Le verruche possono creare imbarazzo e sconforto, specialmente se si trovano in punti visibili. Sono molto comuni e non costituiscono un grave problema di salute, a meno che non si presentino ripetutamente. In questo caso, dovresti consultare il medico per determinare il motivo per cui si riformano periodicamente. Tuttavia, se si tratta solo di una normale verruca, puoi provare alcuni rimedi per eliminarla. Se preferisci rimuoverla naturalmente, lava l'area con acqua e sapone, schiaccia uno spicchio d'aglio in modo da far uscire il succo, applicalo direttamente sulla verruca e fascia la zona affinché assorba il suo umore. Ripeti ogni giorno il trattamento in base alle tue esigenze, per diverse settimane.

Metodo 1 di 4:
Trattare le Verruche con l'Aglio

  1. 1
    Fai una prova. L'aglio è un ottimo rimedio casalingo per le verruche comuni. Se fresco, è più efficace, ma puoi anche usare il succo d'aglio. Dapprima strofinane un pezzo su una piccola porzione di pelle per vedere se è sensibile. Alcune persone possono avere eruzioni cutanee dopo questo test. Non sono pericolose, ma possono irritare.
    • Se succede, puoi comunque usare questo rimedio, ma tieni conto che la reazione potrebbe persistere. In questo caso, non lasciare l'aglio schiacciato per più di un'ora a contatto con la pelle. È possibile che la verruca impieghi più tempo per scomparire.
    • Uno studio condotto su alcuni bambini ha dimostrato che l'aglio è riuscito a rimuovere il 100% delle verruche senza lasciare effetti collaterali significativi, se non un forte odore e solo un caso di lieve irritazione cutanea. In un altro studio è stato usato un estratto di aglio su verruche e calli di 42 pazienti di varie età. Si è scoperto che il 100% dei soggetti che avevano le verruche è guarito.
    • Si pensa che il principio attivo antivirale dell'aglio, chiamato allicina, agisca sulle verruche, ma sono state condotte poche ricerche a sostegno di questa ipotesi.[1] [2]
  2. 2
    Prepara l'area da trattare. Prima di applicare l'aglio, è necessario disinfettare e asciugare la zona in cui si trova la verruca. Lava le mani e il sito usando sapone e acqua calda. Tampona con un asciugamano di cotone.
    • Usa l'acqua calda e il sapone per lavare qualsiasi tessuto entrato in contatto con l'escrescenza. Puoi anche candeggiare gli asciugamani per assicurarti di uccidere gli agenti virali all'origine della verruca.[3]
  3. 3
    Applica l'aglio. Prendi uno spicchio d'aglio e schiaccialo con la superficie piatta di un coltello. Puoi anche tagliarlo a metà. Che sia schiacciato o tagliato, strofinalo sull'area interessata in modo che assorba il succo.[4]
  4. 4
    Fascia. Posiziona l'aglio schiacciato direttamente sulla verruca. Copri il tutto con una benda o, se preferisci, con il cerotto a nastro. Non metterlo sulla pelle sana.
    • Assicurati che non ci siano tagli o ferite aperte sull'area da trattare. C'è il rischio che l'aglio scateni una sensazione di bruciore e che il virus della verruca si diffonda.[5]
  5. 5
    Ripeti il trattamento. Non funzionerà subito. Devi ripeterlo ogni giorno. Lava e asciuga la verruca. Coprila con l'aglio fresco schiacciato o tagliato e avvolgila con una nuova fasciatura.
    • Puoi anche usare il cerotto a nastro per fasciarla. Ti aiuterà a mantenerla asciutta. Tuttavia, potrebbe irritare altre aree della pelle.[6]
    • Ripeti il trattamento ogni giorno per almeno 3-4 settimane.
    • Nella maggior parte dei casi, si comincia a notare una riduzione delle dimensioni nel giro di 6-7 giorni. Una volta tolti la fasciatura e l'aglio, la verruca sembra avvizzita e rugosa. Anche il colorito è più chiaro di prima.
    • Se non vedi miglioramenti, consulta il medico per capire se c'è qualche altro problema.
  6. 6
    Elimina la pelle in eccesso. Puoi utilizzare una limetta per levigare i residui cutanei. Tieni la zona interessata sul lavandino. Inumidisci la verruca. Individua il lato più ruvido della limetta e passala delicatamente sulla parte superiore e sui lati dell'escrescenza. Quindi, girala dalla parte meno abrasiva e ripeti lo stesso trattamento: sciacqua e lava l'area, dopodiché applica nuovamente un pezzo di aglio schiacciato.
    • Non strofinare energicamente, altrimenti potrebbe uscire sangue. Inoltre, fai attenzione a non toccare la pelle sana con la limetta.
    • Se la verruca si trova sulla pianta del piede, poggia la gamba sulla vasca da bagno o su una piccola bacinella di plastica.
    • Assicurati di sciacquare la pelle infetta che hai limato. Lava la zona trattata nel lavandino o nella vasca per scongiurare una reinfezione.
    • Butta via la limetta usata.[7]
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Ricorrere ad altri Rimedi Naturali

  1. 1
    Usa le cipolle. Come l'aglio, anche la cipolla aiuta a rimuovere le verruche. Scegline una di medie dimensioni, tagliala in 8 parti, prendine una e schiacciala. Mettila direttamente sulla verruca e coprila con una benda o, se preferisci, un pezzo di cerotto a nastro. Ripeti il trattamento ogni giorno cambiando la cipolla e la fasciatura.
    • Anche in questo caso, tra un'applicazione e l'altra utilizza una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso.[8]
  2. 2
    Inumidisci la verruca con l'aceto. L'aceto contiene acido acetico che aiuta a disgregare le membrane cellulari e uccidere gli agenti virali. Usalo per inumidire un batuffolo di ovatta e applica il tutto sulla verruca. Tienilo fermo usando il cerotto a nastro. Puoi lasciarlo 2 ore per un paio di giorni. Ripeti il trattamento se necessario.
    • Tra un'applicazione e l'altra, utilizza una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso dalla verruca.[9]
  3. 3
    Usa il tarassaco. La linfa di tarassaco contiene diverse sostanze, anche antivirali, che aiutano a combattere le verruche e distruggono le cellule infettate dal virus. Raccogli uno o due fiori di tarassaco da un prato. Spezza il gambo e premi la linfa sulla verruca. Usa una benda o il cerotto a nastro per fasciarla. Fai agire per 24 ore. Ripeti il trattamento se necessario.
    • Tra un'applicazione e l'altra, utilizza una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso.[10] [11]
  4. 4
    Applica la buccia di banana. Contiene numerose sostanze, tra cui enzimi in grado di disgregare le membrane cellulari. Mettila rivolgendo la parte interna sulla verruca. Copri il tutto con una benda o il cerotto a nastro e lasciala agire tutta la notte. Ripeti il trattamento se necessario.
    • La buccia di banana contiene anche carotenoidi, sostanze da cui è possibile sintetizzare la vitamina A, nota per le sue proprietà antivirali.
    • Tra un'applicazione e l'altra, utilizza una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso dalla verruca.[12]
  5. 5
    Prova il basilico fresco. Il basilico contiene numerose sostanze antivirali che favoriscono la distruzione del virus responsabile della formazione della verruca. Prendi una foglia di basilico fresca e appallottolala. Mettila sulla verruca. Copri il tutto con una benda o il cerotto a nastro e lascia agire per 24 ore. Ripeti il trattamento se necessario.[13]
    • Tra un'applicazione e l'altra, utilizza una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Usare Prodotti Farmaceutici da Banco

  1. 1
    Prepara la pelle. A prescindere dal trattamento che hai scelto di usare, dovresti sempre lavare e asciugare le mani prima e dopo aver toccato la verruca. Limita l'uso del prodotto alla sola area da trattare. In genere, agisce entro qualche giorno. Se la verruca non è diminuita o non ha cambiato aspetto nel giro di 6-7 giorni, consulta il medico. Probabilmente ti occorre un trattamento più forte.
  2. 2
    Usa l'acido salicilico. Agisce disgregando e uccidendo le cellule infettate dall'HPV. Aggredisce solo quelle contagiate, lasciando intatte le cellule sane. Puoi trovarlo sotto forma di cerotti e soluzioni liquide ed è contenuto nei prodotti dell'azienda Dr. Scholl o in "Compound W". Lava bene la zona e asciugala. Applica il cerotto o il liquido seguendo le indicazioni. Ripeti il trattamento ogni giorno finché la verruca non sarà sparita. Potrebbe impiegare 2-3 mesi.[14]
    • Evita di applicare il prodotto su altre zone cutanee.
    • Per migliorare l'efficacia dell'acido salicilico, tienilo sulla verruca in modo da farlo assorbire, dopodiché elimina la pelle in eccesso con una limetta. In questo modo, riuscirà a penetrare meglio nella lesione.
    • Puoi anche chiedere al medico di prescriverti un prodotto che contenga una concentrazione più forte di acido salicilico.[15] [16]
  3. 3
    Prova la crioterapia. I trattamenti farmaceutici a base di dimetiletere e gas propano contengono un liquido che va a raffreddare la verruca. Sostanzialmente, la congelano e distruggono la pelle, facendola cadere. Puoi acquistarli in farmacia. Segui le istruzioni contenute nella confezione. Il trattamento dovrebbe durare all'incirca un paio di mesi. Tieni il prodotto lontano da fiamme libere perché contiene sostanze che possono incendiarsi.[17] [18] [19]
    • Uno studio recente ha suggerito che la crioterapia è uno dei metodi più efficaci per eliminare le verruche nell'arco di due mesi.[20]
  4. 4
    Prova il nastro adesivo. Si tratta di un vero e proprio rimedio casalingo provato da molte persone. Tuttavia, non si hanno notizie certe sul suo meccanismo. Secondo alcuni, contiene una sostanza che disgrega le cellule della pelle, che vengono poi rimosse dall'azione fisica dello strappo. Se vuoi affidarti a questo rimedio, acquista il nastro adesivo argentato e applicane un piccolo pezzo sulla verruca. Lascialo per 6-7 giorni. Dopodiché toglilo e inumidisci la verruca con l'acqua. Usa una limetta monouso per eliminare la pelle in eccesso.
    • Lascia la verruca scoperta per una notte o al massimo per 24 ore. Quindi, applica nuovamente il nastro adesivo per 6-7 giorni. Ripeti il trattamento ogni volta che ritieni necessario, al massimo per due mesi.
    • Puoi mettere la cipolla o il succo d'aglio prima di applicare il nastro adesivo.
    • Secondo uno studio, questo metodo è più efficace della crioterapia usata per rimuovere le verruche.[21] [22] [23]
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Conoscere le Verruche

  1. 1
    Impara a riconoscere le verruche. Sono escrescenze cutanee causate dal Papilloma virus umano (HPV). Possono comparire in qualsiasi punto del corpo. Tuttavia, infettano solo lo strato superiore della pelle. In linea di massima, si diffondo sulle mani e sulle piante dei piedi.[24]
  2. 2
    Informati sul contagio dell'HPV. Il virus dell'HPV si può trasmettere facilmente da una persona all'altra. Potresti anche reinfettarti da solo, toccando prima una verruca e in seguito un'altra parte del corpo. Si diffonde anche condividendo asciugamani, rasoi o altri oggetti personali che entrano in contatto con questo tipo di lesioni.
    • Sembra che alcuni soggetti siano più predisposti di altri a contrarre il virus. Se hai il sistema immunitario compromesso o deficitario, il rischio è più alto.[25]
  3. 3
    Informati sui sintomi. In genere, le verruche si presentano sotto forma di escrescenze cutanee dalla superficie ruvida, anche se alcune sono più piatte e levigate. Possono assumere svariate forme e dimensioni. Tendenzialmente, non procurano dolore, anche se quelle che spuntano sulle piante dei piedi possono ostacolare la deambulazione. Risultano fastidiose anche quando compaiono sulle dita delle mani perché in questo punto possono irritarsi con maggiore facilità a causa dell'uso frequente degli arti superiori.
    • Generalmente, vengono diagnosticate dal medico tramite un esame visivo e una valutazione del sito, senza nessun prelievo di campione cutaneo.
  4. 4
    Impara a distinguerle. Le verruche comuni (dette anche porri) possono diffondersi ai genitali o nella zona anale, ma solitamente sono causate da un ceppo di HPV diverso da quello che colpisce l'area ano-genitale (in questo caso, si chiamano condilomi). Le verruche comuni "non" sono associate a un rischio più elevato di tumori, a differenza dei condilomi.
    • Consulta il medico per assicurarti che si tratti di verruche comuni;
    • Consultalo anche per risalire al ceppo virale nel caso in cui dovessero essere situate intorno ai genitali o all'ano.[26]
    Pubblicità

Consigli

  • Le verruche dovrebbero essere diagnosticate dal medico e curate sotto la sua supervisione.
  • Se devi rimuovere le verruche plantari, utilizza questo metodo: immergi i piedi in una soluzione composta da 1 parte di aceto bianco e 4 di acqua calda in modo da ammorbidirle ed eliminarle più facilmente.
  • Prova uno di questi metodi per almeno 3-4 settimane per capire se sono efficaci.
  • Prima di provare uno dei rimedi suggeriti, consulta il medico per sapere se si tratta di una verruca comune.
  • Le verruche possono creare problemi nei soggetti affetti da diabete o arteriopatia periferica.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare i rimedi casalinghi se la verruca si trova sul viso.
  • Non usare i rimedi casalinghi se le verruche si trovano nella zona ano-genitale.
  • Dovresti rivolgerti al medico se il problema si ripresenta o se nessun rimedio sembra funzionare. Dovresti consultarlo anche se hai più di 55 anni e non hai mai sofferto di verruche, per assicurarti che non si tratti di un tumore della pelle. Inoltre, non sottovalutare il suo parere se noti che si stanno diffondendo, se una verruca plantare ostacola la deambulazione, se ti creano difficoltà o disagio o se vedi segni di infezione batterica, tra cui dolore, arrossamento, comparsa di striature rosse, presenza di pus o febbre.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Sbarazzarti di un Brufolo in una Notte

Come

Eliminare un Brufolo Sottopelle

Come

Eliminare l'Arrossamento di un Brufolo

Come

Rimuovere un Fibroma Pendulo dal Collo

Come

Sbarazzarsi di uno Sfogo Cutaneo Sotto il Seno

Come

Sbarazzarsi del Prurito della Pelle con Rimedi Casalinghi

Come

Curare una Bolla di Sangue Sottopelle

Come

Trattare l'Eczema Attorno agli Occhi

Come

Riconoscere uno Sfogo Cutaneo da HIV

Come

Far Sparire un Succhiotto

Come

Eliminare i Fibromi Penduli

Come

Eliminare le Verruche

Come

Curare Velocemente l'Herpes Labiale

Come

Far Sparire una Crosta
Pubblicità
  1. He, W., Han, H., Wang, W., and Gao, B. Anti-influenza virus effect of aqueous extracts from dandelion. Virol. J 2011, 8: 538
  2. Yang, Y., Zhao, Y., Wang, C. S., Wang, X. D., and Zhang, L. [Prevalence of sensitization to aeroallergens in 10 030 patients with allergic rhinitis]. Zhonghua Er.Bi Yan.Hou Tou.Jing.Wai Ke Za Zhi 2011; 46(11): 914-920.
  3. Pereira A, Maraschin M.,Banana (Musa spp) from peel to pulp: ethnopharmacology, source of bioactive compounds and its relevance for human health.J Ethnopharmacol. 2015 Feb 3; 160: 149-63
  4. Yamasaki, K., Nakano, M., Kawahata, T., Mori, H., Otake, T., Ueba, N., Oishi, I., Inami, R., Yamane, M., Nakamura, M., Murata, H., and Nakanishi, T. Anti-HIV-1 activity of herbs in Labiatae. Biol.Pharm Bull 1998; 21(8): 829-833
  5. http://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/tc/warts-and-plantar-warts-home-treatment
  6. http://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/salicylic-acid-preparations-for-treating-warts
  7. http://www.drugs.com/pro/salicylic-acid-liquid.html
  8. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/plantar-warts/basics/lifestyle-home-remedies/con-20025706
  9. http://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/warts-treatments-home-remedies
  10. http://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/cryotherapy-for-warts
  11. http://www.livescience.com/10751-wart-bet-freeze.html
  12. http://www.webmd.com/a-to-z-guides/using-tape-to-remove-warts-topic-overview
  13. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/for-kids/about-skin/warts/how-to-get-rid-of-warts
  14. http://www.aafp.org/afp/2003/0201/p614.html
  15. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/u---w/warts/diganosis-treatment
  16. https://www.aad.org/dermatology-a-to-z/diseases-and-treatments/u---w/warts/diganosis-treatment
  17. http://www.aocd.org/?WartsGenital

Informazioni su questo wikiHow

Zora Degrandpre, ND
Co-redatto da:
Zora Degrandpre, ND
Medico Naturopata
Questo articolo è stato co-redatto da Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 22 977 volte

Esonero di Responsabilità per le Informazioni di natura Medica

Il contenuto di questo articolo non è inteso come sostitutivo di un parere medico professionale, esame, diagnosi o trattamento. Dovresti sempre consultare un dottore o altri professionisti qualificati del settore dell'assistenza sanitaria prima di cominciare, cambiare o interrompere qualsiasi tipo di terapia medica.

Questa pagina è stata letta 22 977 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità