Come Usare la Farina di Farro

In questo Articolo:Impara a Cucinare in Modo Differente usando il FarroComprendi le Principali Differenze NutrizionaliRiferimenti

Talvolta trovare una valida alternativa alla farina di frumento può non essere facile, molti sostituti sembrano infatti non disporre delle stesse importanti proprietà. Il farro è stato però usato per secoli e, nelle antiche regioni mesopotamiche e del Medio Oriente, i suoi utilizzi sotto forma di farina risalgono ai tempi biblici. La farina di farro ha delle proprietà molto simili a quelle del frumento, appartenendo alla stessa famiglia, pur contenendo un maggior numero di nutrienti ed essendo priva di additivi. La principale differenza tra le due farine è data dalla maggior durezza del guscio esterno del farro. Conoscere tali diversità ti aiuterà a fare buon uso della farina di farro in cucina.

1
Impara a Cucinare in Modo Differente usando il Farro

Adatta le tue ricette per tenere in considerazione le lievi differenze. Osservando un singolo grano di farro da vicino, noteresti che il suo guscio esterno è più spesso e più rigido di quello degli altri grani, essenzialmente per proteggerne l'interno da insetti, pesticidi, malattie, acqua e altri fattori. Ciò si traduce in un sapore più dolce e simile a quello delle noci.

  1. 1
    Quando desideri utilizzare la farina di farro come sostituto di un diverso ingrediente, assicurati di calcolarne le proporzioni corrette. Comparata con quella di frumento, la farina di farro ha un glutine molto fragile. Sarà pertanto necessario gestire il tuo impasto in modo differente.
    • Inizia usando solo ½ degli ingredienti richiesti in una ricetta a base di farina di frumento. Ricorda che, poiché il farro differisce dal grano, le dosi necessarie potrebbero essere minori o maggiori rispetto al solito. Uno dei motivi per cui ne stai utilizzando solo la metà è che la farina di farro ha una concentrazione di carboidrati complessi superiore. Di conseguenza consente di ottenere un pane più leggero, soffice e dalla crosta più morbida. Se per esempio vuoi preparare il pan di Spagna, sappi che, durante la lievitazione, la farina di farro tende ad aumentare maggiormente il proprio volume.
    • Una ricetta che richiede 100 g di farina di frumento, 3 uova e 480 ml di latte potrebbe cambiare completamente nel caso si decida di sostituire il farro al grano. Per essere certo di non superare le dosi necessarie, quando aggiungi gli altri ingredienti, inizia dimezzandone le quantità. Aggiungi quindi un solo uovo e 240 ml di latte, incorporandone ancora solo in base alle reali necessità.
  2. 2
    Anziché limitarti a usare la farina di farro come sostituto, cerca delle ricette specifiche nel web. Non tutte le ricette sono uguali, pertanto il processo di conversione potrebbe rivelarsi lungo e noioso. La cosa migliore che puoi fare è cercare delle nuove ricette studiate per l'uso specifico della farina di farro.
  3. 3
    Inizia a impastare. Mentre lavori l'impasto, presta attenzione alla sua consistenza. Trattandosi di farina di farro, la regola generale consiglia di aggiungerne solo ¾ della normale dose calcolata sull'utilizzo di quella di frumento. Nel momento in cui incorpori l'acqua, osserva la miscela con attenzione e usane circa ¾ della quantità suggerita dalla ricetta. Se necessario potrai aggiungerne gradualmente ulteriori piccole quantità.
    • Nel caso l'impasto sia troppo umido e appiccicoso, aggiungi dell'altra farina di farro per migliorarne la consistenza.
    • Se fosse invece troppo asciutto e non riuscisse a compattarsi, potrai incorporare lentamente altri ingredienti liquidi fino a ottenere una palla solida ma flessibile.

2
Comprendi le Principali Differenze Nutrizionali

A causa del suo rigido guscio esterno, rispetto a quella di grano, la farina di farro tende a contenere maggiori quantitativi di vitamine e minerali.

  1. 1
    Pianifica la tua alimentazione tendendo in considerazione le differenze nutrizionali tra farro e frumento. Oltre alle fibre, il farro contiene anche manganese, niacina, rame, fosforo, proteine e vitamina B2.
    • Il farro è disponibile in due forme differenti. Integrale o bianco, in questo secondo caso germe e crusca saranno stati rimossi. Il pane preparato con la farina bianca di farro potrebbe essere più dolce e gustoso, ma allo stesso tempo aver perso i molteplici benefici inclusi nel germe e nella crusca dei grani.

Consigli

  • Se sei intollerante al glutine, il farro può rappresentare un'alternativa eccellente. Come menzionato in precedenza, data la sua minore quantità, il glutine del farro è infatti molto più debole di quello del grano.

Avvertenze

  • È molto importante che, sebbene non sia considerato “grano”, anche il farro contiene glutine. Viene però considerato come un prodotto a basso contenuto di glutine, diventando una buona scelta per coloro che intendono ridurne le quantità nella propria dieta.
  • Coloro che soffrono di celiachia o di allergia al glutine dovrebbero preferire le farine al 100% prive di glutine per prevenire pericolose reazioni allergiche ed effetti collaterali indesiderati.


Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cucina

In altre lingue:

English: Use Spelt Flour, Español: usar harina de espelta, Português: Usar Farinha de Espelta

Questa pagina è stata letta 10 376 volte.
Hai trovato utile questo articolo?