Scarica PDF Scarica PDF

Quando si usa una connessione VPN, tutto il traffico internet viene reinstradato attraverso un server sicuro che provvede anche a crittografare tutti i dati proteggendoli da occhi indiscreti. Questo significa che il gestore della tua connessione a internet (ISP), così come tutti gli altri utenti che stanno usando la medesima rete Wi-Fi non potranno venire a conoscenza di quello che svolgi quando sei online.[1] Le connessioni VPN vengono anche usate in ambito aziendale o scolastico per permettere agli utenti di avere accesso alla rete interna direttamente da casa o da qualsiasi altro punto del globo. Se non devi usare un connessione VPN per connetterti alla rete dell'azienda per cui lavori o della scuola che stai frequentando, puoi scegliere fra un'ampia gamma di servizi VPN a pagamento o gratuiti, molti dei quali sono fruibili direttamente da computer, smartphone o tablet mediante l'installazione di un apposito client. Questo articolo spiega come abbonarsi a un servizio VPN e come utilizzarlo.

Parte 1 di 2:
Scegliere un Servizio VPN

  1. 1
    Rivolgiti al tuo datore di lavoro, alla scuola o all'organizzazione che stai frequentando. Se hai la necessità di usare una connessione VPN per accedere dall'esterno alla rete dell'azienda per cui lavori, della scuola che frequenti o dell'organizzazione con cui collabori, avrai la necessità di entrare in possesso di alcune informazioni che ti dovranno essere fornite direttamente da chi gestisce la rete interna. I dati che ti serviranno possono variare in base alla tipologia di connessione, ma normalmente avrai bisogno di un client che dovrai installare sul computer e di un account per la connessione composto da nome utente e password. Il personale del dipartimento IT sarà in grado di determinare se il tuo computer è compatibile con il client VPN che dovrai usare e in caso negativo ti guiderà nel processo di modifica della configurazione che dovrai eseguire e ti aiuterà a effettuare la prima connessione spiegandoti cosa dovrai fare.
    • Il personale dell'ufficio IT ti comunicherà una password predefinita per la connessione che potrai poi personalizzare come desideri. Scegli una password specifica per questo account, ma che sia semplice da ricordare. Evita di trascriverla su carta o su un post-it e non conservarla insieme al computer. Per creare la password, non utilizzare dati facilmente reperibili da chiunque, come date di nascita, nomi di membri della tua famiglia o altre informazioni personali di dominio pubblico.
    • Se dovessi avere la necessità di reinstallare il sistema operativo, eseguire aggiornamenti consistenti o ripristinare una configurazione precedente del computer, avvisa immediatamente il personale dell'ufficio IT. In questi casi potresti non avere più accesso al client VPN presente sul computer.
  2. 2
    Scegli se usare un servizio VPN gratuito o a pagamento. Se devi usare la connessione VPN per scopi personali, come poter navigare nel web in modo anonimo o accedere a siti web di altri Paesi, avrai a disposizione un'ampia gamma di scelta. In questo caso potrai scegliere fra un ampio numero di offerte sia gratuite sia a pagamento e in entrambi gli scenari avrai dei vantaggi:
    • I servizi VPN gratuiti normalmente presentano dei limiti in termini di traffico dei dati, velocità della connessione, numero dei dispositivi utilizzabile contemporaneamente e tempo di utilizzo. Inoltre, spesso, usano anche banner e annunci pubblicitari. Tuttavia, possono fare al caso tuo se dovrai utilizzarli sporadicamente, per esempio quando devi usare una rete Wi-Fi pubblica come quella di una biblioteca o di un locale.[2] Nella maggior parte dei casi non dovrai fornire molte informazioni personali e non dovrai sostenere alcun costo. Di seguito trovi un piccolo elenco di servizi VPN gratuiti fra cui puoi scegliere: ProtonVPN, WindScribe e Speedify.
    • Se stai cercando una soluzione più completa che nasconda le attività che svolgi nel web da occhi indiscreti, non preveda limiti in termini di velocità, quantità di dati e che sia in generale più sicura e affidabile, allora dovrai optare per un servizio a pagamento. Tuttavia, non per questo dovrai farti carico di costi enormi; alcuni ottimi servizi VPN prevedono un costo mensile di pochi dollari o euro. All'interno della rubrica Wirecutter del New York Times trovi le recensioni di molti servizi VPN. I migliori servizi VPN, secondo il New York Times, sono Mullvad VPN e IPVN. Altri servizi che meritano una menzione sono TunnelBear, Encrypt.me, ExpressVPN e NordVPN.[3]
  3. 3
    Esamina le recensioni e le esperienze degli altri utenti. Se l'obiettivo è quello di proteggere i tuoi dati mentre sei online e di navigare nel web in totale sicurezza, dovrai selezionare un servizio VPN di cui ti puoi fidare al 100%. Prima di scegliere un servizio VPN, esegui una ricerca nel web usando il nome del servizio e la parola chiave "recensioni" per poter esaminare cosa ne pensano gli utenti che l'hanno già utilizzato. Reddit è un ottimo sito dove puoi trovare recensioni veritiere e imparziali.
    • Devi orientarti su servizi VPN che non tengono traccia delle attività che svolgi online. Tuttavia, questa è un'informazione difficile da reperire perché non tutti i gestori di servizi VPN dicono il vero. ExpressVPN è un servizio la cui onestà e trasparenza sono state testate sul campo, dato che le autorità turche non hanno trovato alcuna informazione sulle attività degli utenti che usano il servizio quando hanno perquisito il suo data center.[4]
  4. 4
    Crea un account. Dopo aver scelto il servizio VPN che vuoi usare, normalmente dovrai registrati per creare un account ed eseguire il primo pagamento (se hai scelto di usare una piattaforma a pagamento). Dopo aver creato l'account, potrai scaricare sul computer, sul tablet o sullo smartphone il client VPN che dovrai utilizzare per effettuare la connessione al servizio.
  5. 5
    Installa il client VPN sul tuo dispositivo. Visita il sito web del servizio VPN che hai scelto di usare, quindi segui le istruzioni che ti verranno fornite per seguire l'installazione del software. Se è disponibile anche l'app per dispositivi mobili, potrai scaricarla dal Play Store (per Android) o dall'App Store (per iPhone/iPad).
    • Se hai scelto di usare un PC, fai doppio clic sul file di installazione che hai appena scaricato (normalmente si tratta di un file eseguibile in formato EXE), quindi segui le istruzioni che appariranno a video. Al termine dell'installazione, potrai avviare il client VPN direttamente dal menu Start di Windows.
    • Se stai usando un Mac, dovrai aprire il file DMG e trascinare l'app del client sulla cartella Applicazioni. Al primo avvio del programma ti verrà chiesto di fornire la password di accesso del computer, se presente.
    • Se stai usando un dispositivo mobile, dovrai semplicemente avviare l'app del client che trovi sulla Home. Ti verrà chiesto di eseguire il login con il tuo account o di crearne uno adesso se non l'hai già fatto.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Usare la Connessione VPN

  1. 1
    Avvia il client VPN. Dopo averlo scaricato e installato sul dispositivo, è giunto il momento di usarlo. Se stai utilizzando un computer Windows, dovrai accedere al menu "Start". Se stai usando un Mac, dovrai accedere alla cartella "Applicazioni". Se stai usando un dispositivo mobile, troverai l'icona del client all'interno dell'elenco delle app installate.
  2. 2
    Esegui l'accesso con il tuo account. Nella maggior parte dei casi, quando ti abboni a un servizio VPN, ti verrà fornito un nome utente e una password. Spesso dovrai fornire queste informazioni solo la prima volta che eseguirai l'accesso alla rete VPN. Tuttavia, nel caso di servizi VPN che richiedono un maggior livello di sicurezza, dovrai eseguire il login a ogni accesso.
    • Se stai usando la rete VPN in ambito aziendale o se hai scelto di usare un client personale, avrai modo di accedere alla rete in totale sicurezza. In questo caso verrà visualizzata una nuova finestra all'interno della quale troverai il desktop del computer che usi normalmente al lavoro e che potrai usare per accedere a tutte le risorse della rete aziendale. In altri casi potrai accedere alle risorse aziendali collegandoti a un sito web sicuro mediante il browser ed effettuando un login con il tuo account.
    • Se stai usando un servizio VPN che prevede un limite di traffico o di tempo di utilizzo, ricordati di usare la connessione VPN solo quando avrai la necessità di navigare nel web in totale anonimato.
  3. 3
    Leggi i termini e le condizioni del contratto che regolamenta le norme d'uso del servizio. Se devi usare la connessione VPN per scopi personali, leggi attentamente i termini e le condizioni del contratto che hai sottoscritto iscrivendoti al servizio. Alcuni gestori di reti VPN, soprattutto quelli che offrono un servizio gratuito, potrebbero prevedere l'installazione di software di terze parti o l'uso di banner pubblicitari. Assicurati di essere a perfetta conoscenza di tutti i servizi che ti vengono offerti, di quello che il gestore della rete VPN a cui ti sei rivolto si aspetta da te e quali informazioni vengono raccolte e conservate relative a ciò che svolgi nel web quando stai usando tale servizio.
    Pubblicità

Consigli

  • La maggior parte dei servizi VPN offre garanzie sufficienti in termini di sicurezza dei dati e di privacy per potersi collegare a un server sicuro quando non si è a casa.
  • La connessione VPN non rende più sicuro l'accesso ai siti che usano il protocollo HTTPS. Lo scopo principale di servizio VPN è quello di aumentare la privacy dell'utente quando naviga nel web.
Pubblicità

Avvertenze

  • Usare una connessione VPN per cambiare la località da cui si accede a internet in modo da poter avere accesso a contenuti riservarti a paesi specifici potrebbe violare i termini del contratto che regolamenta l'uso del servizio e in alcuni casi le leggi vigenti.[5]
  • Se commetti un reato o esegui attività illegali nel web, potresti comunque essere scoperto dagli enti competenti e dover affrontare le conseguenze legali delle tue azioni, anche se stai usando una connessione VPN.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Visualizzare l'Elenco dei Dispositivi Connessi a una Rete WirelessVisualizzare l'Elenco dei Dispositivi Connessi a una Rete Wireless
Collegare Due RouterCollegare Due Router
Collegare Due Router in CascataCollegare Due Router in Cascata
Collegare un Router a un Altro per Espandere una ReteCollegare un Router a un Altro per Espandere una Rete
Configurare il tuo PC per Collegarti a una Rete LocaleConfigurare il tuo PC per Collegarti a una Rete Locale
Trovare la tua Maschera di ReteTrovare la tua Maschera di Rete
Rendere Wireless una Stampante con un Router WirelessRendere Wireless una Stampante con un Router Wireless
Collegare un PC o un Mac a un Router Tramite Cavo EthernetCollegare un PC o un Mac a un Router Tramite Cavo Ethernet
Crimpare un Connettore RJ45Crimpare un Connettore RJ45
Cambiare la Password del Tuo Wi FiCambiare la Password del Tuo Wi Fi
Fare il Refresh del Tuo Indirizzo IP in WindowsFare il Refresh del Tuo Indirizzo IP in Windows
Cambiare la Password della Rete Wireless di un TP LinkCambiare la Password della Rete Wireless di un TP Link
Trovare l'indirizzo IP di un Sito WebTrovare l'indirizzo IP di un Sito Web
Visualizzare l'Elenco delle Connessioni di Rete Attive (Windows)Visualizzare l'Elenco delle Connessioni di Rete Attive (Windows)
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Luigi Oppido
Co-redatto da:
Tecnico Riparatore Computer e Titolare di Pleasure Point Computers
Questo articolo è stato co-redatto da Luigi Oppido. Luigi Oppido è Titolare e Gestore di Pleasure Point Computers a Santa Cruz, in California. Ha oltre 16 anni di esperienza in riparazioni generali di computer, recupero dati, rimozione virus e aggiornamenti. Va particolarmente fiero del suo servizio clienti e della sua politica dei prezzi trasparente. Questo articolo è stato visualizzato 11 704 volte
Categorie: Networking
Questa pagina è stata letta 11 704 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità