Se ti piace rilassarti sorseggiando uno scotch, un whisky o un altro liquore invecchiato, probabilmente sai che le pietre da whisky sono l'opzione migliore per raffreddare un drink senza annacquarlo. Le pietre da whisky vanno raffreddate nel congelatore per un certo numero di ore, quindi la prima regola per usarle correttamente è quella di prepararsi in anticipo. Prosegui nella lettura per scoprire come utilizzare al meglio le pietre da whisky e come prendertene cura tra un utilizzo e l'altro, in modo che si mantengano efficienti a lungo.

Parte 1
Parte 1 di 2:
Congelare e usare le pietre da whisky

  1. 1
    Posiziona le pietre su un piatto e mettile nel congelatore per almeno 4 ore. Se quando le hai acquistate erano contenute in una piccola borsa di velluto, puoi lasciarle al suo interno. In caso contrario, sistemale su un piatto e metti il piatto nel congelatore. In entrambi i casi, assicurati di lasciare raffreddare le pietre per almeno 4 ore.[1]
    • Se le pietre non sono abbastanza fredde, non riusciranno a raffreddare a sufficienza il tuo drink.
    • A differenza di quello che potrebbe fare pensare il nome, le pietre da whisky possono essere fatte di diversi materiali, inclusi l'acciaio, l'ossidiana e la pietra ollare.
    • Se quando usi le pietre da whisky ti sembra di percepire un retrogusto riconducibile alle bruciature da freddo, prova a metterle in un sacchetto per alimenti prima di congelarle.
  2. 2
    Metti 3 o 4 pietre sul fondo di ogni bicchiere. Se le pietre sono simili a dei cubetti di ghiaccio di forma quadrata, dovresti riuscire a inserirne 3 o 4 nel bicchiere. Se invece sono grandi e sferiche, ne basterà una per ogni drink. In ogni caso, metti le pietre nei bicchieri prima di versarci dentro il liquore.[2]
    • Le pietre da whisky non influenzano il gusto del drink, quindi puoi utilizzarle per raffreddare qualsiasi tipo di liquore.
  3. 3
    Versa il liquore e attendi un paio di minuti affinché si raffreddi. Possono volerci alcuni minuti perché il freddo si trasferisca dalle pietre al drink. Prima di iniziare a sorseggiarlo, prenditi il tempo di ammirarlo e apprezzarne il profumo in modo che le pietre da whisky abbiano la possibilità di compiere la loro magia.[3]
    • Le pietre da whisky raffredderanno il tuo drink senza diluirlo con l'acqua ed è questo il loro merito principale. Purtroppo però non lo manterranno freddo tanto a lungo quanto i normali cubetti di ghiaccio. Dopo circa 25 minuti è probabile che il liquore abbia raggiunto di nuovo la temperatura ambiente.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 2:
Pulire e conservare le pietre da whisky

  1. 1
    Lava le pietre da whisky a mano con l'acqua calda e il detersivo per i piatti. Dopo ogni utilizzo, risciacquale sotto l'acqua corrente e poi lavale con l'acqua calda e poche gocce di detersivo per i piatti. Strofinale delicatamente per rimuovere il gusto della bevanda alcolica.[4]
    • Le pietre da whisky che sono fatte di vera roccia tendono ad assorbire un po' il gusto delle bevande nel corso del tempo, pertanto è importante lavarle dopo ogni utilizzo.
    • Se le tue pietre da whisky sono fatte di acciaio inossidabile o granito, puoi metterle in lavastoviglie.[5]
  2. 2
    Risciacquale con cura. Usa l'acqua calda e assicurati di aver rimosso ogni traccia di detersivo. Se non le risciacqui bene, il tuo prossimo drink potrebbe sapere di sapone, quindi fai molta attenzione![6]
    • Per non rischiare di rovinare un ottimo whisky o liquore, dovresti risciacquare le pietre sotto l'acqua per almeno 1 minuto.
  3. 3
    Metti le pietre su un asciugamano pulito e lasciale asciugare all'aria finché non sono perfettamente asciutte. Stendi un asciugamano sul piano di lavoro della cucina per metterci sopra le pietre. Ricorda che possono assorbire l'umidità, quindi lasciale asciugare naturalmente per almeno 1 giorno per avere la certezza che siano realmente asciutte.[7]
  4. 4
    Lucida le pietre con l'olio minerale se sono fatte di pietra ollare e diventano opache. Versa alcune gocce di olio minerale su un panno e passalo sulle pietre per lucidarle. Strofinale con un panno pulito per eliminare l'olio in eccesso, poi lavale con l'acqua e il detersivo prima di usarle di nuovo.[8]
    • Non è necessario lucidarle con l'olio minerale ogni volta che le usi, è sufficiente farlo quando noti che sono diventate opache.
  5. 5
    Conserva le pietre da whisky all'interno della loro custodia o nel congelatore. Se erano contenute in una piccola borsa di velluto o in una custodia di legno, puoi rimettercele dentro finché non intendi utilizzarle di nuovo. Se sai che le userai ancora in un prossimo futuro, gioca d'anticipo e conservale nel congelatore in modo che siano già fredde al momento necessario.[9]
    Pubblicità

Consigli

  • Se preferisci diluire i tuoi liquori con un po' d'acqua, puoi aggiungerla nel bicchiere insieme alle pietre.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Bere il Succo di PrugneBere il succo di prugne: un eccellente rimedio naturale contro la stitichezza
Aprire una Bottiglia Senza Apribottiglie
Preparare un Tè MatchaPreparare un Tè Matcha
Preparare gli Orsetti Gommosi alla VodkaPreparare gli Orsetti Gommosi alla Vodka
Capire se il Latte è Avariato
Preparare uno Jager BombPreparare uno Jager Bomb
Preparare la VodkaPreparare la Vodka
Preparare il Mate
Ubriacarsi in FrettaUbriacarsi in Fretta
Preparare il Tè al Latte
Smaltire Velocemente una SborniaSmaltire Velocemente una Sbornia
Fare il Latte al Cioccolato con il CacaoFare il Latte al Cioccolato con il Cacao
Aprire una Bottiglia di Vino Senza il Cavatappi
Preparare il Succo di Sedano
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 5 206 volte
Categorie: Drinks
Questa pagina è stata letta 5 206 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità