Scarica PDF Scarica PDF

L'acquisto di un baccello di vaniglia è un lusso gastronomico; le varietà messicane, tahitiane e la bourbon del Madagascar hanno baccelli particolarmente morbidi, lucidi e oleosi, con un aroma intenso che pervade ogni preparazione. Puoi usare i semi che si trovano al loro interno per cucinare i prodotti da forno e come aroma naturale per le pietanze.[1]

Parte 1 di 3:
Cucinare al Forno con il Baccello di Vaniglia

  1. 1
    Taglia a metà il baccello, se vuoi usarne i semi. Se devi aromatizzare la pastella di una torta o dei biscotti, devi aprire il baccello per il senso della lunghezza e rimuovere i semi che vi sono all'interno. In seguito potrai incorporarli alla preparazione e impregnare quest'ultima del loro aroma inconfondibile.[2]
    • Appoggialo sopra un tagliere pulito e asciutto, avendo cura di rivolgere verso l'alto l'estremità ricurva. Afferra l'estremità superiore del baccello con la mano non dominante e con l'altra prendi un coltellino ricurvo.
    • Taglia la vaniglia con un movimento lungo, in direzione verticale, aprendola perfettamente a metà. Devi avere accesso ai piccoli semi che si trovano all'interno e che formano quasi una polpa densa. Procedi lentamente; se il coltello dovesse scivolarti di mano, riallinealo con l'incisione che hai fatto in precedenza e continua a tagliare il baccello.
  2. 2
    Raschia i semi. Dividi le due metà allargandole con il lato della lama. Non usare il filo del coltello perché il tuo scopo non è quello di tagliare ulteriormente il baccello.[3]
    • Usa il lato del coltello o un cucchiaino per togliere i semi. Ti basterà far scorrere la posata lungo la "polpa" che si trova all'interno del baccello.
    • Dovresti aprire la vaniglia appena prima di usarla in cucina. Ricorda che un baccello corrisponde a tre cucchiaini di estratto liquido di vaniglia. Se ti basta solo metà della dose, dovresti tagliare il baccello solo per metà della sua lunghezza, esponendo così all'aria solo una parte dei semi.
    • Puoi trovare online delle tabelle per convertire le dosi di estratto in dosi di semi.[4]
  3. 3
    Aggiungi i semi alla preparazione al forno. Se stai seguendo una ricetta per biscotti, torta o crostata che richiede l'estratto di vaniglia, puoi sostituire questo ingrediente con i semi. Aggiungili al burro mentre lo lavori a crema, in modo che si incorporino uniformemente nella pastella.
    • Puoi anche assicurarti un composto omogeneo prelevando parte della pastella per poi aggiungervi i semi con un cucchiaio, oppure sbriciolandoli con le mani. In seguito, incorpora questa porzione di impasto aromatizzato con il resto della pastella.[5]
    • Puoi trovare online una serie di ricette per biscotti, torte e crostate che usano i semi di vaniglia come ingrediente.[6]
  4. 4
    Prepara lo zucchero aromatizzato alla vaniglia. Puoi strofinare i semi all'interno dello zucchero per arricchirne il sapore. I semi rilasceranno il loro aroma di vaniglia in maniera naturale. Successivamente potrai utilizzare lo zucchero rispettando le indicazioni della ricetta.[7]
    • Usa lo zucchero aromatizzato per cucinare i biscotti alla vaniglia, come i Kipferl o i totò siciliani.
  5. 5
    Prepara un estratto per aromatizzare i prodotti da forno. Invece di spendere molto denaro acquistando l'estratto al supermercato, puoi prepararlo tu stesso conservando il baccello tagliato a metà. Si tratta di un processo lungo, quindi, se sai di dover usare l'estratto, devi iniziare con 1-2 mesi di anticipo.[8]
    • Metti 3-4 baccelli tagliati per il senso della lunghezza in un contenitore di vetro pulito. Aggiungi mezzo litro di vodka, rum o bourbon di alta qualità e sigilla il contenitore. Riponi il tutto in un luogo pulito, buio e fresco per un mese, se stai usando il rum, e da tre a quattro mesi, se hai optato per la vodka. Agita il contenitore di tanto in tanto per amalgamare gli aromi. L'intensità del sapore dipende dalla durata dei tempi di infusione.
    • A questo scopo, scegli dei baccelli di grado B; puoi usare anche quelli di grado A, ma sono molto più costosi.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Aromatizzare con il Baccello di Vaniglia

  1. 1
    Aggiungi il baccello a un litro di latte. Se ti piace usare i baccelli di vaniglia nelle ricette che prevedono il latte, puoi aggiungerli a un litro di questo liquido, che scalderai a fuoco medio-alto in un pentolino. Puoi usare la vaniglia per aromatizzare budini, creme e altre preparazioni a base di latte.[10]
    • In alternativa, puoi mettere i semi di vaniglia e il baccello tagliato a metà nella pentola piena di latte; l'aroma sarà ancora più intenso. Dopo qualche minuto di bollore puoi assaggiare il latte, per accertarti che il sapore di vaniglia sia presente ma non dominante.
  2. 2
    Metti il baccello nella zuccheriera. Per aromatizzare lo zucchero con la vaniglia, ti basta aggiungere un baccello tagliato a metà nella zuccheriera o nel contenitore in cui lo riponi. La vaniglia rilascerà naturalmente il proprio sapore che si trasferirà allo zucchero. In seguito potrai usarlo per addolcire il caffè del mattino o per cucinare i prodotti da forno.[11]
  3. 3
    Metti la vaniglia essiccata nei chicchi di caffè. Se ti piace il caffè con un sapore naturale di vaniglia, allora puoi metterne il baccello o i semi essiccati nel sacchetto con i chicchi. Lascia riposare gli ingredienti per una notte o qualche settimana. Con il passare del tempo il caffè assorbirà sempre di più l'aroma di vaniglia.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Conservare il Baccello di Vaniglia

  1. 1
    Avvolgilo in un foglio di carta stagnola e riponilo in un luogo fresco e buio. I baccelli sono suscettibili all'aria e possono essiccarsi, se non vengono protetti. Per evitare che diventino fragili, devi avvolgerli in carta d'alluminio e poi riporli in un sacchetto con chiusura ermetica. Dovrai poi conservarli in un luogo fresco e buio della cucina.[12]
    • Non riporre i baccelli in frigorifero o nel congelatore, dato che le temperature di questi elettrodomestici sono troppo basse e possono disidratare la vaniglia. Scegli invece un punto nella parte bassa della dispensa.
    • I baccelli di vaniglia ben conservati durano diverse settimane.[13]
  2. 2
    Reidrata i baccelli secchi con acqua bollente. Se hai la sensazione che siano disidratati o friabili, puoi rigenerarli immergendoli in una pentola di acqua bollente per diversi minuti. In questo modo ritornano alla forma originale e recuperano la giusta consistenza.[14]
  3. 3
    Usa i baccelli freschi entro 2-3 settimane. Se prevedi di usare quelli freschi per cucinare o preparare dei prodotti da forno, dovresti farlo entro un paio di settimane; trascorso questo tempo, infatti, i baccelli iniziano a seccarsi anche se conservati in maniera opportuna in un luogo fresco e buio.[15]
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Coltellino
  • Tagliere
  • Cucchiaio
  • Contenitore
  • Alcool
  • Colino
  • Macinino da caffè
  • Pentolino
  • Latte
  • Zucchero

wikiHow Correlati

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)
Cuocere le Lenticchie Rosse Decorticate
Mangiare con le Bacchette
Accelerare la Lievitazione dell'ImpastoAccelerare la Lievitazione dell'Impasto
Aprire una Scatoletta senza ApriscatoleAprire una Scatoletta senza Apriscatole
Sostituire il Bicarbonato di Sodio
Bollire l'Acqua con il Microonde
Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in FornoUtilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno
Cuocere il Riso Parboiled
Preparare dei Pancake Proteici
Mangiare il Burro di ArachidiMangiare il Burro di Arachidi
Cucinare le Uova di QuagliaCucinare le Uova di Quaglia
Cuocere il Riso Basmati IntegraleCuocere il Riso Basmati Integrale
Aprire un Barattolo SottovuotoAprire un Barattolo Sottovuoto
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 50 127 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 50 127 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità