Scarica PDF Scarica PDF

Un calendario della fertilità ti aiuta a ricordare quando hai maggiori probabilità di rimanere incinta. Si tratta di un valido supporto se stai cercando di avere un bambino, o anche se non vuoi averlo. Prima di usarne uno, però, lo devi impostare.

Parte 1 di 2:
Impostare il Calendario

  1. 1
    Trova un normale calendario. Puoi acquistarne uno da appendere alla parete oppure usarne uno online. Qualunque modello tu scelga, dovresti essere in grado di poter scrivere delle note per tenere traccia di alcune cose come:
    • L'inizio del tuo ciclo mestruale.
    • L'ovulazione.
    • I giorni più fertili.
  2. 2
    Tieni presente che il calendario si basa sul tuo ciclo mestruale. Per creare un preciso calendario della fertilità devi tenere traccia delle mestruazioni. Un normale ciclo dura 28 giorni, ma può variare da donna a donna.
    • Ricorda che il ciclo può essere modificato da fattori genetici, malattie e stress.
  3. 3
    Segna il tuo giorno di inizio delle mestruazioni. Per tenere monitorato il ciclo mestruale devi segnarne la data di inizio per tre mesi di fila. Contando i giorni che separano una data di inizio dall'altra saprai quanto è lungo mediamente.
    • Fai una media delle lunghezze del ciclo per minimizzare gli errori.
  4. 4
    Ricorda che se hai un ciclo particolarmente lungo o breve, avrai difficoltà a usare un calendario della fertilità. Dato che questo basa i suoi calcoli su un ciclo medio di 28 giorni, le donne che sono particolarmente lontane da questo valore (sette giorni in eccesso o difetto) incontreranno diverse difficoltà. Lo stesso vale per coloro che hanno delle mestruazioni molto irregolari.
    • Tuttavia se soffri di ciclo particolarmente lungo, breve o irregolare puoi chiedere al tuo ginecologo di prescriverti degli integratori per normalizzarlo.
  5. 5
    Segna le date dell'ovulazione. Determinare la lunghezza del ciclo è solo una parte del lavoro. Devi anche sapere quando ovuli. Questo avviene circa due settimane prima del mestruo successivo, quindi a metà ciclo (la data può variare in base alla durata del tuo ciclo). Dato che l'ovulazione è un fenomeno che avviene all'interno del corpo, per molte donne non è facile individuarla. Ci sono diversi segnali fisici che l'organismo manifesta, come dei cambiamenti delle secrezioni vaginali, tuttavia non sempre sono facili da interpretare.
    • Un modo semplice per capire se stai ovulando è quello di controllare la temperatura basale. Semplicemente annota la tua temperatura non appena ti svegli al mattino. Poco prima dell'ovulazione, noterai un leggero aumento della temperatura basale.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Usare il Calendario

  1. 1
    Evidenzia i giorni più fertili. I tuoi ovuli sono disponibili solo per 24 ore dopo l'ovulazione ma lo spermatozoo maschile può sopravvivere, in condizioni adatte, anche fino a 5 giorni all'interno del tuo corpo. Questo fatto apre una “finestra” di 6 giorni “a rischio” concepimento.
    • Devi evidenziare o marcare questi giorni sul tuo calendario come giorni di massima fertilità.
  2. 2
    Fai i tuoi programmi tenendo in considerazione questo fattore. Se stai cercando di rimanere incinta, devi avere dei rapporti sessuali non protetti nei giorni di massima fertilità. Se non vuoi un bambino, invece, evita di fare sesso non sicuro in quei sei giorni.
    • Se vuoi davvero essere sicura di non concepire, dovresti evitare rapporti sessuali anche nei due giorni prima e due dopo l'intervallo di massima fertilità, per tenere in considerazione eventuali errori di calcolo.
  3. 3
    Ricordati che usare il calendario della fertilità non ti assicura di restare immediatamente incinta. Anche se questo strumento evidenzia quali sono i tuoi giorni “più probabili”, non può darti alcuna garanzia. Ci vorranno diversi mesi e più tentativi prima di riuscire a concepire.
    • Ci sono molti fattori che influenzano le possibilità di una gravidanza. Alcuni sono correlati al tuo stato di salute e a quello del partner.
  4. 4
    Contatta il tuo ginecologo se hai usato il calendario della fertilità per più di un anno ma non sei riuscita a restare incinta. Se nonostante un anno di tentativi “pilotati” non si è sviluppata una gravidanza, tu e il tuo partner dovreste rivolgervi a un medico per essere sicuri che la vostra coppia sia in grado di concepire.
    Pubblicità

Consigli

  • Personalizza il calendario con colori, adesivi o altri tocchi finali.
  • Valuta di usare un calendario online o quello disponibile sul tuo smartphone.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare il calendario della fertilità come unico sistema anticoncezionale, dato che i calcoli potrebbero essere sbagliati e gli spermatozoi possono vivere per 3-5 giorni all'interno del corpo dopo un rapporto sessuale.



Pubblicità

wikiHow Correlati

Fumare una Sigaretta
Far Crescere più Velocemente il SenoFar Crescere più Velocemente il Seno
Somministrare un'Iniezione di Vaccino AntinfluenzaleSomministrare un'Iniezione di Vaccino Antinfluenzale
Diventare Più Alti NaturalmenteDiventare Più Alti Naturalmente
Usare un Preservativo
Crescere In AltezzaCrescere In Altezza
Farsi un ClistereFarsi un Clistere
Far Durare il Sesso Più a LungoFar Durare il Sesso Più a Lungo
Stimolare la MinzioneStimolare la Minzione
Fare Sesso Durante il CicloFare Sesso Durante il Ciclo
Renderti Emotivamente InsensibileRenderti Emotivamente Insensibile
Distinguere il Dolore Renale dal Dolore LombareDistinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare
Ingoiare una PillolaIngoiare una Pillola
Far Passare la Nausea Dopo una SborniaFar Passare la Nausea Dopo una Sbornia
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 640 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 1 640 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità