Come Usare la Maiuscola Correttamente

Hai problemi a capire quando usare la maiuscola? È una cosa che molti di noi imparano a fare fin da quando si è piccoli, ma decisamente difficile da padroneggiare con destrezza. Si scrive Professore o professore? Facebook or facebook?


Molto probabilmente avrai conosciuto persone Che Sentono La Necessità Di Mettere In Maiuscolo Ogni Singola Parola. In effetti non è propriamente corretto. Questo articolo ti aiuterà a utilizzare le maiuscole da vero professionista.

Passaggi

  1. 1
    Bisogna mettere in maiuscolo la prima parola di una frase. Una delle regole base della grammatica afferma che non importa quale essa sia, la prima parola all’inizio di una frase va sempre con la maiuscola. Dopo che hai messo il punto alla fine di una frase, ricordati di cominciare con la lettera maiuscola nella frase che segue.
    • La prima parola di una frase scritta tra parentesi (nel bel mezzo di una frase) non deve essere in maiuscolo. Per esempio, la parola "nel" della frase precedente non è in maiuscolo. Tuttavia, una frase scritta tra parentesi che non è incorporata in un’altra frase dovrà necessariamente cominciare in maiuscolo. Per esempio: “Non riuscì veramente a capire cosa stava succedendo. (Come al solito, per essere onesti) Oh bene.”
    • Anche se una frase completa segue i due punti (:), la prima parola deve sempre cominciare in minuscolo.
    • La prima parola di una citazione va in maiuscolo, a meno che la citazione non sia sintatticamente unita alla frase. Di solito, una frase detta da qualcuno comincia con la lettera maiuscola, staccata dalla frase principale. Una citazione, che consiste in una breve parola o una breve frase, solitamente non va in maiuscolo, quando è parte della frase, per esempio: “Cosa stava facendo con quella “cosa”?” Inoltre si possono trovare anche citazioni più lunghe che sono sintatticamente unite alla frase reggente, per esempio: “Era stata mandata per “osservare e accertarsi discretamente su cosa diavolo stava succedendo””.
    • Benché molti programmi di controllo grammaticale potrebbe correggerlo, la prima lettera della prima parola dopo i puntini di sospensione (...) non deve essere in maiuscolo se fa parte della stessa frase reggente. Il controllo grammaticale riconoscerà la frase come completa di punto e cercherà di mettere in maiuscolo la prima lettera, benché sia sbagliato, a meno che non sia una citazione. Quando si usano i puntini di sospensione significa che lo scrittore sta continuando la citazione della stessa fonte, ma ha saltato una parte. Bisogna mettere la maiuscola solo se ha senso nel contesto.
  2. 2
    I nomi propri vanno in maiuscolo. Probabilmente questa è la cosa più difficile da capire quando si mette la maiuscola, perché bisogna essere in grado di distinguere i nomi propri, che devono essere messi in maiuscolo, dai nomi comuni, che non richiedono di maiuscola. I nomi propri sono nomi che si riferiscono a una cosa unica e specifica, come le persone, i posti e gli oggetti, al contrario dei nomi comuni che si possono riferire a più di una entità che non è unica. Per esempio, “un ragazzo” e “i ragazzi” non vanno in maiuscolo perché sono nomi comuni, e si possono riferire a “qualunque” ragazzo. Tuttavia, “Bob” è riferito ad uno specifico ragazzo e quindi deve essere messo in maiuscolo. Allo stesso modo, “il paesino” può riferirsi a qualunque paesino, mentre “Hethersett” si riferisce a un paesino in particolare. I nomi propri possono distinguersi dal fatto che di solito non ci puoi mettere l’articolo davanti, per esempio si può dire “la città”, ma suona male dire “la Milano”. Allo stesso modo, puoi dire “il programma”, ma non dirai mai “lo Skype”. I nomi propri includono anche nomi di organizzazioni, religioni, idee particolari e cose uniche. Di seguito troverai un elenco di nomi propri che devono essere messi in maiuscolo a cui dovresti stare attento:
    • Nomi propri di persone e animali. I nomi, cognomi e secondi nomi di persona vanno sempre con la lettera maiuscola. Anche se ci sono persone con lo stesso nome, quando il nome usato si riferisce a una persona in particolare è da considerarsi nome proprio. Quando una parola è nome proprio allora si deve “sempre” mettere in maiuscolo. Ci sono alcuni eccezioni, come per esempio per quei nomi che sono di derivazione straniera come Dafydd ab Hugh, L. Sprague de Camp, Tim LaHaye o D. J. MacHale. Secondo le buone maniere, ognuno deve spiegare come si scrive il proprio nome.
    • Marche e marchi di fabbrica. Le marche si riferiscono ad una firma specifica di prodotti, che si distinguono da quelli della competizione e sono solitamente considerati nomi propri. Sono definiti come “nome, termine, design, simbolo o ogni altra caratteristica che identifica un bene venduto o un servizio distinto dagli altri”.
    • Luoghi specifici e paesi. Le posizioni geografiche come i paesi, regioni prestabilite, mari, strade, città grandi e piccole e così via sono considerate nomi propri perché si riferiscono ad un luogo in particolare. Ciò include anche caratteristiche geografiche come l’Equatore, i fiumi, le montagne e i luoghi pubblici, strutture ed edifici. Di fondamentale importanza sono i punti cardinali, come nord, est, sud e ovest, che non necessitano della maiuscola, perché non sono considerati nomi propri, a meno che non facciano parte del nome di una regione in particolare, per esempio “Anglia Orientale” o “California del Sud”. Ecco alcuni esempi:
      • “Se procedi verso nord, troverai Il Nord Carolina.”
      • “Sono partito dall’estremo Sud per vederti!”
      • “La nostra casa è nella regione sud-ovest di Adelaide”. In questo caso, la direzione è da considerarsi un aggettivo e non un nome.
    • Il calendario. I giorni della settimana e i mesi non vanno in maiuscolo, al contrario delle feste nazionali. Per i giorni della settimana e i mesi è semplice da ricordare. Le festività come la Pasqua, il Natale e Ferragosto devono cominciare sempre con la maiuscola, come anche gli eventi di importanza storica e i periodi storici, per esempio il “Medioevo” o la “Seconda guerra mondiale”.
      • Le stagioni non vanno in maiuscolo. I nomi delle stagioni si mettevano in maiuscolo tanto tempo fa. Quindi, estate, autunno, inverno e primavera non vanno in maiuscolo a meno che non sono ad inizio frase o sono parte di un nome famoso.
      • I nomi di secoli, decenni e periodi storici vanno con la maiuscola, per esempio “gli anni Ottanta”, “gli anni Settanta”, “il Cinquecento”.
  3. 3
    Gli aggettivi che si riferiscono a luoghi geografici devono essere messi in maiuscolo: “il Pavese”, “il Savonese”. Tuttavia, a differenza dell’inglese, in italiano gli aggettivi che si riferiscono alle nazionalità, non devono essere messe in maiuscolo, per esempio: mangiare “all’italiana”.
    • Nazionalità e lingue. Un’altra sostanziale differenza tra inglese e italiano consiste nel non mettere in maiuscolo le nazionalità e le lingue. Per esempio, in Italia si scriverà: “parlare in inglese”, mentre in inglese “Speak in English”. Tuttavia, bisogno mettere la maiuscola quando ci si riferisce ad un antico popolo come “i Romani”, “gli Aztechi”.
      • Bisogna notare come la nazionalità non vada mai messa in maiuscolo in nessun caso, per esempio: naso alla “francese”, formaggio “svizzero” e via dicendo.
  4. 4
    I titoli personali devono essere messi in maiuscolo quando sono utilizzati specificatamente come titoli, ma non quando si riferiscono solo al rango in generale. Ciò include anche i più comuni titoli familiari Signor e Signora e i ranghi militari come tenente colonnello e sergente. Quando sono utilizzati come titoli, la prima lettera va in maiuscolo, sia che il titolo sia abbreviato o meno, per esempio: “Signor Rossi” o “Sig. Rossi”, in ogni caso, il nome proprio specifico segue il titolo. Se “Capitano” non precede un nome è comunque messo in maiuscolo perché rimpiazza il nome. Ecco alcuni esempi:
      • “Non sono d’accordo Senatore Bandyandy.” (direttamente indirizzato ad una persona)
      • “Al Senatore Bandyandy non piacque presiedere il comitato organizzativo a Maggio” (prima del nome di persona)
      • Il senatore ha fatto un discorso alla cena tenuta in onore dei suoi sei anni di servizio. (nome comune)
    • Va in maiuscolo anche il titolo reale. Ogni posizione reale, imperiale o di ufficio è inclusa nella regola del titolo, anche se è più complicata. Si può scrivere sia “il re” che “il Re”, perché è giusto in entrambi i modi, in base al contesto in cui sono utilizzati. Quando ci si riferisce ad un re specifico, ed è evidente, bisogna metterlo in maiuscolo, per esempio il Re di Danimarca. Gli inglesi fanno sempre riferimento alla propria regina come “la Regina”, perché è ovvio a quale regina si stanno riferendo. Questo titolo sostituisce il suo nome, anche perché non molte persone posso permettersi di chiamarla “Elizabeth”!. Vanno in maiuscolo anche i titoli reali come “Sua Maestà”.
    • I nomi familiari possono anche rientrare nella regola del titolo. Vengono infatti messi in maiuscolo quando sono usati al posto del nome o quando precedono il nome, per esempio “Zio Franco”. Di regola, i termini familiari sono nomi comuni, per esempio: “ho una sorella”. Tuttavia, quando si utilizza il sostituto di un nome, viene considerato nome proprio. Ricorda: tutti i nomi vanno in maiuscolo. Quando sono utilizzati davanti al nome si riferiscono al titolo personale. La regola è da applicarsi anche quando i nomi “familiari” sono utilizzati in ambito medico o religioso, come nel caso in cui siano titoli, per esempio “Padre Giuseppe”.
  5. 5
    Attenzione alle maiuscole nelle abbreviazioni. Le iniziali e le abbreviazioni sono spesso scritte a lettere grandi, benché la differenza dipende dalle parole in generale. Un’iniziale è un termine spesso usato come acronimo che è ideato per pronunciare insieme una serie di lettere iniziali, per esempio la Federal Bureau of Investigation o la British Broadcasting Corporation. Infatti possono anche essere scritte in grande, come FAQ o USA, oppure per esteso, interpol (International Criminal Police Organization) or laser (Light Amplification by Stimulated Emission of Radiation). Se non sei sicuro su come scrivere una parola, controlla nel motore di ricerca per capire cosa deve essere messo in maiuscolo.
    • Se la parola “internet” debba essere messa in maiuscolo o meno è un dibattito ancora aperto. Nonostante dipenda dal modo in cui si usa, per esempio come fonte, sembra che per ora si può considerare come nome comune.
  6. 6
    Le pubblicazioni seguono diversi modi per essere messe in maiuscolo, che dipendono dalle linee guida e da varie regole. I titoli di libri, film, canzoni e album, documenti storici, leggi, testate giornalistiche, ecc, sono trattati in modo differente. Si scrive “Guerra e pace” e non “Guerra e Pace”, giusto? Tuttavia, molti titoli non seguono la stessa regola, ma simili caratteristiche, come wikiHow. Di regola, la prima parola (qualunque essa sia) di un titolo è in maiuscolo, per esempio “I promessi sposi”.
    • I titoli che sono tutti messi in maiuscolo seguono una questione di organizzazione personale. Mentre la lettera iniziale deve essere messa in maiuscolo all’inizio di ogni titolo, per convenzione o si mettono tutte le seguenti parole in maiuscolo o in minuscolo. Controlla sempre la tua guida di stile o di pubblicazione di riferimento per i titoli.
  7. 7
    Parole con la lettera maiuscola in mezzo. Alcuni nomi seguono diverse regole per essere messe in maiuscolo, spesso sono nomi di marche e siti. Per esempio, i prodotti della Apple, hanno nomi come iPad, iPod, ma anche software come MediaWiki e siti come deviantArt e persino wikiHow! Questi nomi sono scritti in riferimento ad altre regole. wikiHow può essere scritta ad inizio frase senza avere la maiuscola, perché è sempre scritta con la w minuscola.
    • Quando possibile, evita di mettere la maiuscola ad un nome, che di solito non va mai con la maiuscola, all’inizio di una frase, per evitare di scrivere “IPod” o “WikiHow”.
      • Per esempio, puoi cambiare la frase “IPod è un dispositivo che può essere utilizzato dagli studenti a scopi di apprendimento” in “Alla scuola superiore gli studenti usano iPod a scopo di apprendimento”.

Consigli

  • Se non sai come scrivere l’iniziale, l’abbreviazione o la maiuscola di parole come iPod, un modo semplice per scoprire come fare è scrivere la parola nel motore di ricerca e confrontare i risultati.
  • Metti in maiuscolo i saluti e il commiato nelle lettere o nelle email, per esempio, Distinti saluti.
  • Attenzione alle parole che possono cambiare di significato in base al maiuscolo o meno. Non li incontrerai molto spesso. Uno degli esempi più comuni sono i nomi dei corpi celesti. Quando “Sole” e “Luna” sono in maiuscolo, solitamente si riferiscono al “sole” a cui la Terra orbita attorno, e alla “luna” che orbita attorno a noi. Inoltre, quando la “Terra” è in maiuscolo si riferisce al nostro pianeta, piuttosto che alla “terra” suolo. In ambito religioso, “Dio” si riferisce all’unico dio delle religioni monoteistiche come quella Cristiana, piuttosto che a un dio in generale. Alcune persone decidono di mettere in maiuscolo “Terra” tutte le volte, come segno di rispetto. Scegli quello che fa per te, al tuo lavoro o alle guide di stile.
  • A differenza dell’inglese, in italiano non si mette in maiuscolo la prima persona singolare.
  • Benché molti programmi e browser abbiano la funzione di controllo ortografico, è sempre importante imparare a mettere la maiuscola correttamente. Il programma, infatti, può rilevare errori semplici come la maiuscola mancante ad inizio frase, ma non saprà se hai scritto bene un titolo, se ti riferisci ad una regina o alla Regina o se si scrive wikihow o wikiHow.
  • Quando scrivi i messaggi puoi anche sorvolare sulle maiuscole e non perderci molto tempo, ma cerca di non scrivere TUTTO A LETTERE MAIUSCOLE per troppo tempo, perché darai l’idea di gridare. Inoltre questa scrittura rende il testo più difficile da leggere. Cerca di utilizzare, laddove possibile, solo un punto esclamativo!
    • Ciò riguarda in particolar modo quando si scrivono saggi, email, articoli su internet, ecc. Se puoi, scegli un singolo punto esclamativo, il grassetto, il “corsivo” oppure la sottolineatura. In questo modo darai un aspetto molto professionale al tuo lavoro.
  • Quando scrivi un indirizzo, i nomi propri delle vie o delle strade devono essere in maiuscolo, per esempio: Via Verdi o Corso Roma, ma si può scrivere anche via Verdi o corso Roma.
  • Ciò che è scritto in una lista o dopo l’elenco puntato deve essere messo in maiuscolo, frasi complete o meno.

Avvertenze

  • Ci sono tante, tantissime regole minori ed eccezioni a queste linee guida. Molte di queste regole a volte vengono messe in discussione e le persone tendono ad avere opinioni diverse su cosa deve essere messo in maiuscolo. Questa è solo un breve guida per le basi. Se hai qualche dubbio, controlla nei testi dello stesso ambito per capire come mettere la maiuscola correttamente. Aiutati con un motore di ricerca e confronta i risultati. La cosa più importante è scrivere un testo denso di significato. Ripetere l’errore di mettere la maiuscola una volta di più potrebbe sembrare più professionale piuttosto che inserirla in maniera incoerente.
  • Segui soprattutto le linee guida date a lavoro o in un ambito di studio e stai allerta per eventuali cambiamenti di preferenze. Le regole per mettere il maiuscolo in ambito lavorativo, in una pubblicazione e in un contesto di studio possono essere un giusto metodo per organizzare le pubblicazioni, e insieme ad altre norme, dimostrano che puoi essere pubblicato… o pagato!

Cose che ti Serviranno

  • Una guida di stile della tua scuola, università o posto di lavoro, ecc.
  • Un libro di grammatica, sempre a portata di mano

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Capitalise, Español: usar las mayúsculas correctamente en inglés, Русский: правильно употреблять заглавную букву в английском языке, Português: Usar Letras Maiúsculas Corretamente

Questa pagina è stata letta 32 798 volte.
Hai trovato utile questo articolo?