Come Usare l'Olio di Cumino Nero

4 Metodi:Assumere l'Olio di Cumino NeroIdratare i Capelli con l'Olio di Cumino NeroTrattare i Problemi di Salute con l'Olio di Cumino NeroEvitare gli Effetti Collaterali

L'olio di cumino nero, chiamato anche Nigella Sativa, è un rimedio alternativo con cui alcune persone ritengono di poter curare tutto, dalle infiammazioni alla caduta dei capelli. Se assunto tal quale, può essere usato assoluto o mischiato con bevande e verdure. È anche possibile strofinarlo sulla pelle per un trattamento immediato. Non esistono ancora prove sufficienti che dimostrino la sua efficacia, quindi consulta il medico per assicurarti che non sia controindicato per la tua salute.[1]

1
Assumere l'Olio di Cumino Nero

  1. 1
    Prendi un cucchiaino ai pasti. I sostenitori dell'olio di cumino nero consigliano di consumarne fino a tre cucchiaini al giorno per ottimizzare i suoi benefici sulla salute. Il modo più semplice è quello di prendere un cucchiaino a ogni pasto. Puoi usarlo per condire cibi e bevande anziché assumerlo assoluto.[2]
    • Ha un gusto forte e amaro e la consistenza densa come l'olio da cucina.
  2. 2
    Mescolalo col miele in parti uguali. Unendolo con un elemento sano come il miele, potrai mascherare il suo sapore tipicamente amaro. Versa un cucchiaino di miele e uno di olio in una piccola ciotola. Mescola per bene e gustalo come preferisci.[3]
    • Il succo di limone può essere un'alternativa al miele. Prendine un cucchiaino e mischialo con l'olio per mascherare il suo sapore.
  3. 3
    Versalo sulle verdure. L'olio di cumino nero è un sostituto naturale dell'olio d'oliva e dei condimenti per verdure. Versane un cucchiaino direttamente sulle verdure o mescolalo con il succo di limone o il miele. Riceverai tutti i suoi benefici senza doverlo ingerire come se fosse una medicina.[4]
  4. 4
    Mischialo con una bevanda dal carattere forte. In questo modo, potrai camuffare sia il sapore che la consistenza dell'olio. Ad esempio, quando prepari il tè, versane un cucchiaino nella tazza oppure usalo al momento di fare di un frullato. In genere, per aromatizzare queste bevande, si utilizza il miele o il succo di limone, quindi anche il sapore dell'olio verrà naturalmente nascosto.[5]

2
Idratare i Capelli con l'Olio di Cumino Nero

  1. 1
    Mescolalo con l'olio d'oliva in parti uguali. Prendi una ciotola e unisci un cucchiaio di olio di cumino nero e uno di olio d'oliva. Puoi anche adoperare l'olio di cocco al posto di quello di oliva. Sono entrambi sostanze naturali usate per idratare. In questo modo, otterrai una soluzione da applicare sulla tua chioma.[6]
    • Se hai bisogno di un quantità maggiore, aggiungi un altro cucchiaio di olio di oliva o di cocco, ma non di cumino nero.
  2. 2
    Massaggia i capelli. Immergi le dita nella miscela oleosa e stendila tra i capelli. Lavora in profondità in modo da spalmarla su ogni ciocca fino alle radici. Se hai difficoltà, puoi utilizzare un pettine per spargerla meglio dopo averla applicato sulla testa. Puoi anche passarla sul cuoio capelluto per promuovere la crescita dei capelli.[7]
  3. 3
    Sciacqua dopo mezz'ora. Lascia assorbire la miscela per almeno 30 minuti. Avvolgi i capelli in un asciugamano in modo che penetri nelle fibre dei capelli anziché gocciolare ovunque. Programma una sveglia per sapere quando è il momento di sciacquare la testa.
  4. 4
    Procedi al risciacquo. Allo scadere dei 30 minuti, apri il rubinetto dell'acqua calda nella doccia o del lavandino. Fai lo shampoo come al solito. Una volta eliminato completamente l'olio, i capelli saranno rigenerati. Dal momento che hai applicato una soluzione emolliente, non ti servirà il balsamo.

3
Trattare i Problemi di Salute con l'Olio di Cumino Nero

  1. 1
    Diluiscilo con l'acqua prima di strofinarlo sulla pelle. Molte persone usano l'olio di cumino nero per trattare le infiammazioni, ma per alcune l'applicazione diretta può irritare ulteriormente la pelle. Quindi, diluiscilo. Ti basta versane circa dieci gocce in 240 ml di acqua. In questo modo, userai anche meno olio, quindi una bottiglia ti durerà più a lungo.
  2. 2
    Usalo diluito sulle punture di insetti e altre irritazioni. In caso di gonfiori e arrossamenti, tratta la zona interessata con l'olio diluito. Dopo averlo mescolato in una ciotola d'acqua tiepida, immergi un batuffolo di cotone e tamponalo delicatamente sulla parte irritata. Per migliorare l'efficacia, tieni il batuffolo o immergi l'area irritata nella soluzione per cinque minuti.[8]
    • Puoi anche nebulizzare la miscela a base di acqua e olio sul corpo per alleviare la febbre.
  3. 3
    Adoperalo per curare l'acne. Riempi una pentola con 2 l di acqua e aggiungi circa dieci gocce di olio di cumino nero. Fai bollire l'acqua. Mentre aspetti, posiziona un panno pulito e caldo sul viso per aprire i pori. Tieni la testa sopra la pentola per cinque minuti, ma non avvicinarti troppo, altrimenti potresti ustionarti col vapore.[9]
  4. 4
    Strofinalo sulle zone indolenzite. Se hai mal di denti o mal di testa, prova a frizionare l'olio sulle parti doloranti. Mettine una o due gocce su un dito o un batuffolo di cotone. Tamponalo sul dente interessato o massaggialo sulle tempie. Se tutto va bene, il dolore tenderà a diminuire.[10]
  5. 5
    Utilizzalo per trattare il mal di testa e i problemi respiratori. Prova ad aggiungere qualche goccia di olio su un panno e annusalo durante la giornata. Se hai un vaporizzatore, puoi anche versare qualche goccia e diffondere la sua fragranza nell'ambiente. Chi usa l'olio di cumino nero sostiene che il suo profumo sia in grado di rilassare i muscoli, prevenendo mal di testa o attacchi d'asma.

4
Evitare gli Effetti Collaterali

  1. 1
    Limita il consumo a tre cucchiaini al giorno. I sostenitori dell'olio di cumino nero credono di poter sfruttare i suoi benefici con tre cucchiaini al giorno. C'è il rischio che una quantità maggiore non sia sicura, quindi limita l'assunzione. Potresti iniziare con una dose più piccola, come un cucchiaino al giorno, e aumentarla progressivamente fino a quella massima in modo da tenere traccia degli effetti che produce sul tuo organismo.[11]
  2. 2
    Evita di prenderlo durante la gravidanza o l'allattamento. Molto probabilmente, in questi casi, una piccola quantità non fa male, ma non esistono prove sufficienti per dimostrarlo. In passato, l'olio di cumino nero veniva usato a scopo abortivo, quindi non correre rischi ed elimina il suo consumo durante questi periodi. Per lo meno, consulta prima il medico.[12]
  3. 3
    Controlla la glicemia se soffri di diabete. Esiste la possibilità che l'olio possa abbassare il livello di zuccheri nel sangue. Se dei un soggetto diabetico, sottoponiti regolarmente alle analisi del sangue per tenere sotto controllo la glicemia. Nota eventuali sintomi di ipoglicemia, come confusione improvvisa, ansia, tremori o palpitazioni cardiache.[13]
  4. 4
    Consulta il medico se soffri di anemia o stai prendendo un anticoagulante. L'olio di cumino nero può abbassare la pressione sanguigna e ostacolare la coagulazione. Se sei un soggetto anemico, parla con il medico prima di assumerlo. Potrebbe sconsigliarti di prenderlo insieme a un anticoagulante.[14]
  5. 5
    Sospendi l'uso dell'olio due settimane prima di un intervento. Dal momento che potrebbe influire sul sistema circolatorio, smetti di assumerlo. Lascia che il corpo abbia il tempo di digerirne le ultime tracce e riposarsi adeguatamente prima dell'intervento chirurgico. È importante soprattutto se soffri di diabete o anemia oppure stai seguendo una terapia anticoagulante.

Consigli

  • Consulta sempre il medico prima di affidarti a un rimedio alternativo, come l'olio di cumino nero.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Medicina Alternativa

In altre lingue:

English: Use Black Seed Oil, Español: usar el aceite de semilla negra, Português: Usar Óleo de Semente Preta, Русский: использовать масло черного тмина, Deutsch: Schwarzkümmelöl anwenden, Français: utiliser l'huile de nigelle

Questa pagina è stata letta 1 138 volte.

Hai trovato utile questo articolo?