Scarica PDF Scarica PDF

Scegliere il correttore giusto in quanto a formulazione e tono è fondamentale per avere un incarnato impeccabile. Nella maggior parte dei casi viene usato per coprire le occhiaie, ma è efficace anche per nascondere brufoli, macchie scure, cicatrici e vene varicose.

Parte 1
Parte 1 di 4:
Scegliere il Correttore e gli Applicatori Giusti

  1. 1
    Scegli il correttore giusto. Questo prodotto è reperibile in varie formulazioni e confezioni. Ogni variante è stata concepita per rispondere a diverse esigenze, come tipo di pelle e grado di copertura desiderato. È assolutamente normale usare più di un correttore alla volta [1] . Per garantire una coprenza ottimale, scegli il prodotto giusto considerando la tua epidermide e le relative problematiche.
    • I correttori in stick vengono venduti in tubetti simili a quelli dei rossetti. Si usano per ottenere una coprenza medio-alta nella zona delle occhiaie [2] . Caratterizzati da una consistenza densa e cremosa, sono perfetti in caso in pelle normale, secca o sensibile. Quando vengono applicati lasciano uno strato spesso di prodotto sulla pelle. In molti casi contengono olio, quindi è possibile spalmarli e sfumarli con facilità. Proprio per questo motivo vanno evitati da chi ha la pelle grassa [3] .
    • I correttori in crema vengono venduti in barattolini, contenitori compatti o palette. Offrono una coprenza medio-alta e sono ideali per chi ha una pelle normale, estremamente secca, mista o sensibile. Caratterizzati da una consistenza densa, garantiscono un'elevata coprenza in caso di alterazioni cromatiche piuttosto evidenti [4] . Se non viene sfumato e fissato con cura, il prodotto può accumularsi e diventare pastoso sulla zona in cui è stato applicato [5] .
    • I correttori cremosi che si trasformano in polvere sono disponibili in versione compatta. Contraddistinti da una coprenza medio-bassa, sono perfetti in caso di pelle normale, leggermente secca, mista o sensibile. Grazie alla loro formulazione possono essere applicati su qualsiasi zona del viso [6] . Tuttavia, mai usarli sui brufoli o sulle aree secche e desquamate. Gli oli e gli ingredienti di questi prodotti tendono a peggiorare gli sfoghi e a mettere in evidenza le zone aride [7] .
    • I correttori cremosi liquidi vengono venduti in tubetti spremibili o dotati di applicatore in spugna. Sono formulati per garantire una coprenza da leggera ad alta, anche sulle occhiaie. Perfetti per chi ha una pelle normale, mista, grassa o sensibile. Offrono anche un'ottima coprenza in caso di pelle a tendenza acneica [8] . Contrariamente ai correttori in stick, sono meno propensi a raccogliersi nelle pieghette. Grazie alla loro formulazione leggera, il prodotto può essere stratificato gradualmente per ottenere il risultato desiderato [9] .
    • I correttori liquidi opachi vengono venduti in tubetti spremibili o dotati di applicatore in spugna. Questo tipo di prodotto offre una coprenza da leggera ad alta. È perfetto per i brufoli. È inoltre possibile usarlo come primer per gli ombretti. Non si raccoglie nelle pieghette e non è scivoloso, senza contare che dura di più rispetto ai correttori in crema o in polvere [10] .
    • I correttori colorati sono reperibili in forma liquida, crema o stick. È possibile ricorrere a questo tipo di prodotto quando non si riesce a ottenere un buon risultato con i correttori color carne. Per evitare che si veda il colore del correttore, applicalo per prima, procedi dunque con il fondotinta e un velo di correttore color carne. Esistono 5 colorazioni studiate per 5 problemi diversi:
      • Il correttore color lavanda viene usato per rimediare alle zone ingiallite o per le pelli dal sottotono giallo;
      • Il correttore giallo nasconde imperfezioni dal sottotono violaceo, come occhiaie o cicatrici;
      • Il verde nasconde i rossori;
      • Il rosa nasconde le sfumature bluastre solitamente associate alle pelli più chiare;
      • I correttori arancioni o salmone nascondono le imperfezioni blu, grigie e viola [11] .
  2. 2
    Cerca il tono giusto di correttore. Applicare un prodotto troppo chiaro o troppo scuro è inutile e controproducente, in quanto non farà che attirare l'attenzione sulle zone problematiche. Per assicurarti di scegliere il tono giusto, prova il prodotto in negozio. Applicane una piccola quantità sulla mano facendo strisciare il dito o picchiettandolo. Sfumato il correttore, esamina il risultato. Se è visibile, allora è troppo chiaro o troppo scuro per te. Se non riesci a vederlo, hai selezionato il tono giusto [12] .
    • Fai in modo che il tono del correttore color carne si adatti a quello del fondotinta per avere un effetto impeccabile e ben sfumato [13] .
    • Esiste un'eccezione alla regola che riguarda il correttore usato per le occhiaie. Questo prodotto dovrebbe essere di 1-2 toni più chiaro rispetto al fondotinta e al correttore color carne, in modo da illuminare e schiarire le zone scure [14] .
  3. 3
    Procurati gli applicatori giusti. Per applicare il correttore è possibile usare diversi strumenti, incluse le dita (pulite). Compra un pennello da correttore in setole naturali: è piatto e ha una forma ovale [15] . Ti serviranno anche cotton fioc e spugnette da trucco [16] .
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 4:
Preparare il Viso all'Applicazione del Correttore

  1. 1
    Lava il viso. Prima di applicare la crema idratante e truccarti, puliscilo sempre a fondo per eliminare tracce di sporco, sebo e trucco. Rimuovi il mascara, gli ombretti e l'eyeliner con uno struccante occhi. Versa dell'acqua micellare su un dischetto di cotone e massaggia delicatamente il viso per struccarlo [17] .
  2. 2
    Stabilisci il grado di coprenza desiderato. Le esigenze possono variare di giorno in giorno. Lavato il viso, osserva la pelle di fronte allo specchio. Cerca di capire quali zone del viso richiedono l'uso di un correttore. Prendi tutti gli applicatori e i prodotti necessari per trattare le aree problematiche.
    • Hai occhiaie scure?
    • La zona intorno al naso è arrossata?
    • Hai un brufolo o uno sfogo acneico?
    • Hai cicatrici o zone interessate da alterazioni cromatiche?
  3. 3
    Idrata il viso. La crema combatte l'aridità e protegge la pelle dal sole. Spremi il tubetto del prodotto sulla mano o prelevalo con un dito. Strofina le dita fra di loro per riscaldarlo. Applicane un velo uniforme sul viso.
    • Hai la pelle grassa? Usa un prodotto idratante in gel [18] .
  4. 4
    Idrata il contorno occhi, una zona molto delicata e soggetta ad aridità. Le creme specifiche per il contorno occhi permettono di proteggere e idratare con efficacia la zona. Picchiettane una piccola quantità con i polpastrelli. Massaggia con cura la crema e falla asciugare [19] .
    • Il contorno occhi può essere applicato anche sulle palpebre.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 4:
Applicare il Correttore

  1. 1
    Nascondi le occhiaie. Solitamente il correttore viene applicato sulle occhiaie. Invece di disegnare un semicerchio, crea un triangolo usando le dita, un pennello, un applicatore dotato di spugnetta o una spugna. Questo metodo permette di illuminare e rigenerare il viso.
    • Parti dall'angolo interno dell'occhio sinistro. Disegna o picchietta una linea diagonale con il correttore precedendo dall'angolo interno alla sommità dello zigomo sinistro.
    • Partendo dalla sommità dello zigomo sinistro, disegna una linea diagonale fino all'angolo esterno dell'occhio sinistro.
    • Sfumalo delicatamente verso il basso e l'esterno usando lo strumento che preferisci.
    • Ripeti con l'occhio destro.
    • Evita di tirare o strofinare la zona delle occhiaie [20] .
  2. 2
    Copri cicatrici e macchie scure usando un correttore in crema a coprenza totale e un apposito pennello. Preleva il prodotto con il pennello e tamponalo direttamente sulla macchia scura o sulla cicatrice. Applica un velo di correttore illuminante. Picchietta la zona interessata con una spugnetta umida per sfumare il trucco [21] .
  3. 3
    Correggi il gonfiore. Sebbene non sia possibile nascondere completamente il gonfiore oculare, è possibile attenuarlo con un correttore e un illuminante. Mescola una piccola quantità di correttore liquido e una goccia di illuminante. Picchietta sulla zona interessata con le dita, un pennello o una spugnetta. Sfuma verso il basso e l'esterno [22] .
  4. 4
    Rimedia ai rossori. Per correggerli, usa un correttore in crema oil-free, una spugnetta umida e una cipria in polvere libera. Picchietta il correttore sulle zone arrossate con le dita. Sfumalo tamponando con una spugnetta umida precedentemente intinta nella cipria in polvere libera [23] .
  5. 5
    Nascondi brufoli e imperfezioni in rilievo. Usa un correttore in matita. Passa la punta sulla zona interessata e intorno a essa. Picchiettala con una spugnetta umida, quindi applica un velo di cipria in polvere libera.
    • Se l'imperfezione o il brufolo è arrossato, usa un correttore verde [24] .
  6. 6
    Nascondi le vene varicose. In questo caso usa un correttore in matita color carne. Applicato il fondotinta, passa il prodotto sulle vene varicose e sfumalo con le dita. Applica un secondo strato di fondotinta per sfumare ulteriormente il trucco. Completa il procedimento picchiettando una spugna umida intinta nella cipria in polvere libera [25] .
    Pubblicità

Parte 4
Parte 4 di 4:
Sfumare e Fissare il Trucco

  1. 1
    Applica il fondotinta. Può essere usato in diversi momenti del procedimento. Per ottenere una copertura totale, applicalo prima di utilizzare il correttore. Per una coprenza più bassa, applicalo dopo aver messo il correttore.
    • Versa o spremi una piccola quantità di fondotinta liquido sul dorso della mano non dominante;
    • Intingi un pennello da fondotinta in setole naturali;
    • Per iniziare, applica il fondotinta al centro del viso, quindi sfumalo verso l'esterno, verso l'alto e verso il basso [26] .
  2. 2
    Sfuma il trucco. È il segreto per avere un risultato impeccabile. Inumidisci una spugnetta da make-up, quindi passala facendo movimenti ampi e leggeri sul viso. Questo permette di sfumare lo stacco fra fondotinta e correttore, in modo che sia difficile capire dove inizia un prodotto e dove finisce l'altro [27] .
  3. 3
    Fissa il trucco con una cipria traslucida in polvere libera per combattere la lucidità causata dal sebo. Intingi un pennello da cipria in setole naturali nel prodotto. Colpisci leggermente il manico sul bordo del contenitore per rimuovere la polvere in eccesso. Passa dolcemente il pennello fra le sopracciglia, sul naso, sotto gli occhi e intorno al mento.
  4. 4
    Fatto!
    Pubblicità

Consigli

  • Quando puoi, truccati alla luce naturale.
  • Mai strofinare la pelle, altrimenti rischi solo di farla arrossare e infiammare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 4 412 volte
Categorie: Truccarsi
Questa pagina è stata letta 4 412 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità