo sportello aperto, in posizione orizzontale affinché il bicarbonato umido possa fissarsi meglio sulle macchie.
    • Puoi anche pretrattare le singole aree per usare meno acqua o applicare un impasto di acqua e bicarbonato preventivamente combinato per evitare che possa penetrare tra i doppi vetri dello sportello.[7]
  2. 2
    Pulisci la griglia. Toglila dal forno e appoggiala su una superficie adeguata. Cospargi un po' di bicarbonato, spruzza un po' di aceto bianco e immergi la griglia in acqua molto calda per tutta la notte.[8]
    • Puoi anche strofinarla usando il bicarbonato e una spugna umida o uno spazzolino da denti per trattare gli spazi più piccoli; solitamente, l'ammollo preventivo semplifica l'intera operazione.
    • Puoi lasciarla nella vasca da bagno, avendo cura di proteggere il fondo di quest'ultima con dei vecchi asciugamani; lascia la griglia sommersa nell'acqua calda e 60 ml di detersivo per i piatti per 4 ore o tutta la notte, in modo da allentare la sporcizia e rendere il processo di pulizia più semplice o addirittura a volte neppure necessario.[9]
    • Dopo averla trattata con il bicarbonato, tenuta in ammollo o strofinata, puliscila con un panno umido e pulito per eliminare ogni residuo prima di rimetterla nel forno.
  3. 3
    Tratta il piano cottura nello stesso modo. Se il forno è dotato di fornello sulla superficie superiore, puoi pulirlo utilizzando sempre il bicarbonato come descritto in precedenza; è sufficiente lasciar agire la sostanza mescolata con acqua/aceto per tutta la notte e risciacquarla via il mattino successivo.
    • Se possibile, togli le griglie del fornello a gas. Dovresti inoltre evitare che la soluzione di bicarbonato e acqua penetri nella zona dell'accensione, limitati quindi a usare un impasto denso e spalmalo con cautela su questo tipo di forno.
    • Una volta eliminati il bicarbonato e i residui di sporcizia, ricorda di strofinare accuratamente la superficie di cottura con un panno pulito e umido, lasciandola poi asciugare. Le tracce di bicarbonato e di umidità emettono parecchio fumo quando bruciano su un fornello in vetroceramica acceso.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire le Converse Bianche
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Fare il Bucato a Mano
Allargare i Vestiti Ristretti
Stirare
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Piegare una Maglietta
Rimuovere il Vomito dagli Interni dell'AutoRimuovere il Vomito dagli Interni dell'Auto
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Rimuovere il Sapone per i Piatti dalla LavastoviglieRimuovere il Sapone per i Piatti dalla Lavastoviglie
Usare un Ferro da Stiro
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Usare una Lavatrice
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
wikiHow Staff Writer
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 428 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 1 428 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità